FREUDCONTROFREUD?

UNA STORIA ANCORA TUTTA DA SCRIVERE

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

CURATO AGITATO (4 RISATE)

>

Il nuovo curato della parrocchia era molto nervoso per la sua prima messa e quasi non riusciva a parlare. Domandò quindi all'arcivescovo come poteva fare per rilassarsi e questi gli suggerì di mettere alcune gocce di vodka nell'acqua della messa. Così fece. Si sentì così bene che avrebbe potuto fare la predica in mezzo ad una tempesta.Però quando tornò trovò la seguente lettera dell'arcivescovo:                                                                                                                                                        

"Caro Don Angelo, qualche appunto spicciolo: 1) Per la prossima volta, metta gocce di vodka nell'acqua e non gocce d'acqua nella vodka e non metta limone e zucchero sul bordo del calice. 2) La prossima volta sorseggi, invece di scolare. 3) La manica della tonaca non deve essere usata come tovagliolo. 4) L'altare non e' un mobile-bar e il messale non e' un sottobicchiere. 5) Ci sono 10 comandamenti e non 12.6. Ci sono 12 discepoli e non 10.7 e i vizi capitali non sono i peccati degli abitanti di Roma. 8) Non ci si riferisce alla croce come "quella grande T di legno". 9) Non ci si riferisce a Gesù Cristo e i suoi discepoli come "GC e la sua band". 10) Non ci si riferisce a Giuda come "quel figlio di puttana", e sua madre e suo padre non erano rispettivamente una zoccola e un ricchione. 11) Davide ha sconfitto Golia, non ha cercato di inchiappettarlo. 12) Non si riferisca a Giuda come al "fetentone". 13) Il Papa è sacro, non castrato, e non si usa chiamarlo “Il Padrino”. 14) Giuda ha venduto Gesù nel Sinedrio, non in un "localaccio malfamato" o nel bazar persiano. 15) E il prezzo erano 30 monete d'oro, non "30 sacchi".

 

>

16) Il  Padre, il Figlio e lo Spirito Santo non sono il Vecchio, Junior e il Fantasmino. 17) Quella "casetta" era il confessionale e non la toilette. La toilette dove ha orinato a metà messa in realtà era il confessionale... e non è bello bestemmiare perché non hanno messo lo sciacquone .18) L'iniziativa di chiamare il pubblico a battere le mani è stata lodevole, però ballare la macarena dopo aver fatto la selezione delle devote ed aver scelto la più giovane e poppona e poi, come se non bastasse, fare il trenino, mi sembra esagerato. 19) L'acqua santa serve per benedire e non per rinfrescarsi la nuca sudata. 20) Le Ostie vanno distribuite ai fedeli che si comunicano, non devono essere offerte come una specie di patatine e come antipastini e accompagnate dal vin santo. 21) Quello sulla croce, anche se con la barba assomiglia a Che Guevara, non era lui ma Nostro Signore Gesù Cristo. 22) Berlusconi è proprietario di Mediaset e del Governo italiano, ma non ancora il Boss della Chiesa Cattolica. 23) Cerchi di indossare le mutande e quando ha caldo eviti di rinfrescarsi tirando su la tonaca. 24) I peccatori quando muoiono vanno all'inferno, non “a farsi fottere”. 25) Ricordo ancora che la messa deve durare un'ora circa e non due tempi da 45 minuti e che quello che girava vestito di nero e' il sagrestano, non "quel cornuto dell'arbitro". 26) Quello che le stava seduto di fianco a lei ero io, il suo Arcivescovo, non "...una vecchia checca in gonna rossa" 27) La formula finale corretta e' "La Messa e' finita, andate in pace" e non "Va beh,basta che adesso ho mal di testa, andatevene tutti fuori dai coglioni".

Per il resto, mi pare andasse tutto bene.

L'Arcivescovo.

 

 

« DEDICATA AD UN'AMICA......Amore,amore,amore...cioè? »

MALINCONIA PER LE PAROLE CHE NON DISSI

Post n°46 pubblicato il 20 Gennaio 2013 da carmarry

Dissi: Vado!
Dicesti: Rimani!
Risposi: ...ma per noi...vado!
Dicesti: Ricordi? Da dovunque si fondono sempre alla vetta
le nostre mani -arcobaleno invisibile le unisce-alla ricerca                           
d'intese,d'un solidale ritmo d'ascesa che non ci ha mai delusi. Non andare!

Muto...testardo...partii !!

 

Oggi da opposti fili di spazio,rimpatriano solo verso l'alto,verso il golfo dei ricordi:
Le nostre mani...ora...inutilmente altrove!

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/psicoleggiando/trackback.php?msg=11860257

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
nonnagemma8
nonnagemma8 il 21/01/13 alle 09:29 via WEB
Quanti PENSIERI, quante PAROLE , quanti SOGNI...Ma quando si dividono i binari, le strade....Ecco , le parole, i pensieri, i sogni.... non sono più di due persone in una... diventano e restano d'un'unica persona "SOLA"! QUELLA CHE SOFFRE... Che non DIMENTICA!
 
 
carmarry
carmarry il 21/01/13 alle 22:05 via WEB
Già! E mi fermerei a questo già...perchè tutto il resto l'hai detto tu!
 
glicini.in.fiore
glicini.in.fiore il 21/01/13 alle 17:21 via WEB
Non sono in grado di commentare questo post, che mi emoziona fino alle lacrime.Ti lascio semplicemente un sorriso.
 
 
carmarry
carmarry il 21/01/13 alle 22:06 via WEB
Il tuo è già un commento.Pieno di sensibilità ma su questo non avevo dubbi. Un sorriso anche a te
 
GothMakeUp
GothMakeUp il 21/01/13 alle 18:09 via WEB
Ti auguro di trascorrere una serena settimana ;)
 
 
carmarry
carmarry il 21/01/13 alle 22:09 via WEB
Altrettanto a te con un sorriso .-)(non è che manchi un occhio. E' che non l'ho ancora truccato.....;-)
 
SEMPLICE.E.DOLCE
SEMPLICE.E.DOLCE il 21/01/13 alle 22:14 via WEB
....mi fai commuovere .. un abbraccio dolce sera...... lucy
 
 
carmarry
carmarry il 21/01/13 alle 22:41 via WEB
Anche il commuoversi è vita. Anzi lo è di più, mia dolce semplice...;-)
 
piccolofiore2008
piccolofiore2008 il 23/01/13 alle 09:41 via WEB
Il rimpianto, a volte, si presenta a chiedere il conto delle nostre rinunce e dei nostri errori. E' figlio del senno di poi, che qualcuno sostiene essere degli stolti; ma, in realtà, quest'ultimo è così connaturato all'essere umano... Il rimpianto, la malinconia, sono tutte estrinsecazioni della nostra sensibilità..Sono compagni di vita che dobbiamo accettare..per forza di cose.. Un abbraccio..
 
 
carmarry
carmarry il 25/01/13 alle 01:12 via WEB
Preferisco la malinconia, la nostalgia al rimpianto...gli preferisco persino il rimorso anche se è altra cosa:per quello puoi chiedere perdono ma il rimpianto è per qualcosa a cui tu,io,lei,noi,abbiamo deliberatamente e stupidamente rinunciato e non potremo averla mai più.Non credo,tranne in rari casi di offuscamento della ragione(per rabbia,gelosia e simili)o per coercizione a cui non ci si può sottrarre,che il rimpianto sia del "senno di poi". Credo sia quasi sempre frutto di un errore o dell'aver accettato qualcosa,contro la propria volontà(e se non lotti quando serve a cosa serve poi rimpiangere?).Insomma se siamo convinti,dopo possiamo dispiacerci e anche disperarci ma non rimpiangere.Se rimpiangiamo è perchè abbiamo fatto qualcosa di cui non eravamo convinti.E se ce ne accorgiamo dopo un pò e non tentiamo di recuperare...beh forse il rimpianto ce lo meritiamo.In questa affermazione mi metto in prima fila tra chi ha commesso "l'errore",sia chiaro.Non amo sparare giudizi assoluti ma solo relativi(a me!);-)
 
   
piccolofiore2008
piccolofiore2008 il 25/01/13 alle 18:25 via WEB
Concordo: il rimpianto è un tarlo che logora..silenziosamente...ma tenacemente. Lavora in sordina: mina la tua serenità.. Un pò invidio chi non ha rimpianti..Trovo che siano persone forti, anche un pochino fortunate, se m'è concesso il termine e il pensiero che il "fato" compia la sua parte nella cosa.. Ma perchè gli esseri umani devono dibattersi tra il rimorso o il rimpianto? Esiste qualcuno che ne è libero, dagli uni o dagli altri? Io dico di no..Prima o poi, li si prova..entrambi.. Il segreto è un'equa ripartizione..quella famosa verità che stà nel "mezzo"..:))
 
     
carmarry
carmarry il 26/01/13 alle 00:29 via WEB
Concordo anch'io con quanto dici soprattutto in merito al "fato".Tanto ci sarebbe da ragionare su questo argomento ma, alla fine,credo solo per fare della filosofia perchè mi sa che anche qui la risposta non ci sia!Almeno...mi sembra che menti eccelse l'abbiano cercata senza trovare soluzioni universalmente accettabili.Probabilmente perchè è un elemento multifattoriale...non lo so!So però che disprezzo(solo perchè non so odiare)cordialmente quelle persone che hanno ottenuto successo... non per il successo che hanno raggiunto,ma solo quando affermano di esserne gli unici "artefici". "Io sono colui che "si è creato da solo" come sono adesso, l'unico protagonista ed artefice della mia vita e dei miei successi"...Ma per favore!Come se gli altri lottassero e s'impegnassero per avere degli insuccessi!Il fatto è che si dimentica troppo spesso che viviamo in una società fatta da tanti altri individui e che un buon 50% di quello che "ci" accade,avviene in altri luoghi e viene sancito e deciso da altre circostanze e da altre persone in nostra assenza e non solo: senza che noi abbiamo neanche il sospetto di essere argomento di discussione. Molto della nostra vita...lontanamente da noi...avviene! E molto altro ancora è inevitabile! Il guidatore ubriaco che ti investe e ti rende paralitico lo potevi evitare? Immagino di no! (a meno di non startene a casa a far niente...e poi come vivi? E tra l'altro anche lì poteva caderti una tegola in testa...!). Il licenziamento che uno si trova davanti perchè il datore di lavoro,mentre guarda un film alla TV, influenzato dalla figura del giovane ma già grande manager, decide che non gli interessano più quelli che hanno superato i 40 anni lo puoi evitare? No! Ma non sei mica tra quelli considerati bravissimi(quindi per essere protagonista della tua vita,ce l'hai messa tutta)? Sì però non puoi negare di avere 41 anni e sei fuori come l'ultimo del tuo gruppo e avanti così.Al contrario esistono situazioni fortunate in cui,senza che tu nemmeno lo sappia,ti rendono una persona di successo.E questo è capitato anche a chi "non ce l'ha messa tutta". Allora...facciamo tutti un bagno di umiltà e diciamo che ci siamo fatti trovare pronti quando "quel treno" è passato e che per questo ci diamo da fare senza risparmiarci.Questo è il nostro unico,vero compito e dovere verso noi stessi:farci trovare pronti,preparati.Ed abbiamo anche ragione a rammaricarci se il treno non passa. Non dipende da noi. Ma rammarico...non rimpianto.Perchè il rammarico ci permette di rialzarci da quella delusione e da tutte quelle che eventualmente verrano, dopo il momento di sconforto e riprovarci altre 100,1000 volte.Il rimpianto invece,come dicevi tu giustamente,ci prostra e ci paralizza...lentamente... silenziosamente ma inesorabilmente. Poi sul tuo blog ti racconterò una storia...di stasera che dimostra quanto della nostra testa e dei meccanismi della psiche,ci sia ancora "forse tutto" da imparare. Ah una cosa...se conosci qualcuno che si è anche solo avvicinato a quella "virtus" aristotelica che sta "in medio",mi faresti la grazia di farmelo conoscere? Io di insegnanti del genere non ne ho ancora trovati. Mi piacerebbe tanto sapere almeno quale strada intraprendere tra le tante...troppe"! Vorrei vederne il fondo anche solo da lontano.Che non sia un ciarlatano però.Di quelli anche io te ne posso presentare in quantità indistriali. Buona nottata e buon fine settimana :-)
 
     
piccolofiore2008
piccolofiore2008 il 26/01/13 alle 10:37 via WEB
Orazio mi è sempre stato sulle scatole..Lo detestavo a scuola, per motivi di studio, e l'ho detestato in seguito..perchè ho compreso che era un millantatore..:-))) Mi hai dato una visione nuova e diversa del rammarico..Grazie..E' un punto di vista "consolante", se ricorre quella "preparazione" di cui parli tu e che, giustamente, spetta a ciascuno di noi. Esiste anche un senso di responsabilità verso noi stessi..e anche quello, anche se a fatica, va seguito...Aspetto la tua storia..;)..Ancora un saluto..e un sorriso..^__^
 
L.u.c.e
L.u.c.e il 23/01/13 alle 12:15 via WEB
"Le nostre mani...ora...inutilmente altrove" che altro dire? ne abbiamo parlato per notti intere...sai come la penso! posso solo abbracciarti con affetto infinito!
 
 
carmarry
carmarry il 25/01/13 alle 00:45 via WEB
Sai qual è il problema Tina? Che frasi come queste ritorneranno ancora chissà quante volte e per quante volte ancora ne parleremo, per concludere? "Siamo scemi!".Perchè è vero,eh?
 
L.u.c.e
L.u.c.e il 24/01/13 alle 00:50 via WEB
Buonanotte e…
clicca!
^_____-
 
SEMPLICE.e.ANGEL
SEMPLICE.e.ANGEL il 24/01/13 alle 23:26 via WEB
..mai avere rimpianti ..... un abbraccio buona serata.... lucy
 
glicini.in.fiore
glicini.in.fiore il 25/01/13 alle 23:02 via WEB
E' stupendo come si riesce a trovare conforto, leggendo un semplice post o una semplice frase... Buon fine settimana carissimo Carlo:)
 
 
carmarry
carmarry il 25/01/13 alle 23:53 via WEB
Penso sia altrettanto stupendo avere amiche come te che riescono ad accontentarsi di così poco e che riescono ancora la stupirsi di fronte a quel poco. E' un sentimento bellissimo lo stupore.Forse perchè è molto presente nel bambini e riporta all'idea dell'innocenza.Forse...ripeto forse perchè è solo una mia opinione quindi,in quanto tale, opinabilissima. Notte serena glicinetta
 
GothMakeUp
GothMakeUp il 27/01/13 alle 16:50 via WEB
Ti auguro una buonissima domenica ;)
 
SEMPLICE.E.DOLCE
SEMPLICE.E.DOLCE il 27/01/13 alle 18:19 via WEB
una lieve carezza per te amico mio ....sono li con te ... una serena domenica un abbraccio
...lucy
 
L.u.c.e
L.u.c.e il 29/01/13 alle 21:34 via WEB
Buona notte e…
clicca!
^_____-
 
ANGEL.FREE
ANGEL.FREE il 30/01/13 alle 18:37 via WEB
belle parole, spesso molto vere, un saluto Alessandro
 
Nuvola_vola
Nuvola_vola il 01/02/13 alle 20:50 via WEB
Non avresti mai dovuto andare via...ma sei sicuro che sarebbe andata bene?! chi può dirlo?! nessuno...forse ora stai male,forse piangi,ma forse ti sei Salvato...pensaci...una carezza alla tua sublime Anima...
 
 
carmarry
carmarry il 02/02/13 alle 00:49 via WEB
Ti ringrazio per le parole bellissime che mi hai scritto.No,non lo so se mi sarei salvato e a questo punto non potrò mai saperlo perchè vivo in un mondo "diverso",non mio,un diverso "qui ed ora" e il ritorno -che avverrà- mi farà trovare le cose diverse da come le ho lasciate. Nulla ripete se stesso con la stessa precisione di un esperimento scientifico che non ha età...non cambia e non invecchia. La vita invece è un continuo scorrere,un costante divenire. Per cui so bene che troverò condizioni diverse ma so altrettanto bene che di certo io non cerchèrò le stesse situazioni di prima. Sarei solo profondamente stupido. Il "qui ed ora"...è quello che è e lo prendiamo per quello che vale. Notte serena nuvoletta
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: carmarry
Data di creazione: 21/07/2012
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

nodopurpureogin52virna.bpyssy66carmarryfarfallinaincantataing.zengarininiko420maria.leonardo0pirata33fedelsa1ernestoandolinaroyrvseneh
 

CHI PUò SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

ANIMA MIA

 

 

 

 

 

 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963