Blog
Un blog creato da Roberta_dgl8 il 16/07/2010

La vera me stessa

i miei pensieri

 
 

GENITALIANI

 Leonardo Da Vinci (studio di Leda)

Leonardo Da Vinci

 

Domenico Zipoli

 

 

IL PIÙ GRANDE DI TUTTI

Fabrizio De Andrè

 

 

RICORDI BELLI

                      

 

MAMMA, METTIAMO IL GRAN GENIO?

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

 

l'Autrice del blog:) io     

http://digiphotostatic.libero.it/Roberta_dgl8/sml/1b62d1ce68_8237356_sml.jpgo

14/9/14 1^comunione di Matteo, ero ancora piena di sogni, avessi invece dato retta al sesto senso della mia delusione... ma oggi, mi dico, che tutto poi, viene da se'. E i sogni sono intatti :-)

 

LE SCALAI

l'amore non è "sobrio", ma è sempre brillo !

l'amore non dice "faccio quello che posso".

(ma scala le vette dell'impossibile). 

sempre io :)

https://youtu.be/aTyevqO2cfQ

 

CLASSIC BLUES

 

UNA POESIA PER ME.

                       A Roby

Non mi lascio trascorrere, ne tagliare

ho vita

che mi percorre le vene, i pensieri,

la quantità immensa dei bagagli

pagati con sacrifici immani

Porto tutto con me

e assecondo il sole

Lo mangio persino

mentre fa il suo giro

decollo

E plano, 

bambina tra frammenti di vetro,

mi sollevo e scendo

Sulla pista dei volti

che mi hanno voluto bene,

che si sono caricati tamburi di latta

per risuonarmi nel cuore

e ridermi dentro

nell'atterraggio

Con un suono esile e un amore potente


(Joe/Tobias - blogger)  

 

PERLE E ORO (VERI)

penso che il bene alla fine diventa ORO e le cicatrici possono rendere una superficie ricamata dall'esistenza autentica ... (DanySeveral, blogger)  


Perciò, Roberta, bisogna stare attenti a non deprimersi per la sconfitta, ma valutarla come un'opportunità comunque tentata nella buona fede della sua riuscita. Non avere rimpianti, è ciò che conta, come credere ancora ai miracoli, se desiderati.         (Gabriella, blogger)                                                       §

La solitudine è un drago che brucia tutto. Ma dovremmo considerare la legge della fisica: nulla si crea e nulla si distrugge. Così anche nell’animo umano ciò che (ci) brucia sarà un diverso av-venire.  Am Archetypon (blogger)                                                 §

epimetea- la ricerca della realtà
la -sconfitta- è un nido adeguato 
per confortare l'attitudine della fenice,
l'aria il moto del suo volo potente. emma01 (blogger)

 

2015/2011 (MATEMATICHE)

Sogn(h)ippy    

 

{ Cerchi la felicità dappertutto. La trovi nel tuo sorriso che si riaccende. Anche nel buio, dove c'è sempre una piccola scintilla, una piccola lama di luce in contrasto. In questo mondo, dove tutto sembra crudele e doloroso, proprio là, nelle notti oscure, quando i giorni non sono gioiosi come vorremmo, nel nome di chi amiamo e nel modo in cui i tuoi occhi brillano. E sai una cosa? Questo porta altra luce, altra ed altra ancora. La più luminosa di tante stelle. }

Regalo di tantestelle (blogger)

 

ei fu...

1b62d1ce68_3231424_lrg[1]

------------------------------------------------------------


donare il bene, sempre. Sempre.

 

------------------------------------

IMG_20190817_090624

 

Lampi di felicità     

100_3303

 

 

AREA PERSONALE

 

 

« Pensieri ... (e perle)8 novembre 2020 h.8,25 »

31.10.2020

Post n°1335 pubblicato il 31 Ottobre 2020 da Roberta_dgl8

Caro Diario, 

la casa è calda, termosifoni a tutta callara, come dice Matteo.

Fuori c'è un sole in tecnicolor, 

ciao ottobre che ci lasci al meglio, almeno qui. 

Il covid non è colpa tua.

Ciao ottobre, un soffio di cielo terso come solo tu puoi e la tua luna gigantesca e fresca circondata di arcobaleno.

Ciao ottobre, che ti sei portato via anche settembre, scorsi così in fretta entrambi, - forza di un'estate che lascia indietro bellezza e foto, come mai forse lo è stata.

Caro ottobre, che oggi è l'ultimo giorno, - sveglia alle 5 - dopo il protettore dello stomaco il dolore non passava... Ed allora, mi sono detta ascolando la guida interiore di quel signore accanto a me, - che dovevo ben leggere le circolari di scuola, che non era possibile, assolutamente che la classe di Matteo non fosse stata menzionata, nemmeno per la settimana a venire. Ed infatti, ho riletto la circolare e ho visto che la classe di Matteo è stata inserita in presenza per la giornata di giovedì prossimo. 

Caro ottobre, mi hai fatto uguale a settembre dei bei regali. La raccolta delle olive ... e Matteo che sistema il giardino della scuola! - la richiesta del pulmino accolta, un caldo buono, i colori di settembre mantenuti almeno fino a pochi giorni fa! le ottobrate romane famose, rese solo più tristi, dall'epidemia che non perdona, e noi impreparati tanto quanto la classe politica che blogger più preparati di me dicono che ai posteri meriteranno solo un misero trafiletto.

In un paese e stato degni degli appellattivi, - le calamità dovrebbero essere gestite al meglio.

Eppure, nel caos generale e nella disfatta le illuminazioni di qualche mente illuminata anche nella politica attuale, illuminano me, e tanti 'bisognosi', in difficoltà... che le difficoltà non sono solo quelle economiche. MI rendo anche bene conto, che in molti sono quelli senza aiuto. Mi rendo anche conto, di essere totalmente poi penalizzata sul fattore scuola, ma vado avanti lo stesso. 

Ne è prova il piccolo dolore, di stamattina. Ragionato, e lenito, poi dalla colazione, troppo presto.

Infatti poi mi sono rimessa a dormire. Forse anche perchè il calore dei massicci caloriferi mi aveva cullata in un sogno dimenticato nella profondità della rilassatezza, dove mi sono immaginata, in una estate infinita, - a leggere - a nuotare, io e Matteo liberi dalle costrizioni dei troppi vestiti.

Sono contenta lo stesso (come dice lui), di questa mia vita qui dove le geografie ci sono tutte.

Una settimana fa ero a Firenze, ed ottobre, che si è affacciato e concluso (troppo in fretta) con la sua bellezza, tramite la coda di settembre e della scorsa estate, - mi da la speranza - di poter un bel giorno, fare nuovi abbracci con il mio Matteo , in questa nostra italia da cornice, paese meraviglioso - che - la sua bellezza - non ha intaccato tutto il sangue che l'ha scorsa.. come tutto  il mondo, nè, questa peste moderna che striscia inesorabile coinquilina insieme ad acuire i mali già pregressi. Che colpo vedere ieri in tv, la mia Roma, le piazze più belle le statue parlanti e fieri attrici di disordini - in cui - la politica è prima responsabile: politica sbagliata ed ingiusta. Il dolore di vedere e sapere che il discernimento non tutti se lo possono permettere. E che le lotte ormai sono sterili figlie di chi siede le poltrone sbagliate.

 

§§§§

Interruzione per la seconda colazione(mia) e la colazione di Matteo. Spenti i caloriferi, entra ultimo giorno di ottobre con i colori che si preparano e già si mostrano per questo nuovo autunno  e il canto felice degli uccellini.    A volte, affascinata dal crepuscolo autunnale che ho sempre sentito molto forte e potente, stavolta molto di più... al funerale di Fabio, ho gestito l'impatto emotivo, - ma - vedere il mio passato così, inaspettatamente, le carezze profonde , la bellezza di quello che siamo stati, e la consapevolezza (grazie Fabio) che ho proprio tanto goduto , anche se, ho tanto sofferto, - mi fanno venire in mente tante di quelle  cose... - la bara chiara di un bel legno, accarezzata e un grande mazzo di fiori, di un giallo tenue, non crisantemi, mi sono accocolata, sola al mio banco.. ho assistito a tutta la funzione (se vorrete rivedere fabio, lui sarà sempre qui), e all'uscita il passato mi chiamava per fondersi e confondersi al mio presente e la carezza dell'adolescenza potentissima si insinuava in ogni mia piega dai capelli alla punta dei piedi, ma a governarla oggi. - grazie Fabio che nella tua dipartita hai fatto questo magnifico regalo a tutti noi, a farmi di nuovo battere il cuore come non mai, e le gambe tremanti. (pensa a me, mi hai detto nei piccoli stralci di disperazione notturna, quando l'insorsabile sonda la nostra sensibilità).

di più non so' dire.

Una settimana fa ero a Firenze, da nuovi amici, nuovi ponti che però uniscono alla perfezione l'oggi ed anche ieri. a dare forza a questi nuovi giorni, in cui - questa stagione grida la sua vita e non la sua morte.

 

Passo e chiudo (per ora)

 

https://www.youtube.com/watch?v=S6Y1gohk5-A

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

MARZO 2011

 

NOVEMBRE 2018

DSC_3039_00047

 

VITA MIA (E SALVEZZA MIA)

http://digiphotostatic.libero.it/Roberta_dgl8/med/1b62d1ce68_8748280_med.jpg

                                  

 

Mamma, qui posso toccare tutti, vero?

MAXXI (Roma) 2 APRILE 2015

-----------------------------------------

LA VOCE DI CHI NON HA VOCE :

“Essere autistici non significa non essere umani, ma essere diversi. Quello che è normale per altre persone non è normale per me e quello che ritengo normale non lo è per gli altri. In un certo senso sono mal “equipaggiato” per sopravvivere in questo mondo, come un extraterrestre che si sia perso senza un manuale per sapere come orientarsi. Ma la mia personalità è rimasta intatta. La mia individualità non è danneggiata. Ritrovo un grande valore e significato nella vita e non ho desiderio di essere guarito da me stesso. Concedetemi la dignità di ritrovare me stesso nei modi che desidero; riconoscete che siamo diversi l’uno dall’altro, che il mio modo di essere non è soltanto una versione guasta del vostro. Interrogatevi sulle vostre convinzioni, definite le vostre posizioni. Lavorate con me per costruire ponti tra noi.” ( Jim Sinclair, 1998, autistico ad alto funzionamento)

 

SEMPRE CON ME

MUORE GIOVANE CHI AL CIELO E' CARO...

MA L'AMORE E' L'ANIMA E L'ANIMA NON MUORE

io e papà

PER SEMPRE CON ME 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

jigendaisukeCherryslRoberta_dgl8cassetta2Rotolandonelventopa.cekBouvardper_femmine2012benedetto21pinoamistad.siemprecateviolamaresogno67woodenshipalf.cosmos
 

H H

 
Citazioni nei Blog Amici: 47
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

 

 

APPARTENENZE

unnamed

     Cuore d'altleta     

 

Fiumicino (Roma)

 

La soggettività nella sua interiorità più profonda è la verità e la realtà.

S.K.

----------------------------

Non importa quanto lontano possa andare lo spirito, non andrà mai più lontano del cuore.   (Confucio)

 

GRAZIE ...

 Io e Cate a Firenze 

9-ottobre-2016-con-roby-in-piazza-della-signoria

io e Viola

9-ottobre-2016-roberta-e-viola-santa-maria-novella

_____ *________*______     Grazie Sig. "Libero" :-)


Monica Cara e Io a Bologna

 

Risultati immagini per amicizia

 

grazie...       

Pulisci e pensi, ascolti il soliloquio ed entri in una giostra difficile  da starci sopra... cara Roby, il tuo cammino è così difficile ... Per quello il blog è una valvola di sfogo: perchè porta coi piedi a terra quelli che se ne stanno a fare troppi voli pindarici ... Tu sei la testimonianza fragile e potente di una realtà di tante altre donne che se ne stanno zitte e non hanno voce ... se torni è sempre da te che torni, mica in un posto inospitale, bensì nel tuo piccolo nido di parole difficili ma piene di amore e compassione. 

(Daniela . Several1 blogger) 

 

GRAZIE!

Firenze, 24/10/2020

24-ottobre-2020-sandro-viola-cate-matteo-roberta