Creato da freeclik il 16/09/2005
impariamo a godere dei ricordi

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

Ultime visite al Blog

freeclikmartinas67studiofisio2006sonoladyalessatilpiedinomaxs433awasa51donald6000gliornellirobbdgl3texwiller0dave6602elisa.stagnati
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

THE END

Post n°57 pubblicato il 24 Novembre 2006 da freeclik

Come tutte le cose anche queste pagine hanno avuto il loro tempo e voltando questa il libro si chiude definitivamente.
Sono pensieri nati per gioco nell'intento di sfogare i miei sentimenti più profondi, ma non è possibile continuare inutilmente a concedergli spazio sperando abbiano un loro futuro.
Sono convinto che siano le nostre scelte, buone o cattive, a determinare il nostro destino, questa è una mia scelta che va ben oltre le parole che ho scritto, determinerà il mio nuovo destino, ma senza scelte la vita per me non avrebbe senso ....
E' la fine di una avventura ...... bella, affascinante, dolce, sensuale, ma è nello stesso tempo l'inizio di un'altra.
Grazie a tutti per avermi letto e per avermi dedicato un po' del vostro tempo.
Ciao

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Legami

Post n°56 pubblicato il 17 Ottobre 2006 da freeclik

A volte ti rendi conto di essere legato ad una persona da un filo sottilissimo, tanto sottile da essere invisibile agli occhi di tutti, ma estremamente resistente, un filo che non riesce a spezzarsi nemmeno quando il mondo intorno fa di tutto per sfilacciarlo.
E quando, nonostante le difficoltà, trovi quel filo sempre saldamente ancorato al suo posto, allora ti rendi conto che non è un filo esile, ma un legame profondo, un legame che lega indissolubilmente due persone, che lega me e lei.

E’ quel filo che qualche volta strattono per chiamarti, per parlarti, per sentire la tua voce, è quel filo che tiro per avvicinarmi a te, per poterti stringere forte a me, per poter prendere il tuo viso tra le mie mani e guardare l’azzurro dei tuoi occhi meravigliosi ...........
e alla fine guardandoti rimango senza fiato, fino a non sapere nemmeno più chi sono ..........
e mi ritrovo perso nei tuoi occhi ma con te dentro al mio cuore.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Ricordi amari

Post n°55 pubblicato il 10 Ottobre 2006 da freeclik

Sto rivivendo una di quelle sensazioni che provavo da bambino.
Ho esattamente la stessa bocca asciutta di quando la felicità lasciava spazio all'amarezza.
Ricordo il piacere che provavo la mattina di Natale quando aprivo i pacchetti che erano indirizzati a me. Ma poi finita la gioia di quei brevi istanti mi accucciolavo sul divano e cominciavo a pensare che ora il momento tanto atteso era già passato e finito, e un altro lungo anno doveva trascorrere prima che potessi provare nuovamente quella gioia.
Anche ora il momento bello è già passato, finito, ora rimangono solo i problemi, le scuse, e non so nemmeno se dovrò aspettare un anno o chissà fino a quando prima di rivedere la luce dei tuoi occhi.
Non so nemmeno se ho voglia di rivederla quella luce, perchè ogni volta che si spegne anche una parte del mio cuore vola via .......

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

L'impronta

Post n°54 pubblicato il 19 Settembre 2006 da freeclik

Quando si parte per un viaggio inevitabilmente, prima o poi si ritorna.
E' proprio in quel preciso istante che la ritrovi, nello stesso preciso punto dove l'avevi lasciata, e puoi essere stato fuori un giorno, una settimana, un mese, ma lei non si è mai mossa da lì.
Ti ci ritrovi dentro in un attimo e tutto quello che era non è più, in un solo ed unico istante tutte le cose nuove che avevi vissuto fino a quel momento, nuovi sapori, nuovi panorami, nuovi odori e nuovi rumori, nuovi vestiti e nuove persone, nuova lingua e nuovi orari, alle quali faticosamente ti eri abituato, sfuggono via, velocemente e vengono regalati al ricordo.
Ritrovi però li ad aspettarti le tue cose di sempre, i soliti sapori, i soliti panorami, i soliti odori e i soliti rumori ...... le solite facce ...... il solito fare finta di niente, a cercare di scivolare via come se la tua vita fosse un'altra, fosse quella dei ricordi, ma non c'è niente da fare, niente è più come prima.
E alla fine ti infili nel tue letto e invevitabilmente la ritrovi, insieme ad una pungente e rabbiosa malinconia ......
E' la tua impronta, che ti avvolge ritrovando ogni tua curva, come se in fondo non fossi mai andato via .........

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Pezzi di te

Post n°53 pubblicato il 05 Luglio 2006 da freeclik

Non avrò mai abbastanza di te, ti vorrei ancora, ancora e ancora, mi basta chiudere gli occhi per vederti prendere forma nei miei pensieri, per sentire le tua mani che percorrono il mio corpo, le tue dita che mi sfiorano il viso, le tue labbra sulle mie, per sentire ancora il sapore dei tuoi baci.
Le tue parole sussurrate con voce calda e suadente, i tuoi sguardi, i tuoi sorrisi.
Mi sai capire, mi sai ascoltare, mi sai aspettare.
Mi hai fatto vivere emozioni intense, uniche, irripetibili.
I nostri desideri, la nostra passione, il nostro unico respiro, il nostro stringerci, noi uniti in una sola cosa senza nient’altro intorno, noi abbandonati al turbinio dell’amore.
Vorrei sussurrarti tutti i miei sogni, quelli che hanno preso forma con te e che hanno conquistato la mia mente,
vorrei dirti tutto quello che desidero adesso ...........

Voglio semplicemente e solamente TE.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »