Creato da sensodgl0 il 24/03/2006
La mente è affolata di pensieri, provo a liberarmene scrivendo...

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29      
 
 

Ultime visite al Blog

unamamma1voglia1942sensodgl0puntoe_acapopiccolaiena23gosto76lottergstoorresaladyboo13RUSELLA6elsewhere_perhapskleocoppersmith
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

FACEBOOK

 
 
 

 

« Un saluto a tutti!!!L'umanità... »

dal sito ufficiale casatiello.it

Post n°2 pubblicato il 25 Marzo 2006 da sensodgl0
Foto di sensodgl0

 Buongiorno a tutti, mi sembra doveroso parlare delle tradizioni popolari, oggi comincio...
Oggi a poco più di 2 settimane dalla Pasqua comincio un sorta di Ramadam, atto a conservare la mia linea, seppur poco tondeggiante, in previsione degli eventi pasquali!!! Mi preparo alla mitica abboffata eheh
ed oggi si parla del mio preferito il "MITICO" casatiello... per i non napoletani, cimentatevi in questa prova...

RICETTA CASATIELLO:

Ingredienti per un casatiello grande:

 

Per la pasta:

-farina, 1kg.

-lievito di birra 2 cubetti 
-strutto (sugna):  gr.100

-pecorino grattugiato,gr100

-poco sale, molto pepe

per il ripieno:

-400 gr. di pecorino (oppure formaggi misti: provolone piccante, grana, emmenthal, fontina, ecc.)

-300 gr. di salame

-sale, pepe.

per la guarnizione:

-5 uova 

 

La ricetta del casatiello, è uguale a quella del tortano, solo che le uova invece di essere sode e messe all'interno a pezzettini, vengono messe sopra crude e fermate da striscioline di pasta messe a croce sull'uovo.

Stemperate il lievito in acqua tiepida (che non sia troppo calda), impasta telo con un pochino di farina, fatene un panetto e lasciatelo crescere pel una mezz'ora, coperto. 
Disponete la farina a fontana, ponetevi al centro lo strutto, il sale, il pepe, il panetto cresciuto, il parmigiano e, aiutandovi con acqua tiepida, mescolate tutto fino a ottenere una pasta morbida che lavorerete con forza pei una diecina di minuti battendola sul tavolo. 
Fatela poi crescere in una terrina coperta, in luogo tiepido, per un paio d'ore o fin quando la pasta avrà raddoppiato di volume. 
Tagliate tutti i formaggi e il sa lame a dadini e le uova in sei spicchi ognuno. Mescolate tutto meno le uova. 
Quando la pasta sarà cresciuta, staccatene una pagnottella e tenetela da parte.  Battete tutto l'impasto rimanente con le mani e stendetela allo spessore di un centimetro. Disponete su tutta la superficie, uniformemente, il ripieno,  e arrotolate con delicatezza la pasta, il più strettamente possibile. 
Ungete di strutto uno stampo largo col buco centrale; disponetevi il roto lo di pasta a ciambella, unendone bene le estremità e rimettetelo a cresce re in luogo tiepido coprendolo con un panno. 
Quando il casatiello avrà lievitato (accorreranno almeno due ore), disponete le 5 uova su di esso a intervalli regolari, e fermatele con delle striscioline incrociate fatte cono la pasta che avete tenuto da parte. Infine infornatelo a forno già riscaldato a 160° per i primi 10 minuti poi a 170°-180° per un'ora di cottura complessiva. Sformatelo quando sarà freddo. 
Il casatiello, è ottimo sia caldo che freddo. 
Osservazioni: alle volte, quando nella pasta ci sono grassi e ripieno, la lievitatura tarda a verificarsi; sarebbe quindi opportuno, per non avere sorprese, fare la pasta il giorno precedente a quello in cui verrà consumato.
 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963