Creato da Web_London il 15/04/2015

Note a margine

A volte di vince, a volte si perde ma la lotta è sempre impari

 

« "Pensieri" di Alfredo"HUMAN VS/PUPPET" di Estelle_k »

"Mangiare" di Rozappa

Post n°479 pubblicato il 28 Gennaio 2017 da Web_London
 


Rosario mi ha inviato questo post qualche mese fa
"Pazienta" gli ho detto, "quando riapro lo pubblico"
"Non c'è problema"
Nel frattempo lui l'ha pubblicato anche nel suo Blog
Ma non importa, le sue parole stanno bene lì come stanno bene anche qui
Un paio di giorni fa ci siamo sentiti al telefono. Ogni tanto ci sentiamo, Rosario lavora ad un tiro di schioppo da casa mia e ogni tanto capita di sentirci o di vederci
(Beh, che non ci vediamo è dall'ultima volta del cenacolo, un bel pezzo di tempo ...)
L'altra sera al telefono gli ho detto: "Guarda che dobbiamo vederci, è da un pezzo che non lo facciamo"
"Quando vuoi"

Mi piace Rosario, è una di quelle persone con cui puoi parlare di tutto
Quando siamo al telefono, però, ho notato che io parlo molto meno di lui e che mi piace di più ascoltarlo
Adesso poi che è diventato da qualche giorno un "giovane" sessantenne, è passato con un grande salto dal ruolo di "Amico più grande" a quello del: "Grande saggio!"
Ahah!
Comunque sia, oggi il Blog è per lui e per la persona che ho pubblicato stamattina, Alfredo

Ola

...

 

Ho sempre avuto un sogno
di Rozappa

 

Cibo e erotismo sono da sempre il connubio ideale per godersi pienamente la vita, così ho pensato di raccontare un po' per scherzo, un po' inventando e un po' raccontando la verità, questa storia sperando che vi piaccia, a me ha soddisfatto parecchio

MANGIARE

Mi sono sempre chiesto perché donne così giovani fossero attratte da uomini anche molto più grandi di loro, forse perché per noi uomini è quasi sempre l'opposto.

C'eravamo conosciuti per caso, stavo cercando un ristorante dove fermarmi a mangiare e, entrato in quel locale, mi si avvicina una ragazza biondina, magra con pantaloncini e camicetta verde pisello e un grembiule bianco; il viso è valorizzato da due occhioni da cerbiatta e dal nasino alla francese: davvero carina. Completata l'ordinazione lei si gira e noto che le gambe lunghe e affusolate finiscono con un culetto rotondo da prendere a morsi.

 

Non mi capita spesso di soffermarmi a osservare una persona con simili pensieri per la testa, ma davvero avevo trovato quella ragazza sorridente molto sensuale.

Tornai ancora a mangiare in quel ristorante e cercai di nascondere il mio interesse ma forse non mi riuscì bene perché notai la sua aria infastidita. Allora lasciai perdere e a diradai le mie visite.
Sarà stato per questo o perché le mancavano comunque quelle piccole attenzioni che le davo, o forse avevo male interpretato la sua insofferenza; e così questa volta fu lei ad avvicinarsi a me chiedendomi del mio lavoro, dei miei hobby, del perché avessi quel modo simpatico di parlare.
Poi nel periodo natalizio, con la scusa di una suoneria divertente, mi chiese di inviargliela e così mi carpì il numero di cellulare.

Il giorno dopo mi arrivò questo sms:
"Ciao sono Lucia, sai la cameriera del ristorante, quella col completino verde che ti fa impazzire"

La sorpresa mi lasciò un sorriso sulle labbra, soprattutto per il richiamo al vestito di cui non le avevo mai parlato.

Naturalmente risposi subito e iniziò uno scambio di messaggini sempre più intriganti finché in risposta a un mio complimento, fu di nuovo lei a prendere l'iniziativa:
"Sai che avrei voglia di stringerti fino a farti urlare"
La risposta che mi venne istintiva e andò anche oltre il mio volere

"E io avrei voglia di prendere a morsi quel tuo culetto impertinente"

"Sai cosa ho pensato? Perché non vieni alla festa del mio compleanno? La faccio a casa mia, ci saranno alcuni amici, ognuno porta qualcosa da mangiare e potresti partecipare anche tu"
"Cosa? A casa tua? Con i tuoi amici? Cosa c'entro io con loro, avranno la metà dei miei anni, e poi a che titolo sarei lì?"

"Non preoccuparti ti farò passare per il mio prof di filosofia, nessuno ci troverà niente di strano e poi, a una certa ora, ce ne andremo di sopra e potrai mangiarmi tutta"

E così sono ero arrivato sotto casa sua, mescolato ai suoi amici, con una scatola di cioccolatini in mano; loro invece con sacchetti di cibo chiuso in vaschette di alluminio: chissà cosa contenevano?
Ma pensandoci bene:


 

"Non mi importava cosa gli altri portassero da mangiare, a me interessava cosa poi avrei mangiato io"

Rosario, marzo 2016

 

 

Il Blog di rozappa è:
Rosario

 

 

 
Rispondi al commento:
oltre.lo.specchio
oltre.lo.specchio il 28/01/17 alle 17:22 via WEB
Attento ai cambiamenti repentini nella dieta.. Sai poi... Trigliceridi... Colesterolo;-);-) Buon w.e. Orso & co.
 
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

ULTIME VISITE AL BLOG

SoloDaisyQuartoProvvisoriobluiceeecassetta2moon_Iper_letteranadiaemanumaresogno67Arianna1921aldebaran630Web_Londonlisa.dagli_occhi_blugiovanni.franconeEstelle_k
 

ULTIMI COMMENTI

Ci sono situazioni per qui non puoi far niente, come per...
Inviato da: Mat
il 27/03/2024 alle 09:27
 
Vivere nell'attesa o nell'attesa vivere? Un caro...
Inviato da: SoloDaisy
il 23/03/2024 alle 22:36
 
Se provo immaginare gia m'inquieto ^_^
Inviato da: Web_London
il 12/03/2024 alle 21:30
 
No, non si finisce mai
Inviato da: Web_London
il 12/03/2024 alle 21:28
 
Sono d'accordo con la riflessione delle scelte Web, ma...
Inviato da: Estelle_k
il 12/03/2024 alle 19:20
 
 

_____________________________

 

 

_____________________________

 
 

_____________________________________

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963