DACHRA Il primo film horror tunisino

Dachra

DACHRA Il primo film horror tunisino

C'è un bella abilità, anche se di  genere horror cinematografico, nel raccontare una Tunisia che mentre  è proiettata dalla primavera araba in  un processo di modernizzazione all'occidentale mostra i lati più arcaici e superstiziosi ben conservati di una cultura di superstizioni e riti aberranti che mettono a rischio l'integrità di bambini più vittime della povertà che casi sacrificali a sconfiggere il male. I predestinati alla persecuzione sono segnati da linee.

Tutto inizia da una esercitazione  giornalistica…..

Ambientato sullo sfondo della Tunisia contemporanea, il film ruota attorno allo studente di giornalismo femminile Yasmin e ai due compagni di classe maschi che hanno intrapreso un incarico universitario al secondo posto di Mongia, una donna incazzata da 25 anni e ora imprigionata in un giovane, sospettata di stregoneria.
Mentre proseguono la loro indagine, i tre amici inciampano nel mondo arcaico e minaccioso di Dachra, un complesso di campagna isolato pieno di capre, donne silenziose, carne che brucia misterioso e vasellame da giardino, che è un vero e proprio alcol.
Quando il leader gioviale ma minaccioso della setta li invita a restare per la notte, Yasmin è attirato nei segreti del Drakra e nel tentativo di sopravvivere vivo.

 

Di Abdelhamid Bouchnak Writer-Director, Editor & Producer

Dizzly

DACHRA Il primo film horror tunisinoultima modifica: 2018-10-14T22:07:09+02:00da Dizzly

← Previous post

Next post →

2 Comments

  1. Awesome article!!! very interesting to read ratemyprofessors

  2. ho scoperto anche SIT Università neozelandese …se non erro, saluti

Rispondi a ratemyprofessors Annulla risposta