Creato da lokissimo il 22/06/2006

pensieri liberi

questo è un blog dove ogni tanto ho bisogno di dire le cose che mi vengono x la testa

 

 

SE BASTASSE UNA SOLA RAGIONE

Post n°108 pubblicato il 27 Aprile 2014 da lokissimo
Foto di lokissimo

Uèlà sono così contento di aver ritrovato la password del mio vecchio blog che quasi s.vengo.

Che tenerezza leggere pagine ormai vecchie ed abbandonate logore a ricordi più logori di loro. Azz forse e vero che queste pagine dureranno più di me. Tolgo il forse.

Cose così piccole che a 30 anni mi sembravano insormontabili e che a adesso a pensarci mi chiedo....machecca@@o ci avevi da frignare così tanto!!??! E invece no, perchè ogni età ha il suo dramma e non vorrei riscoprirmi tra qualche anno a darmi del moccioso sugli foghi che scrivo oggi.

Bè, si può dire che nel frattempo ho appeso il marketing al chiodo, occupandomi di tutt'altro (trasporti); quello che mi piace di più di me è la versatilità. Quello che non sopporto di me è la versatilità. Come caxxo devo fare a dirmi che devo essere più rigido e meno babbione?!?! un giorno ce la farò....

Mi piace ricordare nel frattempo un mesetto di telemarketing (ESPERIENZA PSICHELELICA) e il lavoro da portinaio, onesto ma un pò palloso e statico per una persona che avrebbe dovuto a quell'età (nei suoi pensieri da pischelletto) essere già alla guida della funzione marketing di una grande multinazionale con circa 14.000 euro al mese più benefits vari ed eventuale......E INVECE??? dio buddha allah o chissàchialtro ha voluto che andasse a chiudere ogni sera le aule dove si era laureato con il massimo dei voti qualche anno prima...sono esperienze che fanno male alla psiche.

Hopartecipato ad una campagna elettorale dove il mio prodotto vincitore era l'unico in questo nefando sud a non piazzare i suoi uomini....il chè da un lato mi ha fatto piacere ma dall'altro ho pensato con nostalgia a quando democrazia cristiana e socialisti riempivano gli enti pubblici di figli di fruttivendoli, carrozzieri, lattai, panettieri e pescivendoli in cambio delle cosiddette pagnotte.

Ora grazie alle note vicende sono più accorti e non danno più nulla a nessuno....ma tengono tutto per se.

Nella carrellata voglio ettere anche breve esperienza come autista (molto divertente) e svariati colloqui tra cui quelli in cui alla fine del periodo di lavoro se il risultato non viene devi restituire i soldi percepiti!! !!! !!!! !!!!!!! !!!!!! capito bene, mi sembrava uno scherzo quasi gli avrei chiesto dove stava la telecamera nascosta!!

ora vado a nanna. sono stanco. davvero stanco. se questi giorni ci riesco continuo.

Notte a me.

 

 
 
 

VITA DA EX-COCOPRO

Post n°107 pubblicato il 28 Aprile 2009 da lokissimo
 

e finalmente son tornato!! non che m ne fossi andato chissaddove...ero semplicemente a lottare con delle piccole bazzeccole che nel frattempo mi sono capitate...cosa? nulla, ho semplicemente perso il lavoro (o meglio lasciato il mio lavoro) senza avere nessun altra situazione nella quale sbarcare il lunario.

coraggioso eh? no, obbligato!

si, infatti il mio vecchio adorato (per certi versi) ed odiato (per molti altri) lavoro, era arrivato ad un punto tale per cui dovevo alzare i tacchi...si si, decisamente! mi hanno costretto ad alzare i tacchi x i loro futili (e spero veri) motivi di crisi che li dovrebbe portare a chiudere baracca e burattini di qui abreve....so che non si spera mai il male altrui, ma in questo caso, nn ti nascondo che ci godrei come mai ho fatto prima.

troppe nefandezze ho dovuto passare e troppi bocconi amari ho dovuto ingoiare...ho tenuto sempre il ruolo del cazzone che veniva messo spalle al muro e che alla fine non si è incazzato manco...anzi del ghiggione che si discpiace pure, ovviemente con il professorino/direttorino pronto a passare sopra il tuo cadavere implorante.

è andata propri così. l'inganno è stato architettato alla perfezione.

dopo quasi 5 anni di duro lavoro passato a creare da zero una agenzia di comunicazione in cui NESSUNO degli altri due "veterani" di sto piffero avevano mai messo piede, ho dovuto sudare x capire, x creare ex novo tutto, dal workflow alla contrattuaslistica, ai pacchetti commerciali ai nomi a tutto....gestire clienti, far crescere ragazzi collaboratori (ovviamente universitari ancora più sfruttati di me, ex universitario sfruttato più di loro)...insomma, un lavoro massacrante che è cominciato dal trasloco, fino alle pulizie del pavimeno del nuovo ufficio....

era bello all'epoca...ero pieno di speranze...di illusioni....mi aveva ftto credere sarei diventato responsabile d'area già da subito, senza ave mai lavorato o visto nessuno farlo....era assurdo, mami stava bene....e l'ho accettato!

dopo i primi anni aurei passati a creare e capire (o cercare di farlo), drogati da soldi che fioccavano da finanziamenti pubblici, ci siamo pian piano adagiati, fino al grande risveglio, cioè quando i rubinetti del pubblico denaro, si sono chiusi...nessuno poteva crederci.

Io subito mi sono accollato le responsabilità di quant accaduto, poichè ero responsabile marketing, e il direttore, subito me le ha date, senza batter ciglio.

Sono stati quasi tre anni bui, in cui siamo andati vicino la chiusura, siamo passati dalla mille euro mensile alla 700 all inclusive (13ma 14ma tfr malattia, etc...), perchè ovviamente i nostri erano tutti contratti COCOPRO.

10 persone cocopro in una società che ha 10 persone che lavorano, tranne l'amministratrice che dichiara (che lavora per un'aòra società) è davvero uno scandalo!ho lavorato per 3 anni con cocopro rinnovati ogni anno, cambiate piccole vigole al progetto veniva riciclato. io ero responsabile d'area e sotto di me, aevo altri 4 ragazzi, sempre cocopro che lavoravano assiduamente in azienda.

ma sai qual'è la cosa più scandalosa? è che eravamo assuefatti a questo, visto che il direttore era cocopro a 500 euro al mese fittizie (quando in realtà non si è mai capito cosa si mettesse in tsca a fine mese) e che tutti "comprendevano" la situazione di emergenza e tutti speravano in tempi migliori per la ditta, e quindi tutti accettavano di lavorare dalle 9 alle 14 ore al giorno, spesso anche weekend e festivi, pur di mandare avanti la barracca tutti insieme...............cazzate che sono stati abili a farci credere.

fine giugno 2008, e come prassi a fine mese il direttore comincia a paventare crisi, fallimenti, soldi che non ci sono....ovviamente, in una crisi così forte come quela n atto, si decide che tutti restino a zero, ma solo variabile dai soldi che si raccimolavano nel mese di luglio.

il cognato del prof. a zero non ci sta, quindi decide di andar via. A fine mese, come per magia, cambia idea e decide di restare, perchè il prof., visti i buoni risultati di luglio (in cui ci siamo divisi uno stipendio decente) ha deciso di tornare a dare un fisso a tutti...suo cognato in primis....

siamo fortunati, vinciamo un paio di bandi e ci lavoriamo sopra....io ci lavoro speranzoso che le cose migliorino, ma dopo tanti soldi entrati, e tanti usciti, e dopo tanti mesi di lavoro, mi si viene a dire che non ci sono ancora soldi....cioè su 500.000 euro entrati, con max 300.000 euro di spese....mi dici che sono avanzati giusto 20.000 euro, che peraltro sono pure stati già spesi di personale?!?!?!?!?

e mi chiedi pure di trovare con prestiti personali 100.000 euro?!??!?!

sapendo la mia situazione personale (ho da poco messo un mutuo casa) che qualche volta ho detto xkè credevo di stare tra amici, mi metti alla potra dicendomi che nn ci sono i soldi x il mese prossimo, se non trovo questi altri soldi....ma SIAMO IMPAZZITI!?!?!?

e poi mi fai pure paranoie dicendo che la mia decisione di prendere casa in questo momento è stata sbagliata, dopo tre anni che la cerco e dopo una grande occasione che mi è capitata....mi critichi!?!?!? deplori la mia scelta, ascrivedola a causa x il fallimnto di tutto un progetto!??!?

mi fai sentire male, vilepeso, annientato, mi fai prendere la scelta A ME, per farmi sentire alla fine LA CAUSA della debacle....mi hai messo con le spalleal muro, chiedendomi d scegliere, sapendo che avrei scelto di andare via....così non avresti avuto problemi....

ora mi trovo a pagare un utuo, a lavorare dove mi capita (scrivo articoli di web marketing x un blog dove mi pagano per post, faccio colloqui, invio curricula, ho lavorato come autista...insomma mi do da fare x sarcare il lunario...!!!)

mi trovo di culo x terra, dopo 5 anni....nessuna indennità di disoccupazione (sono un cocopro), nessun TFR, nessuna tutela...sono solo un ex-lavoratore di quelli che lavoravano 12 ore al giorno, senza un centesimo, nè più sogni....ho solo i miei 31 anni, la mia esperienza, la mia casa e la difficoltà di continuare a vivere....

 
 
 

MEGLIO LA CICALA

Post n°106 pubblicato il 29 Gennaio 2009 da lokissimo

leggevo qualcosa del mio io passato ed effettivamente scorgo che c'è ancora in mè qualcosina che potrebbe lontanamente e vagamente ricordarmi che sia esistito.


ciao a tutti, dopo mesi di latitanza obbligata sono tornato. Ormai ho perso quella verve che mi spingeva a scrivere versi, poemi, che faceva mettere la penna (anzi la tastiera) in mano al cuore e via! ggiù con fiumi di parole.


adesso sono più impastato...mi riesce più difficile esprimere con parole quanto ho dentro. sono diventato più pigro, sono più incerto, meno ficcante, ma sempre molto coraggioso e molto rispettoso di tutto e tutti.


prima mi chiamavo lokissimo, ma forse, adesso, mi converrebbe fare un blog e chiamarmi normalissimo....ebbene sì, anche i lokissimi arrivano a diventarlo. diceva qualcuno: "nasci incendiario e muori pompiere" ed è una grande verità.


adesso mi trovo a dover fare i conti con una casa, con una compagna, con le bollette a fine mese, con tutto quello che fa mio padre e che fino a qualche anno fa ripellevo. ma ora me sà me sà che me tokka! credo faccia parte di qual senso ciclico delle cose, insito nelle umane sorti. mah, sarà, ma a me non pesa affatto. Anzi, sono contento di fare la vita da pantofolaio, di ritirarmi la sera dopo una lunga giornata di lavoro, svestirmi, farmi una doccia calda, mettermi in pigiama, cenare ed aspettare sul divano che morfeo mi prenda (nn ci vuole molto x la verità!). ora sono una persona nuova...mi piace questa frase! si usa per le grandi occasioni e, credo, che quella che sto vivevendo sia una grande occasione...speriamo che ci cavi qualcosa di buono...


per il momento potrei solo raccontare dell'esperienza di un precario come tanti, che lavora per 14 ore al giorno, prende 800 euro al mese netti, co.co.pro (quindi contributi zero!) e che, alla veneranda età di 31 anni, dopo una laurea sudatissima e dopo altrettanto 5 sudati anni di esperienza, si trova ancora a fare i conti con la precarietà di un lavoro in cui ti sanno solo dire...domani! chiesto un aumento, la risposta è stata: se le cose vanno meglio, allora SI.


Ma la cosa più tragica è che capisco la situazione del mio datore di lavoro, perchè conosco a menadito la situazione della mia azienda....ed ha ragione! se produci 90 nn puoi tirar fuori 120. o meglio, lo puoi faare come investimento per il futuro...ma se i ritorni nn vengono mai? che fai? gli dici mettiti un mutuo così mi paghi le mie 1300 euro nette al mese?? che in un contratto come si deve diventano 2500??? e che coraggio ho io a chiedere di fare una cosa del genere quando so che l'azienda fattura 5000-6000 euro al mese e che ne bisognerebbero 20000???


sono anche io la causa di questo...quindi che faccio??


ahi ahi ahi...canta y no llores.....!!!


com'è difficile guadagnare con il lavoro!

 
 
 

PURTROPPO NON C'E' MA QUANDO C'E' E' UN PECCATO!

Post n°105 pubblicato il 09 Ottobre 2008 da lokissimo

mi trovo ancora una volta solo...solo come un naufrago la cui nave fantasma si è arenata in qualche parte sperduta del pianeta...solo come una goccia di rugiada nel pieno deserto....solo come l'ultimo dei pianeti conosciuti...

in efetti questo stato d'animo che mi accompagna, riaffiora ogni qualvolta che non sto bene. infatti, fisicamente sono sempre accompagnato da tante persone...colleghi, la mia ragazza (che, a proposito è diventata la mia compagna, visto che ora viviamo insieme), la mia famiglia, i miei amici (che mi cercano sempre, sebbene io sia un pò restio ad accettare i loro inviti).

Questo è un periodo in cui mi sento solo e voglio stare solo x poter dire...sono solo. molto strano agli occhi distratti del lettore  a caccia di colpi di frusta sotto forma di parole, ma è così. Per comprendermi, non basta la prima volta. Ci sono persone che capiscono quello che voglio dire, la profondità delle mie freddure, solo dopo parecchio tempo, parecchia riflessione, parecchia esperienza...putroppo l'1% di persone si sforza e vuole andare oltre...gli altri sono la massa...quella a cui sto decisamente puntando io...credo che il mio processo di omologazione sarà completato fra un paio d'anni a questi ritmi...

cosa sto facendo? IL BORDELLO! questo peridodo sono diventato il responsabile/manager del marketing della società dove lavoro...sto decisamente crescendo lavorativamente parlando, ma invecchiando umanamente parlando. E' cambiato il mio vecchio modo direttissimo e scanzonato di approcciarmi al mondo, che è diventato un continuo mediare, aspettare, parlare al momento giusto, non sbilanciarsi troppo...paura...terrore...mancanza di fiducia in mè stesso che mi assale in ogni momento della giornata...x ogni cosa che faccio! ma si può??!?!?

beh, perlomeno ho ripreso a scrivere sul mio bisfrattato blog...ho aspettato molto...sono tornato ai livelli di isolamento dal web di 3 anni fa, cioè quando ho deciso di aprirlo...più nessuno ha stimoli o l'ardire di lettere tutto questo ambaradan che scrivo...ed è meglio...mi sento più intimamente solo. C'è stato un tempo in cui avevo addirittura degli amici su questo benedetto blog...ma adesso, spero x loro che facciano di meglio nella vita che scrivere alle nove e mezza di un giovedì sera, giusto per rilassare il cervello dopo una giornata di lavoro a dir poco devastante e giusto x nn tornare a casa dove sai che ti aspetta un triste piatto freddo con tua madre in depressione perchè te ne stai andando di casa ed eri l'unico suo ricordo di quando era mamma...visto che adesso è nonna ed inesorabilmente....nn occupandosi più dei figli...ha adempiuto al suo compito biologico e...dovrà riposarsi sempre più....

che altro dirti, mio caro dr. blog...niente! è che mi fa sempre piacere parlare con te, perchè sei l'unico che mi ascolta capendo alla perfezione quello che dico e ascoltando pure le cazzate scritte di getto senza punteggiature...tanto le dobbiamo capire solo noi queste stronzate!! stasera vorrei una bella cosa da mangiare....spaghetti con le cozze e gamberetti fritti...tutto innaffiato da dell'ottimo vino rosso e poi...mezzo mbriako, dritto a nanna che domani mi aspetta n'alra giornata di fuoco.

AH! sabato scorso ho partecipato ad un festino con la mia ragazza e degli amici...veramente la rimembranza del passato mi è risalita con prepotenza accecandomi la mente, struggendomi il cuore, sprizzando adrenalina da tutti i neuroni...beh, diciamo che mi sono ripreso xkè x un paio d'ore sono tornato quello che mi piaceva essere...

ora in camicia e giacca, ieri in jeans e t-shirt...cosa t piace di più?

BOH! la mia risposta è un sonoro CHE CAZZO NE SO! fondamentalmente me ne infischio, anche se un pò parteggio x gli scansafatiche...essendo io un ex di quelli...e vabbè! ADESSO SI LAVORA, IL LAVORO PRIMA DI TUTTO...eh, il cazzo! il pagamento in secondo piano...lavoro x minimo 12 ore al giorno, ruolo di responsabilità, stressante, decision maker, quasi manager, mi sposto con auto...faccio cattivo sangue...x 700 euro al mese!!!!!!! E' UNA VERGOGNA! con co.co.pro, ovviamente!!

SONO convinto che se quello che faccio qui lo facessi in una agenzia di milano, almeno le 3000 euro nette al mese con l'indeterminato me lo darebbero! e vabbè...si fanno le scelte x come te le senti di fare...IO VOGLIO RESTARE QUI.

Lasciatemi così, come una cosa posata in un angolo e dimenticata...GRAZIE!

 
 
 

NODI DA AMARE

Post n°104 pubblicato il 17 Luglio 2008 da lokissimo

"Io" che guardi dai miei occhi,
perchè non ridi più sì giulivo?
Nero e grigio con parole tocchi,
gridi ancora al sangue "fatti vivo!"

Bella immagine appesa al chiodo,
vago nei miei mondi ormai straniero.
Voce che riecheggia in altro modo,
"questo nuovo io non sarà mai fiero!"

Questa nave è ferma nel passato,
cambia rotta solo per un mar futuro.
io seduto senza storia e senza fiato,
li guardo solo con le spalle al muro!

Autore: IO

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

ULTIME VISITE AL BLOG

fate_cambusaBluenight40Aldus_rlohoalewallyMarquisDeLaPhoenixDJ_PonhziPennamaledettalokissimoorloxraffelboscia.marabarbyximapasquale.mennacamalo1980
 

ULTIMI COMMENTI

infatti, ma sai qual'è la cosa più ridicola? è che...
Inviato da: lokissimo
il 27/04/2014 alle 02:18
 
Rifugiarsi nel pollo alle mandorle è la cosa migliore che...
Inviato da: Picardinha
il 14/06/2012 alle 16:59
 
Incredibile, ma quante coincidenze!
Inviato da: Diletta Canuti
il 14/06/2012 alle 16:57
 
Ti prego Vasco no!! Lo odio!
Inviato da: Odio Vasco
il 14/06/2012 alle 16:55
 
Ma il progetto si è poi realizzato?
Inviato da: Er Friulà
il 14/06/2012 alle 16:55
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom