Creato da: psicologiaforense il 14/01/2006
finchè vita non vi separi
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 796
 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Contatta l'autore

Nickname: psicologiaforense
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 57
Prov: PD
 

umorismo e satira

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 796
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

 

 
« IL SESSO MALATO, SESSUOL...MADONNA CERCA UN UOMO DO... »

NÉ MATRIMONIO, NÉ CONVIVENZA, SOLO ‘AMICI CON BENEFICI’,ESPLODE IL NUOVO MODELLO RELAZIONALE DI COPPIA

Post n°8861 pubblicato il 09 Dicembre 2016 da psicologiaforense

AMICIZIA CON BENEFICI

Le abitudini cambiano, anche sotto il profilo delle relazioni interpersonali. Ed è così che il tenersi mano nella mano nei corridoi delle scuole, immagine tipica dei primi amori che sbocciano in età adolescenziale, viene meno a vantaggio di un nuovo modello relazionale: quello degli "amici con benefici". Di cosa si tratta? Di un rapporto di amicizia nel quale sono contemplati scambi più... "intimi".

Alcuni giovani hanno raccontato le loro esperienze a 20 Minuten. E non sono tutte positive.

Seraina (16) : «Il principio è semplice: avere qualcuno con cui poter fare sesso quando si ha voglia. Senza impegno. Il rapporto, tuttavia, rimane un segreto. Solitamente, l'idea nasce dai ragazzi. Se non si desidera legare, ci si può comunque divertire con qualcuno. Quando poi si trova un ragazzo o una ragazza si smette. Nella mia cerchia di amici, è capitato che alcune ragazze alla fine ne soffrissero. Io ho avuto una relazione del genere per circa 4 mesi. Ed è stata logorante. Non voleva che nessuno lo sapesse. Abbiamo sempre dovuto fare tutto di nascosto. Fino a quando un giorno non è arrivato con un succhiotto sul collo».

Eric (17) : «Se a entrambi piace, ma non vogliono impegnarsi, è una soluzione. Di solito però, a lungo termine, non funziona. Uno dei due inizia a provare dei sentimenti. E diventa un problema. La persona innamorata si sente ingannata, perché ha detto di sì all'amicizia "speciale" solo nella speranza di avere qualcosa di più in un futuro».

Sandra (18) : «Alcuni miei amici lo fanno spesso. Lo vivono come un modo per fare esperienza e divertirsi. Personalmente a me non piace. Mi sentirei come un oggetto, sfruttata».

Leon (20) : «Ho avuto un rapporto di amicizia "speciale" di recente. Per me è stato fantastico e soprattutto pratico. Oggi ho una ragazza, condividiamo la nostra vita, ci raccontiamo le nostre esperienze, impariamo l'uno dall'altra. Questo è vero amore. Ma ovviamente è una relazione più complicata».

Alessandra (18) : «Una volta ho avuto un rapporto di amicizia con benefit. Ma mi sono resa conto che venivo sfruttata. Io provavo delle emozioni. All'inizio non ho detto nulla, ho sperato fino alla fine che si innamorasse di me. Ma così non è stato. Oggi ho una relazione e mi rende più felice, anche se mi impegna molto di più».

Sarah (15) : «L'idea di un rapporto senza sentimenti può piacere a chi ha voglia di fare esperienza. Penso che sia più facile per i ragazzi rapportarsi in questo modo con l'altro sesso. Mi hanno già proposto questo tipo di cose, l'ho trovato divertente»

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog