Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 
Creato da: fralebracciadimorfeo il 10/11/2006
Consulenze del riposo

 

 
« QUANDO CAMBIARE RETE E M...SCELTA DEL MATERASSO (1) »

QUANDO CAMBIARE RETE E MATERASSO (2)

Post n°3 pubblicato il 10 Novembre 2006 da fralebracciadimorfeo

Oltre all'igiene, un altro fattore che incide nella decisione di sostituire il nostro sistema letto con un nuovo è la deformazione o deterioramento meccanico che esso inevitabilmente avrà subito nel tempo.
Le reti (quelle di tipo vecchio, a maglia metallica) tendono ad allentarsi ed a creare avvallamenti nel mezzo; anche il telaio di questa tipologia di rete spesso non è robustissimo e può capitare che con l'uso quotidiano si sia imbarcato. Le reti a doghe solitamente sono più durature (mi riferisco ad un prodotto almeno di qualità media); può capitare che le doghe, col tempo, perdano quella loro originale curvatura cosiddetta a schiena d'asino; in tal caso, anzichè sostituire la rete, sarà sufficiente sostituire la singola doga.
Per quanto riguarda i materassi il loro utilizzo giornaliero fa si che essi perdano consistenza, tendano ad avvallarsi nel mezzo ed a spanciare ai bordi. Tendenzialmente perdono in altezza e si assottigliano; segno che le imbottiture, feltri e gommapiuma si sono consunti e non riescono più a svolgere il loro compito. Nel caso dei materassi a molle (il cosiddetto ortopedico, per intendersi) si tende a dire che "mi si è rotta una molla". Niente di più falso, le molle non si rompono, mai. E' proprio per quello che molte aziende garantiscono i loro materassi anche per 20 anni, ma se leggete bene il certificato di garanzia, in piccolo noeterete sempre questa nota "è garantita per 20 anni solo l'eventuale rottura delle molle; le altre parti del materasso non sono garantite". E' ovvio: come si fa a rompere una molla d'acciaio temperato spessa 2mm. e che per di più si trova protetta da stoffa, lana, feltri e gommepiume? Bisognerebbe strappare il materasso ed intervenire con delle tenaglie.
Quello che invece capita è che il molleggio, pressato all'interno delle imbottiture, tende a prememre verso l'esterno; feltri e gommepiume, finchè sono in buono stato, riescono a contenere questa pressione, ma quando diventano vecchi non riescono più a trattenere la forza delle molle, che li sfondano; capita così che quando ci corichiamo sentiamo la molla praticamente a contatto col corpo.
Per quanto riguarda i materassi non a molle (lattice, waterlily, memory e tutte le altre gomme in commercio) il deterioramento avviene in modo differente: le gomme col temppo e l'usura perdono in elasticità e cominciano a sbriciolarsi e ad abbassarsi.
In realtà non bisognerebbe mai arrivare a questo punto; lo stato del materasso andrebbe monitorato e sostituito molto prima.
Un fattore che incide nella durata di rete e materasso è anche il peso di chi ci dorme sopra: un materasso che dovrà sorreggere un eso di 100 kg. durerà assai meno di un materasso su cui dorme una persona di 50 kg.
In sostanza diciamo che, per motivi igienici, è consigliabile sostituire un materasso mediamente ogni 10 anni, mentre strutturalmente un prodotto può tirare avanti in un discreto stato 15 anni.
Le reti invece sono generalmente più durature ma, come vedremo più avanti, si deve prendere in considerazione la possibilità di sostituire anche quella in base al materasso che andremo ad acquistare.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

Cerca in questo Blog

  Trova
 

PUOI TROVARCI ANCHE QUI

Consulenze

Se avete domande, dubbi o curiosità riguardo all'argomento, se volete un consiglio sull'acquisto della vostra rete o materasso cliccate su CONSULENZE e compilate il form che troverete a quell'indirizzo.

 

Ultime visite al Blog

cuore135matogrosso215mobilcasa1barbaragiampichiccakbxmilly13121955sdellecavegrabokMARESPLENDIDOSEMPREbet17barbara_quattrinalina_65samadiniumberto.montonekikistars
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom