Creato da pantarei_2005 il 22/08/2005
pensieri liberi lungo il fiume...Tutto Scorre
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Frammenti...il mio secondo libro

Frammenti

 

il mio esordio...in vendita Librerie Feltrinelli

iil mio libro

 

Il mio Libro

- ......
- ....
- .......
- .......
- .......
- Impronte sulla Sabbia
- Frammenti...
- le mie foto Cannitello
 

Ultime visite al Blog

virgola_dfantares.matifosco6pantarei_2005Coralie.frvelodicristallobagninosalinarovita1954coronzo61comelunadinonsolopolcardiavincenzoSky_Eaglerudyga0makavelika
 

Contatta l'autore

Nickname: pantarei_2005
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 118
Prov: RC
 

Area personale

 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 25
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

selene

 

canto indiano

 

le mie foto

tramonto

 

foto da S-Elia

sullo stretto

 

S.Elia Palmi

S.elia palmi

 

foto sullo stretto

s.elia

 

Foto Dal pilone Scilla

 

E il ponte?chi lo vuole...

stretto

 

Gambarie

gambarie

 

Vista sullo Stretto

Vista sullo stretto

 

 

pensieri

Post n°1064 pubblicato il 12 Settembre 2018 da pantarei_2005
Foto di pantarei_2005

Dentro un silenzio precipitato fra la vita
a cicatrizzare
come tregua in cerca d'un respiro 

Non voglio credere che tutto sia solo una sconfitta
non posso nascondermi all'indifferenza
quando i passi si contano al tempo
nell'ossigeno d'ogni sensazione 

 
 
 

Viaggiare

Post n°1063 pubblicato il 25 Agosto 2018 da pantarei_2005
Foto di pantarei_2005

Momenti stagliati al cielo, imponenti ad un tempo in cui la maestria si faceva storia. E torno a viaggiare, a percorrere i passi di chi ha edificato, Sarebbe stato fantastico trovare una magia per rivivere le inteliggenze del passato. 
Nulla di più potrebbe dare coerenza al senso di noi stessi.
Scoprire i pensieri e le intenzioni che oggi ci lasciano col naso all'insù, e ti senti piccolo dentro le nostre misere idee.

Serve l'obiettivo d'un futuro lontano per rendersi immortali 

 
 
 

L'onomastico

Post n°1062 pubblicato il 04 Agosto 2018 da pantarei_2005
Foto di pantarei_2005

il tempo d'un onomastico, l'occasione capace di rompere la tradizionale quotidianità dei giorni ricchi di impegno e tanti altri momenti.
In sincerità non mi sconvolge il senso di questa ricorrenza ma l'attenzione del ricordare una data, spesso personale, riesce a ridarmi il piacere del vivere con gli altri.
Cosi, uso gli auguri per riflettere sul momento in cui i miei genitori hanno deciso di darmi il nome, sapendo che sarebbe stato per sempre.
Oggi la scelta è realmente una ricerca, fra i tanti che sanno talvolta essere moda. 
Al mio tempo  era semplicemente l'obbligo di continuare la tradizione d'un nonno, come se quel nome fosse capace di non far dimenticare la persona che a volte non vi era più.  
E il pensiero per un attimo arriva sul viso del mio nonno paterno, mai conosciuto se non per una foto collocata su una lapide.
Il mio secondo nome serviva a  ricordare l'altro nonno, quello materno che mi ha accompagnato nei giorni fanciulli col suo esempio.
Il nome era come aggiudicare su te la tradizione di famiglia.
Era in qualche modo il doverti rendere responsabile d'un passato che andava portato avanti col tuo presente.
E allora socchiudo gli occhi e per un certo tempo mi sforzo a recuperare ogni ricordo. 

 
 
 

tornare...

Post n°1061 pubblicato il 03 Agosto 2018 da pantarei_2005
Foto di pantarei_2005

Tornare...come su un isola in cui rintracciare la propria memoria e svuotarsi d'ogni sensazione vissuta sulla propria pelle.
Tornare per riscoprire il senso d'un viaggio col vento del presente ad ingrossare le vele.
Tornare nuovo e reale pur se ciò sembra assurdo agli altri, o può aver frantumato il ricordo di te...

 
 
 

Semplicemente

Post n°1060 pubblicato il 21 Settembre 2017 da pantarei_2005
Foto di pantarei_2005

Sa essere così la vita, semplicemente mutevole, semplicemente sorprendente.
Non rincorrerla, non provare a gestirla, fa che sia libera
aria che soffi fra la tua esistenza.

Nel tempo vedrai come lei, la tua vita, sa essere il filo conduttore capace di accendere, legare, svolgere la parte più vera di te, tu...devi saper attendere.

Sii pronto perchè nessun tuo sogno sia già spento, non farti trovare stanco e seppur ti sembrerà tardi, lasciati vivere in tutta la tua essenza.

 

 
 
 

Un tempo che sfugge

Post n°1059 pubblicato il 14 Settembre 2017 da pantarei_2005

già ti ritrovi un tempo che sfugge, uno svolazzare dei giorni che talvolta arriva a sottrarre persino gli spazi da vivere. 
Io ho sempre cercato un tempo per camminare, a volte lo trovavo qui nello spazio dello scrivere che da virtuale oggi è divenuto concreto.
Uno spazio capace di ridarmi il cuore del mio sentire e che ha saputo rendermi concreto.

Ma sfugge il giorno così da non riuscire a scrivere per tanto tempo, sfugge mentre la vita cambia o sa cambiarti, sino a renderti te stesso.

Il maturare d'una vita intorno cui riconoscersi.

ed eccomi, ancora qui spazio di pensiero, memoria da svolgere... 

 
 
 

il respiro

Post n°1058 pubblicato il 21 Aprile 2017 da pantarei_2005

In un silenzio di assenze lo avverto, cosi fiducioso nella costanza d'un tempo strano.
Si intervalla al mio scrivere, al pensare, sembra essere la compagnia cosi amica da affrancare lo spirito, che invidioso della sua presenza cerca di rendersi gaio.
Ne avverto il modificarsi quando si accompagna alle mie emozioni, un mantice nella mia corsa che schizza onde fra la riva, un rintocco lieve mentre osservo l'infinito.
Se ero innamorato si apriva per darmi gioia, ansimava nella tristezza e nel sonno sapeva rendersi utile. Il respiro cosi intimo da sostituirsi all'animo. Saprò capirlo in quel giorno in cui si sentirà stanco, e vorrà adagiarsi fra le nuvole  
:)

 
 
 

una corsa...

Post n°1057 pubblicato il 29 Marzo 2017 da pantarei_2005
Foto di pantarei_2005

Correre col vento che scompiglia le ciocche, braccia allargate davanti all'universo

oltre ogni pensiero che voglia confondere, ritmo di pulsazioni che vivono dentro

correre senza più sassi dentro le tasche, ad infrangersi fra l'onda che inorgoglisce

una clessidra segna le tappe mentre, scavalco gli ostacoli d'ogni mio tratto.

corro sotto un cielo d'umanità come sapessi quale possa essere il mio nuovo

traguardo                    

 
 
 

Trovarsi

Post n°1056 pubblicato il 19 Marzo 2017 da pantarei_2005

E' difficile tornare dentro se stessi, per farlo si lasciano tante quotidianità che sembrano capaci di annulllare la stessa volontà. 

Il cammino che nel tempo ho fatto dentro questo blog e l'altro reale della mia vita mi ha portato a scegliere, a trovare la forza e la determinazione di lasciare un tempo che non mi vedeva vero, onesto sopratutto col mio sentire. 

Quando si lascia un'unione di tanti troppi anni insieme creati dentro una famiglia per andare a vivere da solo è stranamente tutto più complicato.
Vi sono spiegazioni che non sai dare o darle feriscono l'animo di chi ha condiviso un cammino fatto di tante cose.
Non saprei spiegare cosa distrugga il cammino che il tempo ci ha dedicato, mi piace conservarlo nella memoria, conosco gli inganni che silenziosamente ha determinato.
Dire cosa annulli l'amore è così personale che neanche all'altro arrivi a farlo comprendere.
Era così e credo sia giusto ammetterlo a se stessi, all'altra persona che distante può non comprendere. 
Sto conoscendo la forza verso me stesso, un tempo da vivere solitario perchè è così che tutto avviene, senza finzioni che creano compromessi e inganni ai figli, a chi sa esserti amico, a lei che ha saputo sempre starti accanto.

In questo cammino del blog vi erano tante espressioni che servivano a darmi la concretezza del mio sentire, tanti momenti che hanno saputo costruirmi e altri che mi hanno offerto sensazioni vere per cui è come tornare nella casa dei pensieri, la propria.

 

 
 
 

Tempo dell'andare

Post n°1055 pubblicato il 13 Settembre 2016 da pantarei_2005



Dove sto, amministro, gestisco, organizzo, vivo ma non capisco dove sto.

Dovrei cambiare, provare, ma cosa e perché; non ho già cercato per troppo tempo di governare il mio destino.

Ho imparato ad aspettare, a volte è più comodo l’importante è gestirne l’ansia propria di ogni timore.

Vorrei saper indugiare e confondermi dentro la vita che non ci appartiene, restando libero persino di deludere chi mi ha saputo amare.

Libero di perdermi nel gioco d’un universo, lungo i prati sul mare, fra i raggi che sfumano il giorno  e gli orizzonti dove ozierei.

Dove sto, se tutto è una corsa da inseguire, una mano mancata nella stretta , un sorriso dimenticato al finire. 



 
 
 

solo un pensiero

Post n°1054 pubblicato il 25 Agosto 2016 da pantarei_2005

sonno

 

Se svuoto i desideri confusi dalla notte,
e al silenzio offro l'angolo del cuore 
ai miei occhi tutto l'immenso da afferrare, 
e lascio alla memoria il riflesso d'uno sguardo
rapito dall'eco d'una parola. 
Se ai miei passi dedico l'ardire del pensiero 
alla mia forza la volontà di non mollare
pur se la certezza s'inganna nei giorni d'una delusione
Se a ciò che non ho saputo curare
ho dato l'onestà d'un amore 
e all'amore il senso d'un nuovo abbraccio
senza essere solo occasione
d'una amicizia l'umiltà del capire 
e alle mie mani la carità da offrire

io capirò tutto il tempo vissuto
e al mio sonno perso al domani 
consegnerò un giaciglio di fiori.  

@dn

 
 
 

cercandomi

Post n°1053 pubblicato il 19 Agosto 2016 da pantarei_2005


quante cose ho da rintracciare fra la rena della vita, 
quante scelte a valutare il percorso del domani. 
Piego lo sguardo fra le pagine da sfogliare 
come stampata fosse ogni risposta


 
 
 

riflessioni estive...

Post n°1052 pubblicato il 14 Luglio 2016 da pantarei_2005



chissà che occhi servono per conoscere una vita, quante cose si perdono in una vita, quante ne sfiorano il passo senza incontrarsi. Si dice che sia a volte predestinata, o che bisogna sapersela guadagnare.
Io non so, non ho idea eppure ci sto in mezzo, me la guadagno ogni giorno di più a volte sento che mi abbraccia, altre volte sa girarmi le spalle.
Forse è tutta in un momento, quello che più d'ogni altro ti resta dentro. Un bacio, un abbraccio, uno sguardo che si è perso sotto una pioggia in un posto distante.
ome è strano se fosse così, la vita tutta un solo momento....  

 
 
 

a volte accade

Post n°1051 pubblicato il 22 Maggio 2016 da pantarei_2005


cosi questa vita sembra voglia sballottarmi come naufrago d'un tempo che sa a volte riportarmi sulla riva della mia scrittura e subito dopo rapirmi verso il largo strappandomi persino la voglia di sperare.
E mi trovo tra la responsabilità d'un lavoro da seguire, la forza di cercare nuovi sbocchi alle soluzioni e l'imprevedibile occasione d'un premio che sembra volermi riportare verso la mia scrittura, che nel tempo ho sempre cercato di porre in secondo piano.  
Nel mio Sud dove ogni impresa risulta più che impossibile, navigo e testardamente cerco di ancorare ogni mia certezza alla parte di me libera e vera. 


 
 
 

lanciarmi per essere...

Post n°1050 pubblicato il 24 Aprile 2016 da pantarei_2005

sogno

 

 

Una nuova sfida chissà con chi. 

Una nuova professione perché bisogna inventarsi nuovi per sentirsi vivi.

 

E nascono le paure da sconfiggere, e cerco la mia forza che naviga dentro gli umori del tempo.
Vorrei sentire le parole che mi hanno fatto volare, che mi hanno insegnato cosa fosse osare.
Vorrei cancellare i silenzi che stanno dentro per spingere oltre ogni orizzonte il tempo dei sorrisi e la fiducia che sentivo in una voce.

Vorrei... ancora una volta ...sognare ed essere reale...

 

 

 
 
 

Sul bivio

Post n°1049 pubblicato il 29 Gennaio 2016 da pantarei_2005

uomo

Può bastare?

Ed è la domanda strana dinanzi al bivio delle scelte impostate ad un volere.

Può bastare, per vincere l’ipocrisia che si accontenta dei giorni sommati per non cambiare.

Sapere i momenti felici, i desideri realizzati, il tempo vissuto nell'amore di sguardi sinceri.

Può bastarti per sostenere il principio d’una libertà che potrebbe farti cadere.

Essere uomo,  il tragitto in salita dell’onestà di se stessi. 


 
 
 

dentro la vita

Post n°1048 pubblicato il 14 Gennaio 2016 da pantarei_2005


ti cerchi dentro la vita che confonde, che inghiotte fra le visceri il bene delle persone, ti lascia sul sentiero oltre ogni bivio cosi che andare sino in fondo è ciò che lei ha stabilito per un destino...

 

 
 
 

Senza titolo...

Post n°1047 pubblicato il 01 Settembre 2015 da pantarei_2005

E' qui che cerco di venire quando tutto sa di stanchezza, sembra il luogo dove io possa riposare e ritemprare ogni forza. Un luogo che sembra attendermi, che un tempo mi ha destato sino a farmi cogliere momenti di sogno. 

Qui dove non v'è il giudizio da sfidare e persino scrivere ha l'importanza che ormai sembra inutile vivere nella parte del reale.
Il reale che strano a dirsi, come se la mente per accettarne la parte debba inventarsi l'irreale, quel tanto che basti a far sopportare il reale. 
Già mi piace giocare con le frasi sino a confondere i pensieri, eppure stavolta è cosi: serve l'irreale per poter vivere il mondo reale.
Serve uno spazio dove reinventarsi,oltre i doveri, oltre la consuetudine. Una semplice fuga dentro cui trovare altri amici, qui si scrive, ci si confessa in parte e in parte si vivono storie e complici emozioni. 
Ed ora che nella realtà mi hanno scoperto un po scrittore, io vorrei sfuggirla per non obliare le emozioni dentro pagine studiate a memoria. Un sorriso a voi virtuale e reale gente 😊

 
 
 

respirando

Post n°1046 pubblicato il 17 Luglio 2015 da pantarei_2005

Chissà se si cambia o semplicemente si esaurisce nel tempo, con la vita, con la sua esperienza, la forza di credere a ciò che idealizzavamo agli occhi di ragazzo.

Le amicizie, gli amori non avevano scelte vivevano dell'attimo, sembravano eterni e saldi da renderci cosi forti e senza timori.

Guardavi il cielo ed era poesia, ora appare come una mappa svelata di pianeti deserti e crosta da indagare.

Si aprono gli occhi con gli anni e ci si rende concreti, cosi gli ideali vengono smarriti dentro un film di cowboy che nessuno segue più.

Eppure la sera ha un fascino capace di far risorgere il più bel pensiero, tra la realtà sconfessata dal giorno ritrovare il vigore dello sguardo che sa renderci sognatori.

 

 
 
 

un palmo sulla luna...

Post n°1045 pubblicato il 07 Luglio 2015 da pantarei_2005


Adagerò il palmo per udire il pulsare dell'esistenza
pallido raggio svelato ai silenzi dell'animo
eco d'un amore calcato in una mano

Stare naso all'insù verso l'infinito a cercare il senso d'uomo 
e la speranza luminosa d'una stella. 
Resto muto a comprendere ciò che non riesco 
a sentirmi uomo a volte sconfitto 
per rinascere all'alba d'ogni domani...


un sorriso a voi viandanti della notte :)  

 
 
 
Successivi »