**TEST**
Creato da paoloalbert il 20/12/2009

CHIMICA sperimentale

Esperienze in home-lab: considerazioni di chimica sperimentale e altro

 

 

« Sintesi dell'Aspirina[Co(NH3)5NO2l]Cl2 pentam... »

Sintesi del Dicloruro di pentaminoclorocobalto

Post n°31 pubblicato il 29 Maggio 2010 da paoloalbert
Foto di paoloalbert


Prendendo spunto da un post dell'amico Marco sul suo Blog, ho replicato la preparazione di un sale complesso del cobalto, precisamente il dicloruro di pentaminoclorocobalto [Co(NH3)5Cl]Cl2, per vedere come si presenta "de visu" questo composto di coordinazione.
Avevo già in archivio un paio di procedure di preparazione (abbastanza simili tra loro e mai provate) e ne ho testata una; probabilmente quella usata da Marco & C. sarà stata ancora leggermente diversa.
Del resto si sa che ogni chef ha la sua ricetta personalizzata... e che la chimica sperimentale talvolta assomiglia stranamente alle metodiche di una buona cucina... a parte i prodotti naturalmente!
Allora, mano alle pentole, fuoco ai fornelli e via con gli ingredienti!

Per la ricetta del giorno ci serve:
- un cucchiaino di ammonio cloruro
- un cucchiaio di cobalto cloruro esaidrato
- mezzo bicchiere di ammoniaca
- uno spruzzo abbondante di acqua ossigenata
- un bicchierino di acido cloridrico
- acqua quanto basta, con ghiaccio ancora meglio

La reazione da ottenere è questa:

4 CoCl2 + 4 NH4Cl + 20 NH3 + O2 --> 4 [Co(NH3)5Cl]Cl2 + 2 H2O

Bando agli scherzi, ora scrivo seriamente la semplice procedura: in becker da 250 ml sciogliere 6 g di NH4Cl in 40 ml di ammoniaca concentrata e mescolando continuamente aggiungere 12 g di CoCl2.6H2O a piccole porzioni.
Risulta un fango marrone; continuando a mescolare aggiungere molto lentamente 10 ml di H2O2 al 30%.

 

Pentamino 1

 

Quando l'effervescenza è finita la soluzione sarà molto scura; ora, molto lentamente aggiungere 30 ml di HCl concentrato (fumate abbondanti tra i due amici per la pelle HCl ed NH4OH) e notare che la soluzione cambia colore ancora, assumendo una tonalità violacea scura.

A questo punto, sempre mescolando, riscaldare a 85° per una ventina di minuti. Lasciando raffreddare si nota il formarsi di un precipitato poco abbondante; poichè il composto da ottenere è discretamente solubile, per aumentare la resa raffreddare con ghiaccio e filtrare poi su buchner la sottile polvere di [Co(NH3)5Cl]Cl2

Lavare velocemente con qualche porzione da 5 ml di acqua ghiacciata.

 

Pentamino 2

 

Seccare a 90° fino ad ottenere una polvere microcristallina di color malva, una via di mezzo tra il lilla e il viola.

 

Pentamino 3


I pochi grammi di prodotto ottenuto, dopo essere stati ben guardati, osservati e fotografati, saranno sacrificati a miglior causa forse già nella prossima puntata: costituiranno il materiale di partenza per la preparazione di un altro complesso di coordinazione: il [Co(NH3)5NO2]Cl2, pentaminonitrocobalto dicloruro.
Vedremo come sarà costui...

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ULTIME VISITE AL BLOG

paoloalbertorionLmariamarinaro55giuseppebimbiolgy120Cirullifrascivolare.sultuovisoDeixaGiraAGirarpaoloalbert1alogicozifromoschettiere62solosorrisominolinoNoRiKo564
 
 

I MIEI LINK PREFERITI

AREA PERSONALE