Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

FACEBOOK

 
 
Creato da: sfigatta.78 il 06/03/2008
mal comune mezzo gaudio

 

 

dedicata a...

Post n°6 pubblicato il 15 Aprile 2008 da sfigatta.78

 


If you've got love in your sights
Watch out, love bites


When you make love, do you look in the mirror?
Who do you think of, does he look like me?
Do you tell lies and say that it's forever?
Do you think twice, or just touch 'n' see?
Ooh babe ooh yeah
When you're alone, do you let go?
Are you wild 'n' willin' or is it just for show?
Ooh c'mon
I don't wanna touch you too much baby
'Cos making love to you might drive me crazy
I know you think that love is the way you make it
So I don't wanna be there when you decide to break it
No!
Love bites, love bleeds
It's bringin' me to my knees
Love lives, love dies
It's no surprise
Love begs, love pleads
It's what I need
When I'm with you are you somewhere else?
Am I gettin' thru or do you please yourself?
When you wake up will you walk out?
It can't be love if you throw it about
Ooh babe
I don't wanna touch you too much baby
'Cos making love to you might drive me crazy
Ooh yeah
Love bites, love bleeds
It's bringin' me to my knees
Love lives, love dies
If you've got love in your sights
Watch out, love bites
Yes it does
It will be hell

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

UN GIORNO LONTANO

Post n°4 pubblicato il 26 Marzo 2008 da sfigatta.78
Foto di sfigatta.78


Un giorno lontano sorriderò persino ma adesso non ci sei più
domani per caso confonderò il tuo viso, ma adesso non ci sei più
non basta che giuri che scorderò chi eri, adesso, adesso ci sei tu
nei miei occhi adesso ci sei tu, nelle orecchie adesso ci sei tu
ci sei tu
ci sei solo tu
ci sei solo tu

sapere che è giusto che è tutto stanco e guasto non basta a non volerti più
vederti partire non ti farà sparire, adesso, adesso ci sei tu
nei miei occhi adesso ci sei tu , sulla bocca adesso ci sei tu

ci sei solo tu
ci sei solo tu

Daniele Silvestri

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 3

Post n°3 pubblicato il 22 Marzo 2008 da sfigatta.78

Da ieri è Primavera…anche se le previsioni meteo sono un misto fra l’Apocalisse di San Giovanni e le profezie di Nostradamus.

Ma piano piano il sole farà di nuovo capolino…il vento fresco della nuova stagione, dei cambiamenti, porterà via le nuvole nere, i temporali che da mesi mi scuotono l’anima…lo avverto già…e giuro che non mi sono presa niente!

Anche perché pare che niente faccia effetto sul mio umore e sulla mia insonnia.

Ho iniziato con le maniere forti.

Primo tentativo: Xanax. Ingoio quella pasticchina magica piena di aspettative.

Mi stendo sul letto in attesa della botta di serenità e rilassatezza e di farmi finalmente un sonno come si deve.

Ma niente, continuo a rigirarmi nel letto fino all’alba. Tentativo fallito.

Allora mi dico: proviamo con i rimedi naturali.

Così entro sparata in farmacia e chiedo  le compresse di  melatonina da 500 come mi aveva detto la mia amica, ma mi sento rispondere che il dosaggio massimo è 5, non 500. Figura di merda.

Leggo ‘assumere una pillola  al giorno un’ora prima di coricarsi’ ….e già mi prende l’ansia nel farmi i conti su che ora prenderla. Mi sa che non è per me.

Ma provo.

La prendo alle 23.00, quindi più meno entro mezzanotte dovrei essere stesa.

23.15- 23.30-23.45-00.00-00.15-00.30-01.00…..ma vaffanculo pure alla melatonina.

E soprattutto vaffanculo a me che prima di capire le cose ci devo sbattere la testa mille volte.

Se ogni volta che ho pensato di un uomo ‘questo è quello giusto’ mi avessero dato 1 euro a quest’ora un fidanzato me lo sarei potuto comprare.

Ma ormai sono rassegnata ad una ricerca che in confronto quella degli archeologi dedicata all’arca dell’alleanza sembra una caccia al tesoro per bambini dell’asilo nido.

E’ questo il dramma. Infatti una volta tolti i cazzari (30% secondo i dati ISTAT), i fidanzati (35%), quelli che per età rischi la galera o i fine settimana nelle case di riposo (15%), quelli per cui la camicia che gli dona meglio è quella di forza (vedi Sfinge d’Egizia - 19,5%), beh, non servirà essere un gran matematico per rendersi conto che resta davvero poco da scegliere….

Ma sono arrivata alla mia conclusione che in certi casi meglio soli………

 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 2

Post n°2 pubblicato il 19 Marzo 2008 da sfigatta.78

…che male sentire la sua voce al telefono, immaginare ogni piccolo movimento, conoscere perfettamente ogni gesto, ogni espressione del suo viso mentre parla e non poterlo vedere…

E che rabbia non poter parlare con lui con aria distaccata, non potergli dire che quando ti ha lasciata, per la seconda volta poi, hai sofferto sì ma che ora stai bene, che hai ripreso in mano la tua vita, che hai un nuovo lavoro che ti dà un sacco di soddisfazioni, che sei in forma splendida , che hai conosciuto l’uomo della tua vita (e non solo Sfinge d’Egizia) e che a Maggio ti sposi.

Potrei dirglielo...ma non mi crederei nemmeno io...

Come dirgli che sto bene quando il mio aspetto allo specchio mi ricorda l’ennesima notte passata in bianco?

Che sono in forma splendida quando la mia ultima ceretta risale all’ultima volta che l’ho visto??

Che ho un lavoro che mi gratifica quando invece di essere pagata sono io che devo prestare i soldi al capo???!!!

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 1

Post n°1 pubblicato il 06 Marzo 2008 da sfigatta.78
Foto di sfigatta.78

Ciao a tutti!

Sono Ilaria.

Oggi, in questa piovosa e noiosa giornata ho deciso di creare questo blog che inizialmente era stato pensato in due, ma che ho deciso comunque, per gioco, di portare avanti da sola.

Spero semplicemente che sarà uno spazio, più o meno divertente, ma comunque ironico, per raccontare le nostre ‘sfighe’ quotidiane, quelle che capitano più meno a tutti, per sorridere insieme di quelle cose che magari ci fanno anche soffrire, di quelle che all’inizio ti sembrano catastrofi ma che poi ripensadoci ti fanno sorridere…di quegli incontri bizzarri, proprio mentre siamo intenti a cercare la nostra anima gemella, che ci fanno sentire come i più sfigati dell’universo contro cui si sono coalizzate e accanite tutte le forze del male.

E’ uno spazio aperto a tutti, una pagina bianca su cui chiunque potrà lasciare il suo segno, dire la sua, confrontarsi, consolarsi (si sa, mal comune mezzo gaudio) ma soprattutto spero che sarà un posto dove si respirerà un’aria leggera e dove potrete farvi quattro risate.

Non ha certo la presunzione di essere uno spazio ad alto livello culturale, né tanto meno lo spunto per ridere delle disgrazie altrui, prendetelo così: come uno sfogo, un modo per condividere con gli altri le proprie esperienze, e per non sentirsi soli nelle varie sfighe della vita.

 

Come dicevo, inizialmente questo blog era stato ideato in due, da me e dal mio ex….ed è proprio da questa piccola parolina ‘ex’ che hanno origine tutte le mie ultime sfighe.

Penserete che non sono certo l’unica, che siamo in ‘millemila’ a soffrire per amore, ad essere mollati e sono d’accordo con voi. Ma ognuno vive la propria sfiga in maniera diversa, ognuno in questi casi si sente solo e incompreso, ma poi, finalmente, arriva il giorno in cui ti svegli e pensi: ora basta, è tempo di cambiare, di ‘rimettersi sul mercato’, di guardarsi intorno. Cavoli, chissà quante opportunità mi sto perdendo!( Mah….)

E’ proprio con questo spirito che hanno inizio molte delle mie ultime serate fra amiche.

Trucco impeccabile, abbigliamento figo (per quello che ci si può permettere senza sembrare una poveretta che elemosina un’attenzione) e via alla ricerca di un locale dove trascorrere questa serata piena di aspettative, e dove ,possibilmente, a parte i ragazzini vestiti da agenti immobiliari o da calciatori, tardoni pedofili che ‘spizzano’ le ragazzine e si dimenano scoordinatamente come affetti da chissà quali spasmi muscolari e vecchie babbione che, si vede lontano un miglio, stanno lì solo per un motivo…(della serie ‘famme sparà le ultime cartucce che chissà quando me ricapita’), speri di trovare qualcosa, mica tanto, qualcosina che possa fare al caso tuo.

Ecco, è proprio in uno di questi locali che ho conosciuto il mio primo imperterrito spasimante, ormai noto con il nome di ‘Sfinge d’Egizia’. Bravo ragazzo, con evidenti lacune in fatto di grammatica e di buone maniere sì, ma fondamentalmente un bravo ragazzo, anche se purtroppo con un enorme difetto: appena ti becca ti si ‘accolla’ e non ti molla più! Si inserisce con prepotenza nelle conversazioni approfittando del nanosecondo che intercorre fra una domanda e una risposta imponendo il suo argomento che non c’entra assolutamente un cazzo con quello di cui parlavi prima, tentando  in ogni modo, con toni alti, gesti, e gomitate di imporre le sue interessantissime parole. E se, disgraziatamente, provi a distogliere lo sguardo dal suo viso o, cosa che ha maggiormente attirato la mia attenzione, dalle sue (ora non so come esprimermi…) ‘bavette bianche’ che si sono accumulate e solidificate agli angoli della sua bocca dopo ore ed ore di soliloquio, prontamente ti richiama con quei simpaticissimi colpetti alla spalla…di quelli che ti fanno saltare i nervi e che ti fanno venir voglia di rispondere con lo stesso colpetto…solo un po’ più violento…magari letale…

Ora, dico io, è ovvio che se uno nutre interesse per un’altra persona ci prova in qualche modo, è ovvio che magari cerca di attirare la sua attenzione ma, mi domando, devo proprio dirti a chiare lettere che mi fai schifo?? Non basta fartelo capire in modo educato, senza passare per la stronza che se la tira? In questo caso credo di no…

'Sfinge d’Egizia' ha iniziato il suo corteggiamento con un sms.

Ci siamo conosciuti grazie ad un’amica in comune (per questo ho accettato di dargli il mio numero, altrimenti non me lo sarei proprio sognato!) e per la prima parte della serata ha tentato di tramortirmi con un interessantissimo monologo per poi passare alla fase da ‘psicologo’..del tipo:’ te secondo me sei una molto sensibile, l’ho capito subito…’ ed altre supposizioni del cazzo, delle quali lui però, ‘essendo uno che capisce subito la gente’ era convintissimo. ‘Ooohhh bello, ma chi te conosce?!’ Gli avrei tanto voluto dire. Ma per educazione non l’ho fatto, anzi, mi sono quasi finta interessata e partecipe, anche se i due mojito che nel frattempo mi ero scolata mi stavano tradendo facendo cedere di tanto in tanto le mie palpebre.

Insomma, i due mojito, un pacchetto di sigarette fumate una dopo l’altra…ho pensato: ‘non avrò fatto proprio la figura della signorina a modino…magari ora mi molla’.E invece no!

La serata si è conclusa così com’era iniziata, ma grazie al cielo si era finalmente conclusa!

Arrivo a casa, ormai completamente stordita da alcol e chiacchiere, mi metto nel mio lettuccio con la testa che gira a mille (insieme a qualche altra cosa dati i miei nervi messi a dura prova) quando si illumina la bustina dei messaggi. Onestamente, in cuor mio, speravo tanto che fosse qualcun altro, speravo che in quella bustina lampeggiante ci fosse il meritato premio per aver subito quella serata di merda…e invece no.

Era ‘Boh’ (quando ho memorizzato il suo numero non ricordavo nemmeno il nome!) che ha esordito scrivendo ‘ti voglio paragonare come la Sfinge d’Egizia, enigmatica e affascinante!’…Ho pensato, poverino, non è colpa sua, magari gli è morta la maestra alle elementari.

E da qui una serie di sms più o meno dello stesso genere, in cui fra l'altro ha fatto un uso spropositato dell' 'h' quando non c'entrava un cazzo, dimenticandola invece nei casi in cui, ahimè, ci stava proprio bene!  

Ai primi dieci-quindici sms ovviamente non ho risposto, così come alle telefonate.

Finchè non si è incazzato.

Recentemente ci siamo rivisti, sempre grazie alla mia amica.

Pizza con gli amici, birretta. Ma cavolo, possibile che questo parla pure mentre magna e beve?! E’ proprio senza rimedio!

L'altra mia amica, probabilmente impietosita dalla mia aria ormai rassegnata a concludere la serata sopportando questo calvario, ha tentato di liberarmi tirandomi il tappo della Cocacola in faccia, ma niente! Si è fatto due risate e ha ricominciato. Per questo ho dovuto chiedere aiuto a tre limoncelli…grazie ai quali stavo per portarmi a casa una Micra corredata di coppietta.

Comunque pare che dopo quest’altra serata sia sparito…forse ha capito, o forse, chissà, starà pensando a qualche altro sms stile ‘Sfinge d’Egizia’ per fare breccia…

Vi terrò aggiornati…

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 

Ultime visite al Blog

peter_uk82Piervarzakiko4satheenminedarksideHenryVMillerSimoSipuosfigatta.78kyaraluceLo.Scrittorebax30via_rigolamarkoindomenica28agosto
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom