Creato da InsiemeSullaTerra il 22/11/2009
Questo gruppo si prefigge di creare una organizzazione politica che abbia come obiettivo il bene comune, da raggiungere unicamente tramite il buon senso, al di fuori di ogni ideologia, colore, schieramento.

Italiano English Français Español Deutsch Português 日本人

 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultimi commenti

Grazie Mario. A dire il vero avevo sospeso nuovamente, per...
Inviato da: InsiemeSullaTerra
il 17/06/2014 alle 08:50
 
...ben ritornato! M@.
Inviato da: ITALIANOinATTESA
il 14/02/2014 alle 00:40
 
Per l'iniziativa personale del 03-06-2012 ho stilato...
Inviato da: Silvio.Perroni
il 17/12/2013 alle 20:45
 
E si sono ridotti da quando ho sospeso l'attività.
Inviato da: InsiemeSullaTerra
il 24/03/2013 alle 23:38
 
un bel numero....
Inviato da: avvbia
il 24/03/2013 alle 23:24
 
 

Ultime visite al Blog

dankan_70alf.cosmosnoa.13InsiemeSullaTerragiovila1966eric65vCERCO_UNA_DIVISAcoluciganguigalantre2011Silvio.Perroniscerylinvulnerabile14lunarossa111126luigi.alonzi
 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Contatta l'autore

Nickname: InsiemeSullaTerra
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 12
Prov: EE
 

Area personale

 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« 3.1. A ruota libera2.1.2.1. Lista dei setto... »

1.2. Organizzazione del gruppo

Post n°4 pubblicato il 18 Febbraio 2010 da InsiemeSullaTerra
 

PROVIAMO A FARE VERA POLITICA
1.2. Organizzazione del gruppo
Creato il 12/02/2010
Ultima modifica il 17/12/2013
In questa discussione cominceremo ad affrontare il problema dell'organizzazine del gruppo. Se pur ora siamo pochi, si spera bene che un giorno saremo molti, e una organizzazione interna è necessaria.
Soprattutto, è importante definire subito la struttura "decisionale", ovvero, chi propone, chi dispone, e come proporre e disporre. :-)
17/12/2013:
Per l'iniziativa personale del 03-06-2012 ho stilato uno statuto/regolamento esteso nel programma della riunione, e poi uno sintetico.
Ritengo possano essere utili spunti o addirittura punti di partenza per lo statuto e il regolamento di questa entità.
Per reperirli cercare nell'indice i punti:
3.4.1. Programma della riunione del 03-06-2012
3.4.3. Statuto sintetico
3.4.3.1. Italiano

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/perilbenecomune/trackback.php?msg=8446966

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 18/02/10 alle 15:34 via WEB
Da Facebook:



Silvio Perroni il 12 febbraio 2010 alle 9.06
In questa discussione cominceremo ad affrontare il problema dell'organizzazine del gruippo. Se pur ora siamo pochi, si spera bene che un giorno saremo molti, e una organizzazione interna è necessaria. Soprattutto, è importante definire subito la struttura "decisionale", ovvero, chi propone, chi dispone, e come proporre e disporre. :-) A tal scopo, riporto di seguito lo scambio di messaggi che mi ha portato ad aprire questa discussione ora, anche se avevo previsto di farlo un pà più in là.

Post n. 2 Silvio Perroni il 12 febbraio 2010 alle 9.07
RIPORTO QUì DEI MESSAGGI CHE CI SIAMO SCAMBIATI IO E MAURO VISIGALLI, CHE TROVO UTILI COME SPUNTO PER DISCUTERE INSIEME DEGLI OBIETTIVI E DEI METODI DEL GRUPPO. ....

Mauro Visigalli 12 febbraio alle ore 14.14
Mi scuso innanzitutto se solo ora rispondo attivamente al tuo lodevole sforzo: sono stato qualche tempo assente e qualche altro preso dagli impegni di lavoro, sicchè non ho potuto esprimere prima il mio pensiero. A tale proposito devo dirTi che non sono molto convinto dell'approccio metodologico scelto, anzi mi pare che proprio sulla metodologia, prima che sui problemi concreti, dovrebbe applicarsi il comune sforzo: sai che ci siamo conosciuti accomunandoci, al di là di qualsivoglia fede politica (concetto per me assai riduttivo), nell'anelito ad un'onestà intellettuale purtroppo oggi assai carente. Orbene io penso che proprio su come si voglia essere e come si vogliano affrontare i problemi occorre trovare un'intesa, assai prima che discutere quali siano i problemi e quyale la loro soluzione. Se si riuscirà a realizzare questa armonia di intenti credo che poco conti catalogare i singoli in base alla rispettiva 'provenienza'. Un caro saluto Mauro

Silvio Perroni 12 febbraio alle ore 16.50
Mauro, l'obietivo dichiarato del gruppo, tra l'altro, è proprio di superare il dualismo destra/sinistra. Ma dobbiamo prendere atto che al momento la base questo è. Spero bene che alla fine del percorso, se si riuscirà a proseguire, le singole collocazioni originarie risultino a tutti un simpatico passato da ricordare con tenerezza... :-) Sul metodo, ti consiglio di riportare questo tu intervento, solo per la parte che lo riguarda, nella discussione sullo spirito e gli obiettivi del gruppo, così ti rispondo lì. Lìho preparata apposta per chi avesse qualche suggerimento in propostio, quindi come vedi sono abbastanza aperto su ogni aspetto di questa iniziativa. Devo tuttavia ricordarti che se ho aperto questo gruppo, è perchè comunque ho una mia idea su come svilupparlo, e questa idea vorrei perseguire. Se discutendone insieme si migliora ancor più in questo senso ben venga, ma se mi si snatura il tutto rispetto al mio "sentire" iniziale, mi troverei in una situazione alquanto strana. L'aver avviato un qualcosa immaginandola in un modo, e vedermela sottrarre da sotto il naso da chi magari tenta di riportare il tutto ai soliti schemi. A quel puinto, se non riuscissi a comunicare lo spirito della mia visoine e a farla accettare, dovrei decidere se intervenire autoritariamente, oppure lasciare che questo gruppo vada avanti da solo, aprendone magari un altro con le opportune correzioni iniziali al fine di evitare che ritorni allo stesso punto. E' un problema di chi crea un iniziativa simile, vuole essere democratico, ma si ritrova poi, per lasciare troppa democrazia ai membri, a veder sfumare la propria visione, oppure andare contro i principi su cui la stessa iniziativa is fonda. Un problemaccio direi! ;-) Mah, speriamo bene... Che il buon senso sia con noi! ; Un saluto Mauro.

Silvio Perroni 12 febbraio alle ore 16.50
Eh, intanto però proponi questa iniziativa a qualche tuo conoscente di destra, se c'è... ;-) Silvio

Mauro Visigalli 12 febbraio alle ore 16.55
Ti assicuro che erano solo suggerimenti, nessun tentativo di sottrarTi uno sforzo che non potrei adeguatamente sostenere (ma questo credo Tu l'abbia già ben capito). Ricambio il saluto Mauro

Silvio Perroni 12 febbraio alle ore 17.04
Mauro, il problema che hai sollevato esiste, a prescindere dal tuo intervento, e ci stavo già meditando per conto mio. Per questo ti invito a continuare a discuterne in pubblico, in modo che si attivi anche l'altra discussione, che non l'ho aperta a caso. C'è da discutere su bozze di regolamento interno, metodologie, ecc... Io ho cominciato con le mie proposte di metodo, ma aspettavo qualcuno che mi chiedesse proprio di discuterne, per aprire il dibattito. Per cui ora ti faccio una domanda: cosa è che non ti convince nell'approccio metodologico scelto? E spero bene che acconsentirai a che io copi il tutto in quella discussione e che tu mi risponda lì, in modo da essere di utilità a tutto il gruppo. Un saluto Mauro. Silvio

Mauro Visigalli 12 febbraio alle ore 17.19
Certo che acconsento: solamente sappi che sono un 'somaro tecnologico' e che, pur cercando di attenermi alle Tue indicazioni, potrei sbagliare le modalità di risposta. Per quanto concerne la metodologia volevo dire che occorre - a mio modesto parere - prima intendersi su come deve funzionare il gruppo (ovvero in modo assai diverso da come attualmente funzionano i partiti!) e poi non sarà difficile trovare temi e risposte. Ci ritroviamo sul gruppo (spero). Ciao Mauro

Post n. 3 Silvio Perroni il 12 febbraio 2010 alle 9.09
Bene Mauro, sono perfettamente d'accordo. Non intendo assolutamente prendere ad esempio alcun sistema organizzativo interno di nessun partito, anche perchè non ne conosco, eheheh, ma crearne uno nostro, utilizzando lo stesso metodo di base del gruppo. Ovvero, se ne discute insieme e si decide insieme. A tal proposito, ritengo che la prima cosa da fare è di definire il sistema decisionale. Ovvero, se pur alcuni di noi discuteranno quì su come organizzare il gruppo, dovremmo comunque decidere tutti insieme se applicarlo o meno. Per cui direi di parlare prima di come strutturare questo sistema "decisionale", a votazione, chi potrà votare, amministratori, membri o chiunque voglia, utilizzare il metodo dei sondaggi fornito da una applicaizone di Facebook, o la dichiarazione di voto in un commento, o tramite messaggi, ecc..... Intanto creo la apposita discussione, che mi pare il caso..... ;-)

Post n. 4 Fabrizia Folsi ha scritto il 13 febbraio 2010 alle 1.45
Nell'unirmi in primis a quelli teconolgicamente poco abili ( e questo già dovrebbe fornirti un imput, metodologicamente parlando), e non avendo idea alcuna circa le proposte organizzative ( se voi ne avete..è il caso di sottoporle ..), per ora non posso che giudicare interessante lo sviluppo di questa discussione: un" somaro tecnologico" ed un informatico mi sembrano una bella accoppiata, ma..credo che scavando possiamo trovarci molto di più... siamo qui:-))... Silvio..magari ho sbagliato area?..mah!..*___:*

Post n. 5 Marco Mb Bruni ha scritto il 13 febbraio 2010 alle 1.58
Buongiorno a tutti. prima di tutto vorrei fare i complimenti a Silvio per la bella iniziativa di creare il gruppo. Bravo anche perché da subito si è attivato nel farlo funzionare proponendo la discussione tra tutti i membri, che credo sia la base, come già evidenzia lui, per riuscire ad essere uniti nel perseguire gli obiettivi comuni. Per quanto riguarda l'organizzazione del gruppo, oggetto di questa discussione, credo che i punti focali siano: 1) creare una lista di ruoli ed associarvi una serie di nomi. I ruoli che propongo sono: - anima, chi nel gruppo fe vivere ed alimenta gli ideali - mente, chi sviluppa le strategie, organizzative e operative - corpo, chi fa, ovvero attua, mette in pratica, fisicamente (parole e fatti) 2) secondo me ognuno dovrebbe proporsi per uno dei ruoli sopra citati apportando il suo contributo, attraverso idee e/o fatti, a seconda del ruolo Io mi propongo come membro del ruolo mente. Un saluto a tutti MB

Post n. 6 Roberta Schiavone ha scritto il 13 febbraio 2010 alle 4.23
buongiorno a tutti! Come pivellina fel gruppo mi permetto di esporVi due riflessioni: 1- avviare una "macchina" è sempre difficile, specie se non si vogliono ripetere errori dai quali si tende a prendere le distanze,trovo però i suggerimenti di Marco Bruni molto interessanti 2- alla "fine" di qualsivoglia discussione bisognerà prendere una decisione, che purtroppo o per fortuna, non sarà all'unanimità quindi si tratterà di essere capaci di accettare di essere minoranza, vegliando e continuando ad essere propositivi. Scusate la confusione... a presto roberta

Post n. 7 Alfonso Apostolico ha scritto il 13 febbraio 2010 alle 11.29
Mi associo assolutamente ha quello che ha scritto Marco, un gruppo per cominciare a concretizzarsi ha bisogno di 3 costanti importanti - anima- mente e corpo; il propellente, sono le idee da trasformare in messaggi propositivi e concretizzabili.

Post n. 8 Fabrizia Folsi ha scritto il 13 febbraio 2010 alle 11.41
il dubbio è che disgiungere le tre cose sottragga propositività al gruppo: benchè io sia convinta che ciascuno abbia le sue peculiarità,e quindi che alla fine ognuno si proporrà per quello che meglio sa fare, sono perplessa circa la distinzione tra anima e corpo, temo che si creino diversi livelli di partecipazione, mentre penso che, almeno fino ad un certo punto, tutti si debba partecipare per tenere vivo lo spirito del gruppo alimentandone la forza propositiva e che poi, fin dove possibile, insieme ci si debba muovere. fantascienza?...uhm..*__*

Post n. 9 Alfonso Apostolico ha scritto il 13 febbraio 2010 alle 11.49
Non è assolutamente fantascienza quello che hai detto Fabrizia, inizialmente per poter far aderire al gruppo molti nostri amici e quindi farci conoscere, sarebbe bene comunicare anche attraverso le nostre bacheche, cosa ne pensate.

Post n. 10 Marcello Marani ha scritto il 14 febbraio 2010 alle 3.18
Non sono riuscito a trovare il discorso di G. Washington sull'Unione degli Stati Americani al fine di formare la prima ossatura degli SUA, discorso che sarebbe propedeutico a mio avviso a quanto abbiamo in carattere di fare. Diceva infatti quel grande patriota e rivoluzionario, che per essere forti ed uniti ciascuno Stato doveva rinunciare ad una parte secondaria delle proprie prerogative per mettere avanti a tutto la necessità di essere uniti se volevano diventare anche forti. Stesse cose raccomandate secolo e secoli prima dal nostro Guicciardini, quando spiegava che era meglio trascurare ciascuno il proprio "particulare", per raggiungere un fine comune superiore. E da innamorato cotto della nostra Costituzione, che però al contrario degli amanti gelosi, vorrei certo difenderla, salvarla ma anche farla anche conoscere ed apprezzare da tutti, chiedo quale migliore cemento unitario potrebbe esserci tra tutti i sinceri democratici, ovunque e comunque idealmente collocati, che difenderla e lottare affinchè venga applicata?

Post n. 11 Silvio Perroni il 15 febbraio 2010 alle 10.14
Appena posso arrivo e contribuisco, ora sono incasinato! :-(

Post n. 12 Marcello Marani ha scritto il 15 febbraio 2010 alle 12.23
O K, Roger out. ( più sintetico di così?) Lontane reminescenze di quando facevo il radrista di leva in Marina e trasmettevamo con tutto il naviglio del convoglio in procedura RTF

Post n. 13 Silvio Perroni il 16 febbraio 2010 alle 14.23
Mauro, tu scrivi: "... penso che proprio su come si voglia essere e come si vogliano affrontare i problemi occorre trovare un'intesa..." Ma a me sembra già definito come si vogliano affrontare i problemi. Ovvero con metodo "scientifico", per quanto possibile, basandoci su fatti concreti informazioni verificate. E soprattutto, senza ideologie in testa, ma solo buon senso, avendo nella testa solo il bene comune, come obiettivo. Quindi credo sia il caso che tu spieghi meglio cosa intendi. A presto.

Post n. 14 Silvio Perroni il 16 febbraio 2010 alle 14.30
Mauro, altra cosa: al momento l'unica necessità sicura e cihara è quella di definire un sistema che permette di proporre iniziative, discuterle, e farle votare dai membri. Per altri problemi, oltre a questo e quello quà sopra, al momento non vedo altri problemi, che pur ci saranno. Ma avendo già definito un sistema decisoinale, mano a mano che verranno fuori altri problemi organizzativi ne discuteremo e li risolveremo. Altrimenti proponi tu, che ora a me non viene in mente nulla, e ritengo pure che non sia utile farlo se non c'è un problema effettivo sottomano.

Post n. 15 Silvio Perroni il 16 febbraio 2010 alle 14.51
Marco, grazie per i complimenti! :-) Sulla tua proposta di dividere in "anima mente corpo" può andar bene per le funzioni del gruppo, ma già da ora vorrei proporre di evitare di abbinare persone a ruoli in modo definitivo, al fine di evitare che si fossilizzino in una mansione, senza fare esperienza delle altre. Uno degli obiettivi da aggiungere, secondo me, è che si dovrebbe evitare per quanto possibile di creare dei "leader" dedicati a determinate funzini o argomenti. Al momento le attività che stiamo facendo, anzi, che io sto facendo, sono: - riunione delle singole liste in un singolo listone, per poi proporlo ed accettarlo come base di discusisone. - gestione del rispettivo blog su Libero, che è praticamente un doppione che permette a chi è in Libero e non vuole passare su Facebook di partecipare lo stesso. il gruppo di riferimento comunque è questo. - gestione di questa discussione. Io suggerirei di lasciarmi finire il listone, visto che l'ho iniziato, di lasciare anche che gestisco io, per il momento, il gruppo di Libero, ma soprattutto di dfinire insieme il sistema decisonale, che senza questo mi ritroverei a decidere tutto sempre io fio a che qualcuno mi accusa di essere dittatoriale! Eheheh! Mano a mano che i problemi si pongono, o che la mole di lavoro si ingrandisce, o che si strutturano bene le varie fasi, proporrò di definire come gestirle e di individuare chi le gestirà. A presto.

Post n. 16 Zinah5 ha scritto il 16 febbraio 2010 alle 16.34
siamo in due che sappia come amministratori, è vero che fino ad adesso fai quasi tutto te, e il poco cmq che ho fatto (proponere di muoversi per iniziare le discussioni) quà è passato innoservato...va beh...non è l'importante anche se come sempre se discuta girando intorno alla stessa cosa ! io sono per chi vuole iniziare la discussione inizia, senza lista, visto che la maggioranza dei temi sono le stessi....perchè, ad aspettare cosi, sai cosa va a succedere che tutti si faticaranno e se ne andranno a vedere altrove....gestire meticolosamente va bene ma fino a un certo punto... !

Post n. 17 Silvio Perroni il 16 febbraio 2010 alle 17.51
Sì, ci sei anche tu, ma tranquilla, app'ena posso ti riempio di cose da fare... eheheh La calma è la virtù dei forti. Sto facendo la lista, e i temi sono tanti. Se discutiamo di tutot tutti insieme, è un macello, e non se ne viene fuori. Uno ala volta, con calma, si prendono informazioni, ci si riflette sopra, si fanno ipotesi, e si trovano soluzioni, con tanta, tanta calma.... una cosa dimenticata oggi.... ma è l'unic ache permette di ragionare bene.... anzi, ci vorrebbe la musica quì... sempre, una dolce musica rilassante, che invita a discutere tranquillamente, magari davanti a un tè, coni pasticcini... :-) Gestire meticolosamente, fino al massimo punto, solo così si crea qualcosa di buono che ha un futuro. Altrimenti è solo caos.....

Post n. 18 Marco Mb Bruni ha scritto il 17 febbraio 2010 alle 6.14
Ciao a tutti. Mi sembra giusto quello che Dice Silvio, ovvero non fossiliziamoci su compiti standard, bensì cerchiamo di essere polifunzionali. In ogni caso è necessario, in un futuro, non remoto sicuramente, passare ai fatti. Solvio --> Hai bisogno di aiuto per la redazione del listone? Mi rendo disponibile Buon lavoro per il listone, lo attendo con ansia. :-) MB

Post n. 19 Mauro Visigalli ha scritto5 ore fa
Ho finalmente trovato il tempo di leggere e rispondere (e di nuovo mi scuso se, in un periodo particolarmente intenso, la mia disponibilità è piuttosto limitata). Con le mie osservazioni intendevo mettere in guardia dall'errore in cui ho spesso notato cadere tanti gruppi animati da buona volontà ma inibiti da scarso sistema. Mi spiego: al di là del mero intento associativo, ho avuto esperienza di gruppi in cui, alla fin fine, ognuno si sforzava di proporre qualche minuzia pratica ( il taglio degli alberi in un quartiere, od una più assidua presenza dei vigili ad una certa ora) che era semplicemente di buon senso. A me pare che il senso nuovo di un movimento stia invece a monte, ovvero quello di divenire un veicolo di idee atto a catalizzare ed a sensibilizzare in merito ad un nuovo modo di far politica, piuttosto che sulle questioni concrete. Viviamo in tempi di ottundimento, di confusione fra pubblico e privato, di mitizzazione del malcostume: diventiamo buoni insegnanti di educazione civica e diventeremo - o contribueremo a far nascere, il che è lo stesso - buoni governanti.

(Rispondi)
 
VentoDiPurezza
VentoDiPurezza il 18/02/10 alle 17:06 via WEB
Io non riesco a leggere tutto, le parole sono troncate vedi di sistemare l'impaginazione...
(Rispondi)
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 18/02/10 alle 19:20 via WEB
E' vero! E perchè? Mmhhh... Ora studio il problema, preparo una serie di ipotesi di soluzione, poi le mettiamo a votazione, e infine le attuiamo! Sgrunt! ;-)
(Rispondi)
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 18/02/10 alle 19:29 via WEB
Credo che sia il testo troppo lungo. Adesso lo dimezzo...
(Rispondi)
 
splendida14
splendida14 il 18/02/10 alle 19:29 via WEB
Prima cosa , voglio sapere se questo tipo di blog e a norma di legge ? sono molto diffidente di carattere .Su' Facebook:sono iscritta , ma non entro mai , non mi piace , e da li che partono molte voci , fuori dal portale .
(Rispondi)
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 18/02/10 alle 19:34 via WEB
Splendida, se mi ha permesso di catalogare questo blog sotto la voce "politica", probabilmente siamo a posto. Mi informerò direttamente con Libero comunque, prima o poi. Ecco, credo che questa sia una cosa da fare. Brava! :-) Meglio star tranquilli!
(Rispondi)
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 18/02/10 alle 19:36 via WEB
Splendida, su Facebook ci stà mezzo mondo, da lì partono infinite voci, ed ha un sacco di opportunità e funzioni in più rispetto a Libero riguardo alla comunicaiozne di informazioni, mentre non ha i blog, e invece quelli di Libero sono molto buoni. Cosa intendi di preciso con queste voci?
(Rispondi)
 
 
creola21
creola21 il 18/02/10 alle 19:58 via WEB
Per come ho capito , tanto tempo fà è uscita una voce , dove diceva di uccidere ..... ed è apparso su tutti i giornali , io ero iscritta da quel giorno , infatti come dice splendida , cerca se ti danno il permesso di fare un blog di politica , perchè sui blog attuali ne parlano in molti e vengono banati .Attendo prima di fare dei passi falsi , ciao creola
(Rispondi)
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 18/02/10 alle 19:55 via WEB
Pura, ecco fatto! ;-) Il problema era quella lunga fila di caratteri attaccati, le stellette, che andava oltre lo spazio visibile per il commento. E' un problema di formatttazione del software di Libero oppure addirittura del browser. IO ho l'ultima versione di Microsoft IE, e immagino anche tu. Comunque, ho risolto. Se ti capita ricordati quale può essere il problema! ;-) Ora puoi leggere in tutta tranquillità. Un saluto Pura. E grazie dell'avviso! :-))
(Rispondi)
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 18/02/10 alle 20:04 via WEB
Creola, quelle voci dei giornali si riferivano a blog con titoli aggressivi e spesso con contenuti volgari, comunque, i giornali spesso esageravano. Nella magior parte dei casi non erano incitazioni vere e proprie ad uccidere, ma solo ironie. Spero che la tua partecipazione a questo gruppo di inviterà a verificare da sola le notizie, da qualsiasi fonte ti arrivino, perchè purtroppo nella società attuale non c'è più da fidarsi di nessuno. In questo blog, se leggi lo spirito e gli obiettivi, non permetto assolutamente neanche la più piccola ironia provocatrice, per cui non c'è problema: massimo rispetto ed educazione per tutti! E chi c'ammazza!!!! Eheheh!
(Rispondi)
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 28/02/10 alle 22:28 via WEB
Stò provando alcune applicazioni Facebook che potrebbero essere utili per sondaggi e votazioni. Spero partecipiate in molti ai "test". Ieri alle 0.14
(Rispondi)
 
afrodite.58
afrodite.58 il 02/03/10 alle 16:31 via WEB
Ciao. Penso che si dovrebbe prima centrare in modo chiaro l'obiettivo che questo gruppo vuole raggiungere (non ci si può dedicare a 'tutti' i problemi della Terra in modo singolo), a parte il fatto, da sottolineare, di non appartenere a nessuna corrente politica esistente. Personalmente credo che le fondamenta siano nell'Educazione all'Amore delle Cose, nell'istruzione degli atteggiamenti e dei comportamenti che le persone (adulti e infanti) sia opportuno che assumano come stile di vita, il resto viene da sè. Non si può risolvere nessun problema se non c'è la conoscenza fondamentale di cosa significa il 'buon senso' e 'l'Amore'. Per cui propongo di formare una sorta di scuola, stilare dei testi di formazione in merito, farli circolare ovunque e farli adottare dai vari Istituti già in essere quindi formare dei gruppi di controllo affinchè il tutto venga svolto nel migliore dei modi. La scuola che si è conosciuta finora è solo nozionistica, il che serve ma non basta poichè non dà sufficiente consapevolezza delle Cose. Riporta questo su facebook caro Silvio, grazie, mil besos por ti. Stella.
(Rispondi)
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 03/03/10 alle 09:59 via WEB
Ciao Stella. Nessuno ha detto che ci dobbiamo preoccupare in modo singolo di tutti i problemi della terra. Ma potrebbe anche essere. Al momento stiamo solo evidenziando quali sono i problemi sentiti dai membri del gruppo. Questi problemi verranno raggruppati per settori, come stò facendo, e poi votati per priorità di discussione, ma devono essere discussi tutti, perchè da queste discussioni verrà fuori un modello di società sul quale ragioneremo per decidere le soluzioni migliori a tutti i problemi. Una volta decise le soluzoini, faremo un programma, nel quale finalmente stabiliremo i punti dei quali ci vorremo occupare. Questo percorso ci eviterà di discutere dei problemi in modo singolo, perchè per creare un modello della società dovranno per forza essere correlati tra loro, questi problemi. E infine ci darà la possibilità di stabilire con chiarezza quali problemi sia meglio risolvere prima, e quali dopo, sia dal punto di vista della priorità, sia da quello della dipendenza di un problema da un altro, ovvero, è inutile risolvere un singolo problema ristretto se risolvendo il problema che ne è causa risolviamo quello e magari moltri altri ancora.
Che questo gruppo non appartiene e non apparterrà a nessuna corrente politica esistente, nè si identificherà in schieramenti di destra o sinistra, ideologie, o quant'altro, mi sembra che l'ho già scritto chiaramente nello spirito ed obiettivi. E' fondamento di questo gruppo.
Personalmente mi trovi d'accordissimo sulla necessità di puntare all'istruzione. Non solo dei bambini, ma anche degli adulti, su questo argomento. Ma forzare un adulto a studiare, mi sembra poco democratico. :-) Non capisco però perchè stai scrivendo in questo post di questo problema, dandone addirittura le soluzioni. Sarà uno dei problemi in discussione, e come risolverlo lo discuteremo lì. Mi sembrava chiaro. O mi è sfuggito qualcosa? Sì Stella, riporto questo su Facebook, ma al momento mi stai facendo solo perdere tempo, perchè per prima cosa non lo hai scritto nel post relativo all'elenco dei problemi, quindi ce lo dovrò copiare, seconda cosa non è ora il momento di discutere di come rislvere iproblemi, ma quando affronteremo questo problema in particolare, e infine, lo avevi già accennato nella tua lista mi sembra, quindi, questo tuo intervento, scusami se te lo dico, è del tutto inutile quì ed ora. Serve solo a farmi perdere tempo nella preparazione del listone. Non volgio essere scortese, ma vorrei che assimilassimo ognuno bene il metodo che stiamo seguendo, che permette di coprire ogni argomento in modo esaustivo. Un saluto Stella.
(Rispondi)
 
afrodite.58
afrodite.58 il 03/03/10 alle 11:51 via WEB
Ok, visto che ti faccio solo perdere tempo (sia in privato che qui), se e quando avrai bisogno di me fammelo sapere tanto sai come la penso, per ora ritengo inutili i miei interventi. Sarò 'assente' per un pò. Un saluto.
(Rispondi)
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 12/03/10 alle 13:14 via WEB
Non fare l'acida! Accetta le critiche. E non esagerare. Non fai "solo" perdere tempo. Anzi. Il tuo intervento, le tue idee, sono preziose. Ma cerchiamo di armonizzarci secondo un ritmo comune. Tutto quì. Ed abbi pazienza. Un bacio.
(Rispondi)
 
afrodite.58
afrodite.58 il 03/03/10 alle 12:55 via WEB
Lo sai che precorro i tempi. Vabbè, dico la mia... penso che sia utile organizzare il gruppo in questo modo: una volta elencati i vari punti da discutere (il listone come lo chiami tu), scegliere i punti cardini, stilare l'ordine del giorno e aprire il dibattito decidendo volta per volta chi, come, e perchè se ne può occupare per rendere fattibile la conclusione agendo cmq in gruppi all'interno del gruppo (non so se ho reso l'idea). Tenere presente che ci possono essere problemi di linea, visto che si fa questo 'lavoro' tramite internet, serve per non liquidare l'ordine del giorno in pochi giorni (gioco di parole ^_^) e dare la possibilità ai partecipanti di intervenire. Suggerisco una lista delle persone che aderiscono a questo gruppo perchè sarebbe utile conoscerci tra noi. Per quanto riguarda lo 'studio' rivolto agli adulti quando sarà il momento spiegherò nei dettagli cosa intendo e sarà sicuramente una 'bella' cosa, nessuna costrizione (l'aria pulita serve a tutti, come l'acqua, la terra e... l'Anima). Come sono andata stavolta?... hola.
(Rispondi)
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 12/03/10 alle 13:18 via WEB
Ecco, vedo che hai assimilato il mio messaggio ora. Il tempo ed il silenzio sono oro, per chi ne conosce il valore. E tu sai farlo fruttare. Sei andata benissimo mi querida. Un focoso bacio di passione politica per la vita.
(Rispondi)
 
gjannis
gjannis il 03/03/10 alle 18:58 via WEB
credo che sia doveroso prima di tutto interrogarci sulle parole di un ministro della repubblica che dice siamo pronti a tutto. un saluto hasta la victoria siempre....
(Rispondi)
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 12/03/10 alle 13:26 via WEB
Lo faremo a tempo debito Gianni, come al solito. Questo argomento è da inserire nella lista. Quì solo organizazione interna.
(Rispondi)
 
afrodite.58
afrodite.58 il 12/03/10 alle 16:39 via WEB
Mi querido armonioso, non sono acida, sono ironica, se volessi essere acida sarei... vetriolo. Tieni presente però che nel Mondo di Amore che auspico, e per il quale sto 'lavorando' come altre Anime e Persone, non si producono veleni. Non è facile organizzarci comunicando solo via internet... anche questa nota sarebbe valida per ideare altri punti d'incontro, per non 'perdersi' e avere cmq modo di poter comunicare. Si dovrebbe dare il via ad una segreteria. Hola, besos.
(Rispondi)
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 14/03/10 alle 01:28 via WEB
Anche l'ironico è vietato quì. Ricorda le "istruzioni"... :-) Non a caso le ho volute. Non c'è questa ironia nel mondo di Amore. Quì non si pedre nessuno. Almeno finora. Ho tutto sotto controllo. Ma la tua idea di organizzare una segreteria è valida. Quando sorgerà la necessità pratica, cominceremo ad organizzarla. Abbi pazienza, mi querida. Besos por ti.
(Rispondi)
 
pierrot_1901
pierrot_1901 il 13/03/10 alle 10:39 via WEB
Come si fa ad entrare nel gruppo? e è aperto a tutti o vietato agli elettori di Berlusconi? Grazie
(Rispondi)
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 14/03/10 alle 01:33 via WEB
Ho già avuto modo di leggere un tuo commento da me Pierrot. E conosco quindi il tipo. Quì sono tutti benvenuti coloro che rispettano lo spirito e gli obiettivi del gruppo, leggi sopra, all'inizio dle blog, tutto, e con attenzione. Quindi anche gli elettori di Berlusconi. E se vuoi saperlo, ho anche incitato gli attuali membri a reperirne, dato che al momento ce ne sono pochi, e questo non fa bene al gruppo, che rischia di macchiarsi di rosso. Ma ormai conoscendoti, ti avviso. Quì non si perde tempo in polemiche, si segue il programma, si scrivono commenti nei post giusti, e soprattutto prima di leggere o scrivere qualsiasi cosa quà dentro, è obbligatorio guardarsi il video quà sotto almeno una volta, tutto, rilassati, e sorridenti. ;-) Un saluto Pierrot.
(Rispondi)
 
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 14/03/10 alle 01:34 via WEB
Ah, dimenticavo. Per partecipare basta richiedere l'amicizia! :-)
(Rispondi)
 
pierrot_1901
pierrot_1901 il 14/03/10 alle 17:56 via WEB
Io per questione di tempo e di capacità non posso ne disporre ne proporre ma solo partecipare al dibattito e ho bisogno di essere invitato tra gli amici. Comunque voglio essere chiaro da subito, io sto col Premier Silvio Berlusconi. Pier
(Rispondi)
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 15/03/10 alle 10:19 via WEB
Non ho capito cosa vuoi dire con "ho bisogno di essere invitato tra gli amici". Quale è il problema nel chiedere l'amicizia a questo nick? Comunque puoi scrivere quì quanto vuoi anche senza amicizia, a patto che rispetti le regole. Tu puoi "stare" con chi ti pare. Lo spirito e gli obiettivi del gruppo, nonchè le regole di comportamento, sono chiare. Se li rispetti e condividi, sarai sicurmente utile quì, anche solo partecipando.
(Rispondi)
 
afrodite.58
afrodite.58 il 17/03/10 alle 17:54 via WEB
Buon pomeriggio... scusa Silvio, per quanto riguarda Pierrot sei stato tu a dire che per partecipare basta chiedere l'amicizia e poi chiedi a lui il perchè? c'è un pò di confusione... cmq volevo precisare che il mio tono ironico è buono e non puoi vietare un sorriso una tantum. Per il 'perdersi' è successo: abbiamo perso un certo 'solonelcielo'... lo conosci? besos. ^_^
(Rispondi)
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 17/03/10 alle 19:40 via WEB
Stella, "chiedere l'amicizia" nel senso che preme il pulsantino su in alto! :-) Ok, il tuo tono ironico er buono, ma poteva essere interpretato in altro modo. Qundi meglio evitarlo quando è così. Sul volatile al momento no comment. L'importante è che io sto quì! Stò proseguendo col listone, ma è lunghetta la cosa, non facile. Besos. :-)
(Rispondi)
 
stelladelmare.m
stelladelmare.m il 20/03/10 alle 16:11 via WEB
ciao silvio volevo salutari e augurarti un buon fine settimana, a presto.
(Rispondi)
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 21/03/10 alle 01:12 via WEB
Grazie Marzia. Buona domenica a te.
(Rispondi)
 
neopensionata
neopensionata il 03/04/10 alle 15:50 via WEB
La luce di Gesù risorto disperda le tenebre del cuore e dello spirito!Ti auguro di sentire sempre quella pace che dà serenità. Affettuosi auguri! Lidia
(Rispondi)
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 04/04/10 alle 05:52 via WEB
Auguri di cuore anche a te Lidia. Silvio
(Rispondi)
 
creola21
creola21 il 05/04/10 alle 10:46 via WEB
Buongiorno e buona pasquetta , mi sono per darvi gli auguri , alla partecipazione del blog , cerco di non partecipare , meglio che ve la sbrigate da soli , lego , non mi pronuncio , ciao creola
(Rispondi)
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 06/04/10 alle 02:45 via WEB
Grazie e Buona Pasquetta anche a te. Siamo chiamati tutti a partecipare. E al momento opportuno, anche tu. Quindi preparati, e leggi tutto bene! ;-)
(Rispondi)
 
sabrysss
sabrysss il 05/04/10 alle 13:40 via WEB
Complimenti blog molto bello! Un abbraccio di luce Namaste Sabry
(Rispondi)
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 06/04/10 alle 02:47 via WEB
Grazie Sabry. Ma non è la bellezza l'obiettivo di questo blog, bensì l'azione. Perdonami se non sono stato altrettanto gentile nel tuo! Ma spero comprenderai lo spirito del mio intervento. ;-) Silvio
(Rispondi)
 
caterpilarcinzia
caterpilarcinzia il 22/04/10 alle 12:22 via WEB
Come mai ti sei arenato? Tanti progetti ed è tutto fermo al 18 febbraio... Con simpatia Cinzia
(Rispondi)
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 22/04/10 alle 20:22 via WEB
Tranquilla Cinzia. Non mi sono arenato. Stò lavorando alla integrazione delle liste di proposte. Credevo fosse più veloce, ma mi prende tempo nel definire dei sottogruppi, oltre al cercare di riportare alcune proposte nella forma richiesta. Comunque, mi manca poco. Non nego che ho anche continuato a "relazionare" con altre realtà, vedi per esempio ultimamente i lunghi commenti e conjfronti nel tuo blog. E il "relazionare" su Libero è una inezia riguardo a quello di Facebook. Infatti ultimamente avevo deciso di ridurre al minimo i "confronti", anche se mi è difficile resistere. ;-) Se ci aggiungi la pausa di Pasqua, le elezioni, che mi hanno pure preso parecchio per ricalcolarmi i risultati come dico io, per capirci veramente qualcosa, e per di più pure qualche problema personale, ecco che ho ritardato "un pochino". :-) Ma l'ho quasi finito. Devo solo resistere quando mi prudono le dita e non seguire troppo la cronaca e le provocazioni. Tu invece, spero bene che ti sei ripresa, almeno così pare. A presto Cinzia.
(Rispondi)
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 25/04/10 alle 00:43 via WEB
Ciao "Bella ciao"
Di sicuro ciò che riunisce tutte le città ed i paesi italiani è la presenza, in una piazza centrale, del monumento ai caduti delle guerre mondiali e fra quelli della seconda ci sono certamente i partigiani. A loro va il tutto il nostro ringraziamento e l'impegno a trasmettere gli stessi sentimenti alle giovani generazioni. Ciao, bella ciao. Un saluto, Mario.
(Rispondi)
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 25/04/10 alle 12:03 via WEB
Ricordiamo anche, tra i caduti dell'altra parte, quelli che onestamente hanno creduto quanto gli altri nella patria. La divisione nel popolo di una nazione è la cosa più brutta che il governo di una nazione possa permettere, alimentare, o addirittura produrre. Ancora adesso ne portiamo le conseguenze, che ancora adesso ci impediscono di vivere in armonia per il bene comune. Un saluto a te Mario.
(Rispondi)
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 28/09/10 alle 16:25 via WEB
Dal postg "A ruota Libera" su Libero.

roberta.zannoni il 26/09/10 alle 16:15 via WEB
si ma ...quella lista è improponibile e in fondo molte delle voci potrebbero essere riunite...di questa passo staremo insiem non "sulla" ma "sotto" la Terra.

InsiemeSullaTerra il 27/09/10 alle 14:58 via WEB
Tranquilla Robertuccia, ho già analizzato tutto nel post della votazione.
Se l'avessi letto non avresti scritto questo commento, forse...
In ogni caso, io sono convinto che è importante perdere più tempo all'inizio ma partire e proseguire correttamente, piuttosto che saltare a più pari passi che reputo importanti.
Non sono assilato dalla fretta, che è cattiva consigliera e porta spesso a compromessi che rendono vani i progetti originali.
Se questo gruppo raggiungerà i suoi scopi, e se accadrà quando il mio pro-pro-pro-nipote sarà grande, ed io sotto tre metri di terra, per me sarà un grande risultato! ;-) Un caro saluto.

roberta.zannoni il 28/09/10 alle 02:31 via WEB
veramente l'ho letto e ho votato già, solo mi sembra che ci siano troppe voci e pochi votanti il campo doveva essere più ristretto: politica, istruzione, sanità e così se io dico politica e altri due dicono istruzione: 2 a 1 si comincia con istruzione e le relative sottogategorie.

InsiemeSullaTerra il 28/09/10 alle 16:23 via WEB
Ti copio questi commenti nel post "Organizzazione", che anche su FB un altro membro ha fatto le stesse tue obiezioni, più o meno. Rispondo a lui e riporto tutto di quà, nel post "Organizzazione", e poi leggiti i commenti. ;-)
(Rispondi)
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 28/09/10 alle 16:38 via WEB
Da Facebook:


Silvio Perroni Dalla bacheca:

Renato Ambra
...senti...varie volte ho provato a seguirti andando a vedere come votare e cosa votare e ogni volta ho ripercorso l'iter lasciando poi perdere. Mi sono convinto che ciò che proponi è utopico e dunque inutile.....metti sul tappeto praticam...ente tutti problemi della politica e del rapporto con i cittadini...tutti tutii!!!!! dicendo scegli!!!! ma che significato ha? e poi? si comincia e si va avanti all'infinito? mi sono convinto che sia inutile....io vorrei continuare a seguirti perche comunque dici cose importanti ed interessanti ma ti invito a cambiare sistema. Lo vedi tu stesso che dopo mesi e mesi di tamburo sei ancora al punto di partenza? A questo punto se vuoi cancellami tu. Comunque con stima.
11 ore fa

Katia Alongi
carissimo...sei una mosca bianca ...e le mosche bianche nn vanno bene in questa socetà del caiser...impera l'ora dell'omologazione,la critica fine a se stessa e dell'apatia...invece le mosche bianche vanno vanno rivalutate se veramente vogl...iamo attivamente fare qualcosa x noi e x i nostri figli...pensa tu che io stessa eliminavo senza mai leggere + di tanto la tua posta...vuoi xchè vai sempre di fretta...stamattina invece ho buttato l'occhio sul commento di renato ambra...e paradossalmente è stato propio lui a farmi riflettere:il pessimismo è contagioso come la lebbra...e io nn mi voglio ammalare...per questo motivo ti prometto che appena possibile(considera che ho poco tempo da dedicare al pc)voglio ammalarmi di ottimismo...buon tutto silvio ...se ha funzionato con me perche nn potrebbe funzionare con altri... …
7 ore fa

Renato Ambra
sono sinceramente lieto per te Katia e per Silvio che è persona ricca di ideali ed umanità. Dopo attenta riflessione però rimango della mia opinione....qui non sono in discussione i valori e gli ideali di Silvio che seguo da tempo e stimo, bensi i risultati che lui desidera ottenere e che dubito verranno fuori. Tuttavia sono lieto davvero per le tue parole perche Silvio merita attenzione. Spero tuttavia che anche la mia posizione sia motivo di riflessione...ciao a tutti.
3 ore fa


Silvio Perroni

Ciao Renato, e ben ritrovata Katia.

Intanto grazie ad entrambi per i numerosi complimenti. :-)

Katia, dopo quello che hai scritto non so se abbracciarti o tirarti le orecchie, o tutti e due! ;-)
...
Ma non credo di essere una mosca bianca. Così come non credo che la mia idea sia tanto campata in aria. Anzi, la vedo alquanto pratica, visto che è proprio l'obiettivo del gruppo realizzare gli obiettivi prefissi in modo pragmatico, anche se con tempi non proprio brevissimi.

Sei la seconda persona che dopo l'obiezione di qualcuno reagisce al contrario, il che mi fa ben sperare.

Renato, le tue obiezioni sono corrette. La risposta di Katia è istintiva, e ben augurante direi, ma forse perchè lei conosce meglio di te la nascita e l'evoluzione dle gruppo.

Le tue obiezioni quindi meritano una risposta più approfondita.

Oltretutto le stesse tue obiezioni me le ha fatte contemporaneamente anche una mia amica nel gruppo su Libero però, che va di pari passo con questo su FB.

Infatti userò la tua risposta per rispondere anche a lei.

I miei ideali si riassumono in quelle poche frasi nelle info, ripetute nella discussione "Spirito ed obiettivi".

Ovvero, questo gruppo si prefigge lo scopo di raggiungere il bene comune pragmaticamente, scientificamente, senza alcuna influenza ideologica se non quanto contenuto in queste stesse parole.

Quando tu dici che io "metot sul tappeto praticam...ente tutti problemi della politica e del rapporto con i cittadini...tutti tutii!!!!! " in realtà ti sbagli.

Ovvero, io ho semplicemetne chiesto a suo tempo, ai membri del gruppo, di indicare i due o tre argomenti che ritengono più urgenti ed importanti attualmente rispetto alla situazione sociale.

Tutte quelle voci sono il risultato delle loro proposte!

Io mi aspettavo che si convergesse su alcuni punti che posisamo bene immaginare, disoccupazione, crisi, immigrazione.

E invece sono riusciti a coprire quasi tutto l'arco dei settori esistenti nella società.

Dico quasi, perchè alcuni settori, come mi è stato segnalato, non sono stati indicati, e dovranno invece esserlo, poi ti spiego perchè.

Quelle voci provengono da svariate persone, ognuna delle quali le ha percepite come più importanti ragionando in base ai propri bisogni o problemi, o tentando di pensare più in generale, o chissà per quale altro motivo.

Stà di fatto che è tutta farina del sacco di ognuno dei membri del gruppo.

Io le ho solo raccolte ed organizzate in gruppi (un lavorone).

Oltretutto ho anche chiesto pareri a tutti sul lavoro di unificazione che ho fatto, ma ho ricevuto solo pochi commenti, comunque positivi, della serie "chi tace acconsente".

Così come ho chiesto a suo tempo un parere su come votare queste voci, ma la risposta più o meno era sempre quella.

A questo punto ho fatto le analisi che ho indicato nel post della votazione, che ritengo dovresti leggere, ma che comunque ti riassumo quì.

Potevo far votare semplicemente per settori, che sono una quindicina mi pare, potevo far votare per argomenti, che sono un pò di più dei settori ma sempre molti meno delle singole voci, ma anche la distinzione tra voce e voce all'interno di un singolo argomento in molti casi ha la sua importanza.

L'obiettivo iniziale era sopratuttto di individuare gli argomenti più urgenti ed importanti attualmente, e cominciare a discutere a partire da quelli, con l'obiettivo di tirar fuori un programma iniziale che se pur non completo poteva avere la pretesa di proporre soluzioni valide alla situazione attuale.

E l'obiettivo iniziale ancora quello è.

Con questo obiettivo, ed anche con l'idea di provare a vedere la reazione alla prima chiamkata partecipativa ad una votazione nel gruppo, per poi valutare se ocntinuare a votare in quel modo oppure apportare delle correzioni, per esempio far votare per settori, ho quindi scelto di lasciare le voci così come sono, e farne votare una sola semplicemente come prima voce da discutere.

Prevedevo dei tempi lunghi, ma non così lunghi. Tuttavia devo ricordarti che l'inizio della votazione è stato in pieno agosto, quando tutti pensanogiustamente ad altro e spesso neanche hanno a disposizione il pc, essendo beati loro chissà dove in vacanza.

Inoltre anche io non ho insistito con gli avvisi fino a pochi giorni fa, per cui sono passati due mesetti che non so quanto possano essere presi in considerazione riguardo alla partecipazione dei membri del gruppo.

Tutto questo tempo passato senza attività, più aggiungi altri mesetti passati senza attività a causa del mio lavoro di unificazione della lista (anche io ho una famiglia e poco tempo libero, quindi facico quelllo che posso), hanno fatto cadere a molti l'interesse per il gruppo, tanto che anche chi ha partecpato molto attivamente nella fase di propositione delle voci, si è poi perso per strada, per esempio Katia, che per fortuna pare ritrovata! ;-)

Ci sono poi le persone come te, dubbiose della riuscita perchè sembra tutto troppo utopico, ci sono una buona parte dei membri, io penso, che si sono iscritti perchè sono abituati ad accettare qualsiasi proposta di gruppo o pagina o evento, ci sono quelli che non hanno tempo ma vorrebbero, quelli che non si vogliono esporre votando (mi è capitato) ma lo farebbero, quelli che hanno scambiato il gruppo per uno dei soliti di sinistra o di destra (mi è capitato ma ho chiarito), quelli che ormai cancellano tutit i messaggi provenienti dai gruppi perchè la maggior parte avvisano che c'è una festa di quà, una presentazione di un libro di là, i viola sopra, gli immigrati sotto, e quindi cancellano pure i miei, ecc....

SEGUE >>>>>
12 minuti fa

Silvio Perroni

>>> SEGUE

Questa è la situazione che hanno in comune tutit i gruppi che intendono fare qualcosa. La Rete dei Cittadini, che si è presentata alle reginali scorse, ha un sacoc di membri, molti di più dei miei, ma alle riunioni erano in quatt...ro gatti (ci sono stato), e quella che ora è una lsita civica c'era da abbastanza prima del mio gruppo, eppure vanno avanti.

Io sopno solo e, nonostante abbia aperto il gruppo l'ano scorso più o meno, riguardo alle azioni svolte siamo ancora agli inizi, sia perchè io ho poco tempo, sia per l'inerzia fisiologica iniziale, sia perchè oltretutto non nego che gli scopi prefissati sono più ambiziosi di altri.

Per esmepio, la Rete dei cittadini ha utilizato come programma quello venuto fuori dalla unificazione dei gruppi che lo hanno composto, già bello e pronto.

Quì invece io ho voluto che si creasse da zero, tutti insieme. Perchè credo sia importante formare una coscienza comune ben chiara. Nulla ci deve o vi deve arrivare dall'alto, ma tutto deve essere creato, costruito dal basso. ALtrimenti ci vuole poco a creare un altro di quei partiti che conosciamo bene.

Ma questo richiede tempo, perchè solamente la concentrazione che ci vuole per impegnarsi in questa attività, è roba che di solito non s iusa più dai tempi della scuola.

Ricordo quando con amici di blog discutevo della mia idea di cominciare questa avvventura.

Quasi nessuno la vedeva di buon occhio.

Ora ho un gruppo, quasi mille membri, anche se solo alcuni più attivi per ora, una lista di problemi suy cui discutere non indifferente, che già di per sè farebbe gola ad altri gruppi, e qualche decina di persone che non aspettano altro che sia finita questa prima votazione per cominciare a discutere.

E le indicaizoni che ho mi fanno prevedere che se tengo duro, passato i primo scoglio ci sarà un notevole incremento dei membri e della loro partecipazione.

Io dico che non è per niente male!

Ho seguito l'esperienza del NOBDAY, dei Viola, da prima della manifestazione, alla manifestazione, alal quale ho partecipato (vedi i miei video su YouTube), e ad una riunione successiva.

Tanta partecipazioen, tanto ardore, 250.000 membri, da 500.000 a 1.000.000 alla manifestazione, il tutto in pochi mesi, ma dopo gli stessi organizzatori non sapevano cosa farci, con quel quasi milione di persone disponibili, ed ancora adesso stanno ltitigando tra loro sulla organizzazione interna. Non hanno un programma e non intendono presentarsi ad alcuna elezione. Io le ritengo 1,.000.000 di singole energie quasi sprecate!

Come per tutti i progetti, chi ben inizia è già a metà dellì'opera, e il muoversi correttametne e lentamente all'inizio è preludio per una veloce evoluzione successivamente, mentre il contrario crea dei mostri dopo ingestibili.

Quindi, ora non ti preoccupare se voti una voce piuttosto che un'altra, fra quelle che reputi più importanti.

Già con quella quarantina di voti attuali c'è un bel ventaglio.

Le metteremo in ordine, magari per settore, lo decideremo insieme come procedere per le discussioni successive, ma ora lasciamo che questa prima votazione si compi, proprio per daric quelle indicazioni che stanno emergendo. E lasciamo che si inizi la prima discussione, per esaminare anche i problemi logistici, oltre a quelli contestuali dell'argomento scelto.

Avremo poi molte informazioni utili per decidere al meglio come procedere ulteriormente.

Oltretutto quando cominceremo a discutere di un argomento vedrai che ne verranno fuori a grappolo anche molti altri, come le cigliege, una tira l'altra, perchè scopriremo che ogni settore è agganciato agli altri, e ci sarà addirittura difficile mantenere le discussioni separate per argomento.

Vorrei infine ricordarti il nome del gruppo: "Proviamo a fare VERA POLITICA".

Allora, cosa vuol dire fare "vera politica"?

Innanzitutto vuol dire cominciare a conoscere come è fatta una società, nei suoi vari aspetti, tutti, perchè se di politica vogliamo occuparci, e un giorno magari governare, non possiamo mica occuparci solo di giustizia, e lasciare che sul territorio ognuno faccia quello che vuole, giusto?

Dobbiamo quindi cercare di istruiirci, informarci, su ogni settore della società, per poi analizzare gli eventuali problemi e quindi tentare di risolverli.

Questo infinito elenco di voci, sotto quest'ottica, non è neanche esaustivo! Ma sarà un ottimo inizio per un futuro programma completo!

Io sono ottimista, molto ottimista. Mi pare stia andando tutto bene. :-)

Spero che queste considerazioni ti abbiano aiutato a riflettere.

Fammi sapere cosa ne pensi.

Ah, copio questi commenti nella discussione "Organizziamoci", preferirei continuarla lì, in modo che resti qualcosa di strutturato, perchè tutte queste considerazioni ci saranno utili dopo. Quì si perderebbero e prima o poi FB le eliminerebbe.
Un saluto a tutti e due, Renato e Katia.

Silvio
12 minuti fa
3 minuti fa


Silvio Perroni Dalla bacheca:

Renato Ambra
mamma mia Silvio....hai scritto un romanzo. Ho un attimo da fare ma giuro che la tua fatica verrà premiata (da me), nel senso che mi impegno a leggere tutto con attenzione ed entrare maggiormente nel merito...te lo meriti non fosse altro che per l'impegno. A questo punto non sarò io a tirarmi indietro ma rimango dubbioso sui risultati perchè....il tutto è molto impegnativo....vabbè almeno il sottoscritto si è lasciato conquistare dalle tue ragioni e soprattutto dai tuoi valori. grazie anche a Katia ciao a presto
2 minuti fa

Silvio Perroni
Renato, Ti copio pure questo nella discussione "Organizziamo il gruppo". Proseguiamo di là...
2 secondi fa

(Rispondi)
 
roberta.zannoni
roberta.zannoni il 29/09/10 alle 09:58 via WEB
caro Silvietto ho letto e tu sai quanto io provi stima e affetto per te. In questi mesi non ho più partecipato perchè ho capito che in fondo la maggior parte di chi ti ha lasciato le sue proproste non è veramente interessatoa cambiare un bel niente e mi dispiace vedere invece il tuo sacrificio perso in questo modo. In effetti la penso esattamente come il tuo amico Renato e l'utopia non è tanto nel progetto, quanto nella reale volontà di partecipazione dei membri e con questa votazione mi sembra che quanto dico sia più che evidente. A Silvio c'è un sacco di gente che si lamenta tanto per, ma nel suo orticello traova tutto quello che vuole e non è meno ipocrita di quelli verso cui punta il dito! ora devo scappare...fammi sapere. Mosca bianca ;-)
(Rispondi)
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 30/09/10 alle 00:44 via WEB
Cara Robertuniccettinuccettina, ;-) mi spieghi come hai fatot a cpaire che la maggior parte di quelli che hanno lasciato le loro proposte non sono veramente interessati a cambiare un bel niente?
Che c'hai, la sfera di cristallo? ;-)
Il mio non è un sacrificio. Io DEVO fare quello che sto cercando di fare.
E' un problema tra me e la mia coscienza.
Come ho scritto più volte, prima di iniziare questa avventura, se finirà che dovrà andare a volantinare in piazza da solo, lo farò.
Se servirà anche a qualcosa di pratico, meglio.
Altrimenti mi avrà permesso di ficcarmi sotto quei 3 metri di terra col sorriso sulle labbra e in pace con me stesso.
Non lo sto facendo per te, per voi, per i poveri, o per chiunque altro, ma per un sano e puro e profondo e radicale egoismo! :-)
Io voglio per me il massimo del bene.
E se la mia logica mi ha malauguratamente portato a pensare che potrò ottenerlo solo se tutti stiamo bene, allora mi tocca fare quello che sto facendo.
Hai detto bene: la reale volontà di partecipazione ATTUALE risulta dalla votazione.
Se tutti la pensassero come te (prima che avessi votato) staremmo freschi! ;-)
Hai letto Katia?
Anche lei non ci ha creduto per qualche mese., Poi però si è "risvegliata"...
La realtà è che la maggior aprte di quei membri sono tutti nella stessa condizione.
E' una situazione in divenire.
La riuscita dipenderà soprattutto dalla mia perseveranza.
Ma anche dai commenti come il tuo e dalle decisioni che anche tu prenderai.
Vuoi pensare che la maggior parte dei membri di questo gruppo se ne fregano?
Ok, se agirai di conseguenza, e se tutti gli altri la pensassero come te, e se io mi lasciassi convincere dai tuoi commenti, sarà così, e per l'ennesima volta ci sarà stato un vano tentativo, che confermerebbe l'utopia di iniziative simili.
Ma io persevero, perchè io so che non è come dici tu.
La maggior parte di quei membri sta a guardare, sta spettando di essere smossa, o di vedere che qualcosa di concreto sta crescendo, o di capire che dipende anche da loro, sta aspettando una speranza.
Se io stessi bene trovando tutto quello che volgio nel mio orticello non me ne andrei a perdere tempo a lamentarmi a destra e a manca, ma me lo godrei, questo mio orticello!
L'ipocrisia c'è, ma non è così chiara come credi.
E' molto più complicata, e in parte non dipende dai singoli.
Anche tu giudichi in base ai risultati che vedi.
Vedi una prima votazione, di un gruppo che ancora deve prendere forma, e subito giudichi che "gli altri", questi famosi altri, se ne fregano, e sei pronta a lasciare tutto.
Ognuno di quegli altri la pensa più o meno come te.
DIpende da ognuno di voi, da ognuno di noi.
Ognuno aspetta che "gli altri" facciano una mossa, per poter poi incanalarsi se c'è numero sufficiente, oppure staccarsi, se non c'è.
Ma non ti rendi conto, on vi rendete conto del potere che ha ognuno di voi?
Dipende da voi, unicamente da voi
Pensate che ognuno se ne freghi, e sarà così.
Pensate che ognuno aspetta l'altro, e che basta l'esempio di qualcuno per smuovere gli altri, e allora ecco che si crea qualcosa.
Prima non c'era nulla.
Ora c'è un gruppo, 879 membri, una lista pure troppo dettagliata di voci da discutere dalle quali emergerà un programma, qualche decina, per ora, di persone che ci credono e che vogliono essere attive, e 46 voti.
46 su 879, è circa il 5% dei membri.
Vorrei sapere quante sono in percentuale le persone attive in uno qualsiasi degli attuali partiti rispetto a tutti i tesserati.
Pensi siano di più?
Cara mia, l'utopia è tale se si ritiene tale dalla maggioranza degli interessati.
Ovvero, dipende unicamente da noi.
La situazione è che ognuno aspetta che si concretizzi qualcosa.
Ed io vado avanti, cercando di concretizzarla.
Più si concretizzerà, più andrò avanti, e più partecipazione ci sarà.
L'idea è buona e giusta, i modi mi sembrano tra i migliori che si possano applicare, e quindi non c'è possibilità che questa iniziativa non abbia successo, dandole i tempi che richiede, a meno di avvenimenti gravi ed imprevisti.
Ma per arrivare anche tu a questa convinzione, dovremmo discutere parecchio di tante cose... ;-)
A presto, donna di poca fede! ;-)
(Rispondi)
 
 
 
roberta.zannoni
roberta.zannoni il 03/10/10 alle 16:46 via WEB
Caro uomo di spiccato interesse personale :-) ti confermo che sono in possesso di sfera magica e il mio non è un giudizio ma una sacrosanta opinione. PUNTO! tu invece credi che non sia come dico io? ma magari, sarei la prima a essere felice. Sorrido e attendo! ps: sempre breve e conciso eh? sei un mito !
(Rispondi)
 
 
 
 
InsiemeSullaTerra
InsiemeSullaTerra il 03/10/10 alle 23:58 via WEB
Sì, sarò pure un mito, ma non mi pare che mi hai compreso.
Tu non stai attendendo. Bene o male stai partecipando, anche se con lo stato d'animo di chi stà alla finestra a guardare.
E come te tutti gli altri che guardi con la tua sfera magica, più o meno. Se la vuoi capire bene, altrimenti ciccia... Lo capirai più in là... ;-)
(Rispondi)
 
Silvio.Perroni
Silvio.Perroni il 17/12/13 alle 20:45 via WEB
Per l'iniziativa personale del 03-06-2012 ho stilato uno statuto/regolamento esteso nel programma della riunione, e poi uno sintetico.
Ritengo possano essere utili spunti o addirittura punti di partenza per lo statuto e il regolamento di questa entità.
Per reperirli cercare nell'indice i punti:
3.4.1. Programma della riunione del 03-06-2012
3.4.3. Statuto sintetico
3.4.3.1. Italiano
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.