Creato da aru1962 il 06/05/2009
frammenti di un'esistenza

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Dalla raccolta delle mie poesie...

A VOLTE CAPITA CHE...

Rimani fermo ad osservare le cose

il mondo si sveglia ogni giorno uguale

dalla prospettiva della stessa finestra

trascorrono gli anni senza traccia

un segno che resti,un’abitudine valida.

A volte capita,non accorgersene

cadere nell’oblio delle solite cose

ti sembra di aver vissuto già il meglio

quando un giorno è trascorso uguale

al medesimo giorno precedente...

Pensi di esser tu lo sbaglio,capita

credi di non valere qualcosa di più

lasci che l’acqua scorra lentamente

mentre osservi dal ponte i sassi..

Ma a volte capita...capita un angelo

ti attraversa la strada e ti cambia

ogni particolare della tua giornata

assume un colore diverso,speciale

negli occhi suoi vedi sempre il mare

che piova o ci sia il sole stai bene

sembra di vivere col fiato sospeso

ma quando respiri senti la musica

quell’armonia celeste che fa bene.

Capita,capita d’innamorarsi e giuro

a me è capitato,mi ha stravolto

ma ne sono infinitamente felice

perchè ora posso credere a giorni

mai uguali gli uni agli altri,dolci

sempre,anche quando sto male

giorni che a volte manchi da morire

giorni che mi ripagano d’immenso

quando solo posso baciarti o stringerti

giorni pazzi,increduli,lunghissimi

aspettando di te,di questo amore

che ora vive,che ora c’è....

UNICA

Rev riavvolge il nastro nella mente

ascolterei l'altro lato della vita

ma oggi proprio non mi va

così ti ricordo mio amor perduto

la tua pelle profumata di sole

gli occhi tuoi capaci di ridere

talmente tristi nel vero pianto

la bocca umida perla di rugiada

che sembrava di baciarti il cuore

i capelli sciolti d'oro biondi

tracciavano leggeri arcobaleni

a nasconder segreti tesori sul collo

il tuo sesso al sapore di fragola

schiuso come avida conchiglia

le mani lievi come lieve marea

per questo corpo stanco e riarso

il tuo essere tutto l'essenziale

ciò che basta per sentirsi vivi

in questo mondo che uccide piano

maledetto rev che trascini il nastro

di un amor che non ritorna

ma torna sempre qui in me

 

l'angolino di facebook

WWH

Vorrei tu fossi qui
a ricordarmi l'uomo che ero
quello che faceva parlare le stelle
il pazzo poeta dell'anima
acrobata senza rete

Vorrei tu fossi qui
le mani tra le mie
la pelle sulla pelle
le labbra sulle labbra
due corpi un corpo

Vorrei tu fossi qui
con la tua sigaretta
a far cerchi di fumo
a riattaccarmi il bottone
dove il cuore ha un'asola vuota

Vorrei tu fossi qui...
I wish you were here...

 

Navigando nella rete

Tag

 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

aru1962vegarosemagidi2004Draka80filtrpamela101psicologiaforensesergiu310amici_nella_vitavirgola_dfterri22messaggeria.normaletiefblauleon1970SirenettaLaura
 
 

 

« il sapore della libertaDoloroso addio »

appunti di viaggio

Post n°26 pubblicato il 01 Settembre 2009 da aru1962
Foto di aru1962

 

Calabria,terra meravigliosa!Di solito cerco di evitare i villaggi all-inclusive con animazione e relativa confusione di massa,non fanno per me.Da quando però ho iniziato a trascorrere le mie vacanze insieme a due piccoli cuccioli cerco sempre di appoggiarmi ad una struttura che offra alcune comodità di base e svago per non trovarmi spiazzato di fronte a qualsiasi emergenza.Così la mia mezza giornata di “penitenza” in piscinona gigante,con animatori che ti saltano intorno e ti invitano a partecipare ai giochetti più assurdi,l'ho dovuta scontare anche questo anno!Ma in fondo mi fa piacere sentirmi dire dai due piccoletti “babbo,ma quando si inizia a girare un po' per scoprire spiagge e luoghi nascosti?”...vuol dire che anche loro stanno crescendo con lo spirito giusto,quello che fa di un semplice turista un “viaggiatore”!Sì,perchè la differenza,tra turista e viaggiatore,c'è ed è anche abissale. Una nuova terra mi piace scoprirla poco a poco,svelarla attraverso i suoi colori più segreti,le sfumature di spiaggette dove si arriva solo via mare o nelle ombre di vecchie mura di antichi borghi.Ed imparare a conoscerla attraverso i sapori della sua cucina di tradizione,nelle rughe sui volti dei più anziani,volti che raccontano del sudore fatto per guadagnare i frutti del raccolto,per scrivere le pagine di una tradizione centenaria.Beh,dopo la mia mezza giornata di “penitenza”,mi ci sono buttato a capofitto dentro la Calabria ed insieme ai miei cuccioli ho scoperto una (purtroppo piccola) parte di una terra meravigliosa!La porterò con me durante l'inverno e la tirerò fuori ogni volta che mi tornerà nella memoria olfattiva il profumo dei grandi eucalipti,nella memoria visiva il colore di un mare fantastico,nella memoria del cuore il sorriso dei miei bambini....

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog