spazio

viaggi interstellari

 

FACEBOOK

 
 

TAG

 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 

INCONTRI RAVVICINATI DEL 3 TIPO

 

L'HOMO SAPIENS

Gli ibridi

Sono una combinazione genetica tra gli Zeta, i grigi e i nordici umani,  l’uomo è un esempio di tali manipolazioni che hanno lo scopo di creare  e migliorare  una nuova specie 

 

I GRIGI

Il loro aspetto è di tipo umanoide,

 l'altezza di circa 1.30 metri, hanno braccia lunghe

 e quattro dita palmate con artigli per mano.

 Hanno occhi ovali e grandi, una bocca piccola

 e due piccolissimi fori nasali.

 La loro testa è molto sviluppata.

Provengono dalla Costellazione Zeta Reticuli.

 

 

I GRIGI

Il loro programma

d'azione consiste nel prelevamento di soggetti 

 umani per la conservazione della nostra specie 

 e la creazione di una nuova razza da integrare

con la loro. Non fanno parte della confederazione

e possono diventare distruttivi se necessario .

 

 

 

 

 

« Turisti nello spazio con...

Spazio: Abbiamo l'obbligo morale di seminare la vita nell'universo?

Post n°120 pubblicato il 13 Marzo 2011 da unicaeoriginale
 




Alla fine verrà il giorno in cui la vita sulla Terra finirà.
 Questo potrebbe accadere domani o tra cinque miliardi di anni,
da una guerra nucleare, un cambiamento climatico,
 il sole terminerà il suo combustibile, insomma la cellula vivente
 Terra appassirà e morirà. Ma questo non significa

che tutto è perduto.

Cosa accadrebbe se avessimo la possibilità di seminare

la vita terrestre
 in tutto l'universo tramite i giovani pianeti in via di sviluppo
 all'interno di sistemi solari distanti molti anni luce,
 riuscendo a continuare la nostra linea evolutiva per un tempo indeterminato?


 Questa idea non è solo fantasia:
 Con le tecnologie attuali la
 "regia della panspermia" potrebbe essere realizzata.

"Abbiamo l'obbligo morale di creare un piano per la

propagazione della vita,
ed anche il trasferimento della vita umana su altri sistemi solari
 che potrebbero essere modificati grazie attraverso

l'attività microbica,
 in modo da preparare questi mondi, svlilupparli in modo
 da sostenere la vita complessa", ha spiegato Mautner

sul sito PhysOrg.com.

 "Garantire alle generazioni future la vita e il suo proseguimento
nel cosmo."
 La strategia è quella di depositare una serie di organismi primitivi
 su pianeti potenzialmente fertili e su protopianeti in tutto l'universo.
 Come la prima vita sulla Terra, organismi come i cianobatteri
 potrebbero indurre pianeti composti da gas tossici

(ammoniaca e biossido di carbonio)
 a produrre ossigeno che è un elemento base della vita complessa.
Queste azioni potrebbe aumentare la possibilità di successo.
Il carico di batteri dovrebbe contenere una grande

varietà di organismi
 con varie tolleranze ambientali, resistenti organismi pluricellulari,
come le "rotifer eggs" che potrebbero fare da piattaforma

di lancio per l'evoluzione.
Questi organismi potrebbero essere catturati all'interno di
asteroidi e comete nei sistemi solari di nuova

formazione e da lì potrebbero
 impattare in ambienti dove si potrebbero sviluppare.

 La missione Keplero potrebbe identificare centinaia

di pianeti extrasolari
 biocompatibili e gli astronomi conoscono già numerosi dischi di accrescimento
 e nubi interstellari che potrebbero essere gli obiettivi.
Questi potenziali habitat variano in distanza da pochi anni luce

a 500 o più anni luce.

Per il trasporto dei microrganismi, Mautner propone di utilizzare

astronavi a vela.
 Queste navi offrono un metodo di trasporto a

basso costo con vele solari,
 che possono raggiungere alte velocità utilizzando la pressione

della radiazione della luce.
I microrganismi potrebbero essere trasportati in piccole capsule,

che potrebbero
 contenere 100.000 unità per un peso di 0,1 microgrammi ciascuno.
Mautner prevede che la parte più impegnativa del processo

sarebbe il raggiungimento
 della destinazione dopo un viaggio di centinaia

di migliaia o addirittura di anni di viaggio

e  sostiene che la tecnologia è attualmente disponibile,

  una tale iniziativa
 sarà facilmente implementabile nelle infrastrutture spaziali
 che si potranno sviluppare a bassi costi.

 Alcune teorie suggeriscono che gli elementi nutrienti per la vita
e materialidi supporto sulla Terra - o addirittura la vita stessa

- potrebbero provenire
 da qualche altra parte dell'universo, giungendo qui

tramite le meteore,
 asteroidi e comete. In un certo senso, la proposta di

Mautner sarebbe
semplicemente quella di aiutare il trasporto della vita.


Mautner si augura che la vita continuerà ad esistere
 al di là del nostro pianeta casa. Naturalmente,
 è impossibile sapere con certezza come andrà

a finire tutto, considerata la distanza.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/oigoig/trackback.php?msg=9994026

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
denis_darija
denis_darija il 13/03/11 alle 21:35 via WEB
Ma è così importante garantire la prosecuzione dell'esistenza dell'animale UOMO? Non ha fatto già abbastanza danni finora? Ciao...
 
tekilal
tekilal il 24/03/11 alle 15:12 via WEB
dici del vero! molte volte la penso come te...almeno per la maggior parte dell'umanità.
 
champions_3
champions_3 il 05/02/12 alle 11:38 via WEB
L'UMANTA' NON HA NESSUN POTENZIALE DI SEMINARE LA VITA NELL'UNIVERSO!! Prima di tutto desidero precisare che,quello che ha fatto la scienza umana e quello che farà in seguito,non potrà mai sostituire quegli obbiettivi che "DIO" ha stabilito,ovvero,la sola vita sulla terra per il genere umano. Poi,per quanto riguarda i cosiddetti alieni,è stata pura fantasia inventata da anni dagli americani,in verità gli alieni non esistono. "L'ETERNO IDDIO" nella sua creazione ha creato gli Angeli,gli animali,e il genere umano,e a mio parere bisogna dare credito a "DIO" se si è convinti che EGLI c'è. Ma spesso,troviamo testimonianze di gente che vede delle strane luci o oggetti nel cielo,questo è vero,ma non sono alieni,sono fenomeni galattici che fanno parte della creazione di "DIO". Anch'io ho visto tali fenomeni una volta,ma non mi sono preoccupato più di tanto,conoscendo che tutto rientra nella sapienza di "DIO". Pertanto,non diamo credito alle favole degli alieni,però,c'è da dire che,se alcune persone hanno visto delle figure umane con il loro aspetto rassomigliante a quello umano,ma con caratteristiche diversive,essi non possono che non essere degli spiriti che vagano su tutta la terra,poichè possono prendere qualunque aspetto e forma,ma qui ci sarebbe un'altro commento da fare. In tutto il contesto citato,mi associo al pensiero che la fine dell'umanità vi sarà sulla terra,poichè nazioni alleate saranno contro altre,e useranno le armi nucleari,non ci sarà ne vincitore e ne sconfitto,sarà la fine,ma solo a danno dell'intera umanità,la terra come sistema non avrà mutamenti. Per concludere,il sole non si oscurerà prima di questo terribile evento,e rimmarrà anche dopo la fine del mondo,poichè "DIO" dopo il giudizio dell'umanità che avrà fatto il male,separerà gli uni dagli altri,e darà dei nuovi corpi a tutti quelli che lo hanno amato,e farà in modo che la terra verrà abitata per molti anni ancora, dove vige l'amore e la pace. Poi "DIO" li trasporterà in un nuovo cielo e in una nuova terra,dove ha già preparato per tutti quelli che vivono nel suo amore. Cordialmente,Antonio.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: unicaeoriginale
Data di creazione: 31/05/2008
 

****

 

ORA NEL BOLG

 


foto di unicaeoriginale 

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

l.merlonitekilalgalantre2011aaa1xmjonn.nikumanu_el1970attaccoimminenteeric65vMAN_FLYfrancesco.g2stefanovic1psicologiaforensemisteropaganoaura66simoweb81
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 

EXTRATERRESTRE

 

COME POTREBBE ESSERE UN ATTACCO ALIENO

 

RAZZE ALIENE

2tipo

Il loro aspetto è di tipo umanoide, l'altezza di circa 1.50cm, hanno sei dita per mano, una testa molto sviluppata, occhi grandi ovali con membrane protettive.
Provengono dalla Costellazione Zeta Reticuli.
Il loro programma d'azione consiste nel rapimento e sperimentazione genetica su soggetti umani per il miglioramento della specie.
Fanno parte della confederazione, sono pacifici e contattano l'uomo.

 

 

 3 tipo

Il loro aspetto è di tipo umanoide, l'altezza è di circa 1.80 metri, hanno quattro dita per mano e per piede, hanno una testa molto sviluppata e grandi occhi ovali.
Provengono dalla Costellazione Zeta Reticuli.
Aiutano la specie umana umanamente e spiritualmente.
Convivono con altre razze simili agli umani e sono molto evoluti spiritualmente.

 

RAZZE ALIENE

I nordici umani

 

 

Il loro aspetto è caratteristiche fisiche sono simili alle nostre.Provengono da Sirio, Orione, Alfa centauri.Il loro contatto diretto è finalizzato ad un miglioramento psico-fisicoDella nostra specie

Esseri di luci

Sono esseri composti da luce e provengono da astri e pianeti  composti da energia pura.Controllano e coordinano l’evoluzione delle varie specieChe abitano le varie specie dei pianeti.Sono identificati dai contattasti con forme angeliche scesi sulla Terra per riportare l’umanità sulla strada dell’amore universale.Il loro aspetto è simile al nostro, ma sono tutti bellissimi,frequentemente appaiono ai mistici ed ai sensitivi come creaturespirituali dotate di aureola. 

 

 Gli inumani

Sono alieni non umanoidi, ma simili ad insetti, rettili, anfibi, pipistrelli ( come l’uomo falena), oppure mostri indescrivibili