Creato da RuLe2 il 05/06/2006

i miei pensieri

un mondo in bianko e nero dove racconto la mia vita

 

 

vecchi ricordi

Post n°48 pubblicato il 22 Agosto 2007 da RuLe2
Foto di RuLe2

dopo una vita che nn scrivo in questo blog..ritorno..senza avere nulla da scrivere..anche xkè ormai c ho perso anke la mano...ma le abitudini sn sempre quelle..sigaretta, pc e musica..le cose essenziali che servono x passare una nottata qui davanti...cosi casualmente 10 minuti prima di cominciare a scrivere ho messo una canzone che nn ascoltavo da secoli..e che senza di loro nn avrei mai conosciuta...LUDOVICO EINAUDI- I GIORNI..questa canzone mi ha sempre trasmesso tristezza...nn ho mai capito perchè...o forse il perchè esiste ma sn troppo orgoglioso per scriverlo...sn arrivati anke i 17 anni piano piano divento anch io vecchietto..ma nn rimpiango nemmeno 1 attimo di tutti questi anni..perchè mi hanno insegnato che nella vita si va avanti anche quando crediamo di nn farcela..basta solo un pò di coraggio per uscire dalle brutte situazioni..ed io ci sn passato..soprattutto grazie ai miei amici che ne sn uscito prima di quanto io pensassi..


tutto questo x dire RAGAZZI SIETE FANTASTICI, SENZA DI VOI NN SAPREI VERAMENTE COME FARE...


adesso xò chiudo xkè nn ho piu niente da scrivere..ci risentiremo un giorno ma nn so precisamente quando... e vi lascio sempre cn questa..perchè nn può mancare mai


LUDOVICO EINAUDI- I GIORNI BUONA NOTTE GENTAGLIA

 
 
 

Post N° 47

Post n°47 pubblicato il 20 Luglio 2007 da CompagniaDelleIndie6
 


 
 
 

Post N° 46

Post n°46 pubblicato il 27 Marzo 2007 da RuLe2
Foto di RuLe2

senza parole...

..uN rAgAzZo eD uNa rAgAzZa eRaNo sU uNa MoTo a 100 kM/h.. 

 Lei: "RaLLeNtA sCeMo!! Ho pAuRa!!"

Lui: "SmEtTiLa Su!! iO Lo tRoVo DiVeRtEnTiSsiMo,, nO??" 

Lei: "No!! T pReGo,, hO tRpPa pAuRa!!" 

 Lui: "AmOrE.. DiMmi kE Mi aMi.." 

 Lei: "T aMo… Ma x FaVoRe bAsTa.. vAi + PiaNo.." 

 Lui: "e oRa DiMmi kE nN hAi mAi aMaTo nEsSuNo cOmE aMi mE..." 

 Lei: "NeSsUnO.. mAi!!

Lui: "fAmMi Le cOcCoLe.." 

 La RaGaZzA Lo aBbRaCciA e Lo BaCia DeLicAtAmEnTe SuL CoLLo.. 

 Lui: "pUOi ToGLieRmi iL cAsCo e mEtTeRtELo tU kE mi dA fAsTiDio??" 

 ..Lei Lo fA..

GiOrNo dOpO..pRiMa PaGiNa: "iNciDeNtE iN aUtOsTrAdA sU uNa mOTo,, cAuSa pRoBLeMi Ai fReNi.." 

 ..C'eRaNo 2 xSoNe mA sOLo uNa è RiuSciTa a SaLVaRsi.. 

 iL rAgAzZo si eRa aCcOrTo a mETà sTrAdA kE i SuOi fReNi nN fUnZioNaVaNo,, 

 CoSì x L’uLtiMa VoLtA si eRa FaTtO DiRe “Ti aMo” eD aVeVa RiCeVuTo Le sUe CoCcoLe.. 

 DoPo Le fEcE mEtTeRe iL cAsCo x pRoTeGgErLa..

aNkE sE QsTo SiGniFiCaVa RiNuNciArE aLLa sUa viTa.. 

..mA eRa cOLpA sUa.. 

..nN dOvEvA cOrReRe.. 

 ..tEnEvA mOLtO d + a qLLa rAgAzZa kE a Se sTeSso 

 
 
 

Post N° 45

Post n°45 pubblicato il 24 Marzo 2007 da RuLe2
Foto di RuLe2

Due uomini, entrambi molto malati, occupavano la stessa stanza d'ospedale.
A uno dei due uomini era permesso mettersi seduto sul letto per un'ora ogni
pomeriggio per aiutare il drenaggio dei fluidi dal suo corpo.
Il suo letto era vicino all'unica finestra della stanza. L'altro uomo doveva restare
sempre sdraiato. Infine i due uomini fecero conoscenza e cominciarono a parlare
per ore. Parlarono delle loro mogli e delle loro famiglie, delle loro case, del loro lavoro,
del loro servizio militare e dei viaggi che avevano fatto. Ogni pomeriggio l'uomo che
stava nel letto vicino alla finestra poteva sedersi e passava il tempo raccontando al
suo compagno di stanza tutte le cose che poteva vedere fuori dalla finestra.
L'uomo nell'altro letto cominciò a vivere per quelle singole ore nelle quali il suo mondo
era reso più bello e più vivo da tutte le cose e i colori del mondo esterno. La finestra
dava su un parco con un delizioso laghetto. Le anatre e i cigni giocavano nell'acqua
mentre i bambini facevano navigare le loro barche giocattolo. Giovani innamorati
camminavano abbracciati tra fiori di ogni colore e c'era una bella vista della città in
lontananza. Mentre l'uomo vicino alla finestra descriveva tutto ciò nei minimi dettagli,
l'uomo dall'altra parte della stanza chiudeva gli occhi e immaginava la scena.
In un caldo pomeriggio l'uomo della finestra descrisse una parata che stava
passando. Sebbene l'altro uomo non potesse sentire la banda, poteva vederla.
Con gli occhi della sua mente così come l'uomo dalla finestra gliela descriveva.
Passarono i giorni e le settimane. Un mattino l'infermiera del turno di giorno portò loro
l'acqua per il bagno e trovò il corpo senza vita dell'uomo vicino alla finestra, morto
pacificamente nel sonno. L'infermiera diventò molto triste e chiamò gli inservienti per portare via il corpo.
Non appena gli sembrò appropriato, l'altro uomo chiese se poteva spostarsi nel letto
vicino alla finestra. L'infermiera fu felice di fare il cambio, e dopo essersi assicurata
che stesse bene, lo lasciò solo. Lentamente, dolorosamente, l'uomo si sollevò su un
gomito per vedere per la prima volta il mondo esterno. Si sforzò e si voltò lentamente
per guardare fuori dalla finestra vicina al letto. Essa si affacciava su un muro bianco.
L'uomo chiese all'infermiera che cosa poteva avere spinto il suo amico morto a
descrivere delle cose così meravigliose al di fuori da quella finestra. L'infermiera
rispose che l'uomo era cieco e non poteva nemmeno vedere il muro."Forse, voleva
farle coraggio" disse.


 
 
 

Post N° 44

Post n°44 pubblicato il 17 Marzo 2007 da RuLe2

Mi stancherei non crederei più a niente

Ma poi ce lei inaspettatamente

C’è una banchina esterna della metropolitana mi ricorda

Ogni mattina attesa eterna e la campana di un istituto

Tecnico industriale ora la vedo passando dalla tangenziale

Sembra uguale almeno da fuori sui muri disegnano i cuori

Delle "love story" o capolavori di illegali pittori

Ora come allora all'ora di punta la valanga dei ragazzi

In banda e forse ce né uno sull'ultima panca

Lo sguardo scuro lo protegge non dice una parola e

Quando scrive o legge non è mai roba di scuola

Forse non s'impegna al massimo e i voti si abbassano

E ha cuffie che lo staccano da genitori che se i soldi

Non bastano si scannano e certe sere tiene il fiato

Tanto che la fine sembra li ad un secondo e non crede

Più alle favole perché ora fa a pugni con il mondo...

Ma quant'è bella l'Italia alle sei di sera

Siamo tutti in fila e ce la sciura a fianco che sclera

Eppure ha una Mercedes nera e nel baule ha la spesa

Sicuramente ha una carriera ma perché è così tesa?

Suona il clacson e impreca mentre il bambino dietro gioca

Col gameboy finge che non sente niente tanto poi si sfoga

E si siede davanti alla tele seduta stante e riceve

Regali quando piange anche se è grande quanti

Giocattoli che hai hi-tec hi-fi hai Mediaset e Rai

La parabola di Sky ma nonostante il galateo e le

Immagini sacre se sarai espulso dal liceo avrai il

Disprezzo di tuo padre che magari è un rispettato

Avvocato che pensa alle brutte compagnie che ti hanno

Rovinato e a quando gli hai urlato scusa tanto se non

Sono come te io comincerò dal fondo e non credo

Alle tue favole perché faccio a pugni con il mondo...

Mi stancherei non crederei più a niente

Ma poi ce lei inaspettatamente e certe volte non ci

Credo che è vera tanto che non vedo l'ora che arrivi

La sera quando mi toglie i guantoni e mi cuce le

Ferite sorride ai problemi e dice che finchè stiamo

Insieme lei è felice e io finisco anche al tappeto

Altroché ma questa vita un po' la cambio se quando torno

Ad aspettarmi trovo te io la mia casa la difendo e si può

Credere alle favole anche se fai a pugni con il mondo...

E si può credere alle favole anche se fai a pugni con il mondo

ArTicOlO 31- a pugni cn il mondo album: italiano medio

 
 
 

Post N° 43

Post n°43 pubblicato il 27 Febbraio 2007 da RuLe2
Foto di RuLe2

Dimmi le cose che hai da dire

libera il cuore fallo gridare

togli i dubbi che hai di noi



Dimmi che siamo la stessa canzone

che gira ogni giorno a ripetizione

quella che non stanca mai



Dimmi che il tempo resta uguale

se piove c’è il sole o c’è la neve

adesso il cielo siamo noi



PER QUANTO TEMPO RESTERAI

TRA LE MIE BRACCIA

C’E’ SOLO IL VENTO CHE MI DAI

SOFFIAMI ADDOSSO



Dimmi qualcosa senza parlare

fallo con gli occhi con il calore

quello che mi dai



Dimmi che siamo in un bicchiere

sgocciola sempre qualcosa da bere

la sete non passa mai



PER QUANTO TEMPO RESTERAI

TRA LE MIE BRACCIA

C’E’ SOLO IL VENTO CHE MI DAI

SOFFIAMI ADDOSSO



soli in questa terra

soli in mezzo ad una folla

c’è una luce su di noi

soli nella sabbia

soli in mezzo a tanta nebbia

camminiamo insieme dai



PER QUANTO TEMPO RESTERAI

QUI TRA LE MIE BRACCIA

C’E’ SOLO IL VENTO CHE MI DAI

SOFFIAMI ADDOSSO

Ryo-dimmi

 
 
 

Post N° 42

Post n°42 pubblicato il 16 Febbraio 2007 da RuLe2
Foto di RuLe2

Violenza negli stadi
Dopo gli arresti seguiti agli scontri di Catania, dopo quelli seguiti alla rissa scatenatasi nella discoteca di Milano,e dopo i tanti episodi di bullismo, violenza, e altro che continua a colpire anche i figli dei professionisti e della gente della migliore borghesia forse è il caso di fermarsi a riflettere. Non dimentichiamo infatti che ogni volta che accadono fatti spiacevoli c'è sempre qualcuno che tira fuori la classica frase figlia di Marx: "la violenza è figlia delle povere condizioni di vita della popolazione.". In realtà, dopo qualche giorno, ogni volta viene fuori dalle indagini che a essere violenti non sono solo i "poveri" ma anche spesso e volentieri i figli della buona borghesia. Per non parlare dei casi di crimini pedopornografici o di prostituzione, in cui sono gli stessi professionisti (avvocati, commercianti, banchieri) a essere spesso autori dei reati. Insomma, la condizione economica c'entra ben poco. Anzi, a volte è proprio la maggiore disponibilità di soldi a permettere ad alcuni di commettere crimini come andare a letto con i bambini.Lo stesso discorso andrebbe fatto per chi, di fronte all'estremismo islamista se ne viene fuori con frasi come: "il fondamentalismo islamico è figlio della povertà di quelle popolazioni". Come se i sauditi fossero poveri. Anche in questo caso è più vero il contrario: se i sauditi non fossero ricchi sfondati, forse dovrebbero pensare più a lavorare per guadagnarsi da vivere che a finanziare l'islam più estremo in giro per il mondo (oltre che a casa loro). Cio' detto, è chiaro che laddove esiste analfabetismo e povertà, se si offre alle famiglie solo una scuola (fondamentalista) o solo servizi sociali (improntati a una visione dell'islam estremista) è più facile trovare nuovi adepti (vedi Hezbollah in Libano o Hamas in Palestina o le scuole coraniche in Somalia). Ma anche in questo caso, il fatto che queste organizzazioni approfittino della povertà delle popolazioni per fare opera di propaganda è particolarmente vergognoso. Si tratta infatti di un vero e proprio sfruttamento. Costoro infatti non insegnano alle popolazioni come cavarsela da soli, tutt'altro. Accentuano la dipendenza delle popolazioni dalle loro strutture rendendole schiave dei loro aiuti. Ben altro rispetto a quello che alcuni pensatori marxisti vedono come importanti attività di assistenza. Anzi, l'esatto opposto. Pensateci la prossima volta che qualcuno vi racconterà che Hamas o Hezbollah non sono un gruppo terroristico poichè fanno attività "sociali". E soprattutto guardate a come inevitabilmente tali attività "sociali" portino poi a violenza (tra palestinesi a Gaza, tra libanesi in Libano, tra somali in Somalia). Se i sauditi - o i  palestinesi -  invece di spendere miliardi in propaganda o in armi li avessero spesi in infrastrutture, oggi starebbero certamente meglio. Concludendo:da Hezbollah agli stadi, non è questione solo di povertà. In entrambi i casi di soldi che girano ce ne sono. Il problema è l'utilizzo che dei soldi se ne fa. E questo dipende dalle teste. Insomma, di ricchi che delinquono ne sono piene le cronache. Anche perchè se la gente delinquesse solo perché povera, come giustificare il fatto che delinquono anche i ricchi? E come giustificare poi che sono sempre una minoranza dei "poveri" a delinquere? Per intenderci: a Catania come nel resto d'Italia esistono frange di violenti negli stadi. Non tutti sono poveri e neppure tutti ricchi. La delinquenza esiste a prescindere dalla condizione economica. Anche perchè se giustificassimo un povero che delinque, cosa dovremmo dire ai tanti poveri onesti? che sono stupidi?
Insomma, se i nostri governanti capissero che la natura umana non è buona di per sè, ma che i cattivi esistono (tra i ricchi come tra i poveri), la situazione sarebbe migliore. Si incomincerebbe finalmente a perseguire - per davvero - l'illegalità e i criminali. Ne guadagnerebbero soprattutto gli onesti (poveri e ricchi). Una categoria di persone che in Italia - grazie ai ragionamenti marxisti - è diventata sinonimo di fessi.

 
 
 

Post N° 41

Post n°41 pubblicato il 08 Febbraio 2007 da RuLe2
Foto di RuLe2


Occhi che mi guardano
dallo specchio osservano
occhi a volte un po' troppo severi scrutano
per capire quanto c'è
di diverso come se
dalla faccia e dai capelli fosse semplice
intuire se quello riflesso sono ancora io
se ogni piccolo dettaglio su quel volto è proprio mio
se ce la farò ogni giorno ad affrontare tutto
quello che verrà
tutto quello che verrà

me la caverò
proprio come ho sempre fatto
con le gambe ammortizzando il botto
poi mi rialzerò
ammaccato non distrutto
basterà una settimana a letto
poi verrà da se
ci sarà anche qualche sera in cui usciranno lacrime
ci sarà anche qualche sera in cui starò per cedere
ma poi piano piano tutto passerà
senza accorgermene tutto passerà

il silenzio a volte è
peggio del rumore che
perlomeno copre il bruricare delle idee
che di notte vengono
che di notte affollano
col loro brusio il cervello e lo martellano
e fanno sembrar difficile anche ciò che non lo è
e fanno sembrare enormi anche le cose minime
e così guardo te che dormi accanto e penso
che miracolo
vedi a volte accadono

me la caverò
proprio come ho sempre fatto
con le gambe ammortizzando il botto
poi mi rialzerò
ammaccato non distrutto
basterà una settimana a letto
poi verrà da se
ci sarà anche qualche sera in cui usciranno lacrime
ci sarà anche qualche sera in cui starò per cedere
ma poi col tuo aiuto tutto passerà
senza accorgermene tutto passerà

me la caverò
proprio come ho sempre fatto

poi verrà da se
ci sarà anche qualche sera in cui usciranno lacrime
ci sarà anche qualche sera in cui starò per cedere
ma poi col tuo aiuto tutto passerà
senza accorgermene tutto passerà

se vogliamo riusciamo a cavarcela anke da soli

 
 
 

[..sfogo..]

Post n°40 pubblicato il 25 Gennaio 2007 da RuLe2
Foto di RuLe2


nn ne posso piu di stare qua davanti..ogni strafottutissima sera qui..gli occhi ormai nn esistono piu..mi alzo la mattina cn gli occhi rossi che sembro un tossico dipendente..troppe idee che frullano x la testa..nn c ho manco la voglia di alzarmi da questa sedia..e buttarmi nel letto..la mia "vita" ormai è:scuola,casa computer...e ormai mlt raramente amici..xkè c e chi studia..chi va in palestra..nn si esce mai il pomeriggio..ed io che avrei tantissime cose da studiare..nn faccio un cazzo tutto il giorno..poi mi altero quando i miei mi dicono che quest anno nn passo..ed io che gli rispondo sempre male..infondo hanno ragione..se nn apro un libro ogni tnt..mi sa che nn passo veramente..ogni anno dico ai miei che mi metto la testa a posto..e studio..ogni anno nn riesco a farlo..VORREI che almeno x 1 giorno i miei genitori fossero orgogliosi di me..la cosa mi renderebbe molto felice..devo essere io a fare quella cosa che può farli diventare orgogliosi..quando mio padre mi racconta tutto quello che faceva da giovane..io divento triste..xkè penso: " cazzo lui ha fatto tantissime cose,io nn faccio altro che andare in giro tutto il giorno"..ed è in quel momento che mi sento un fallito..spero solo che un giorno riuscirò a farlo felice..xkè è una persona grandiosa..cn i suoi fottutissimi difetti ma lo è..cn un passato alle spalle..da far invidia a molte persone....



nn so xkè ho scritto queste cose..me le sentivo dentro è questo è l unico modo x sfogarmi alle 23.35

notte a tutti



ludovico einaudi- i giorni

 
 
 

2007 di merda

Post n°39 pubblicato il 17 Gennaio 2007 da RuLe2
Foto di RuLe2


come potete notare dal titolo del messaggio..questo 2007 è iniziato proprio di merda..nn c è una cosa che è andata x il verso giusto..e come se nn bastasse mi sn blokkato male cn una ragazza..che dice:" sei molto carino xò nn sei il mio tipo"...le persone che mi conoscono sanno benissimo...che quando mi piace seriamente una ragazza..ci resto di merda è sto male...bhè...si sta succedendo...alcune persone riescono a voltare velocemente la pagina...e andare avanti..io provo ad andare avanti...a volte ci riesco..ma i pensieri restano fissi su quelle persone..che in qualche modo..anke cn un semplice sorriso ( che però a volte vale piu di mille parole) riescono a darmi la felicità...nn riuscirò ad andare avanti felice..già sl x il semplice fatto..che la vedrò ogni giorno a scuola..che dovrò salutarla..e ogni tanto parlargli..x fortuna che però le persone che un pò riescono a tirarmi su ci sono.
..



un abbraccio forte a tutte le persone che mi stanno vicino continuamente..MANU,RAY, BRò e GIUlio..vi voglio un mondo di bene..


LuDoViCo EiNaUDi-i GioRNi

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

ULTIMI COMMENTI

pixel, epiphora, cialis low price hyperthermophile,...
Inviato da: lottersh
il 25/03/2009 alle 09:28
 
Ciao brò..sono tornato...
Inviato da: il_mio_riflesso
il 21/09/2007 alle 23:54
 
ahahahahahah..credo di si..i miei piani sono questi XD
Inviato da: RuLe2
il 22/08/2007 alle 02:38
 
il prossimo post lo fai x i 18 anni???uahahahah
Inviato da: slecht
il 22/08/2007 alle 02:37
 
eheheheh eggià fratè
Inviato da: RuLe2
il 22/08/2007 alle 02:33
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ac61_1961ilsuonatorejones0punk.angellottershpunksenzadyoslechtRuLe2Tommina950marica_amo
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.