Creato da ANSPS il 07/11/2011

Libera i Sahrawi!

Campagna per la liberazione di tutti i prigionieri politici sahrawi detenuti nelle carceri del Marocco e del Sahara Occidentale occupato, in occasione dello sciopero della fame iniziato il 31 ottobre 2011 dai sahrawi detenuti a seguito dello smantellamento del “Accampamento della dignità” a Gdeim Izik (8 novembre 2010). Contro la repressione e la violazione dei diritti umani fondamentali nei territori occupati dal Marocco e per l’autodeterminazione del Sahara Occidentale.

 

 

« 12 novembre 2011 - Appel...Notizia del 16 novembre ... »

Incontro giovedì 17 novembre 2011 a Roma

Post n°15 pubblicato il 15 Novembre 2011 da ANSPS

Sperando che vogliate partecipare numerosi e dare diffusione all'iniziativa,

 

ASSOCIAZIONE NAZIONALE SOLIDARIETA' CON IL POPOLO SAHRAWI

 

INCONTRO

 

Nuova Costituzione, solita repressione 

Il Marocco visto dal Sahara Occidentale occupato

 

giovedì 17  Novembre 2011 ore 17.00 

Sala Starlin Arush c/o Intersos 

via Aniene 26/A – Roma 

(p.za Fiume)

 

con

 

Mohamed Mayara 

Attivista sahrawi dei diritti umani nei territori occupati 

Responsabile dell’Equipe Mediatico  a El Aiun occupata 

intervengono 

 

avv. Francesca Doria 

Osservatrice internazionale ai processi contro i detenuti sahrawi

Sergio Bassoli

Membro della delegazione dei Sindacati europei nei territori occupati 

Dipartimento Politiche Globali - CGIL

 

Introduce e coordina: Luciano Ardesi, Presidente ANSPS

Il 25 novembre prossimo si svolgeranno in Marocco le elezioni parlamentari anticipate, a seguito della nuova Costituzione approvata col referendum del 1° luglio. Salutata come una svolta verso la democratizzazione del paese, la Costituzione contiene, come già la precedente ma in forma più esplicita, i riferimenti al rispetto delle libertà  e dei diritti umani garantiti dal diritto internazionale. Mentre la contestazione sociale e politica in Marocco non è cessata, i diritti fondamentali continuano ad essere violati. Ciò è particolarmente vero nel Sahara Occidentale occupato dal Marocco, dove ogni giorno gli attivisti subiscono ogni sorta di sopprusi e angherie. Le carceri marocchine contano ormai un’ottantina di priogionieri politici sahrawi. Dal 31 ottobre è in corso uno sciopero della fame degli arrestati a seguito dello smantellamento violento, un anno fa, dell’Accampamento della Dignità a Gdeim Izik, nei pressi di El Aiun occupata. E’ stata la prima manifestazione della « primavera araba ».

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

irenegorinisaharawi.omarANSPSManuccherababoz68efe_xor150psicologiaforensecomplicemente1provadcri.certaldobroker.cesenapalma99pla_moretta_2Lady_Juliettepieroeffe
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963