Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 

Ultime visite al Blog

mariateresa.savinobc1959icavallidirossmonellaccio19Sono44gattinfilax6.2cassetta2surfinia60amici.futuroierig1b9ledautonoleggiLames2020sirdarius0Vince198capuzzoNoRiKo564
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 10/05/2022

PENNE NERE RADUNATE E...CRITICATE?

Post n°4266 pubblicato il 10 Maggio 2022 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

 

Appuntamento con il  raduno tradizionale degli alpini a Rimini,  dopo due anni saltati per il covid. Una festa che ha accentrato sulla costa romagnola, oltre 400 mila persone: un tripudio come sempre di penne nere, sfilate e bagordi a tutto spiano. Sapete quanto siano festosi gli amici: tavolate, bevute, canti, inni e una goliardia mai vista prima. Una penosa novità tuttavia ha rovinato la festa: l'associazione femminista "Non una di meno" ha raccolto circa 400 denunce di donne infastidite  e purtroppo importunate fisicamente...da mani troppo lunghe. Pacche amichevoli un po' dappertutto, qualche carezza di troppo a donne in giro per la città, personale femminile di bar, ritrovi e ristoranti; insomma, una "manbassa" era sempre al lavoro. Non sono quanto possa essere vero, non ricordo una simile reazione in altre occasioni. Certo è che sarà stato il clima, il posto e la riviera sempre generosa, qualcosa è accaduto. L'associazione ha raccolto queste denunce, gli alpini negano e c'è da dimostrare tutto quello che è stato riferito. Violenze vere e proprie non si sono registrate, ma il diritto di una donna è quello di non dover essere sfiorata da nessuno e non sentire inviti o apprezzamenti piuttosto pesanti. Spero si chiarisca questa brutta storia, i centomila alpini presenti non possono essere stati tutti colpevoli, pertanto quelli che sono alpini e...basta, hanno diritto di uscirne puliti da questa imbarazzante situazione. Si faccia chiarezze e l'associazione "Non una di meno" molto attiva sul nostro territorio, produca prove su quanto abbia denunciato. Tutti hanno diritto alla verità: siano donne, siano uomini piumati, dobbiamo sapere quello che è veramente accaduto. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso