I can fly..

Coloro che non hanno mai rischiato riescono solo a scorgere la sconfitta degli altri.

 

QUANTI STANNO LEGGENDO

hit counters
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

HO VOGLIA DI..

Un vero abbraccio...


 
Tenerezza


 
Amore
 
Mare


 

FRANCO BATTIATO

 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

MITICA!!

 

UNO DEI MIEI FILM PREFERITI..GRAZIE PASTICCINO!!



Consigliatissimo!!
 

 

Parlando d'amore

Post n°69 pubblicato il 24 Novembre 2008 da blowaway07
 

Ultimamente
capita spesso di fare rilfessioni sull'amore,su questo forte sentimento
che ci travolge, ma che non ha definizione,eppure ci troviamo a pensare
e riflettere al perche' ci condiziona tanto la vita...
Lo
hanno fatto poeti,pittori,scultori,registi,cantanti e
scrittori...cercando di trasmettere al meglio il loro pensiero,ma senza
dare una precisa e ben delineata definizione,Certo possiamo andare sul
vocabolario e vedere cose ne esce..ma e' troppo razionale e io non mi
accontento..
:)
A
volte passiamo la vita ad aspettare quel qualcuno,quella famosa persona
giusta,la cerchiamo,la cerchiamo disperatamente senza soffermarci piu'
di tanto a capire cosa realmente e' giusto,pensiamo che una volta
trovata ci sentiremo in pace con noi stessi,raggiungeremo quella
completezza a cui aspiriamo...ma e' davvero cosi'? o meglio e' giusto
fare affidamento alla ricerca dell'altra meta' per
sentirsi a posto con noi stessi? A tal proposito ho notato,grosso modo, due correnti di pensiero: LA
PRIMA- Che assolutmanete ci sentiremo realizzati solo con un'altra
persona accanto,altrimenti saremo sempre dei falliti,che non esiste
stare soli...o pensare di sentirsi bene da soli
LA
SECONDA- In questa corrente di pensiero fanno parte le persone che
invece non ritengono importante trovare un'altra persona per stare
bene..che anzi sono conviniti che l'amore porta solo guai,che e' un
sentimento inutile,da ragazzini...e che viene in ultimo,prima c'e' la
carrierra ,la realizzazione professionale..poi se avanza tempo..si
pensa a trovare un/a compagno/a...
Ecco, io propongo una terza corrente partendo dal presupposto che la parola AMORE di per se esclude
l'idea di "avere bisogno di qualcuno" bisogna ripudiare l'idea di dover
dipendere da qualcosa o qualcuno per sentirsi realizzati perche' questo
si che comporta dolore,comporta dolore per noi e per le perosne che ci
stanno accanto,l'amore puro,quello piu' profondo e' privo di
"necessita' ",non siamo delle sanguisughe che come linfa vitale "usano"
altri esseri viventi..che amore e' quel amore che prende e basta?
In
amore bisogna donare,e per donare bisogna avere qualcosa da
dare..altrimenti si rimane la'..fermi al punto di partenza..non c'e' un
cammino
Invece io amo pensare che il rapporto,qualsiasi
rapporto,che sia d'amicizia,che sia tra familiari,che sia con il
proprio/a ragazzo/a sia una crescita per entrambe le parti,se penso ad
una raffigurazione non posso che pensare ad una strada,a volte piu'
difficoltosa,altre volte totlamente in pianura,piu' semplice e
leggera,ma questo e' normale,e' la vita che e' piena di imprevisti!!!
Non bisogna avere la smania di trovare per forza qualcuno con cui stare bene, creare una complicita'e
una certa intimita', non bisogna sforzarci di farci piacere qualcuno
solo per poter dire agli amici "sono fidanzato!!" e sentirsi cosi'
parte della massa o per cercare di mascherare la solitudine che abbiamo
dentro.
Mi
rendo conto che non e' facile,che spesso cadiamo nell'illusione
dell'innamoramento,ma infondo infondo ne siamo consapevoli che ci
raccontiamo una bugia,non so il perche' e da cosa sia dovuto,ma ci
rendiamo conto di quello che proviamo e della realta' dei sentimenti..
Bisogna
fare attenzione,perche' alla lunga questo "prenderci in giro" puo'
portare a prosciugarci, piu' ci intestardiamo a donarci a persone
sbagliate piu' la nostra vita ci scorre tra le dita come sabbia tra le
mani senza che noi ce ne rendiamo
troppo conto. Adoro
pensare che trovare "la persona giusta" e' come quando i pianeti si
allineano uno dietro l'altro,una combinazione perfetta,una linea di
sfere,precisa e magica,ed e'inaspettato,perche' piu' tempo passi a
cercare qualcosa meno lo trovi..ed e' estremamente vero,l'incontro di
due persone simili unite da un filo invisibile che li lega in un
destino deciso da qualcuno al di solpra di noi, che all'improvviso
mette sul tuo cammino persone che ti doneranno parte di loro stessi per
rallegrare e farti compagnia,chi per qualche passo,chi per un pezzo e
chi per il resto della strada..
Lo
si capisce quando tutto questo succede,basta uno sguardo,basta
sfiorarsi e senti le famose farfalle nello stomaco,senti il pulsare del
sangue nelle vene,lo senti
scorrere
piu' veloce,come impazzito,come un cane che fa le feste al padrone
quando la sera rientra a casa..e' questione di alchimia!!
E
passo dopo passo si crea anche la complicita',l'intimita' che e' giusto
che ci sia tra persone che condividono qualcosa di cosi' importante e
bello...ma ci vuole pazienza,con calma,in questo tempo che tutto corre
veloce le cose belle e' giusto assaporarle con la giusta attenzione e
dando il giusto valore..L'altro giorno parlavo con una mia amica e
pensavo che spesso la vita e le cose che ci accadono le viviamo dando
poco valore alle piccole cose cercando di arrivare a capire subito cosa
succedera' dopo..insomma un po' come quando uno
compra
un libro e invece di leggere pagina per pagina riga per riga,parola per
parola...arriva subito alla fine..saltando di qua' e di la' per fare
prima...ehh no cosi' non vale..troppo facile davvero troppo facile,
ammetto che spesso questo errore l'ho fatto anche io,e se ora mi trovo
a scrivere e' perche' mi sono resa conto che e' sbagliatissimo,non c'e'
cosa peggiore che correre mettere la quinta e bruciare tutte le
tappe..NON C' E' ALCUNA FRETTA!!Fermatevi,mettetevi
tranquilli,scegliete il posto che piu' vi aggrada mettete la vosta
playlist preferita e...signori e signori godetevi il viaggio...siate
curiosi,e vogliosi di fare nuove conoscenze,non abbiate paura,perche'
lo so,che fa paura provare un turbinio di emozioni,non avere
piu'
il controllo di noi,rischiare e sbagliare, fa paura ed e' normale avere
mille domande,mille perplessita',a volte potra' capitare di pensare
anche "chi me l'ha fatto fare" "adesso mi fermo e non vado piu' avanti"
ma no..no non possiamo permettere che qualcosa che in passato ci ha
fatto star male ci rovini anche quel buono che puo' nascere,non ora non
ora che hai davanti a te il tuo mondo,che hai davanti a te quegli
occhi,non ora che senti il tuo cuore a ritmo di jambe',non ora che ti
senti tremare ogni volta che ti senti sfiorare
le mani.. Non importa chi o cosa rappresenta questo sentimento,un amico/a,il proprio
lavoro, il proprio ragazzo/a,la cosa che conta e' quel sentirti vivo,e'
quella sensazione di soddisfazione che senti la sera quando vai a letto
perche' hai donato qualcosa e nel contempo hai ricevuto..senza
chiedere,senza pretese..
Come una somma matematica: deve crescere,ci deve essere un proseguimento,nessuna sottrazione...
Imparare
ad amare e lasciarsi amare senza avere o sentirsi le catene ai
piedi,VIVERSI rispettando i tempi dell'altro,avere il piacere si stare
insieme..ma senza sentirsi dipendenti..





 
 
 

Profumo invernale..

Post n°68 pubblicato il 24 Novembre 2008 da blowaway07
 


Oggi e' una di quelle giornate che me ne starei tanto volentieri in tuta,di quelle che ti stanno mille volte ma che tramettano tanto calore, a letto,tra un libro un film...un po' di buona musica...ascoltando e assaporando il ticchettio della pioggia sulle finestre...
Ecco giornate come queste mi fanno rimpiangere di non stare in campagna con un bel caminetto acceso,un dondolo,indossando quei bei maglioni invernali fatti dalla nonna...insomma la classica scena da film (ahahahah) che ci si puo' fare io sono una sognatrice di natura..e queste sono le scene che preferisco..profumano di intimita',di quei momenti in qui si puo' stare anche in silenzio godendosi un po' di quiete dimenticandosi della tempesta che si abbatte fuori...Adoro quei momenti in cui puoi toglierti tutte le corazze, che a volte servono per affrontare l'esterno,ed essere solo ed unicamente te stesso,lasciarti andare e respirare quell'aria che sa di liberta',di casa tua,di serenita'..Se sei fortunata incontri persone che ti fanno sentire cosi',se sei davvero forunata provi la sensazione di sentirti a casa tua e serena con persone che forse nemmeno se ne rendono conto, ed e' bello..e' davvero bello sentirsi a casa anche quando non lo sei..sentirsi accolta da un calore che prima ti sembra estraneo..
Si, oggi avrei voglia di un dondolo,un camino acceso...e guardare fuori dalla finestra nevicare,con un po' di musica in sottofondo...



 
 
 

Elizabethtown

Post n°67 pubblicato il 23 Novembre 2008 da blowaway07
 

Nessun vero fiasco è mai derivato dalla mera ricerca del minimo
indispensabile.
Il motto delle forze speciali dell'aeronautica
britannica è "Chi osa vince".
Un piccolo germoglio di vite è in grado di
crescere anche nel cemento.
Il salmone del Nord-Ovest del Pacifico è
pronto perfino a morire per la sua ricerca viaggiando centinaia di
miglia contro corrente con un unico scopo,il sesso naturalmente,ma
anche....................


la vita!

 
 
 

Ma....il Natale e' alle porte?!?!?

Post n°66 pubblicato il 31 Ottobre 2008 da blowaway07
 

Sembrerebbe essere arrivato il freddo..le giornate si sono accorciate,alle cinque ormai il sole scende e dobbiamo stringerci dentro le giacche perche' si alza ancora un po' piu' il frescolino.Cominciano anche le giornate piovose,di quelle che stai tanto volentieri dentro un piumone a vedere la tv e ascoltare lo scrosciare della pioggia,il profumo delle caldarroste,lo scoppiettare della legna nei caminetti...a che meraviglia!!!!
E poi... Ci aggiriamo per i reparti delle esselunga e i piu' fortunati possono trovare gia' sugli scaffali panettoni.pandori.addobbi per l'albero e per la casa..ovviamente gia' tutto in versione Natalizia...ehh ma giustamente direi...ormai il Natale e' alle porte no?! e allora signori e signore svegliatevi..spendete per addobbare al meglio le vostre case...correte,non si sa mai che finissero le cose..e vi trovaste ad aprire la porta a Babbo Natale senza la vostra ghirlanda..

Ma dai....e' allucinante...se penso a quando ero piccola e i primi addobbi si vedevano dall'otto di Dicembre,circa. e tutto era vissuto con un clima diverso,uno spirito diverso..perche' e' quello che e' importante lo spirito con cui si fanno le cose..perche' non sono gli addobbi non sono i regali che fanno di questa festa la cosa importante,non e' fondamentale avere la casa addobbata nei minimi dettagli,non e' fare il regalo piu' costoso...ma e' il come si fanno queste cose...la ritualita',lo stare insieme.il condividere questa festa con le persone che ami....
Questo e' il vero significato del Natale..e vedere gli scaffali gia' con oggetti natalizi a fine ottobre mi mette solo un po' di tristezza...perche' penso ai bambini di oggi e all'impressione che ne possono trarre...e non mi piace...perche' certi valori non andrebbero mai persi..
E io non voglio perderli...



 
 
 

Pensiero.

Post n°62 pubblicato il 24 Ottobre 2008 da blowaway07
 

Tratto da:"Sono come il fiume che scorre. Pensieri e riflessioni 1998-2005
"-P.Coelho-


Ci sono momenti in cui vorremmo aiutare chi amiamo, tuttavia non
possiamo fare nulla: le circostanze non ci permettono di avvicinarci,
oppure la persona si dimostra refrattaria a qualsiasi gesto di
solidarietà e di sostegno.

Allora, non ci resta che l'amore. Nei momenti in cui tutto risulta
inutile, possiamo ancora amare, senza aspettarci ricompense,
cambiamenti, ringraziamenti. Se siamo in grado di comportarci in questo
modo, la forza dell'amore inizia a trasformare l'Universo intorno a
noi. Quando compare, quell'energia riesce sempre a portare a compimento
la propria opera. "Né il tempo né il potere della volontà cambiano
l'uomo. È l'amore a trasformarlo," scrive Henry Drummond.

Su un giornale, ho letto di un bambino di Brasilia picchiato
brutalmente dai genitori. Riportò gravi conseguenze: la paralisi di
alcune parti del corpo e la perdita della parola.

Ricoverato in ospedale, fu accudito da un'infermiera che ogni
giorno gli ripeteva: "Io ti amo." Benché i medici affermavano che il
bambino non potesse sentirla e che i suoi sforzi erano inutili, la
donna seguitò a ripetergli: "Io ti amo, non dimenticarlo."

Tre settimane più tardi, il bambino recuperò le facoltà motorie. E
un mese dopo, riprese a parlare e a sorridere. L'infermiera non
rilasciò nessuna intervista, e il giornale non riportava il suo nome,
tuttavia la traccia del suo impegno resterà per sempre: l'amore
guarisce.

Si, l'amore trasforma e guarisce. Ma, a volte, architetta trappole
mortali e finisce per annientare chi ha deciso di concedersi
totalmente. È un sentimento davvero complesso, anche se può
rappresentare l'unica ragione per continuare a vivere, a lottare, a
cercare di migliorarsi. Sarebbe irresponsabile cercare di definirlo
perché, come tutto ciò che alberga negli esseri umani, si riesce solo a
provarlo. Si scrivono libri, vengono allestite opere teatrali, si
producono film, si compongono poesie, si realizzano sculture in legno o
in marmo, eppure l'artista riesce a trasmettere soltanto l'idea di un
sentimento – non il sentimento nella sua pienezza. Comunque, io ho
imparato che l'amore è insito nelle piccole cose e si manifesta anche
nel nostro atteggiamento più insignificante: ecco perché dobbiamo
sempre averlo in mente, quando agiamo o quando evitiamo di agire.

Sollevare la cornetta del telefono e pronunciare quella parola
affettuosa che abbiamo taciuto. Aprire la porta e fare entrare chi ha
bisogno del nostro aiuto. Accettare un lavoro. Lasciare un impiego.
Prendere la decisione che avevano finora rimandato. Chiedere scusa per
un errore che abbiamo commesso e che ci tormenta. Rivendicare un
diritto. Aprire un conto dal fioraio, un negozio assai

più importante della gioielleria. Alzare il volume della musica
quando la persona amata è lontana, abbassarlo quando è vicina. Saper
dire di "si" e "no", giacché l'amore si confronta con tutte le energie
dell'uomo. Scegliere uno sport che si possa praticare in due. Non
seguire alcuna formula, neppure quelle scritte in questo paragrafo
perché l'amore ha bisogno di creatività.

E quando nulla di tutto ciò è possibile, quando rimane soltanto la
solitudine, ricordarsi di questa storia, inviatami da un lettore. Una
rosa bramava giorno e notte la compagnia delle api, ma nessuna andava a
posarsi sui suoi petali. Nonostante ciò, il fiore continuò a sognare:
nelle lunghe notti, immaginava un cielo dove volteggiavano miriadi di
api, che si posavano a baciarlo teneramente.

Grazie a questo sogno, riusciva a resistere fino all'indomani, allorché tornava a schiudersi con la luce del sole.

Una notte, conoscendo la solitudine che la attanagliava, la luna domandò alla rosa: "Non sei stanca di aspettare?"

"Forse si. Ma devo continuare a lottare."

"Perché?"

"Perché se non mi schiudo, appassisco."

Nei momenti in cui la solitudine sembra annientare ogni bellezza, l'unica maniera di resistere è quella di mantenersi aperti.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: blowaway07
Data di creazione: 07/11/2007
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Omicrondlgbadangelicaamoisospiri0agostino.dapicemanu.rossanaStefino83lastoria_miacontecamelabiarobi.20020enrico_destricarbonfobiaclementincaannannanna0MAGICANGELICApomodoro1975
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

pure a me è sempre piaciutoooooooo...giorno giorno...
Inviato da: Ali_di_Farfalla84
il 16/10/2008 alle 10:22
 
Buongiorno...un altro giorno è iniziato..Un Bacio.
Inviato da: Ali_di_Farfalla84
il 14/10/2008 alle 11:23
 
Amen sorella!
Inviato da: Anonimo
il 29/09/2008 alle 12:16
 
Bentornata!! Dove sei stata??
Inviato da: simposiodgl
il 05/09/2008 alle 16:21
 
penso che...sia bello scoprire che ci sono persone che...
Inviato da: Anonimo
il 09/07/2008 alle 13:22
 
 

QUELLO CHE TUTTE LE DONNE VORREBBERO SENTIRE


 

FACEBOOK

 
 

MAESTRA ALTERNATIVA



 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
 

SONO COME TU MI VUOI -IRENE GRANDI-

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: blowaway07
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 36
Prov: FI
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom