Creato da amarena850 il 09/04/2008

semplicemente io...

la mia vita.... stupenda

 

 

LA BELLEZZA DI DIO

Post n°36 pubblicato il 27 Maggio 2008 da amarena850

LA BELLEZZA DI DIO

STA IN TUTTO CIO' CHE LUI HA CREATO,

NELLA GRANDEZZA DI OGNI PICCOLISSIMA

PARTICELLA VIVENTE IN TUTTI GLI UNIVERSI,

QUELLI CHE CONOSCIAMO

E TUTTI QUELLI DI CUI IGNIORIAMO L'ESISTENZA....

IN OGNI PARTE DEL CREATI SI RESPIRA LA SUA POTENZA,

IL SUO AMORE,

LA SUA OMMENSA GRANDEZZA...

E TUTTO QUESTO DA GLORIA A DIO.

GRAZIE MIO SIGNORE PER AVER CREATO TUTTE QUESTE MERAVIGLIO.

                                                                                TUA ROSSANA

 
 
 

Post N° 34

Post n°34 pubblicato il 26 Maggio 2008 da amarena850

 
 
 

Post N° 33

Post n°33 pubblicato il 26 Maggio 2008 da amarena850

 
 
 

Post N° 32

Post n°32 pubblicato il 26 Maggio 2008 da amarena850

la via che porta al Signore, Dio che è capace di comandare i venti, scaccerà dalla tua coscenza la forma dei cattivi pensieri, entrerà nella tua anima, si sederà alla tua tavola; e ti mostrerà la pace e l'amore... finchè quella tua pace e quel tuo amore diventino le tue armi piu potenti e lucenti, e vai a cambiare il mondo secondo il progetto.

 
 
 

DA: "QUANDO IL MAESTRO PARLA AL CUORE"

Post n°31 pubblicato il 26 Maggio 2008 da amarena850

SONO DA COMPIANGERE COLORO CHE NON MI CAPISCONO MAI E INARIDISCONO MISEREVOLMENTE. AH! SE SI AVVICINASSERO A ME CON UN ANIMA DI FANCIULLO! TI RENDO GRAZIE, O PADRE, POICHè HAI NASCOSTO QUESTE COSE AI SUPERBI E LE HAI RIVELATE AI PICCOLI E AGLI UMILI. SE QUALCUNO SI ENTE PICCOLO, VENGA A ME E BEVA. SI, BEVA IL LATTE DEL MIO PENSIERO.

SII MAGGIORMENTE IN ASCOLTO. SOLTANTO IO POSSO DARTI QUELLA LUCE DI CUI HAI UN COSI' URGRNTE BISOGNO. NELLA MIA LUCE IL TUO SPIRITO SI FORTIFICHERA', I TUOI PENSIERI SI CHIERIRANNO, I PROBLEMI SI AVVIERANNO A SOLUZIONE.

VORREI SERVIRMI DI TE IN MODO PIU PIENO. PER QUESTO, ORIENTA CONTINUAMENTE LA TUA VOLONTA' VERSO DI ME. SPOGLIATI DI TE STESSO. FATTI UNA MENTALITA' DI MEMBRO CHE HA SOLTANTO ME COME RAGIONE E SCOPO NELLA VITA.

CHIAMAMI IN AIUTO, CON DOLCEZZA, CON CALMA, E CON AMORE. NON CREDERE CHE IO RIMANGA INSENSIBILE ALLE DELICHATEZZE DELL'AFFETTO. TU MI AMI CERTAMENTE; MA PROVAMELO DI PIU.

RACCONTAMI LA TUA GIORNATA. CERTO IO GIA' LA CONOSCO, MA MI PIACE SENTIRLA NARRARE, COME ALLA MADRE PIACE IL CHIACCHERIO DEL SUO BAMBINO AL RITORNO DA SCUOLA. ESPONIMI I TUOI DESIDERI, I TUOI PROGETTI, I TUOI FASTIDI, LE TUE DIFFICOLTA'. FORSE CHE NON SONO IN GRADO DI AIUTARTI A SUPERARLE? PARLAMI DELLA MIA CHIESA, DEI VESCOVI, DEI CONFRATELLI, DELLE MISSIONI, DELLE SUORE, DELLE VOCAZIONI, DEI MALATI, DEI PACCATORI, DEI POVERI, DEGLI OPERAI.

PARLAMI DI TUTTI COLORO CHE SOFFRONO NEL LORO SPIRITO, NELLA LORO CARNE, NEL LORO CUORE, NELLA LORO DIGNITA'. PARLAMI DI TUTTI COLORO CHE MUOIONO IN QUESTO MOMENTO, DI QUELLI CHE STANNO PER MORIRE E LO SANNO E NE SONO TERRORIZATI, OPPURE SONO SERENI, E DI TUTTI COLORO CHE STANNO PER MORIRE E NON LO SANNO.

PARLAMI DI ME, DELLA MIA CRESCITA NEL MONDO E DI QUELLA CHE IO OPERO NELL'INTIMO DEI CUORI; E DI CIO' CHE REALIZZO IN CIELO A GLORIA DEL PADRE MIO, DI PARIA E DI TUTTI I BEATI.

HAI DELLE DOMANDE DA FARMI? NON ESITARE IO SONO LA CHIAVE DI TUTTI I PROBLEMI. NON TI DARO' LA RISPOSTA IMMEDIATAMENTE, MA SE LA TUA DOMANDA PARTE DA UN CUORE CHE AMA, LA RISPOSTA VERRA NEI GIORNI SUCCESSIVI, SIA PER L'INTERVENTO DEL MIO SPIRITO, SIA ATTRAVERSO GLI AVVENIMENTI.

HAI QUALCHE DESIDERIO DA FORMULARE, PER TE, PER GLI ALTRI, PER ME STESSO? NON TEMERE DI CHIEDERMI TROPPO. COSI' FACENDO AFFRETTERAI IN UNA CERTA MISURA, SEPPURE INVISIBILE, L'ORA DELL'ASSUNZIONE IN ME DI TUTTA L'UMANITA'E FARAI ELEVARE IL LIVELLO DELL'AMORE E DELLA MIA PRESENZA NEL CUORE DEGLI UOMINI.

COME PER MARIA MADDALENA AL MATTINO DI PASQUA, IL MIO CUORE TI CHIAMA CONTINUAMENTE PER NOME; SONO IN ANZIA PER LA TUA RISPOSTA. IO DICO IL TUO NOME SOTTO VOCE E ASPETTO IL TUO ECCE ADSUM: "ECCOMI", IN TESTIMONIANZA DELLA TUA ATTENZIONE E DELLA TUA TESTIMONIANZA.

HO ANCORA MOLTE COSE DA FARTI CAPIRE E SU QUESTA TERRA NON LE CONOSCERAI SE UNA PICCOLA PARTE. MA PER CAPIRE TALI VERTA', PER QUANTO LIMITATE E' NESSARIO CHE TUI MI VENGA MAGGIORMENTE INCONTRO. SE TI RENDESSI PIU ACCOGLIENTE, TI PARLEREI DI PIU'. ESSERE ACCOGLIENTE SIGNIFICA ESSERE ANZITUTTO UMILE, CONSIDERARSI COME UN IGNORANTE CHE HA MOLTO DA IMPARARE. SIGNIFICA ESSERE DISPONIBILE PER VENIRE AI PIADI DEL MAESTRO E SOPRATTUTTO VICINO AL SUO CUORE. DOVE SI CAPISCE TUTTO SENZA BISOGNO DI FORMULARE. SIGNIFICA ESSERE ATTENTI AI MOVIMENTI DELLA GRAZIA, AI SEGNI DELLO SPIRITO SANTO, AL SOFFIO MISTERIOSO DEL MIO PENSIERO.

 
 
 

PREGHIERA ALLO SPIRITO SANTO

Post n°30 pubblicato il 16 Maggio 2008 da amarena850
Foto di amarena850

VIENI, O SPIRITO CREATORE, VISITA LE NOSTRE MENTI, RIEMPI DELLA TUA GRAZIA I CUORI CE HAI CREATO, ODOLCE CONSOLATORE DONO DEL PADRE ALTISSIMO, ACQUA VIVA, FUOCO E AMORE, SANTO CRISMA DELL'ANIMA.

DITO DELLA MANO DI DIO PROMESSO DAL SALVATORE, IRRADIA I TUOI SETTE DONI, SUSCITA IN NOI LA PAROLA, SII LUCE ALL'INTELLETTO, FIAMMA ARDENTE DEL CUORE, SANA LE NOSTRE FERITE COL BALSAMO DEL TUO AMORE.

DIFENDICI DAL NEMICO, RECA IN DONO LA PACE, LA TUA GUIDA INVINCIBILE CI PRESERVI DAL MALE, LUCE DI ETERNA SAPIENZA SVELACI IL GRANDE MISTERO DI DIO PADRE E DEL FIGLIO UNITI IN UN SOLO AMORE.

 
 
 

che lo Spirito Santo  sia e rimanga sempre con voi 

Post n°29 pubblicato il 11 Maggio 2008 da amarena850
Foto di amarena850

O SIGNORE, MANDA IL TUO SPIRITO SU DI NOI...... SEMPRE. GRAZIE SIGNORE TI AMO.

 
 
 

Post N° 28

Post n°28 pubblicato il 08 Maggio 2008 da amarena850

MIO SIGNORE , MIO GESU', OGGI HO UN PO DI TRISTEZZA NEL MIO CUORE E LA AFFIDO A TE, AFFINCHE' TU LA POSSA TRASFORMARE IN GIOIA PURA PER TE.... LA GIOIA CHE GIA' MI DAI OGNI GIORNO MI RIEMPIE LA VITA...... TI PREGO RENDIMI SEMPRE PIU MALLEABBILE TRA LE TUE MANI..... NON PERMETTERE MAI CHE MI SI INDURISCA IL CUORE.....NON PERMETTERE CHE A NESSUNO DI NOI UMANITà SUCCEDA...... SOLO TU CON LA TUA POTENTE FORZA PUOI SPACCARE LA ROCCIA NEI NOSTRI CUORI, SOLO TU PUOI PURIFICARCI..... IO POSSO SOLO METTERE TUTTO NELLE TUE MANI E ABBANDONARMI A TE , SI' A TE SOLTANTO E CHEDERTI, SIGNORE IO NON SO' NULLA  SOLO TU SAI TUTTO, IO NON SONO NULLA SOLO TU SEI TUTTO, IO NON SO' FARE NULLA  SOLO TU SAI COSA FARE.......MI RASSERENA IL PENSIERO MIO SIGNORE CHE TU SAI PENSARCI A TUTTI..... TU SAI A CHE FARE ARRIVARE LE NONTRE PREGHIERE, TU SAI COSA FARNE...... IO MI ABBANDONO AL TUO VOLERE...... TI AMO MIO SIGNORE, TI AMO MIO DIO.

 
 
 

tu madre dolcissima

Post n°27 pubblicato il 07 Maggio 2008 da amarena850

SE IO SOSSI POETA SCRIVEREI PER TE DI TE LE COSE CHE NESSUNO HA SCRITTO MAI, DELL'ARTE AVESSI IL DONO IO RAPIREI LA LUCE PER POTER DISEGNARE GLI OCCHI TUOI, SE GRANDI AVESSI LE ALI LE SCIOGLIEREI NEL VOLO PER ARRIVARE IN ALTO FINO A TE; MADRE DOLCISSIMATESORO DEI PIU POVERI, CORAGGIO DI CHI ANCORA SPERA, TU MADRE DOLCISSIMA CONSOLA QUESTA LACRIME, ASCOLTA CHI PAROLE PIU' NON HA.

 
 
 

Musica classica - Ave Maria di Bach - Violini

Post n°26 pubblicato il 02 Maggio 2008 da amarena850

 Ave Maria, Ave. Donna dell'attesa e madre di speranza, ora pro nobis. Donna del sorriso e madre del silenzio, ora pro nobis. Donna di frontiera e madre dell'ardore, ora pro nobis. Donna del riposo e madre del sentiero, ora pro nobis. Donna del deserto e madre del respiro, ora pro nobis. Donna della sera e madre del ricordo, ora pro nobis. Donna del presente e madre del ritorno, ora pro nobis. Donna della terra e madre dell'amore, ora pro nobis.

 
 
 

IL TUTTO IN CRISTO GESU' !

Post n°25 pubblicato il 30 Aprile 2008 da amarena850

  IL MIO RIFUGIO SEI TU, IN TE RITRO RIPARO, SOLTANTO A TE SIGNORE GESù LA MIA VITA DONERò......

 
 
 

IL MIO RE

Post n°24 pubblicato il 19 Aprile 2008 da amarena850

MIO SIGNORE, PERDONACI,

NON ABBIAMO CAPITO NIENTE DI TUTTO L'AMORE CHE T CI VUOI, FA O SIGNORE DEI NOSTRI CUORI CHE POSSIAMO APRIRE A TE LE PORTE DELLE NOSTRE ANIME E FARTI ENTRARE DENTRO DI NOI... FA SIGNORE CHE TUTTI NOI IMPARIAMO AD AMARTI DELL'AMORE CHE T VUOI DA NOI... TU CHE SEI IL RE DELL'AMORE... INSEGNACI AD AMARTI E AD AMARCI...SPACCA LA PIETRA DEI NOSTRI CUORI E RIEMPICI DI TE.

tra miliono di modi per dirmi ti amo Dio ha scelto per me quello a Te piu lontano, mi hai visto lottare sperare soffrire hai deciso di vivere qui e morire.... piu lontano per me, ma a me piu vicino, uno e tutto con me e col mio destino, non guardi il tuo cielo il calore del sole mi cerchi nel buio e mi chiami per nome..... mi hai visto nel pianto hai pianto con me nei guai fino al collo Tu nei guai come me nell'assurdo il tuo grido perchè primavera che nasce con Te... in un vicolo chieco Tu cieco sei lì, crolla il cielo di chianto nello schianto sei lì, la testa che scoppia il passato che pesa una vita mal spesa ti trovo anche li....

 
 
 

Post N° 23

Post n°23 pubblicato il 14 Aprile 2008 da amarena850
 

GESU’  PENSACI  TU

 

  

“Perché vi confondete agitandovi?

Lasciate a Me la cura delle vostre cose e tutto si calmerà.

Vi dico, in verità che ogni atto di vero, cieco completo abbandono in me produce l'effetto che desiderate e risolve le situazioni più spinose.

Abbandonarsi a Me non significa arrovellarsi, sconvolgersi e disperarsi, volgendo poi a Me una preghiera agitata perché Io segua voi e cambiare così l'agitazione in preghiera.

Abbandonarsi, significa chiudere placidamente gli occhi dell'anima, stornare il pensiero della tribolazione e rimettersi a Me, perché lo solo vi faccia trovare, come bimbi addormentati nelle braccia materne, all'altra riva.

Quello che vi sconvolge e vi fa un male immenso è il vostro ragionamento, il vostro pensiero, il vostro assillo e il volere ad ogni costo provvedere voi a ciò che vi affligge.

Quante cose Io opero quando l'anima, nelle sue necessità spirituali e in quelle materiali, si volge a Me, mi guarda e, dicendomi

"PENSACI TU"

chiude gli occhi e riposa!

Avete poche Grazie quando vi assillate per produrle; ne avete moltissime quando in preghiera è un affidamento pieno a Me.

Voi nel dolore pregate perché lo tolga, ma perché lo tolga come voi credete...

Vi rivolgete a Me, ma volete che Io mi adatti alle vostre idee; non siete infermi che domandano al medico la cura, ma che gliela suggeriscono.

Non fate così ma come vi ho insegnato nel Pater:

"SIA SANTIFICATO IL TUO NOME",

cioè sii glorificato in questa mia necessità:

"VENGA IL TUO REGNO",

ossia, tutto concorra al tuo Regno in noi e nel mondo,

"SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ",

PENSACI TU.

Io intervengo con tutta la mia onnipotenza e risolvo le situazioni più chiuse.

Ecco, tu vedi che il malanno incalza invece di decadere?

Non ti agitare, chiudi gli occhi e dimmi con fiducia:

"SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ,

"PENSACI TU".

Ti dico che Io ci penso, che intervengo come medico e compio anche un miracolo quando occorre.

Tu vedi che l'infermo peggiora?

Non ti sconvolgere, ma chiudi gli occhi e dì:

"PENSACI TU".

Ti dico che Io ci penso.

È contro l'abbandono, la preoccupazione, l'agitazione e il voler pensare alle conseguenze di un fatto.

È come la confusione dei fanciulli, quando pretendono che la mamma pensi alle loro necessità e vogliono pensarci loro, intralciando con le loro idee e i loro capricci infantili il suo lavoro.

Chiudete gli occhi e lasciatevi portare dalla corrente della mia Grazia;

chiudete gli occhi e lasciatemi lavorare;

chiudete gli occhi e non pensate al momento presente; stornate il pensiero dal futuro come da una tentazione.

Riposate in Me credendo alla mia bontà e vi giuro, per il mio Amore che, dicendomi con queste disposizioni:

 

"PENSACI TU"

Io ci penso in pieno, vi consolo, vi libero, vi conduco.

E quando debbo portarvi in una via diversa da quella che vedete voi, Io vi addestro, vi porto nelle mie braccia, poiché non c'è medicina più potente di un mio intervento di Amore.

Ci penso solo quando chiudete gli occhi.

Voi siete insonni, voi volete tutto valutare, tutto scrutare, a tutto pensare e vi abbandonate cosi alle forze umane, o peggio agli uomini, confidando nel loro intervento.

E questo che intralcia le mie parole e le mie vedute. Oh, come Io desidero da voi questo abbandono per beneficarvi e come mi accoro nel vedervi agitati!

Satana tende proprio a questo: ad agitarvi per sottrarvi alla mia azione e gettarvi in preda alle iniziative umane.

Confidate perciò in Me solo, riposate in Me, abbandonatevi a Me in tutto.

Io faccio miracoli in proporzione del pieno abbandono in Me e del nessun affidamento in voi:

Io spargo tesori di Grazie quando voi siete nella piena povertà!

Se avete vostre risorse, anche in poco, o se le cercate, siete nel campo naturale, seguite quindi il percorso naturale delle cose che è spesso intralciato da satana. Nessun ragionatore o ponderatore ha fatto miracoli, neppure fra i Santi.

Opera divinamente chi si abbandona a Dio.

Quando vedi che le cose si complicano, dì con gli occhi dell'anima chiusi:

"GESÙ PENSACI TU".

E distraiti, perché la tua mente è acuta... per te è difficile vedere il male.

Confida in Me spesso, distraendoti da te stesso.

Fa' così per tutte le tue necessità.

Fate così tutti e vedrete grandi, continui e silenziosi miracoli.

Ve lo giuro per il mio Amore.

Io ci penserò, ve lo assicuro.

Pregate sempre con questa disposizione di abbandono, ne avrete grande pace e grande frutto, anche quando Io vi faccio la Grazia dell'immolazione di riparazione e di amore che impone la sofferenza.

Ti sembra impossibile?

Chiudi gli occhi e dì con tutta l'anima:

"GESÙ PENSACI TU".

Non temere, ci penso Io e tu benedirai il tuo nome umiliando te stesso.

Le tue preghiere non valgono un patto di fiducioso abbandono; ricordalo bene.

Non c'è novena più efficace di questa:

"O GESÙ, MI ABBANDONO IN TE, PENSACI TU".

"ABBANDONATI AL MIO CUORE...E VEDRAI".

Voglio che tu creda nella mia Onnipotenza e non nella tua azione: che tu cerchi di mettere in azione Me, non te negli altri.

Tu cerca la mia intimità, esaudisci il mio desiderio di averti, di arricchirti, di amarti come voglio.

Lasciati andare, lasciami riposare in te, lasciami sfogare su di te continuamente la mia Onnipotenza.

Se tu rimarrai vicino a Me non ti preoccuperai di fare per conto tuo, di correre per uscire, per dire di aver fatto;

mi dimostrerai che credi nella mia Onnipotenza e Io lavorerò intensamente con te quando parlerai, andrai, starai in preghiera o dormirai, perché "ai miei diletti do il necessario anche nel sonno " (Salmo 126).

Se starai con Me senza voler correre ne preoccuparti di cosa alcuna per te ma la rimetterai con totale fiducia a Me, Io ti darò tutto quello che ti necessita secondo il mio disegno etemo.

Ti darò i sentimenti che voglio da te, ti darò una grande compassione verso il tuo prossimo e ti farò dire e fare quello che Io vorrò.

Allora la tua azione verrà dal mio Amore.

Io solo, non tu con tutta la tua attività, potrò fare dei figli nuovi, che nascono da Me.

Io ne farò tanti di più quanto più tu vorrai essere un vero figlio quanto l'Unigenito, perché lo sai che: "Se farai la mia Volontà, mi sarai fratello, sorella e madre " per generarmi negli altri, perché Io produrrò nuovi figli, servendomi di veri figli.

Quello che tu farai per riuscire, è tutto fumo in confronto a quello che faccio Io nel segreto dei cuori per quelli che amano.”

"Rimanete nel mio Amore... se rimanete in Me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quello che volete e vi sarà dato " (Gv 15,7).

 
 
 

Post N° 22

Post n°22 pubblicato il 11 Aprile 2008 da amarena850
 
Foto di amarena850

le vostre opinioni e emozioni..... spero che oggi mi scriviate in tanti e tante..... una buona e serena serata a tutti che il Signore sia sempre con voi....

 
 
 

tratto da: "Quando il Maestro Parla al cuore"

Post n°20 pubblicato il 11 Aprile 2008 da amarena850
 
Foto di amarena850

Non contare su di te, conta su di Me.

Non contare sulla tua preghiere, conta sulla mia preghiera, l'unica che valga.

Unisciti ad essa.

Non contare sulla tua azione, nè sulla tua influenza. Conta sulla mia azione e sulla mia influenza.

Non aver paura dammi fiducia. Preoccupati delle mie preoccupazioni. Quando sei debbole, povero, nella notte, in agonia, sulla croce... offri la mia offerta essenziale, incessante, universale.

Unisci la tua preghiera alla mia preghiera. Prega con la mai preghiera. Unisci il tuo lavoro ai miei lavori, le tue gioie alla mia gioia, le tue pane, le tue lacrime, le tue sofferenze alle mie. Unisci la tua morte alla mia morte.

Adesso, per te, molte cose sono "mistero", ma saranno luce e motivo di rendimento di grazie nella gloria. Anzi, è in questo chiaroscuro della fede che si fanno le opzioni in mio favore e si acquistano i meriti ai quali sarò Io stesso l'eterna ricompensa.

Desidera che tutti mi amino. I tuoi atti di desiderio valgono tutti gli apostolati.

 
 
 

 tratto da: "Quando il Maestro parla al cuore"

Post n°19 pubblicato il 11 Aprile 2008 da amarena850
 
Foto di amarena850

Lascia fare a Me. Avrai tutte le illuminazionie gli aiuti necessari,se renderai piu intensa la tua fusione di volontà con Me. Non aver paura. Ti ispirerò in tempo utile le soluzioni secondo il Mio Cuore e ti accorderò anche i mezzi temporali per realizzarle. Non ti sembra una buona cosa se lavoriamo insieme?

Devi lavorare ancora molto per Me, ma Io sarò la tua ispirazione, il tuo sostegno, la tua luce e la tua gioia. Abbi un solo desiderio: che Io possa servirmi di te come intendo, senza conti da renderti nè spiegazioni da darti. Questo è il segreto del Padre e del nostro piano d'amore. Non turbarti nè per contraddizioni, opposizioni, incomprenzioni, calunne, nè per oscurità, nebbie, incertezze: sono cose che arrivano e passano, ma servono a fortificare la tua fede e darti l'occasione di rendere feconda la mia Redenzione a vantaggio della tua innumerevole posterità.

Voglio che la tua vita sia una testimonianza di fiducia. Io sono colui che non delude mai e dona sampre più di quanto promette. Ti sono vicino e non ti abbandono:

- ansitutto perchè sono l'Amore: se sapessi fin dove potessi essere amato!

- e poi perchè mi servo di te molto di più di quanto tu non pensi.

poichè ti senti debole, sei forte della mia forza, potente della mia potenza. 

 
 
 

Tratto da: "Quando il Maestro parla al cuore"

Post n°18 pubblicato il 11 Aprile 2008 da amarena850
 
Foto di amarena850

Sii in Me una vivente azzione di grazia.

Sii un GRAZIE vibrante, costante, gioioso.

Dì GRAZIE per tutto quello che hai ricevuto e conosci.

Dì GRAZIE per tutto quello che hai ricevuto e che hai dimenticato.

Dì GRAZIE per tutto quello che hai ricevuto e non conosci affatto.

Tu sei capacità di ricevere. Allarga,  estendi questa capacità con la tua incessante azzione di grazie e riceverai ancora di più per poter dare di più agli altri.

Chiedi. Ricevi. Dì GRAZIE.

Dona. Comunica. Dividi. E dì GRAZIE perchè hai qualcosa da donare.

Dimmi GRAZIE di averti scelto e di passare attraverso te per donarmi agli altri.

Dimmi GRAZIE per la sofferenza che mi permette di completare nella tua carne ciò che manca alla mia Passione per il mio corpo che è la Chiesa.

Diventa una sola cosa con Me nel GRAZIE vibrante e sostanziale che Io sono per il Padre Mio.

 
 
 

a tutti

Post n°17 pubblicato il 11 Aprile 2008 da amarena850
Foto di amarena850

a voi che entrate e leggete i messaggi vi invito se volete a lasciare qualche commento, buona visione e permanenza nel mio blog.....

buona giornata a tutti voi, che la Gioia e l'Amore e la Pace di nostro Signore sia con tutti voi e vi accompagni sempre nel continuo della vostra giornata, durante il vostro lavoro, durante i vostri impegni, durante la vostra vita...... ciao a presto.

 
 
 

tratto da: " Quando il Maestro parla al cuore"

Post n°16 pubblicato il 11 Aprile 2008 da amarena850
 
Foto di amarena850

Se sapessero quanto male fanno e si fanno quando non si aprono generosamente al canto interore della mia gioia divina in essi e non si accordano al suo ritmo. Non sarà mai ripetuto a sifficienza che tutto ciò che li rende amari e tristi non viene da Me, e che la gioia, la gioia della fede e la gioia della croce, è la strada regale per raggiungere a Me e permettermi di crescere in loro.

La gioia, per durere e per crescere, ha bisogno di essere continuamente rinnovata al contatto intimo della contemplazione vivente, nella pretica generosa e frequente dei piccoli sacrifici, nella accettazione amorosa delle umiliazioni provvidenziali.

Il Padre è gioia. Il tuo Signore è gioia. Il nostro Spirito è gioia. Inserirsi nella nostra vita significa entrare nella nostra gioia.

Offrimi tutte le gioie della terra, le gioie fisiche del gioco e dello sport, la gioia intelletuale dello scopritore, le gioie dello spirito, le gioie del cuore, le gioie dell'anima soprattutto.

Adora la gioia infinita che Io sono per voi nell'ostia del tabernacolo.

Nutriti di Me e quando senti il cuore trabboccante della mia gioia, espandi raggi e onde di gioia a favore di titti coloro che sono tristi, isolati, malinconici, stanchi, sfiniti, schiacciati. In questo modo aiuterai molti tuoi fratelli.

 
 
 

tratto da: "Quando il Maestro parla al cuore"

Post n°15 pubblicato il 11 Aprile 2008 da amarena850
Foto di amarena850

Lo sai bene io sono la vera Gioia. Il vero e sostanziale Alleluia nela seno del Padre, sono Io, e non c'è niente che Io desideri di più, quantorendervi contodella mia immensa gioia. Perchè tanti uomini sono tristi, dal momento che sono stati creati per la gioia? Alcuni sono schiacciati delle preoccupazioni della vita materiale, mentre basterebbe affidarsi alla mia Provvidenza per trovare almeno la serenità. Altri sono dominati dall'orgolio sfrenato, dall'ambizione delusa e deludente, dalla gelosia acida ed esacerbante, dalla ricerca spasmotica dei beni temporali che non sono mai sufficienti a saziare la loro anima. Altri sono vittime della febbre sensuale che rende i loro cuori impermeabili al gusto delle cose spirituali. Altri, infine, non avvendo saputo comprendere la pedagogia d'amore che ogni sofferenza rappresenta, si rovoltano contro se stessa, rompendosi la testa contro gli ostacoli  invece di abbandonarla sulle mie spalle, dove troverebbero consolazione e conforto e imparerebbero a valorizzare la loro croce e a lasciarsi da essa portare invece di esserne schiati.

Chiedi che la mia gioia si accresca nel cuore degli uomini, soprattutto in quello dei sacerdoti e delle suore. Essi devono essere i depositari per eccellenza della mia gioia e diventare i canali provvidenziali per tutti quelli che li avvicinano .  

 
 
 
Successivi »
 
o mio Signore ti amo e questo sentimento dentro di me cresce sempre di piu insieme alla fede in Te..... queste immagine non hanno bisogno di commenti o parole, perchè non ci sono parole, ma solo occhi per vedere e guardare e osservare e contemplare ..... e piangere per la commozione per tutto il dolore che Tu hai sofferto per amore nostro , per amore mio che sono una tua umile ed inutile serva al tuo servizio..... grazie ancora per aver spaccato la roccia del mio cuore e avermi aperto a Te e al tuo Amore....... ti amo
 

DA: QUANDO IL MAESTRO PARLA AL CUORE

dammi fiducia

In ogni attimo ho delle attenzioni per te. Tu te ne accorgi solo quamche volta, ma il mio affetto per te è costante e se vedessi che cosa faccio per te rimarresti meravigliato... Non hai nulla da temere, anche anche quando sei nella sofferenza: Io sono sempre presente e la mia grazia ti sostiene, perchè tu la faccia valere a profitto dei tuoi fratelli. E poi, ci sono tutte le benedizioni di cui ti ricolmo durante la giornata, la protezione di cui ti circondo, le idee che faccio germogliare nel tuo spirito, i sentimenti di bontà che ti ispiro, la simpatia e la fidufia che effondo intorno a te e moltre altre cose ancora che tu meppure immagini.

sotto l'infusso del mio Spiritofai crescere sia la fiducianella mia potenza misericordiosa sa il desiderio di invocarlain tuo aiutoe in aiuto della Chiesa.

Non ottieni di più perchè non riponi abbastanza la tua fiducia nella mia misericordiae nella mia tenerezza per te. La fiducia che non si rinnova si indebolisce e svanisce.

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 
"Vergine Madre, figlia del tuo figlio,
umile e alta più che creatura,
termine fisso d’etterno consiglio,
tu se’ colei che l’umana natura
nobilitasti sì, che ’l suo fattore
non disdegnò di farsi sua fattura.
Nel ventre tuo si raccese l’amore,
per lo cui caldo ne l’etterna pace
così è germinato questo fiore.
Qui se’ a noi meridïana face
di caritate, e giuso, intra ’ mortali,
se’ di speranza fontana vivace.
Donna, se’ tanto grande e tanto vali,
che qual vuol grazia e a te non ricorre,
sua disïanza vuol volar sanz’ali.
La tua benignità non pur soccorre
a chi domanda, ma molte fïate
Liberamente al dimandar precorre
In te misericordia, in te pietate,
in te magnificenza, in te s’aduna 
quantunque in creatura è di bontate."  
 
 al mio Signore che ha dimostrato in questo modo la sua grandezza..... grazie Gesù ti amo
 

PREGHIERA AL MIO SIGNORE

PRADE MIO, TI RINGRAZIO PER TUTTO QUELLO CHE OGNI GIORNO MI DAI, TI RINGRAGIO PER QUELLO CHE TU HAI FATTOPER ME E SOPRATTUTTO PER IL MODO CHE HAI USATO PER AVVICINARTI A ME E AL MIO MONDO, SOLO TU SAI QUANTA GIOIA è NEL MIO CUORE OGNI VOLTA CHE RISCOPRO QUEL POCO CHE RIESCO DEL TUO IMMENSO MISTERO NON VEDO L'ORA DI VERIRE IN CHIESA PER RESTARE UN PO CON TE DA SOLI E' LA COSA CHE PUA AL MONDO MI RENDE FELICE ADESSO.... NON RIESCO AD AVERE ALTRI INTERESSI; NEL MIO CUORE CI SEI SOLO TU MIO SIGNORE, TU SEI IL MIO RE, TU SEI IL MIO DIO E IL MIO CUORE BATTE SOLO PER TE... TI AMO MIO SIGNORE NON TEMERO' ALCUN MALE PERCHE' SO' CHE TU SEI CON ME E MI SOSTIENI SEMPRE .... GRAZIE GRAZIE GRAZIE!
 

FAI DI ME STRUMENTO

 

IL RE DEL MIO CUORE

 ECCO LA GRANDEZZA DEL MIO RE.....
 

DA: "QUANDO IL MAESTRO PARLA AL CUORE"

DAMMI FIDUCIA

Dopo ogni tempesta torna il silenzio. non sono forse Io Colui che calma i flutti scatenati quando mi invocate? Dunque, fiducia sempre e prima di tutto. Quando soffrite, pensate che Io soffro con voi, che provo in me stesso ciò che voi provate. Io vi invio sempre il mio spirito nel giuato momento se saprete fargli buona accoglienza Egli vi aiuterà a passare con amore attraverso quella prova, traendo dalla croce la sua massima efficacia redentrice. lo ripeto, fiducia: Io sono in voi per tessere i fili della vostra vita e intrecciarli, secondo i disegni del Padre, a quelli dei vostri fratelli. L'arazzo verrà scoperto in tutta la sua bellezza, soltanto in cielo, quando la sua trama sarà svelata e risolta.

La fiducia è l'espressione d'amore che più mi onora e mi commuove.

Nulla mi fà soffrire quanto lo scoprire un residuo di sfiducia in un cuore che vorrebbe amarmi.

Dunque, non tormentare troppo la tua coscienza. Rischi di scorticarla. Chiedi umilmente al mio Spirito dei illuminarti e aiutarti ad eliminare tutti i miasmi che ti avvelenano.

Non sai forse con certezza che ti amo? E questo non dovrebbe bastarti?

Ti voglio al mio servizio pieno di gioia. La gioia dei servitori onora il Padrone, e la gioia degli amici onora il grande Amico.

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

vitty.repettomagister1973mariangela.roncomaracarucciShalom.aleichemfra67cufficio_catechisticolametalsncsoniastaglianocrycry.94praccia.calcioricamimabersylvia85carlo.rnkcinquilli.tattoo
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

...

Oh Signore, fa di me un

instrumento della tua Pace:Image Hosted by ImageShack.us
Dove è odio, fa che io

porti l'Amore
Dove è offesa, che io

porti il Perdono
Dove è discordia, che

io porti l'Unione
Dove è dubbio, che io

porti la Fede
Dove è errore, che io

porti la Verità
Dove è disperazione, che

io porti la Speranza
Dove è tristezza, che

io porti la Gioia
Dove sono le tenebre,

che io porti la Luce.

Oh! Maestro, fa che io

non cerchi tanto:
Ad essere consolato,

quanto a consolare
Ad essere compreso,

quanto a comprendere
Ad essere amato,

quanto ad amare.

Poichè:
Sè è: Dando, che

si riceve
Perdonando, che

si ì perdonati
Morendo, che si risuscita

a Vita Eterna

 
 

DAMMI FIDUCIA

Gli anni che ti restano da vivere sulla terra non saranno i meno fecondi. Sono un pò come l'autunno, la stagione dei frutti e della splendide tinte delle foglie che stanno per cadere; sono un po come lo splendore dei tramonti del sole: ma tu devi scomparire progressivamente in Me; nell'oceano del mio amore troverai il tuo rifugio eterno; nella mia vita di gloria abbandonerai la tua anima inebriata di luce.

Sii sempre più disponibile. Abbi fiducia. Ti ho condotto per strade apparentemente sconcertanti, ma non ti ho mai abandonato e mi sono servito di te, a modo mio per realizzare lo stupendo disegno d'amore che Noi abbiamo tessuto da tutta l'eternità.

convinciti che Io sono la dolcezza e la bontà perfetta - e ciò non mi impedisce di essere giusto- poichè vedo le cose in profondità, nella loro dimensione esatta, e posso misurare bene fino a quel punto i vostri sforzi, per quanto piccoli, sono meritori. Per questo sono anche mite e umile di cuore, pieno di tenerezza e di misericordia.

Ah! che non abbiano paura di Me. predica la fiducia, l'ottimismo e raccoglierai nelle anime nuovi slanci di benerosità. l'eccessivo timore rattrista e chiude. La gioia fiduciosa apre e dilata.

 

AL RE DEL MIO CUORE...

 Una volta un Re amorevole e premuroso, fece un visggio dalle mie parti, si travestì da servo per poterci aiutare; per consolare che era triste, per guarire chi era infermo, al suo tocco il cieco recuperò la vista, e che era abbattuto riprese l'animo.

Quel Re amorevole e premuroso bussò alla mia porta, disse: "sono qui per servirti" e si inchinò davanti a me, i suoi occhi erano pieni di premusa, il suo amore puro e sincero, poi guardandogli le mani e i piedi vidi che era ferito, disse: "mi sono ferito per te"; Re che ti sei fatto servo mi hai amato così tanto, caddi ai suoi piedi e dissi: "Signore, sono io che mi inchino davanti a Te".

Signore entra, siedi sul tuo trono, questo è il tuo scettro Signore, il mio cuore è la tua casa... verrò ogni giorno ad ascoltarti.....ogni tua parola seguirò... tu sei il Signore ed io sono il tuo servo.... sarai il Re del mio cuore.