Fine di un sogno

Oggi bellissima giornata, ma nonostante questo non hai voglia di uscire… preferisci restare solo a pansare, pensare a quel 26 novembre 2009 che ti ha rovinato la vita…

Ho creato questo profilo dove ho portato tutti i post che raccontano la nostra storia… Questo perché quando mi tornerai nella mente potrò leggere e ripercorrere quei sette anni che devo cancellare e dimenticare per poter continuare a vivere… Sò che non leggerai mai questo post, non sai della sua esistenza, l’ho scritto per me…

Ora nella mia mente un’altra data da ricordare, date che rimarranno x sempre scolpite nella mia mente… 26/11/2009 inizio di un sogno… 19/07/2017 fine di quel sogno, il giorno che per l’ultima volta ti sei divertita a farmi male…

Da quel giorno che ti ho incontrata non c’è più stato istante che la mia mente non abbia pensato a te, mi sono perso in un sogno, mi sono innamorato di una donna che vedevo volare sopra tutte, con le altre non c’era paragone, bastava un tuo messaggio, una tua telefonata ed io raggiungervo orgasmi paradisiaci, nemmeno nei momenti più intimi riuscivo a dirti certe cose, cose che magari in quel momento avrebbero acceso i tuoi sensi… Certe parole non le potevo pronunciare riferite a te, era più forte di me… TU ERI TU… eri la donna dei miei sogni…

Invece sbagliavo, non eri la donna che conoscevo, eri un’altra donna ed io non vedevo … Penso a quante volte mi hai detto “Questo amore sarà per sempre” ed io che quasi ci credevo… Mi dicevi “solo al pensiero che un altro uomo mi possa sfiorare, sto male” quando il giorno prima o quello seguente eri stata o saresti stata di un altro o di altri, non ti chiedevo fedeltà, ma ti chiedevo solo rispetto, rispetto per l’amore che provavo x te, un amore vero, puro, sincero, un amore che una donna come te non meritava.

È arrivato il giorno che hai ammesso che la tua vita non era cambiata, era la stessa di quando ti avevo conosciuta, ho accettato anche questo perché l’amore che provavo per te era immenso, eri la mia vita… Non riuscivo a vedere un domani senza un tuo messaggio… una tua telefonata… un tuo bacio…

Era il mese di novembre 2016, avevamo interrotto la nostra storia, fino a febbraio non ci siamo quasi più sentiti, ti ho pensato… sognato… desiderato… ma tu avevi altro per la testa… il 6  febbraio 2017 quel tuo messaggio che mi ha di nuovo fatto sognare…

volevi il mio IDEM…

    Siamo ripartiti, questa volta pensavo fosse diverso, ti sentivo più sincera, sapevo che ti prendevi le tue boccate d’ossigeno (come le chiamavi tu) ma non immaginavo che mentre dicevi certe cose a me stavi facendo nascere un’altra storia… io vedevo i tuoi cambiamenti, certi giorni ti sentivo vicina ed altri distante anni luce… È arrivato il giorno che hai deciso di dirmi che avevi un’altra storia, storia di sesso mi dicesti, una storia che non toccava i tuoi sentimenti…

Purtroppo non era così e tu lo sapevi…

Ci siamo visti ancora qualche volta ma non eri più la stessa, sicuramente pensavi a lui quando eri con me… abbiamo deciso di vederci quel lunedì, ti dissi

“Ci vediamo per l’ultima volta”

Abbiamo passato un pomeriggio da sogno, ci siamo abbracciati, baciati, amati, è  stato come se il tempo fosse ritornato agli inizi, abbiamo parlato tanto, ero strafelice… ti ho accompagnato alla macchina, nel tragitto nessuna parola, il silenzio ci avvolgeva, era stata l’ultima volta insieme… Ci siamo salutati… Era finita la nostra storia…

No… Non hai voluto finisse così, sarebbe stato troppo bello per me, i ponti tra noi sarebbero rimasti intatti, ci saremmo ancora sentiti… Hai voluto di nuovo contattarmi, mi dicesti…

“senza te non posso stare, ho bisogno dei tuoi messaggi, delle tue telefonate, ho bisogno di te, ho bisogno di sapere che fai ancora parte della mia vita, non posso immaginare un futuro senza te”

Mi hai mandato un messaggio che terrò per sempre, era una risposta ad uno dei suoi insulsi messaggi,

“vedi come mi tratta? non è amore è  solo sesso” “adesso lo mando a quel paese, mi ha rotto”

e mi dicesti “con lui ho chiuso”. Decidemmo di incontrarci, era il 19 luglio, per pranzare e passare un pomeriggio assieme, ero euforico, passare ancora una giornata con te sarebbe stato il regalo più  bello che la vita mi potesse donare…

Ma già il giorno prima al telefono il tuo cambiamento fu evidente, eri di nuovo cambiata… ci incontrammo ma tu eri da un’altra parte, eri lì solo fisicamente, pensavi a lui, te lo si leggeva in viso… quel giorno mi hai eliminato definitivamente dalla tua vita…

Purtroppo solo ora a mente fredda riesco a capire che donna sei, una donna che non sa cos’è l’amore, il vero amore non é parte di te… Mi sono illuso leggendo i tuoi post ed i tuoi messaggi, ho creduto veramente di far parte di te, della tua vita, invece sono stato uno dei tanti vestiti che ti è piaciuto al momento è poi, passato di moda hai gettato tra gli stracci.

Quel per sempre, quel non potrò mai stare senza un tuo messaggio, finché vivrò sarai tu la storia della mia vita… tutte menzogne… Non avrei mai immaginato di essere cancellato definitivamente dalla tua vita, pensavo di rimanere per sempre un tuo punto di riferimento in qualsiasi momento di bisogno… INVECE

TUTTO CANCELLATO… TUTTO ELIMINATO… TUTTO DIMENTICATO… LA FINE DI UN SOGNO.

GIUSTO COSI

Fine di un sognoultima modifica: 2017-11-26T14:58:29+01:00da Amante.bs

Lascia un commento