Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

mariateresa.savinobc1959icavallidirossmonellaccio19Sono44gattinfilax6.2cassetta2surfinia60amici.futuroierig1b9ledautonoleggiLames2020sirdarius0Vince198capuzzoNoRiKo564
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 08/05/2022

LE AVETE MESSE VERAMENTE...

Post n°4264 pubblicato il 08 Maggio 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

 

Detto fatto! I danesi non sono come noi: vedi il ponte sullo stretto, la Salerno-Reggio Calabria, la TAV in Piemonte, opere ciclopiche e secolari che per vederle realizzate, si attendono decenni e decenni.  Se ne è parlato recentemente in Danimarca del progetto a sostegno dei nefasti cambi climatici: panchine sparse ovunque nelle zone più popolari delle più importanti città danesi e...le panchine come d'incanto, sono apparse. Lo hanno fatto veramente e con molta franchezza, ammetto che l'idea si coniuga al progetto per cui siano state installate: richiamare la sensibilità della gente sui cambi climatici che tra i tanti danni che procureranno, porteranno i mari a sollevarsi rendendo le inondazioni pressoché quotidiane. Il punto è un altro: come kakkio ci si sale? Sono più alte di 85 cm. delle tradizionali panchine e come noterete nel breve filmato, non vi sono appigli o basi per sollevarsi. Ovvero, io come ci arrivo lassù? Certo è che la visione cambia per chi ci sta seduto su e si gode il passeggio intorno. Comunque l'idea non è poi nuova di zecca: nelle alte langhe in Piemonte, così come in Lombardia, sono state posizionate delle bellissime panchine in legno e nulla hanno a che vedere con quelle danesi che sono misere e spartane. Quelle piemontesi sono tradizionali nelle forme, sono coloratissime e servono solo per riposarsi avendo davanti scorci e vedute di un paesaggio meraviglioso.  Faccio prima a recarmi al nord e cercarmene una dove potrei sedermi, riposare e godere un panorama unico e sublime. Senza traffico, il silenzio rumoroso della natura e la speranza che passi qualcuno per chiedergli: "Scusi mi aiuta a salire lassù?". Ovviamente aspetterei anche qualcuno per dirgli: "Scusi, mi aiuta a scendere?". 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso