Creato da nuvolarosa_2008 il 06/04/2008

Ruggine E Salsedine

i fogli della mia vita

 

 

x

Post n°123 pubblicato il 22 Luglio 2010 da nuvolarosa_2008

Ho trovarto questo scritto che mi ha commosso moltissimo,

mi ricorda tanto la mia mamma quando non arriva in tutto e quando

vorrebbe raggiungere il mio papà.

Dobbiamo avere sempre tanta pazienza, anche quando

la vita ci mette a dura prova e ne abbiamo poca.

Mamma ti amo.

e se oggi sono una buona mamma, lo devo solo a te.

SE UN GIORNO MI VEDRAI VECCHIO:

SE MI SPORCO QUANDO MANGIO E NON RIESCO A VESTIRM...I..ABBI PAZIENZA.

RICORDA IL TEMPO CHE HO TRASCORSO AD INSEGNARTELO.

SE QUANDO PARLO CON TE RIPETO SEMPRE LE STESSE COSE…..

NON MI INTERROMPERE…… ASCOLTAMI.

QUANDO ERI PICCOLO DOVEVO RACCONTARTI OGNI SERA LA STESSA STORIA FINCHE’ NON TI ADDORMENTAVI.

QUANDO NON VOGLIO LAVARMI NON BIASIMARMI E NON FARMI VERGOGNARE…

RICORDA QUANDO DOVEVO CORRERTI DIETRO INVENTANDO DELLE SCUSE PERCHE’ NON VOLEVI FARE IL BAGNO.

QUANDO VEDI LA MIA IGNORANZA DELLE NUOVE TECNOLOGIE , DAMMI IL TEMPO NECESSARIO E NON GUARDARMI CON QUEL SORRISETTO IRONICO..

HO AVUTO TUTTA LA PAZIENZA PER INSEGARTI L’ABC..

QUANDO AD UN CERTO PUNTO NON RIESCO A RICORDARE O PERDO IL FILO DEL DISCORSO …. DAMMI IL TEMPO NECESSARIO PER RICORDARE E SE NON CI RIESCO

NON TI INNERVOSIRE ….. LA COSA PIU’ IMPORTANTE NON E’ QUELLO CHE DICO

MA IL MIO BISOGNO DI ESSERE CON TE ED AVERTI LI CHE MI ASCOLTI.

QUANDO LE MIE GAMBE STANCHE NON MI CONSENTONO DI TENERE IL TUO PASSO

NON TRATTARMI COME FOSSI UN PESO .

VIENI VERSO DI ME CON LE TUE MANI FORTI NELLO STESSO MODO CON CUI IO L’HO FATTO CON TE QUANDO MUOVEVI I TUOI PRIMI PASSI..

QUANDO DICO CHE VORREI ESSERE MORTO… NON ARRABBIARTI.. UN GIORNO COMPRENDERAI CHE COSA MI SPINGE A DIRLO.

CERCA DI CAPIRE CHE ALLA MIA ETA’ NON SI VIVE SI SOPRAVVIVE..

UN GIORNO SCOPRIRAI CHE NONOSTANTE I MIEI ERRORI HO SEMPRE VOLUTO IL MEGLIO PER TE E CHE HO TENTATO DI SPIANARTI LA STRADA.

DAMMI UN PO’ DEL TUO TEMPO

DAMMI UN PO’ DELLA TUA PAZIENZA

DAMMI UNA SPALLA SU CUI POGGIARE LA TESTA

ALLO STESSO MODO IN CUI IO L’HO FATTO PER TE.

AIUTAMI A CAMMINARE.. AIUTAMI A FINIRE I MIEI GIORNI CON AMORE E PAZIENZA.. IN CAMBIO IO TI DARO’ UN SORRISO E L’IMMENSO AMORE CHE HO SEMPRE AVUTO PER TE.

TI AMO FIGLIO MIO E PREGO PER TE ANCHE SE MI IGNORI.

 
 
 

u

Post n°122 pubblicato il 21 Luglio 2010 da nuvolarosa_2008

Francesca Strinati Gueye

E' passato quasi un anno da quando passavo tanto tempo qui

sopra, e tu piccola mia sei cresciuta e sei sempre piu bella,

le mie ore sono piene di te, in ogni istante tu riempi i miei

occhi di gioia e di orgoglio, i tuoi sorrisi piccola sdentatina

riempiono il mio cuore di sussulti e di innamoramento

profondo, immortalerei ogni istante di te, perche cresci cosi in fretta...

ho tanta paura di perdermi qualcosa x strada, ma allo stesso tempo,

non riesco a passare le giornate a fotografarti perche è

con gli occhi miei veri che voglio viverti.

Stasera pensavo a quanto sara difficile non dormire con te

per 4 notti, alla fine di agosto quando nascera tuo fratello,

ed a come sarà difficile dividermi equamente, senza farti pesare

il nuovo arrivo... ma so che in qualche modo faremo... perchè

ti amo piu della mia stessa vita, e non tio faro mai

mancare nulla mio grande immenso amore.

Ora fai tanti sogni belli, che mamma veglia su di te in ogni istante,

mio splendido magnifico cucciolo di tigre.

Ti amo all infinito.

Vi amo all infinito.

 

 
 
 

u

Post n°121 pubblicato il 21 Luglio 2010 da nuvolarosa_2008

Il più bello dei mari
è quello che non navigammo.
Il più bello dei nostri figli
non è ancora cresciuto.
I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.
E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l'ho ancora detto.
Nazim Hikmet

 
 
 

x

Post n°120 pubblicato il 13 Settembre 2009 da nuvolarosa_2008

 

.. SoGnI RiEmPiRANnO

GlI OcChI..

 

Marina Di Bibbona...

Mamma, Papà e Samantha Kine

ArRiVaNO!!!

 

 
 
 

c

Post n°119 pubblicato il 13 Luglio 2009 da nuvolarosa_2008

Inizio a pensare a quanto mi mancherà sentire

i tuoi movimenti nel mio ventre,

ma averti tra le braccia sarà l'emozione per eccellenza.

La vera esenza di questa esistenza,

piccola Samantha quanti vestitini splendidi oggi

papà e mamma ti hanno preso..

non so più pensare a me, nella mia mente

ci sei sempre tu prima di tutto, insieme a tuo padre.

Vi amo tanitssimo.

Notte blogghers.

Un bacio immenso all'altra piccola mamma gemella

 che vive con me in contemporanea questa magnifica gravidanza.

 

 
 
 

z

Post n°118 pubblicato il 15 Giugno 2009 da nuvolarosa_2008

Immense emozioni,

sentire i tuoi movimenti dentro di me,

in ogni momento della giornata,

Voi siete l'aria pura della mia rinascita.

Come vi Amo.

 

 
 
 

x

Post n°117 pubblicato il 13 Giugno 2009 da nuvolarosa_2008

 

Sto vicendo sulle mie ossessioni.

Anche la parte più malata di me,

sta sparendo grazie alla sicurezza nuova

che sto acquistando.

Grazie per questo a mio marito,

che nella sua correttezza

mi rimane accanto nonostante

i miei alti e bassi.

Papa Dama La Nopp

 

 
 
 

b

Post n°116 pubblicato il 11 Giugno 2009 da nuvolarosa_2008

 

ruggine e salsedine
nell'ombra del sole
salsedine il respiro del mare
ruggine dei ricordi
che si perdono
in una nuvola rosa
come il tramonto
trafitto dal tempo
ruggine e salsedine
nell'ombra del sole
sconfitto dalla sera che vola
in una pallida nuvola rosa...

 

Grazie a Lorenzovok per la poesia a me ispirata

 
 
 

s

Post n°115 pubblicato il 30 Maggio 2009 da nuvolarosa_2008

Giorni fa una persona a cui voglio un gran bene mi ha detto che bisognerebbe prendersi meno sul serio.

Io ero lì che mangiavo un gelato e mi facevo seimila paranoie su una quantità infinita di questioni, dal peso specifico dei miei polpacci all’inclinazione dell’asse terrestre. facevo dei segni per aria con le dita tracciando disegni immaginari, “old fingertip made tales of people”, e anche se parlavo a me stessa la voce era alta.

Lui invece se ne stava seduto su una panchina di legno e leccava il verde del pistacchio che sbrodolava a lato del cono. dal suo sguardo si capiva che non fare arrivare quella riga liquida sulla maglietta, in quel momento, era l’unico problema che avesse al mondo. in una giornata di sole, con gli alberi frondosi verde pisello che si muovevano nel vento, arginare un verde pistacchio era la sola cosa che avesse una certa priorità.

In condizioni normali mi sarei inkazzata. l’ho fatto parecchie volte. abbiamo due modi di vivere del tutto diversi, due modi di essere agli antipodi. ci separano tropici del capricorno, del cancro, duemila costellazioni zodiacali ed emotive e quintali di corredo genetico. lui vive bene e tanto, io vivo malissimo e a tratti. lui “carpe diem”, io “mi ritrovai in una selva oscura”. lui si sveglia la mattina con la musica dei simpson nel cervello, io con la quinta di beethoven, ma col distorsore.

Quel pomeriggio uno strano polline giallino doveva essere arrivato dalle campagne dritto alle mie narici, perchè reagii in modo diverso. anzichè salire sulla fontana di mezzo, quella con gli zampilli mosci del parco sotto casa, e fargli due palle così sul fatto che IO avevo le vere ambizioni e LUI era un’ameba, l’ho ascoltato.
e l’unica espressione che ho fatto è stata questa : :-0
lui manco se n’è accorto. aveva la luce su tutta la faccia al punto che gli erano scomparse le sopracciglia, e vi ho detto che la tenuta del gelato era la sola cosa di cui gli importasse.

Però la sua minuscola lezioncina, lanciata lì come un sassolino nello stagno senza nemmeno l’intenzione di galleggiare, mi colpì.
“in che senso?”, gli chiesi.
“siamo solo esseri umani. esserini umani del cazzo che stanno su questa terra uno sputo di tempo e devono cercare di goderselo il più possibile. basta.”

salto spazio temporale da lui al sesto livello del dodicesimo anfratto del quinto cerchio del mio cervello.
“E’ VERO CAZZO!”

va bene tutto, va bene l’arte, la poesia, l’intelligenza e l’ambizione, va bene il “sui generis”, va bene il “siamo speciali”, va bene l’io e le egocertezze, va bene la filosofia e la morale, va bene la lotta, gli ideali, vanno bene i geni e i brillanti, vanno bene le Idee, la Musica, va bene un Progetto e i suoi Guai, va bene l’elucubrazione e lo struggimento, bene la malinconia, bene l’esaltazione, va bene ogni forma di autoaffermazione della propria diversità.

Ma va bene soprattutto la vita, le gite fuori porta, una telefonata al momento giusto, un bacio vero, un film del cazzo con un mare di schifezze, un po’ di sole al mare, una spaghettata col pesce, una partita a ping pong, una bella canzone in macchina, un massaggio al posto giusto, un nuovo gattino,

il coraggio di dire “ho bisogno di te” e di venirsi a prendere quello

che si vuole al momento esatto.
la vita non è sempre “tutto un equilibrio sopra la follia”.

la vita è anche un “elementare Watson”,

e molto più spesso un live it in time.

E qui Raffa, te lo devo, avevi ragione...

e fatti una risata di tanto in tanto...

grazie.

 
 
 

sama iai

Post n°114 pubblicato il 09 Maggio 2009 da nuvolarosa_2008

Tanti auguri Mamma

spero un giorno di poter essere

con la mia piccola una madre straordinaria

quanto lo sei stata tu con noi.

Ti Amo.

 

Ed auguri anche a me,

che finalmente sono mamma :)

 
 
 

x

Post n°113 pubblicato il 08 Maggio 2009 da nuvolarosa_2008

(print image)
Voglio un grande scatolone
Che si vede solo il cielo
E una doccia d'acquazzone
Tanto il sole asciuga e costa Zero

 
 
 

Le notti

Post n°112 pubblicato il 30 Aprile 2009 da nuvolarosa_2008

Incredibilmente eterne queste notti lontana da te

che sei il mio respiro, che sei la mia epidermide.

Vorrei essere la sdraio che divide le nostre notti,

ma al mattino ci ricongiungiamo nel nostro eterno abbraccio

e rubiamo ore di sonno che non possiamo condividere la notte.

Passeranno presto questi mesi,

presto uscirà quel tanto amato lavoro che ti avvicinerà

a tua moglie ed a tua figlia,

così non dovremo più con forza staccarci controvoglia

ma saremo vicini ed abbracciati tutta la notte

come sempre amiamo fare.

La piccola Samantha si muove come un ossessa

quando papà è lontano, ha voglia di abbracciarti anche lei

mio Gigante Amore.

ieri era 1 mese della nostro matrimonio,

che magnifiche le rose che mi hai portato,

squisito il profumo che mi hai regalato,

lo annuso un pò.. e mi sembrano essere già le 8 di domani

per baciarti e fare colazione insieme.

Quanto ti amo solo Dio lo sa.

Noi due nel mondo e nell'anima,

la verità siamo noi...

 

 
 
 

x

Post n°111 pubblicato il 18 Aprile 2009 da nuvolarosa_2008

Non volevo lasciare impronte di dolore

sebbene in passato mi hanno spesso e volentieri attraversata

per colpa di scelte sbagliate, forzate o per colpa della mia

testa troppo dura che quando si impunta non vuol capire quando

è ora di dire "Stop!".

Ripassando di qui ho letto dentro me differenze sostanziali

che hanno cambiato il corso del mio destino

e mi hanno portato gg dopo gg verso la

F E L I C I T A '.

L'estate scorsa vivevo di ferite, ed artifici sulla mia pelle,

nella mia vita, fino a che il destino mi ha portato a Lui,

bello come un adone, mia metà completa di una mela dorata.

Oggi quell'adone è Mio Marito.

Il 29/03/2009 alle ore 10.15 mi ha sposato

con gli occhi pieni di emozione ed ha reso la mia vita

* F A N T A S T I C A *

Non passo più molto del mio tempo sui blog di libero,

oltre ad essere una donna sposata da 5 mesi e mezzo

aspetto un bimbo magnifico che cresce gg dopo gg, ora dopo ora

dentro di me, un bimbo dentro alla bimba :)

e che sta portando tanta gioia e benessere nella mia vita.

Loro, la Mia Famiglia mi hanno completato,

ma passando di qui ricordo volentieri tutti i cari amici

e compagni di serate tristi e vuote che mi sollevavano

il morale quando non vedevo più alcun senso in questa esistenza,

quando per stare bene avevo bisogno di fumarmi una canna

 e volare lontana dalla realtà che non volevo vedere.

Oggi sono una Donna. Una Moglie. Oggi sono una Mamma.

Oggi riapro questo pezzetto che ha fato parte di me perchè

chi mi leggeva con piacere possa ancora farlo

e perchè chi volesse lasciarmi un saluto

senza sembrare inopportuno possa farlo senza alucn timore.

un abbraccio a tutta la community ed a chi passerà di qui.

Franci3

 
 
 

x

Post n°110 pubblicato il 18 Aprile 2009 da nuvolarosa_2008

Remember when you were young, you shone like the sun.
S.h.i.n.e  o.n  y.o.u  c.r.a.z.y   d.i.a.m.o.n.d.
Now there's a look in your eyes, like black holes in the sky.
Shine on you crazy diamond.
You were caught on the crossfire of childhood and stardom,
blown on the steel breeze.
Come on you target for faraway laughter,
come on you stranger, you legend, you martyr, and shine!
You reached for the secret too soon, you cried for the moon.
S.h.i.n.e  o.n  y.o.u  c.r.a.z.y   d.i.a.m.o.n.d.


Threatened by shadows at night, and exposed in the light.
Shine on you crazy diamond.
Well you wore out your welcome with random precision,
rode on the steel breeze.
Come on you raver, you seer of visions,
come on you painter, you piper, you prisoner, and s.h.i.n.e!

                                                                    [Pink Floyd]