Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 173
 

Ultime visite al Blog

calabrese_gabriellamonellaccio19protrombino2Vince198Cherryslambradistelleg1b9pamakamaLIABEL4range2khenobiocchi_digattaun_uomonormale0bribrillosurfinia60
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 04/05/2021

SCEGLIERE IMPUNEMENTE IL...BUON PASTORE

Post n°3907 pubblicato il 04 Maggio 2021 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

Ma come sordo, come è possibile? Ecco perché la corposa fila, si spiega così l'afflusso continuo con le prenotazioni e la...colazione al sacco. Ottant'anni è una bella età, ma quando si è preti, si veste l'abito talare, non ci si può permettere di essere sordi. O meglio e per essere corretti: lui, il buon pastore, è dotato di un bel apparecchio acustico, solo che quando fischia a causa  dell' "effetto Larsen", toglie l'orpello e continua nel suo spirituale compito: la confessione! Cosa può sentire senza l'ausilio del necessario supporto tecnologico? Niente! E senza pensarci due volte, in buona ed estrema fede, all'oscuro di quanto possano aver riferito i parrocchiani, chiede: "Mi hai confessato tutto figliuolo/a?". "Certo padre!", e parte l'assoluzione con relativa penitenza. Orbene, il poverino ha quasi tutte le giustificazioni dalla sua, ma voi cari e poco volenterosi  peccatori, perché ne abusate? Perché pescate nel torbido  pur di ottenere a buon mercato, una ambita assoluzione? Perché non aiutate il buon parroco a recepire tutti vostri peccati, beccarvi le giuste penitenze e il conseguente perdono? Lui non può sentirvi? Bene, passategli i bigliettini nel confessionale, redigete un piccolo diario quotidiano, il parroco leggerà e procederà dopo aver preso atto di una realtà inconfutabile. Se poi sarà anche orbo, pazienza, passerete ai disegnini, non dovrebbe essere difficile. La difficoltà riguarderà, per esempio, se si tratterà di tradimenti extraconiugali. Vai a spiegare i grafici all'ottantenne che probabilmente, dato anche il troppo tempo trascorso, non ricorderà niente più e passerà a domande imbarazzanti del tipo: "Cos'è la posizione  del missionario?".....e mo' chi glielo dice al Don? 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso