Memory!!

Unforgettable!!

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

 

« cadeau.... »

cadeau

Post n°30 pubblicato il 14 Novembre 2012 da Ama_my1

vorrei mi donassi un’ora del resto della tua vita…
anche mezzora andrebbe bene..
un unico, per me risolutivo “contatto”…
possibilmente non tramite un mezzo “virtuale” che ne limita i sensi..
vorrei più una prossimità fisica..
in un qualsiasi luogo..
che sia mare,  montagna o collina...
in qualsiasi lago, fiume, parco o città…
ad un qualsiasi numero civico.. di qualsiasi paese..

io ci sarei..

(ora però non comprare un biglietto per l’Irlanda)

Tua M.



p.s. temo davvero sia l’unico modo per liberarti definitivamente di me…per me invece, sarebbe fondamentale al comprendermi..so che si può scegliere di cosa preoccuparsi, non confonderti…giuro, verrei disarmata…sorrido.

.....................................

....................

..........

..

 

...ma questo è il tuo giorno dei desideri..

Heppy Bhirday

 Heppy Bhirday

soffia ed esprimi..

may all your wishes come true.

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/remembrance/trackback.php?msg=11713472

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 
 
 

INFO


Un blog di: Ama_my1
Data di creazione: 02/04/2010
 

Un bel di vedremo
"Puccini"

................

Un bel dì, vedremo
levarsi un fil di fumo
sull'estremo confin del mare.
E poi la nave appare.
Poi la nave bianca
entra nel porto,
romba il suo saluto.

Vedi? È venuto!
Io non gli scendo incontro. Io no.
Mi metto là sul ciglio del colle e aspetto,
e aspetto gran tempo
e non mi pesa,
la lunga attesa.

E uscito dalla folla cittadina,
un uomo, un picciol punto
s'avvia per la collina.
Chi sarà? chi sarà?
E come sarà giunto
che dirà? che dirà?
Chiamerà Butterfly dalla lontana.
Io senza dar risposta
me ne starò nascosta
un po' per celia
e un po' per non morire
al primo incontro;
ed egli alquanto in pena
chiamerà, chiamerà:
"Piccina mogliettina,
olezzo di verbena"
i nomi che mi dava al suo venire.

Tutto questo avverrà,
te lo prometto.
Tienti la tua paura,
io con sicura fede l'aspetto.