Creato da: toposamurai77 il 30/01/2007
un blog interamente dedicato alla naginata, con aggiornamenti su stage, incontri e manifestazioni.

Contatta l'autore

Nickname: toposamurai77
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 45
Prov: TO
 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Ultime visite al Blog

FuroreNero.Xroberto.braccianteirene.rguido.dagnino1949filofilo1978claudiocavinakingmob0vivianacotugno1978ziapatri74gadgetgadgetvalerio.grazia1Dottorpestemiki59mRosyFerrocastellazzi.davide
 

Ultimi commenti

siamo tutti con te sensei!!!
Inviato da: stevek
il 27/06/2007 alle 19:17
 
Ciao!!! Finalmente ce l'ho fatta a lasciarti un...
Inviato da: zagara70
il 26/06/2007 alle 12:15
 
ma lo sai che somigli a Nakano Sensei, nei modi...
Inviato da: stevek
il 25/06/2007 alle 12:08
 
grazie a te per averci permesso di partecipare grazie a te...
Inviato da: stevek
il 29/04/2007 alle 18:17
 
Un bel week end! Nel rpossimo spero di avere un esperienza...
Inviato da: RusselKane
il 26/04/2007 alle 18:51
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Ultimi Commenti

 

 
stevek
stevek il 09/03/07 alle 22:03 via WEB
sai l'armonia è come un katana nella saya...se l'armonia si spezza qualcosa viene reciso... nyoho
 

 
toposamurai77
toposamurai77 il 09/03/07 alle 15:55 via WEB
... A PROPOSITO DI ARMONIA...
 

 
stevek
stevek il 08/03/07 alle 16:30 via WEB
tutto ciò ha un nome: iki, che riducendone molto il concetto viene talvolta tradotto con eleganza... iaido è iki, aikido è iki, jujutsu,karatejutsu è iki, shodo chanoyu è iki, kyudo è iki...anche la naginata delle koryu è iki ...ma è iki alzarsi al mattino,lavarsi e andare al lavoro, parlare con le persone,andare in bagno dormire...amare... se avessimo più iki anche l'amore sarebbe più..."elegante" se vuoi..."kuki shuzo, la struttura dell'iki, adelphi" ciao e a presto nyoho
 

 
RusselKane
RusselKane il 08/03/07 alle 16:29 via WEB
Concordo con quanto da te scritto. In effetti è il percorso della via interiore che si manifesta all'esterno ed in tutto il nostro essere e non viceversa. Solitamente chi sente parlare di arti "marziali" ma non le conosce veramente ha sempre delle idee preconcette ed errate. Un pò come quei praticanti che arrivano tutti eccitati e poi si rendono conto che occorre tempo studio ed autodisciplina per avere dei risultati e li vedi sparire e rivolgersi ad arti più "commerciali". Alla fine quello che conta è il tuo benessere, è il superare le tue difficoltà contro te stesso per crescere e migliorare, l'aspetto virile o combattivo possono essere un incentivo ma rappresentano solo un aspetto. Kiss Kiss RK
 

 
stevek
stevek il 05/03/07 alle 15:41 via WEB
scusa l'appunto, ma banzai non vuol dire lunga vita all'imperatore anche se il senso ora è quello(imperatore Meiji che appare alla folla...) banzai=diecimila anni!! ogni giorno trovi delle PERSONE che devono combattere, non necessariamente con le armi, per sopravvivere. sai quanti eroi, quanti samurai(servitori è la traduzione) fanno il loro dovere fino in fondo, lontano dal glamour, dalle telecamere, forse anche tu nella vita di tutti i giorni... chi ha combattuto ed è morto durante gli ultimi conflitti, purtroppo è stato sacrificato in nome di alti ideali, ma in realtà per i soliti interessi...quanti morti.io ne ho avuti anche nella mia famiglia, e personalmente ho rischiato nel medio oriente. ma mi sono spesso chiesto: per chi?? se pensi al capitano Algreen, pensa a quanta tristezza negli occhi, pensa a Kasumoto e alla fine della sua poesia... ciao nyoho
 

 
Rafman_the_Boss
Rafman_the_Boss il 01/03/07 alle 17:47 via WEB
La storia mi è piaciuta molto. Bella davvero. Il non-agire (anche se è un concetto apparentemente contrario ai principi del kendo, che invece è azione e non-pensiero) certe volte da più risultati dell'accanimento, anche se motivato dalle buone intenzioni. Ma chi sa cosa sia realmente giusto o sbagliato per gli altri, specie se spesso fatichiamo tutta una vita per imparare a conoscere noi stessi? Penso che ognuno di noi possa imparare seguendo due sentiri diversi: sbagliando e soffrendo. Io da quando pretico Kendo sto sbagliando tantissimo e soffrendo non poco. E per questo vado avanti...
 

 
robbigalli
robbigalli il 26/02/07 alle 15:56 via WEB
Questa storia è sempre bellissima. Vista da un altro punto di vista: a volte il vero aiuto è non intervenire.... difficilissimo. Vorremmo sempre fare qualcosa, e solo aspettare è molto duro.
 

 
stevek
stevek il 25/02/07 alle 14:46 via WEB
non ti chiedo di vincere ti chiedo di combattere...se leggi "la nobiltà della sconfitta" di ivan morris avrai diversi spunti di riflessione...non raggiungere l'obiettivo, ma la strada per ragiungerlo è motivo di crescita. omoi no te banashi, aprire la mano del pensiero...c'è anche un blog... tu hai solo te stessa/o il dono più grande..cos'è che vorresti ancora,dopo esserti conosciuta/o? nyoho
 

 
RusselKane
RusselKane il 23/02/07 alle 18:02 via WEB
Bella storiella che non conoscevo, mi ha fatto ricordare una frase che dico spesso "un buon maestro puo indicarti il sentiero, ma non può percorrerlo per te" ed anche la storiella dell'allievo spadaccino che chiedeva con insisntenza di imparare ed il maestro aumentava ogni volta gli anni necessari. Kiss Kiss PS NOn mangiare troppo dalle parti di Salerno ok.
 

 
orpheus07
orpheus07 il 23/02/07 alle 17:29 via WEB
la conoscevo e volevo scriverla io questa storia... mi hai anticipato!! però è bella e profonda :) buona serata