Messaggio #2 »

Post n°1 pubblicato il 31 Luglio 2006 da Stories
 
Foto di Stories

Introduzione

 Questo vuole essere un romanzo a puntate. Le varie puntate saranno pubblicate man mano che vengono scritte. Vorrei che fosse un romanzo interattivo: provate a darmi i vostri commenti o a ipotizzare il seguito.

Concorso aperto anche per il titolo.

Prologo

 

(14 marzo 1943, porto di Bari, Italia)

 

Sulle banchine del porto vi era un andirivieni di mezzi militari, truppa, civili; sul ponte della nave ospedale Po’, due giovani donne nella loro divisa bianca, stavano in silenzio ad osservare le operazioni di scarico e carico del mercantile attraccato al loro fianco.

 

La prima con gli occhi seguiva attentamente il lavoro delle persone sotto di lei,  con uno sguardo che lasciava trasparire un misto di serenità e tristezza; la seconda distrattamente giocava con il velo che le copriva il capo.

 

Un uomo, anziano ma con un camice stirato, come fosse appena uscito dalla lavanderia, si avvicinò a loro a lenti passi, strascicati, giunse alla balaustra e si appoggiò, senza dire nulla si accese una sigaretta e rivolto alla crocerossina alla sua destra :  - Luisa, credo dovremmo aspettare ancora per poco, eccolo - , alzando il braccio indicò un’auto nera, una  Lancia di stato, da cui era appena  scesa una donna.

 

Subito dopo scesero dall’auto un uomo alto, elegante con per mano un bambino.

 

La donna abbracciò il marito, lo baciò e strinse a se il bambino bisbigliandogli all’orecchio alcune parole.

 

Scese anche una seconda infermiera, salutò stringendo la mano all’uomo e insieme all’amica si avvicinarono, con le loro sacche, verso la passerella d’imbarco.

 

La vicenda poteva passare, ai più, del tutto inosservata, erano due infermiere volontarie che si stavano imbarcando su una delle navi ospedali in servizio nel Mediterraneo, sennonché il medico, dopo aver aspirato profondamente disse con fare scherzoso : -  Oggi la Po’ trasporta un carico prezioso molto più di quanto non abbia mai trasportato …  - .

 

Martina, l’altra crocerossina, si voltò e con fare stupito chiese:  -  cosa intende dottore? - .

 

Il dott. Prato si stupì della domanda : -  ma come non lo sapete? Non sapete davvero chi sono le due infermiere che stiamo imbarcando? - , le due giovani scossero il capo  e timidamente accennarono un  - No - .

 -  Sono la contessa Ciano e una sua amica - , disse il dottore allontanandosi e continuando a fumare.

 

Le due infermiere seguirono con gli occhi le due colleghe che a lenti passi risalivano la passerella e scomparivano nella nave.

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

andreipasscutrugninoRaf85PUNTA80amucciaprincipe_azzurro2ilariabiordiSdoppiamoCupido
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom