Creato da rigitans il 03/12/2005

Rigitans

Tutto ciò che ruota intorno a me

 

 

« Sei cristiano non cattol...Ecco perché la Lega non ... »

I Radicali si vendono, sono indisciplinati o è una strategia?

Post n°3849 pubblicato il 30 Settembre 2011 da rigitans
 

Mi è stato chiesto, per la prima volta, di fare un post. Sulla vicenda dei Radicali che non hanno votato per la sfiducia nei confronti del ministro Romano.

C'è chi (compreso un trafiletto sul Fatto quotidiano) lascia intendere che la decisione dei radicali sia legata ai finanziamenti per Radio Radicale. Che, ricordo, fa servizio pubblico, quel che non fa quasi più la Rai, che pure paghiamo anche con il canone.

La verità, a mio avviso, è un'altra. I Radicali hanno subito detto che non hanno votato sapendo di non essere determinanti (e così è stato), altrimenti si sarebbero mossi diversamente.

I Radicali hanno portato avanti, in questi mesi, una campagna di una vera riforma della giustizia, di cui l'Italia ha un dannato bisogno. E sono convinti che un'amnistia sia necessaria perché c'è troppo lavoro per la giustizia ingolfata. Questo garantisce che chi va in prigione è di solito un poveraccio, ricchi e potenti potranno godere della prescrizione raggiunta grazie ai loro validi avvocati profumatamente pagati.

Immagino che, visto l'epoca dei media ad effetto, i Radicali abbiano cercato l'azione eclatante, che facesse riecheggiare su tv e non solo la vicenda del voto per parlare della questione giustizia.

Forse questo può essere criticato, ma non credo il resto, checché se ne dica in giro.

Comunque, se volete dirgli qualcosa hanno aperto una pagina apposita dove ricevere commenti, apprezzamenti e ovviamente insulti.

P.s.: è una mia opinione basata sul fatto che seguo i Radicali nelle loro battaglie, anche se da lontano e da osservatore, e difficilmente si muovono come fanno gli altri partiti, che loro, appunto, definiscono partitocrazia.

Commenti al Post:
lo_snorki
lo_snorki il 01/10/11 alle 03:51 via WEB
Mi sono preso la briga di chiederti di fare questo post e di chiederlo proprio a te perchè so che segui i radicali e perchè volevo capire da chi ne è vicino le loro motivazioni aldilà di quello che si legge in giro. Detto questo, ho letto che i radicali vogliono l'amnistia (io francamente sono contrario; ma rispetto la loro decisione). Il punto è che non ha senso dire che non votano a un ministro accusato di mafia perchè irrilevanti e non conta se effettivamente lo siano stati o meno. Se c'era un personaggio che doveva saltare era Romano, altro che Papa o Milanese...
 
 
rigitans
rigitans il 01/10/11 alle 10:35 via WEB
"non ha senso dire che non votano a un ministro accusato di mafia perchè irrilevanti e non conta se effettivamente lo siano stati o meno. Se c'era un personaggio che doveva saltare era Romano". Romano non poteva saltare anche con i voti dei Radicali, questo è il punto. si sapeva già. ora lo sai, e sai da ora che hanno tentato una via per far parlare di una cosa seria, la questione giustizia, la legalità e l'amnistia. Che non piace a me come non penso piaccia nemmeno ai radicali stessi, ma come dire...E' UN MALE NECESSARIO. amnistia vuol dire eliminare milioni di processi che sono rallentati e che riguardano soprattutto disgraziati, mica i tanzi di turno che si salvano con la prescrizione. così facendo si rimetterebbe in moto la macchina della giustizia, e se si facesse una riforma decente la si ptorebbe far funzionare. La ricetta "giustizialista", per quanto moralizzatrice, ahimé non risolve nel profondo il problema, anzi, rischia di aggravarlo. per questo appoggio la politica dei radicali. poi io personalmente avrei sfiduciato romano, consideriamo però che non è ancora stato rinviato a giudizio, a prescindere dall'idea politica che ce ne possiamo fare di tal personaggio. grazie del tuo interesse nei miei confronti, proprio perché ho apprezzato che ho scritto appena potuto qualcosa in merito ;)
 
   
lo_snorki
lo_snorki il 02/10/11 alle 00:53 via WEB
Ripeto: a quel voto dovevanop essere presenti a prescindere: perchè delegare sempre tutto a Pd e Idv? Per il resto: ci vuole una riforma della giustizia: ma non serve un'amnistia: basta attuare quello che io propongo da almeno cinque anni: eliminare le prescrizioni; percghè sono le prescrizioni che in teoria mettono un tetto alla durata di un proxcesso, in realtà lo fanno allungare perchè impegnano le difese in una costante melina.Comunque mi hai dato l'idea per un post: penso che richiamerà quel mio famoso post di cinque anni fa ...
 
     
rigitans
rigitans il 02/10/11 alle 20:21 via WEB
ripeto: il loro non-voto non è stato determinante. e poi, perchè "delegare sempre"...? non mi sembra che di solito i radicali deleghino agli altri. comunque, han fatto quel che han fatto. a qualcuno andrà bene, a qualcun altro no. basta che non ci si veda malafede nel loro gesto.
 
     
lo_snorki
lo_snorki il 03/10/11 alle 02:56 via WEB
Non partecipare al voto in quanto ci si pensa non determinanti vuoldire delegare. E a prescindere che si sia stati determinanti o meno comunque bisognava votarla a prescindere la sfiducia a un ministro mafioso. Non è cosa da poco.
 
     
rigitans
rigitans il 02/10/11 alle 20:23 via WEB
Veramente eliminare le prescrizioni aumenterà i carcerati, mentre è l'amnistia a ridurli. poi se tu pensi che i carcerati non debbano avere diritti, e che dopo essere stati maltrattati come deportati, una volta usciti, possano fare una vita normale, beh, stiamo molto lontani dalla realtà. e non si può dire che i radicali non sappiano le condizioni delle carceri e dei carcerati.
 
     
lo_snorki
lo_snorki il 03/10/11 alle 03:01 via WEB
Le prescrizioni diminuiscono gli innocenti in carcere, quelli in attesa di giudizio. Se ci sono tanti colpevoli non è colpa delle prescrizioni. Per quello servo nuove carceri e tanto recupero...
 
     
rigitans
rigitans il 03/10/11 alle 16:46 via WEB
per fare nuove carceri servono anni e anni...nel frattempo? ci sono carcerati (condannati) che vivono in due-tre metri quadri di spazio. e non hanno la possibilità di uscire dalla cella se non per l'ora d'aria. questa è la situazione. i tempi di prescrizione vanno allungati perché altrimenti restano fuori persone che invece sono colpevoli, ma serve l'amnistia per eliminare tanti processi che finiranno per la maggior parte in prescrizione. comunque, l'obiettivo è azzerare i "debiti giudiziari" e rifar funzionare la macchina giustizia, come ci si arriva per me è secondario, sia chiaro.
 
     
lo_snorki
lo_snorki il 03/10/11 alle 18:03 via WEB
Ripeto i colpevoli sono colpevoli. Gli innocenti, sono innocenti.
 
     
rigitans
rigitans il 03/10/11 alle 19:38 via WEB
vedi, io non è che abbia voglia di scarcerare i criminali. ma non credo che la soluzione sia maltrattare i carcerati, visto che se non li facciamo morire tutti in carcere il prima o poi escono. secondo te quando escono, se trattati come bestie, saranno meglio o peggio di prima? io ho fatto la domanda, tu datti una risposta, e da qui partiamo per capire quali soluzioni per diminuire i problemi legati alla giustizia e alla legalità.
 
Manfredi_Alter
Manfredi_Alter il 01/10/11 alle 14:31 via WEB
Comprendo la passione e l'attaccamento alla causa, ma l'errore dei radicali e' sempre quello di mettersi in cattiva luce. Mi spiace, ma questo modo di far politica ha un prezzo e loro continuano a pagarlo profumatamente. Se almeno servisse...
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 08/10/11 alle 15:27 via WEB
...potevano fare tutte le dichiarazioni che volevano, ma alla fine dovevano votare rispettando le indicazioni dell'area elettorale che li aveva, si fa per dire, eletti, -tradotto- nominati. Tanti "ex personaggi radicali" gironzolano in varie aree politiche tradendo, in modo palese, i valori per i quali avevano acquisito la fiducia presso la base popolare; questo comportamento non offre un bello spettacolo nell'ambito della politica italiana che, di per se, appare un circo di pagliacci. Un saluto, M@.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
remedios caseros de il 23/01/12 alle 12:18 via WEB
i Radicali nelle loro battaglie, anche se da lontano e da osservatore, e difficilmente si muovono come fanno gli altri partiti, che loro, appunto, definiscono partitocrazia.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
background check il 01/02/12 alle 09:37 via WEB
muovono come fanno gli altri partiti, che loro, appunto, definiscono partitocrazia.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

MIO BLOG AMBIENTALE

RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 169
 

PER UNA DEMOCRAZIA FINANZIARIA

 

PER IL RISPARMIO ENERGETICO

 

RADIO RADICALE (VIDEO&AUDIO)

radio radicale

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Giuseppe_TVansa007Z.Venbuganiniestempora_neacostanza190lumil_0spes74Vaga_folliaraga88gericcardiannamariacinemagoradiletta.castellisols.kjaervirginprunes
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

IN LEGGENDO

 

ANTIPIXEL &CO.


2000Blogger
Blogitalia

Blogs italia
il Taggatore
Contatti msn

SocialDust
Blog Flux Pinger - reliable ping service.
blogCloud

MigliorBlog.it

ShinyStat

 

 

Politics Blogs - Blog Top Sites

Top Italia