Creato da squalonero68 il 18/05/2006

SQUALONERO68

La vita secondo ME.

VARIE

 

 

 

 

 

 

E-MAIL

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

folgoreetempestauomoconlestampellesqualonero68mariomancino.mfuria19781leonardomarottivincenzo_gianfrancobarbaro.lucianomenta_mentefranco_cottafavidnfpmrollegonegerrypotodebom76giusti.marzia
 
tracker
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Tipi da FaceBook

Post n°911 pubblicato il 30 Maggio 2013 da squalonero68
 

 

Come quasi tutti ormai in questo mondo ho un profilo in Facebook. Oggi per la terza volta in neanche sei mesi sono stato cancellato da una pseudo amicizia. Premetto che non me ne frega una beata minchia. Tanto per cercare di capire. Uso FB per stare in contato con alcuni conoscenti e con loro sparare cazzate atomiche, argomento: culi e tette e auto/moto. Di sicuro non parlo dei veri problemi o di conti in banca, ne tanto meno di quante volte vado al cesso in un giorno. Il 99% delle volte l'amicizia mi è stata chiesta dal prossimo. Le richieste sono arrivate da gente che ho conosciuto in pista da sci, piuttosto che in bici o in campeggio o altri posti o club. Altre persone sono arrivate tramite amici degli amici degli amici. Non so neanche chi cazzo siano. Esempio la tipa che ha più di 50 anni, separata, che mi chiede l'amicizia, poi ammica, poi comincia a dire che non può uscire con me perché sono sposato.....!!! Tra me e me dico, ma che cazzo vuoi, mica ti ho chiesto qualche cosa, te la stai facendo e dicendo tutta da sola. Fanculo a te, ma fatti un bidè con i cubetti di ghiaccio e non frantumarmi i coglioni. Ad un certo punto ti attacca storie su quanto lei apprezzi i disabili e i soliti discorsi da taglio vene...... potrebbe evitare di omogenizzarmi le palle ogni qualvolta da fiato alla sua cazzo di tastiera. Non posso andare più chiaro con i discorsi, manca mai che mi legge pure qua. Va beh sto lavorando per farmi bannare anche da lei che sarebbe la quarta bannata salutare. Ma mi sa che è dura. Donna vuoi farti una scopata? E vai a farti scopare senza maciullare lo scroto altrui a passa 50 dovresti aver imparato.

La bannata di questa mattina me la sono fatta dare dopo che una mi ha intimato di non dare pareri negativi sulla sua bacheca su due checche che si sono sposate in francia e che si stavano scambiando un lingua in bocca. Le ho semplicemente scritto che a me fa schifo. Che comunque se non posso dire la mia, mi può pure eliminare dalle amicizie quando vuole. Chi cazzo se ne frega, ti ho incontrata tre volte in tutta la mia vita......non so manco chi sei.....vaffanculizzati da sola te e i gay. La prima bannata è arrivata da un tipo over 60 conosciuto in pista da sci, un cazzo di comunista che quando si è accorto che tifo per il duce gli si sono rizzati i capelli, mi ha detto che lui non può avere amici di estrema destra e che mi cancellava dalle sue amicizie. Gli ho risposto che non me ne frega un benemerito cazzo e che mi cancelli pure, il problema è tutto suo. A questo però un vaffanculo in diretta quando lo trovo in pista il prossimo anno gli arriva dritto come treno nei denti. Prima mi chiede l'amicizia, poi mi frulla le palle con le sue teorie partigiandemocratiche, poi si autoelimina. Possibile che uno non può avere la sua idea senza che gli altri gli spacchino le sfere? Mica lo bannavo io perché tirava al comunista, faceva parte dei fatti suoi. Con altri ci si scorna sul più o meno di tante cose, ma si resta ci si diverte. Tanto non si risolve mica nulla.  Più o meno per lo stesso motivo mi ha bannato anche un altro. Tutta vita. La cosa che non capisco è perché dopo che uno ti chiede l'amicizia e si accorge che non sei farina da far ostie non ti assoggetti alle altrui idee, ma stai ben fermo sulle tue, l'unica cosa che sa fare è eliminarti. Vorrei vedere questi signori/e a quattro occhi come va a finire la situazione, in quella che è la vita di tutti i giorni, sul lavoro ad esempio dove devi scontrarti con le idee di una miriade di colleghi, che non puoi di certo bannare e neanche puoi farti bannare e dove comunque devi far vivere i tuoi ideali, magari cercando di non calpestare troppo quelli degli altri, perché il mondo è vario. Ma, dove anche non puoi chiedere ad uno di non dirti quello che pensa sugli argomenti che esponi. BOh....!! SCUSATE LE PAROLACCE.

 
 
 

Influenze trascurate.

Post n°910 pubblicato il 29 Maggio 2013 da squalonero68

 

Foto scattata mercoledì sera della settimana scorsa. Al venerdì sera ero ko completo, mal di gola, tosse e via di seguito. sabato mattina 38 e passa di febbre.....insomma sono tornato oggi al lavoro e un amico medico mi ha visitato per sicurezza in ufficio, risulatato, polmone sx sulla via di avere un focolaio di polmonite. Non ancora focolaio, ma se non curo ci arriviamo presto. Così da questa sera via di antibiotici e bici ferma in garage. Per dispetto oggi non è manco piovuto......e questa sera tornato dal lavoro il sole faceva ciao ciao. Per bene che vada tornerò a pedalare la prossima settimana. Con questa è la terza volta che mi ammalo di questa cosa, la seconda in neanche un mese e mezzo. Per fortuna questa volta è arrivata la febbre così spero di guarire meglio e una volta per tutte. Che noia. Fortuna che il medico è un mio amico e che oggi dopo che gli avevo chiesto un paio di consigli e raccontata la storia, prima di darmi consigli ha insistito per farmi una visita per sicurezza. Altrimenti io venerdì mi sa che risaltavo in sella. Magari la situazione sarebbe guarita ugualmente, ma meglio curarsi bene una volta per tutte. Grazie doctor.......!!!

 
 
 

Ritorno

Post n°909 pubblicato il 25 Marzo 2013 da squalonero68

 

 

Woaaaa......non so perché oggi dopo mesi sono rientrato nel mio blog. E' diventato vecchio poverino, non lo ho più aggiornato. Sacrificato sulla via più immediata di facebook....??? Forse si. In questi mesi pure io sono invecchiato......ho ricominciato ad andare in palestra, sono resistito per 4 mesi su 6 pagati, mica male, per me che odio le palestre, le sale pesi........preferisco stare in mezzo alla natura come sempre. Quindi dato che tra 15 giorni scade l'abbonamento e non ho nessuna intenzione di rinnovarlo, non mi resta che andare a liberare l'armadietto.......e schiavitù finita.

Le palestre sono cambiate molto, oppure sono le persone che le frequentano ad essere cambiate. Tolto qualche raro esemplare si fa sempre più fatica a socializzare. Tutti con le loro cuffiette, chi l'ipad, chi il telefonino appiccicato all'orecchio......non si riesce ormai neanche più a parlarsi. ti salutano un giorno e il giorno dopo non ti cagano neanche più di striscio, sia le donne che gli uomini......boh, oltre agli esercizi fisici a me piace anche fare qualche chiacchiera e ogni tanto ridere un poco......ma boh.....che ci vado a fare, solo fitness??? La palestra dovrebbe anche essere luogo d'incontro, anche per socializzare, forse sbaglio.......una volta era così. Ora è noia. Speriamo che il meteo si rimetta al bello così si torna a pedalare quasi tutti i giorni.

La stagione sciistica 2013 è ormai agli sgoccioli, anche se la neve continua ad innevare le montagne, ma siamo comunque ormai alla fine di marzo. Sugli sci mi sono divertito parecchio quest'anno anche se la neve ad inizio stagione si è fatta attendere come una bella donna,  ma poi quando è arrivata è stato un vero spasso. La testa ormai è rivolta verso le belle giornate e il Lago di Garda, le strade asfaltate da percorrere con la bici da corsa e la montagna con i suoi sentieri da percorrere in MTB.

Va beh ho scritto anche troppo........ciao a tutti e BUONA PASQUA.

 
 
 

Che cosa ho imparato dal mio incidente?

Post n°908 pubblicato il 22 Ottobre 2012 da squalonero68

 

Qualcuno ultimamente durante una breve discussione, mi diceva che molti di quelli incidentati come me e poi amputati, insomma che se la sono vista moooolto brutta, dopo l'incidenti hanno imparato qualche cosa.

Sul momento me ne sono stato zitto. Poi nei giorni successivi ho cercato di capire cosa cavolo ho imparato io dall'incidente. A dire il vero è quello che dovrei dire quando vado a parlare ad esempio con i ragazzi di qualche liceo. Mi rendo conto che non ho mai detto cosa io abbia imparato dall'incidente o cosa sia cambiatoin me.

Insomma, non mi viene in mente nulla se non una sfilza di parolacce. Forse perché dell'incidente non ricordo assolutamente nulla, non saprei. Beh a dire il vero una cosa l'ho imparata i TIR sono duri di carrozzeria, così come i muri di sasso e i paloni della luce in cemento. Insomma meglio non impattare contro queste dure realtà. Per il resto vuoto assoluto.

Certo perché dal mio incidente ho perso tutto quello che più volevo dalla vita, il mio lavoro. Si che dopo un'incidente come il mio non sei più quello di prima, perché con il passare degli anni di male ne devi sentire, anzi, il male è una costante. Ovvero che quando ti fa solo un poco di male stai bene, anzi benissimo. Ho imparato che l'Aulin è il tuo miglior amico. 

Di positivo per il momento non vedo, ne ho imparato nulla. Il mio carattere è peggiorato. Sensibile ai problemi lo sono sempre stato, quindi credo che non abbia nulla a che fare con il mio botto. Ho imparato a diffidare molto di più del mio prossimo e che ogni volta che do fiducia, vuol dire "inculata" in arrivo. Si perché per ritrovare un lavoro dopo l'incidente mi sono stati chiesti anche 10 milioni di lire, una cifretta non indifferente per quel periodo. 

Ho imparato che quando sei con il culo a terra qualcuno viene in aiuto e come per magia ti trova un lavoro e non vuole nulla in cambio.

Ho imparato che lo stato se ne strafrega dei disabili civili.

Certo ho imparato che la salute non ha nessun prezzo. Lo sapevo già prima. Ho imparato che ogni istante può essere l'ultimo, ma anche questo già lo sapevo. 

So per certo ora che l'ho imparato sulla mia pelle che farsi molto male in un incidente sarà fonte di dolore nell'immediato e nel futuro. Di incazzature con te stesso, di paura, una spesa di soldi, di malinconia, di rimpianto. 

Vivi una vita alternativa, che non è quella tua. Certo non ti mancano le soddisfazioni. Fai sport adattato a te stesso, ritorni a camminare su di una protesi che anche questa è fonte di doloretti che impari ad ignorare, ma che ci sono. nsomma continui la tua vita ogni giorno. Sai che l'hai scampata bella e che ad ogni alba dovresti ringraziare Dio per la grazia che ti ha concesso di continuare a vedere l'alba e il tramonto.

Basta, ora non mi viene in mente altro.....se non un buco nero nella memoria di quegli istanti.

 

 
 
 

Venerdý e considerazioni

Post n°907 pubblicato il 21 Settembre 2012 da squalonero68

Siamo al venerdì, il cielo fuori dalla finestra dell'ufficio al momento è nuvoloso....!!! Oggi pomeriggio devo andare a recuperare una boa che ha deciso di andare a fare un giro nelle profondità del lago, quindi devo lavorare sotto acqua........speriamo che si rassereni come dicono le previsioni meteo.......!!!

La settimana è passata talmente veloce che se ci penso solo qualche giorno fa era lunedì, accidenti il tempo vola.

Qua sul lavoro i personaggi sono sempre più degni di una commedia tragicomica. I dirigenti incompententi e strapagati sono sempre in fibrillazione, tipo quando a uno gli dai una bella "defibrillata". Solo che a questi bisognerebbe fare l'elettroshock per cercare di attivargli i neuroni.

Il capo puzza sempre più di un mammut, sempre che tale bestiolina preistorica puzzasse, mercoledì per prenderlo per il culo gli ho chiesto che profumo usasse, roba che se dal caso riesce a fare 1+1 mi manda a lavorare in siberia. Dovete pensare che i dirigenti hanno anche quest'anno un progetto per farci fare tutte le ferie entro il 31 dicembre 2012 e non vi dico la cifra che si mettono in tasca a progetto finito.....tanto anche se ci pensate...e sparate una cifra è troppo poco. Roba da pazzi e poi dicono che in Italia va male........!! Vi rendete conto, un progetto per far fare le ferie e poi incassare una marea di soldi........!!!!

Buon fine settimana a tutti......!!!

 

 
 
 

SUBACQUEA

 

 

 

BICI

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963