Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

mariateresa.savinobc1959icavallidirossmonellaccio19Sono44gattinfilax6.2cassetta2surfinia60amici.futuroierig1b9ledautonoleggiLames2020sirdarius0Vince198capuzzoNoRiKo564
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 07/05/2022

SARA' STATA LA SINDROME DI STENDHAL?

Post n°4263 pubblicato il 07 Maggio 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

 

Dell'incidente sappiamo tutto: nel museo di Villa Borghese a Roma, una signora, presumibilmente straniera, osservava le opere del pittore Guido Reni.  Girava e si soffermava estasiata dinanzi a cotanti capolavori della nostra arte pittorica del seicento. Giunta dinanzi al grande quadro: "S. Francesco riceve le sacre stimmate", improvvisamente avverte un malore, si sente venire meno e cadendo, istintivamente avrà tentato di reggersi al dipinto. Risultato: uno trappo alla tela di circa 4 cm. Ebbene, subito si sono recati sul posto dirigenti e personale della galleria, hanno immediatamente chiamato i tecnici per una valutazione precisa del danno procurato. Si provvederà alla chiusura dello strappo con un intervento particolare e l'opera del Reni, resterà dov'è fino alla chiusura della mostra che dovrebbe essere il 22 maggio. Niente di particolarmente grave, un danno riparabile e meno male. Pare che la signora sia stata colta dalla famosa sindrome di  Stendhal: un malore psico-somatico che si manifesta dinanzi a un'opera d'arte bellissima o ad un'opera architettonica meravigliosa da rimanere imbambolati. Questi sono i fatti e probabilmente li conoscevate già, scrivo il post per un'altra ragione: ma 'ndo kakkio è finita la signora? Non si sa niente di lei, "all'italiana" è scomparsa, non si sa dove sia e non è stata nemmeno rilevata da una vagante, isolata e sperduta telecamera all'interno del museo. Raga', non è per chiederle i danni, un incidente può capitare, ma è stata soccorsa? Qualcuno l'ha aiutata a sollevarsi? Un bicchiere d'acqua le è stato dato? Boooh!!!!!! Fosse accaduto altrove sapremmo tutto di lei anche il numero delle scarpe ai piedi, ma qua non sappiamo altro. Si sospetta la sindrome di Stendhal ma poteva anche essere strafatta di altre sostanze, o no? Sono curioso di sapere: io ho subito una volta un malore causato dalla nota sindrome: fui colto quando a tavola ero dinanzi a un sperlunga contenete una dozzina di panzerotti alla barese! Avevo 16 anni e chi se la scorda quelle serata. Li mangiai tutti e mi feci di birra a fiumi. Gli amici mi condussero a casa e i miei furono colti da un altro tipo...di sindrome! Che notte quella notte...

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso