Creato da: psicologiaforense il 14/01/2006
finchè vita non vi separi
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 792
 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Contatta l'autore

Nickname: psicologiaforense
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 60
Prov: PD
 

umorismo e satira

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 792
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

 

 
« IL SESSO DAVANTI ALLO SP...VIVERE LA VITA , RIFLESS... »

CHE ARIA TIRA

Post n°8963 pubblicato il 27 Gennaio 2017 da psicologiaforense

Circola un' aria stanca, sfessata, delusa, svogliata, l' aria di chi desidera soltanto andare lontano, tagliare e non pensare più, l' aria di chi ha poche energie e poche speranze, l' aria passiva di chi si arrende al pensiero che niente vale la pena di niente e bada essenzialmente a cavarsela senza troppi danni. Ma che inverno strano in piena recessione economica. Insieme con la malavoglia, circola una rabbia intossicata, l' ira di chi ha dovuto indebitarsi con le banche o con gli strozzini per arrivare a "sopravvivere", il furore di chi è costretto a fare code e fatiche fiscali sentendosi oggetto d' una prepotenza inaccettabile, la pulsione violenta di chi picchierebbe i giornalisti del Tg per l' impassibilità affettata con cui riferiscono notizie insopportabili dall'Italia e da tutto il mondo, l' indignazione mortificata di chi, dopo una vita di lavoro, deve rinunciare ad una vita dignitosa per mancanza di soldi e legge ogni giorno sui giornali le cifre del saccheggio d' Italia, migliaia di milioni rubati allo Stato e  ormai perduti, irrecuperabili.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog