Creato da risorserete il 06/06/2013
Risorse Online

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

giuseppe.digenualumon98DIVINO_INCANTOpsicologiaforensemakavelikaIrrequietaDflyawaydglfugadallanimaamorino11graziano.bonfrancescgioiaamoresols.kjaeril_pablooscardellestellesybilla_c
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Lavoro e Stipendi Teleco...Disoccupazione Giovanile... »

Fallimenti Imprese in Crescita

Post n°23 pubblicato il 15 Giugno 2016 da risorserete

La grave crisi economica che ha colpito in questo inizio di secolo l’economia nazionale ha costretto alla chiusura moltissime aziende marginali, anche in virtù del fatto che molti committenti ormai pagano mediamente a 180/210 giorni mettendo in grave difficoltà molte piccole aziende che per loro natura sono sottocapitalizzate e indebitate a breve termine.

A affermarlo è Giuseppe Bortolussi direttore dell’Ufficio studi della CGIA di Mestre, in accordo con un’indagine da cui è emerso come siano state circa 20.000 le imprese venete e del Friuli Venezia Giulia hanno chiuso i battenti per fallimento o, comunque, per una procedura fallimentare in corso. Di conseguenza, è nel complesso sempre più difficile trovare lavoro non solo al Sud, ma anche nelle regioni italiane del Nordest.

In particolare, tra le province, quella di Trieste è stata la più interessata da questo fenomeno. L’anno scorso l’incidenza percentuale dei fallimenti sul totale delle aziende ha infatti toccato nel capoluogo giuliano il 7,2% contro una media nazionale del 4,8%.

Inoltre, sottolinea il direttore dell’Ufficio studi della CGIA di Mestre, non va nemmeno trascurata la difficoltà per molti imprenditori di trovare un successore; trattasi infatti di un problema cui ormai molti titolari di impresa non sanno far fronte.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog