**TEST**
Creato da pino.bullara il 24/04/2011
Poesie di Pino Bullara

Benvenuti

 

 

Ognuno può esprimere

il proprio parere liberamente.

Le persone fanatiche,

bigotte e volgari

 non sono gradite.

 ------------------

 L’autore delle poesie
di questo blog è
Pino Bullara.
Ai sensi del D.L.196/2003,
il materiale qui contenuto
NON può essere copiato
o utilizzato da altri,
senza il permesso dell’autore.

 

blowing in the wind

 

 

Omino

La disubbidienza civile ( Gandhi)

  «La disobbedienza civile diviene un dovere sacro quando lo Stato diviene dispotico o, il che è la stessa cosa, corrotto. E un cittadino che scende a patti con un simile Stato è partecipe della sua corruzione e del suo dispotismo» (Gandhi).

 

Ultime visite al Blog

pino.bullaragioia58_rxxxl_tuttasuifianchisabbia_nel_ventoansa007abisperiellyslssuperferrarirussoimmobiliaresrllubopoSky_Eaglemakavelikarobi19700il_pablopsicologiaforense
 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

http://blog.libero.it

Agrigento: la valle dei templi.

 

L'agnello pasquale di Favara

 

Il mio sito

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

 

« PriputenzaI sette colori dell’arcobaleno »

I sette nani

Post n°104 pubblicato il 02 Aprile 2012 da pino.bullara

I sette nani

 

I sette nani, conosco a mente:

il primo è Dotto, il più sapiente;

segue Mammolo, il timidone,

poi c’è Pisolo, il dormiglione;

 

Brontolo è quello imbronciato,

Gongolo, invece, è quello beato,

Eolo fa sempre uno starnutino,

infine Cucciolo... il più piccino.

 

Ogni nano ha uno specifico difetto:

varie sindromi, da cui ognuno è affetto.

Dotto farfuglia, quando è in agitazione,

in più, soffre di sindrome di presunzione.

 

Mammolo è affetto da una forte timidezza.

Pisolo, poi, ha la sindrome della fiacchezza.

A Brontolo, il polemico, non gli va giù niente.

 Il beato Gongolo sarà felice o è un incosciente?

 

Dall’analisi, Eolo è l’ipocondriaco perfetto;

 Cucciolo, d’infantilismo cronico, è affetto.

Ogni nano, di certo, è un bravo lavoratore,

ma incapace di suscitare il vero amore.

 

Disperati, i nani piangeranno la fanciulla,

però, per lei, non potranno mai far nulla.

Sarà il Principe Azzurro, col suo bacio lieve,

a ridestare dalla morte Biancaneve.

(Pino Bullara)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog