Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

EremoDelCuoreThorn2022monellaccio19comunesenso11e_d_e_l_w_e_i_s_sun_uomonormale0Vasilissaskunkg1b9archgiannigiorgilicsi35peelyravMARGO129soltanto_unsognoriccardoacetosigino.paglia2007
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 20/11/2021

UN BONUS PER...LAVORARE?

Post n°4105 pubblicato il 20 Novembre 2021 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

Il nuovo sindaco di Roma vorrebbe che la città fosse spazzata e sgombrata dalle montagne di rifiuti, per le vacanze di Natale. Con questo impegno imperativo, la società AMA si è seduta al tavolo con i sindacati per realizzare questo piano. Ma perché discutere con il sindacato? Perché non preparare un piano aziendale e procedere? Perché la piaga cancerogena dell'AMA  è l'assenteismo e la malattia. Pertanto come si può approntare un piano se poi al momento opportuno ti mancano centinaia di uomini al lavoro e con i mezzi fermi nei depositi perché bisognosi di interventi? La montagna partorisce quindi il topolino e si raggiunge l'accordo tra società e lavoratori: tra il 22 novembre e il 9 gennaio 2022, chi lavorerà senza "ammalarsi" e senza "assentarsi", prenderà in busta paga a febbraio, 360 euro lordi di bonus.  E' inutile dire che i sindacati sono felicissimi per questo accordo e i lavoratori pure. Ovviamente, coloro i quali manterranno fede all'impegno, cioè lavorare e godere del riposo convenzionale, otterranno il bonus, mentre se nel periodo critico indicato vi saranno tre giorni di assenza, saranno 300 euro, se saranno cinque giorni, saranno 200 euro. Insomma, il comune di Roma ha messo a disposizione 3 milioni di euro per questo sforzo che dovrebbe consentire alla città di tornare ad essere pulita e sgombra da rifiuti. Se alla fine avanzerà qualche soldino, allora a marzo saranno elargiti ai più meritevoli. Scusate, ma siamo giunti a queste tagliole  sindacali? Ovvero, pagare un bonus per...farli lavorare? Credo abbiano creato un precedente con questa soluzione, costituiscono giurisprudenza per il futuro e altri potrebbero dettare le stesse condizioni. Siamo alla follia: la malattia ha da essere documentata e controllata puntualmente  presso il domicilio del lavoratore, l'assenteismo non esiste se non giustificato preventivamente ed essere più che legittimo. Ma dove si è visto mai che per indurre i dipendenti al lavoro (già retribuito) si debbano offrire stimoli con il danaro? Cioè pagare la gente due volte e invogliarli a fare il loro dovere solo dietro pagamento di un bonus. Incredibile ma vero, per la serie: "E qui comando io...questa è casa mia!".    

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso