Il campanile di Oroset I – libro primo – (episodio 14°)

http://www.lulu.com/shop/felice-tolfo/il-campanile-di-oroset-libro-i/ebook/product-23785046.html
Felice Tolfo

precedente:

 L’ordine tanto desiderato arrivò:

                            Tutte le astronavi potevano procedere con l’allunaggio…..

Che pragmaticamente parlando significava:

andiamo a vivere sulla Luna!!

Semplice semplice”!!

Come se si trattasse di una passeggiata…!!

(14° ep.)

La Luna si presentava con le caratteristiche tipiche della scortesia. Forza di attrazione gravitazionale troppo bassa e atmosfera praticamente inesistente. L’ossigeno non aveva alcuna ragione di esistere e la superficie era soggetta, per buona parte delle sue giornate, a grandi sbalzi di temperatura: dai più 130 di una zona illuminata ai meno 170 di una zona d’ombra. Assolutamente vietato scordarsi dei raggi cosmici e dei venti solari.

Ma ciononostante quella triste e cruda realtà i Kalloxiani scoprirono che sarebbe stato sufficiente trasferirsi nel sottosuolo, ricco di grotte e di acqua, per trovare un ambiente non contaminato dalle alterazioni presenti all’esterno.

Nell’urgenza si doveva intervenire per chiudere con delle doppie porte stagne le entrate delle prime grotte abitabili e creare un sistema stabile capace di estrarre l’acqua, generare l’energia elettrica e l’ossigeno.

Ottenendo così degli habitat perfettamente isolati dall’esterno e opportunamente aerati.

Trasformazioni necessarie per un prossimo futuro, mentre andando oltre si rimandava il tutto ad altri progetti che si sarebbero dovuti concretizzare strada facendo, passo dopo passo, lungo il percorso della loro nuova vita.

Ovviamente con la speranza di creare una vera e confortevole città sotterranea…!!

Le giornate lunari duravano circa 28 giorni terrestri, 14 di luce e 14 di buio. Ma sin dal sei febbraio 1980, il loro primo giorno sulla Luna, i kalloxiani adottarono il calendario terrestre ed il fuso orario dell’Italia già in uso in quel di Kallox.

Così da ricondurre la durata di una giornata a 24 ore, indipendentemente dal numero di ore di luce o di buio esistenti sulla Luna stessa.

Al via, per ovviare alle necessità più impellenti, con la creazione dei primi habitat idonei alla vita.

Lavori che portarono alla realizzazione

di un’opera immane.

<Certo adesso possiamo anche affermare che la fortuna fu, sin dall’inizio dell’avventura lunare, una nostra fedele alleata. A partire dal numero di grotte naturali e di laghi generosamente superiore a quanto preventivato con le prime esplorazioni! Praticamente si lavorava ad una profondità media di venti/ventuno metri per ricavare spazi a tenuta stagna all’interno dei quali si creavano gli habitat idonei alla vita. E così via, andando sempre più avanti con l’espansione, sino ad arrivare a oggi con la grande e bella città nella quale vivere e crescere ha per tutti noi dell’incredibile…!!

Semplicemente meraviglioso…!!>

<”Va bene” “va bene”, ma si può sapere chi sono? Cosa mi rappresentano? Il loro livello di intelligenza? Cosa mai……….?>

<Altolà…. fermati mio caro Alex,

perché alle volte mi sembri proprio una persona scarsamente dotata, praticamente uno tratopicopico…!! Per davvero…..eh…!! Ahahahah…!!

Certo, ieri sera eri stanco morto….. ma prima di dormire non ti avevo confessato quel particolare di noi normalissimi esseri umani…..??

E allora…?? Dov’è il tuo problema…??

Mah! speriamo si tratti del tipico “caso isolato”…?? Ahahahah…!!>

<Uahahah…!! Comunque penso di essere in grado di tradurre qualcosa dal kalloxiano, esempio tratopicopico uguale a scimunito…..Uahahah…!! Uahahah…!! Uahahah…!!>

<Ah che uomo, e io che lo stavo sottovalutando….. Ahahahah…!! Ahahahah…!! Comunque stai tranquillo, se saprai ascoltare tutto il resto verrà da sé..! Avrai modo di rendertene conto con i tuoi stessi occhi girando per le vie di Selene….. Allora sì che potrai capire tante cose…??

Almeno lo spero…??

Ahahahah…!! Ahahahah…!!

Com’è che non ridi più?>

<Sto ridendo, dentro di me ma sto ridendo…!!

Uahahah…!! Uahahah…!!>

 

segue…..

Il campanile di Oroset I – libro primo – (episodio 13°)

http://www.lulu.com/shop/felice-tolfo/il-campanile-di-oroset-libro-i/ebook/product-23785046.html
Felice Tolfo

precedente:

Tutt’altra storia per la mia ciaka memory, quella sì che te la potresti tranquillamente e beatamente visionare a bordo….. se solamente me ne fossi portata una copia con me? Ma nulla di tutto ciò! Non può aiutarti nemmeno il mio cellulare perché non ho l’abitudine di conservare dati kalloxiani. Presto sbarcherai sulla Luna e allora ti si spalancheranno tutte le porte, che poi vedrai quante! Devi solamente avere un po’ di pazienza.>

<Ci mancherebbe altro, guai a non averla la pazienza! Uahahah…!!>

(13° ep.)

<Oh Alex, con le nostre chiacchiere abbiamo fatto le due, quasi le tre del tre settembre…..>

<Ecco perché mi si chiudono gli occhi dal sonno, Uahahah…!!>

Alle fine, vinti dalla stanchezza, crollarono…!! Una sistematina nei ripettivi letti, tirati giù per l’occasione, prima di essere rapiti da un certo Morfeo…!! Si svegliarono alle nove, sempre del tre settembre!

<Ehi Alex, muoviti….. che tra poco si fa colazione!>

<Eccomi, siiiii……. Ma quanto….. quanto abbiamo dormito?>

<Otto ore di fila e ho una fame… e tu?>

<Io più di te!>

<Bene, sono contenta!>

<Ma come funziona?>

<Semplice, apri gli stipetti e prendi quello che ti pare. Poi tutto dentro nel microonde! E per stare comodi tiri giù il tavolino a parete…..>

<Il tavolino…?? Uahahah…!! Uahahah…!!>

<Ahahahah…!! Ma guarda che sei proprio scemo…!!>

Uahahah…!! Ahahahah…!! Uahahah…!! Ahahahah…!!

La necessità di sfruttare al massimo lo spazio disponibile portò ad altre soluzioni similari ai tavolini a parete. Come, ad esempio, i letti che venivano tirati giù solamente per dormirci sopra.

<Okay okay…!! E adesso…… tu cosa mangerai?>

<Tortillas farcita con crema solida al cioccolato accompagnata da un bicchiere di caffè nero!>

<Uhm….. deve essere buona super, la devo provare ma al posto di un caffè ne prenderei due!>

<Ahahahah…!! Tremendo…“buona super” Ahahahah…!! Comunque abbiamo anche del latte, tè e succhi di frutta.>

<Tanta roba da mangiare e tutta molto buona ma dove l’avete presa? Al supermercato di Carpenedo…?? Uahahah…!!>

<Ma quale supermercato di Carpenedo…!!…!!

Questi sono prodotti tipici selenesi…!!>

<Azz…… spita…. vengono dalla Luna??>

Durante la colazione tutti gli occupanti dell’astronave, piloti compresi, vissero un breve ma esilarante momento dedicato ai festeggiamenti per il ventisettesimo compleanno di Isabel. La festa durò poco più di un palpito considerato che la stessa Isabel, con la voce ancora scossa dall’emozione per tutto quell’affetto ricevuto, decise di riprendere il suo straordinario racconto interrotto la sera precedente.

<Auguriiiiiiiii Isabel, stai diventando vecchia….. Uahahah…!! vecia vecia Uahahah…!!>

<Ahahahah…!! Tasi mona de omo che non ti si altro…….. Ahahahah…!!>

Uahahah…!! Ahahahah…!! Uahahah…!!

<Vedi Alex, tanti anni fa la Luna era un pianeta privo di ogni forma di vita e solamente un intervento dall’esterno avrebbe potuto modificarne il contesto. Ebbene quell’evento prodigioso ebbe inizio il sei febbraio del 1980 alle ore 10,00, quando la Luna venne sorvolata da un’astronave appartenente alla flotta kalloxiana. Una piccola speranza per dei grossi cambiamenti…!!

Quell’astronave aveva un compito ben definito che rivestiva un’importanza vitale per l’intera popolazione migrante.

Verificare se il pianeta, nonostante la sua ostilità verso ogni forma di vita, potesse in qualche modo offrire una certa, anche se complicata, ospitalità. Almeno sufficiente per l’obiettivo finale:

trasformazione in una realtà da colonizzare!

L’astronave atterrò regolarmente sulla Luna. In avanscoperta la squadra composta da scienziati e tecnici con l’intento di ispezionare in modo capillare una zona che fosse la più estesa possibile.

Alla fine arrivarono alla tanto sospirata conclusione che la Luna era la candidata ideale per l’insediamento di una colonia umana da realizzare nel suo sottosuolo!>

Immediatamente venne dato l’okay a tutte le astronavi per procedere con l’allunaggio.

Che pragmaticamente parlando significava:

andiamo a vivere sulla Luna!!

Semplice semplice”!!

Come se si trattasse di una passeggiata…!!

segue…..

Il campanile di Oroset I – libro primo – (episodio 13°)

http://www.lulu.com/shop/felice-tolfo/il-campanile-di-oroset-libro-i/ebook/product-23785046.html
Felice Tolfo

precedente:

Tutt’altra storia per la mia ciaka memory, quella sì che te la potresti tranquillamente e beatamente visionare a bordo….. se solamente me ne fossi portata una copia con me? Ma nulla di tutto ciò! Non può aiutarti nemmeno il mio cellulare perché non ho l’abitudine di conservare dati kalloxiani. Presto sbarcherai sulla Luna e allora ti si spalancheranno tutte le porte, che poi vedrai quante! Devi solamente avere un po’ di pazienza.>

<Ci mancherebbe altro, guai a non averla la pazienza! Uahahah…!!>

(13° ep.)

<Oh Alex, con le nostre chiacchiere abbiamo fatto le due, quasi le tre del tre settembre…..>

<Ecco perché mi si chiudono gli occhi dal sonno, Uahahah…!!>

Alle fine, vinti dalla stanchezza, crollarono…!! Una sistematina nei ripettivi letti, tirati giù per l’occasione, prima di essere rapiti da un certo Morfeo…!! Si svegliarono alle nove, sempre del tre settembre!

<Ehi Alex, muoviti….. che tra poco si fa colazione!>

<Eccomi, siiiii……. Ma quanto….. quanto abbiamo dormito?>

<Otto ore di fila e ho una fame… e tu?>

<Io più di te!>

<Bene, sono contenta!>

<Ma come funziona?>

<Semplice, apri gli stipetti e prendi quello che ti pare. Poi tutto dentro nel microonde! E per stare comodi tiri giù il tavolino a parete…..>

<Il tavolino…?? Uahahah…!! Uahahah…!!>

<Ahahahah…!! Ma guarda che sei proprio scemo…!!>

Uahahah…!! Ahahahah…!! Uahahah…!! Ahahahah…!!

La necessità di sfruttare al massimo lo spazio disponibile portò ad altre soluzioni similari ai tavolini a parete. Come, ad esempio, i letti che venivano tirati giù solamente per dormirci sopra.

<Okay okay…!! E adesso…… tu cosa mangerai?>

<Tortillas farcita con crema solida al cioccolato accompagnata da un bicchiere di caffè nero!>

<Uhm….. deve essere buona super, la devo provare ma al posto di un caffè ne prenderei due!>

<Ahahahah…!! Tremendo…“buona super” Ahahahah…!! Comunque abbiamo anche del latte, tè e succhi di frutta.>

<Tanta roba da mangiare e tutta molto buona ma dove l’avete presa? Al supermercato di Carpenedo…?? Uahahah…!!>

<Ma quale supermercato di Carpenedo…!!…!!

Questi sono prodotti tipici selenesi…!!>

<Azz…… spita…. vengono dalla Luna??>

Durante la colazione tutti gli occupanti dell’astronave, piloti compresi, vissero un breve ma esilarante momento dedicato ai festeggiamenti per il ventisettesimo compleanno di Isabel. La festa durò poco più di un palpito considerato che la stessa Isabel, con la voce ancora scossa dall’emozione per tutto quell’affetto ricevuto, decise di riprendere il suo straordinario racconto interrotto la sera precedente.

<Auguriiiiiiiii Isabel, stai diventando vecchia….. Uahahah…!! vecia vecia Uahahah…!!>

<Ahahahah…!! Tasi mona de omo che non ti si altro…….. Ahahahah…!!>

Uahahah…!! Ahahahah…!! Uahahah…!!

<Vedi Alex, tanti anni fa la Luna era un pianeta privo di ogni forma di vita e solamente un intervento dall’esterno avrebbe potuto modificarne il contesto. Ebbene quell’evento prodigioso ebbe inizio il sei febbraio del 1980 alle ore 10,00, quando la Luna venne sorvolata da un’astronave appartenente alla flotta kalloxiana. Una piccola speranza per dei grossi cambiamenti…!!

Quell’astronave aveva un compito ben definito che rivestiva un’importanza vitale per l’intera popolazione migrante.

Verificare se il pianeta, nonostante la sua ostilità verso ogni forma di vita, potesse in qualche modo offrire una certa, anche se complicata, ospitalità. Almeno sufficiente per l’obiettivo finale:

trasformazione in una realtà da colonizzare!

L’astronave atterrò regolarmente sulla Luna. In avanscoperta la squadra composta da scienziati e tecnici con l’intento di ispezionare in modo capillare una zona che fosse la più estesa possibile.

Alla fine arrivarono alla tanto sospirata conclusione che la Luna era la candidata ideale per l’insediamento di una colonia umana da realizzare nel suo sottosuolo!>

Immediatamente venne dato l’okay a tutte le astronavi per procedere con l’allunaggio.

Che pragmaticamente parlando significava:

andiamo a vivere sulla Luna!!

Semplice semplice”!!

Come se si trattasse di una passeggiata…!!

segue…..

Il campanile di Oroset I – libro primo – (episodio 12°)

http://www.lulu.com/shop/felice-tolfo/il-campanile-di-oroset-libro-i/ebook/product-23785046.html
Felice Tolfo

precedente:

 <Sempre più scemo! Ma come si fa a parlare con un uomo come te…?? Ahahahah…!! Comunque la ciaka memory è un piccolo apparecchio, di due centimetri per due e spesso cinque millimetri, in grado di registrare immagini per dodici interi mesi con una qualità decisamente superlativa…..>

(12° ep.)

<Esagerata…!!>

Tutt’altro che esagerata, decisamente contenuta nella sua attenta analisi…..

Altre ciaka memory, certamente più efficaci, potevano contenere immagini per dieci anni di fila…!!

<Hai ragione a meravigliarti ma questo è il progresso avanzato che ancora non conosci! La ciaka la si può leggere attraverso un normalissimo apparecchio digitale. I soliti strumenti, più o meno come i vostri anche se sostanzialmente diversi nelle loro caratteristiche. Bene, chiuso l’argomento relativo alla tecnologiflash passiamo subito a cose decisamente più interessanti, magari anche “luna luna” ma che mi riguardano più da vicino….. Esempio: svelare un segreto ad un amico! Devi sapere che quando mi reco sul desktop, come lo chiamate voi terrestri, c’è sempre un’icona che brilla su tutte le altre.

Un’icona speciale:

Kallox”

Praticamente una cartella personalmente dedicata alla storia di Kallox.

E ti devo confessare una mia debolezza perché di tanto in tanto apro, guardo, riguardo e poi piango….. Ma subito dopo mi sento pervasa da un senso di benessere che mi mantiene, per un tempo che non so dirti quanto, con l’animo sollevato.

E’ inevitabile far volare il pensiero verso quei kalloxiani che, pur vivendo un’immane tragedia, riuscirono a salvarsi tutti…..

Salvi per vivere la loro vita sulla Luna…!!

Ti prometto che quando saremo a casa mia, perché è esattamente lì che verrai a vivere, potrai guardarti l’intero pacchetto kalloxiano fino a stancartene…!!>

<Cheeeeeeee……. bella sorpresa…..!!! Per caso sto sognando…?? Forse no, noooo….. è tutto vero…!! Anche se ci conosciamo da così poco tempo, giuste quattordici/quindici ore, mi sembra comunque effettivamente incredibile:

io verrò ad abitare a casa tua….. per stare con te…??

Eccoooooo…… perché mi parlavi del fattore convivenza….. sapevi già tutto…!! Uahahah…!! Ma che bella furbacchiona che sei…!! Uahahah…!!

Allora è tutto vero quando dicono che se sei ottimista potrai trovare il tuo paradiso!>

<Che belle parole sembrano figlie di un poeta, magari anche principiante ma….. sempre poeta.

Forse sarebbe stato più simpatico definirti un vate….. Ahahahah…!!>

<Uahahah…!! Nel senso del water…!!

Così tutte le mie ispirazioni avrebbero un sapore di merda…?? Uahahah…!! Uahahah..!!>

Ahahahah…!! Uahahah…!! Ahahahah…!! Uahahah…!!

<Comunque in ogni caso….. secondo me stai esagerando…!! Ahahahah…!! Devi cercare di non montarti troppo la testa, bello mio! Tu mi fai sorridere e anche tanto, ma ricordati che ognuno di noi avrà a disposizione la propria camera con relativo bagno!!

Non vedo alternative altrettanto valide per garantirci quella che dovrebbe essere la nostra “privacy”!

Ahahahah…!!

Anche se, dopotutto, nella più cara e dolce di tutte le verità,

hai perfettamente ragione tu.

Vivremo sotto lo stesso tetto….. Ahahahah…!!>

<Uahahah…!! Uahahah…!!>

<Ma che scema che sono…!! Ahahahah…!!

Con la scusa del tetto mi stavo scordando che abbiamo anche un piccolo ma prezioso museo dedicato a Kallox, ai sarioriani e alla breve storia di Selene.

Prezioso perché, malgrado la scarsità della materia prima a nostra disposizione, è il frutto di un attento lavoro di ricostruzione “storico-ambientale” del pianeta e suoi abitanti. Di questo risultato ne andiamo tutti orgogliosi e fieri!

Sei contento…??>

<Eccezionale, non c’è che dire.

Siete grandi perché riuscite a dare sempre il meglio di voi stessi…!!

Però però mi hai messo addosso una certa curiosità che non ti dico quanta! Dai fammi vedere qualcosa di quel pacchetto kalloxiano,

pochi minuti mi saranno più che sufficienti…..>

<Vorrei accontentarti, ma veramente! Però non è possibile perché a bordo delle astronavi i collegamenti internet sono stati rigorosamente banditi.

Esclusivamente per il bene di Selene, a garanzia di quella sicurezza che ci permette di vivere la nostra vita nell’anonimato più assoluto.

Formula: rischi zero…!!

I super tecnici hanno deciso così…!!>

<E per le telefonate…??>

<Per le telefonate non ci sono problemi.

Il veto è circoscritto all’eventuale utilizzo di internet…!!

Tutt’altra storia per la mia ciaka memory, quella sì che te la potresti tranquillamente e beatamente visionare a bordo….. se solamente me ne fossi portata una copia con me? Ma nulla di tutto ciò! Non può aiutarti nemmeno il mio cellulare perché non ho l’abitudine di conservare dati kalloxiani. Presto sbarcherai sulla Luna e allora ti si spalancheranno tutte le porte, che poi vedrai quante! Devi solamente avere un po’ di pazienza.>

<Ci mancherebbe altro, guai a non averla la pazienza! Uahahah…!!>

segue…..

Il campanile di Oroset I – libro primo – (episodio 13°)

http://www.lulu.com/shop/felice-tolfo/il-campanile-di-oroset-libro-i/ebook/product-23785046.html
Felice Tolfo

precedente:

Tutt’altra storia per la mia ciaka memory, quella sì che te la potresti tranquillamente e beatamente visionare a bordo….. se solamente me ne fossi portata una copia con me? Ma nulla di tutto ciò! Non può aiutarti nemmeno il mio cellulare perché non ho l’abitudine di conservare dati kalloxiani. Presto sbarcherai sulla Luna e allora ti si spalancheranno tutte le porte, che poi vedrai quante! Devi solamente avere un po’ di pazienza.>

<Ci mancherebbe altro, guai a non averla la pazienza! Uahahah…!!>

(13° ep.)

<Oh Alex, con le nostre chiacchiere abbiamo fatto le due, quasi le tre del tre settembre…..>

<Ecco perché mi si chiudono gli occhi dal sonno, Uahahah…!!>

Alle fine, vinti dalla stanchezza, crollarono…!! Una sistematina nei ripettivi letti, tirati giù per l’occasione, prima di essere rapiti da un certo Morfeo…!! Si svegliarono alle nove, sempre del tre settembre!

<Ehi Alex, muoviti….. che tra poco si fa colazione!>

<Eccomi, siiiii……. Ma quanto….. quanto abbiamo dormito?>

<Otto ore di fila e ho una fame… e tu?>

<Io più di te!>

<Bene, sono contenta!>

<Ma come funziona?>

<Semplice, apri gli stipetti e prendi quello che ti pare. Poi tutto dentro nel microonde! E per stare comodi tiri giù il tavolino a parete…..>

<Il tavolino…?? Uahahah…!! Uahahah…!!>

<Ahahahah…!! Ma guarda che sei proprio scemo…!!>

Uahahah…!! Ahahahah…!! Uahahah…!! Ahahahah…!!

La necessità di sfruttare al massimo lo spazio disponibile portò ad altre soluzioni similari ai tavolini a parete. Come, ad esempio, i letti che venivano tirati giù solamente per dormirci sopra.

<Okay okay…!! E adesso…… tu cosa mangerai?>

<Tortillas farcita con crema solida al cioccolato accompagnata da un bicchiere di caffè nero!>

<Uhm….. deve essere buona super, la devo provare ma al posto di un caffè ne prenderei due!>

<Ahahahah…!! Tremendo…“buona super” Ahahahah…!! Comunque abbiamo anche del latte, tè e succhi di frutta.>

<Tanta roba da mangiare e tutta molto buona ma dove l’avete presa? Al supermercato di Carpenedo…?? Uahahah…!!>

<Ma quale supermercato di Carpenedo…!!…!!

Questi sono prodotti tipici selenesi…!!>

<Azz…… spita…. vengono dalla Luna??>

Durante la colazione tutti gli occupanti dell’astronave, piloti compresi, vissero un breve ma esilarante momento dedicato ai festeggiamenti per il ventisettesimo compleanno di Isabel. La festa durò poco più di un palpito considerato che la stessa Isabel, con la voce ancora scossa dall’emozione per tutto quell’affetto ricevuto, decise di riprendere il suo straordinario racconto interrotto la sera precedente.

<Auguriiiiiiiii Isabel, stai diventando vecchia….. Uahahah…!! vecia vecia Uahahah…!!>

<Ahahahah…!! Tasi mona de omo che non ti si altro…….. Ahahahah…!!>

Uahahah…!! Ahahahah…!! Uahahah…!!

<Vedi Alex, tanti anni fa la Luna era un pianeta privo di ogni forma di vita e solamente un intervento dall’esterno avrebbe potuto modificarne il contesto. Ebbene quell’evento prodigioso ebbe inizio il sei febbraio del 1980 alle ore 10,00, quando la Luna venne sorvolata da un’astronave appartenente alla flotta kalloxiana. Una piccola speranza per dei grossi cambiamenti…!!

Quell’astronave aveva un compito ben definito che rivestiva un’importanza vitale per l’intera popolazione migrante.

Verificare se il pianeta, nonostante la sua ostilità verso ogni forma di vita, potesse in qualche modo offrire una certa, anche se complicata, ospitalità. Almeno sufficiente per l’obiettivo finale:

trasformazione in una realtà da colonizzare!

L’astronave atterrò regolarmente sulla Luna. In avanscoperta la squadra composta da scienziati e tecnici con l’intento di ispezionare in modo capillare una zona che fosse la più estesa possibile.

Alla fine arrivarono alla tanto sospirata conclusione che la Luna era la candidata ideale per l’insediamento di una colonia umana da realizzare nel suo sottosuolo!>

Immediatamente venne dato l’okay a tutte le astronavi per procedere con l’allunaggio.

Che pragmaticamente parlando significava:

andiamo a vivere sulla Luna!!

Semplice semplice”!!

Come se si trattasse di una passeggiata…!!

segue…..

Il campanile di Oroset I – libro primo – (episodio 12°)

http://www.lulu.com/shop/felice-tolfo/il-campanile-di-oroset-libro-i/ebook/product-23785046.html
Felice Tolfo

precedente:

 <Sempre più scemo! Ma come si fa a parlare con un uomo come te…?? Ahahahah…!! Comunque la ciaka memory è un piccolo apparecchio, di due centimetri per due e spesso cinque millimetri, in grado di registrare immagini per dodici interi mesi con una qualità decisamente superlativa…..>

(12° ep.)

<Esagerata…!!>

Tutt’altro che esagerata, decisamente contenuta nella sua attenta analisi…..

Altre ciaka memory, certamente più efficaci, potevano contenere immagini per dieci anni di fila…!!

<Hai ragione a meravigliarti ma questo è il progresso avanzato che ancora non conosci! La ciaka la si può leggere attraverso un normalissimo apparecchio digitale. I soliti strumenti, più o meno come i vostri anche se sostanzialmente diversi nelle loro caratteristiche. Bene, chiuso l’argomento relativo alla tecnologiflash passiamo subito a cose decisamente più interessanti, magari anche “luna luna” ma che mi riguardano più da vicino….. Esempio: svelare un segreto ad un amico! Devi sapere che quando mi reco sul desktop, come lo chiamate voi terrestri, c’è sempre un’icona che brilla su tutte le altre.

Un’icona speciale:

Kallox”

Praticamente una cartella personalmente dedicata alla storia di Kallox.

E ti devo confessare una mia debolezza perché di tanto in tanto apro, guardo, riguardo e poi piango….. Ma subito dopo mi sento pervasa da un senso di benessere che mi mantiene, per un tempo che non so dirti quanto, con l’animo sollevato.

E’ inevitabile far volare il pensiero verso quei kalloxiani che, pur vivendo un’immane tragedia, riuscirono a salvarsi tutti…..

Salvi per vivere la loro vita sulla Luna…!!

Ti prometto che quando saremo a casa mia, perché è esattamente lì che verrai a vivere, potrai guardarti l’intero pacchetto kalloxiano fino a stancartene…!!>

<Cheeeeeeee……. bella sorpresa…..!!! Per caso sto sognando…?? Forse no, noooo….. è tutto vero…!! Anche se ci conosciamo da così poco tempo, giuste quattordici/quindici ore, mi sembra comunque effettivamente incredibile:

io verrò ad abitare a casa tua….. per stare con te…??

Eccoooooo…… perché mi parlavi del fattore convivenza….. sapevi già tutto…!! Uahahah…!! Ma che bella furbacchiona che sei…!! Uahahah…!!

Allora è tutto vero quando dicono che se sei ottimista potrai trovare il tuo paradiso!>

<Che belle parole sembrano figlie di un poeta, magari anche principiante ma….. sempre poeta.

Forse sarebbe stato più simpatico definirti un vate….. Ahahahah…!!>

<Uahahah…!! Nel senso del water…!!

Così tutte le mie ispirazioni avrebbero un sapore di merda…?? Uahahah…!! Uahahah..!!>

Ahahahah…!! Uahahah…!! Ahahahah…!! Uahahah…!!

<Comunque in ogni caso….. secondo me stai esagerando…!! Ahahahah…!! Devi cercare di non montarti troppo la testa, bello mio! Tu mi fai sorridere e anche tanto, ma ricordati che ognuno di noi avrà a disposizione la propria camera con relativo bagno!!

Non vedo alternative altrettanto valide per garantirci quella che dovrebbe essere la nostra “privacy”!

Ahahahah…!!

Anche se, dopotutto, nella più cara e dolce di tutte le verità,

hai perfettamente ragione tu.

Vivremo sotto lo stesso tetto….. Ahahahah…!!>

<Uahahah…!! Uahahah…!!>

<Ma che scema che sono…!! Ahahahah…!!

Con la scusa del tetto mi stavo scordando che abbiamo anche un piccolo ma prezioso museo dedicato a Kallox, ai sarioriani e alla breve storia di Selene.

Prezioso perché, malgrado la scarsità della materia prima a nostra disposizione, è il frutto di un attento lavoro di ricostruzione “storico-ambientale” del pianeta e suoi abitanti. Di questo risultato ne andiamo tutti orgogliosi e fieri!

Sei contento…??>

<Eccezionale, non c’è che dire.

Siete grandi perché riuscite a dare sempre il meglio di voi stessi…!!

Però però mi hai messo addosso una certa curiosità che non ti dico quanta! Dai fammi vedere qualcosa di quel pacchetto kalloxiano,

pochi minuti mi saranno più che sufficienti…..>

<Vorrei accontentarti, ma veramente! Però non è possibile perché a bordo delle astronavi i collegamenti internet sono stati rigorosamente banditi.

Esclusivamente per il bene di Selene, a garanzia di quella sicurezza che ci permette di vivere la nostra vita nell’anonimato più assoluto.

Formula: rischi zero…!!

I super tecnici hanno deciso così…!!>

<E per le telefonate…??>

<Per le telefonate non ci sono problemi.

Il veto è circoscritto all’eventuale utilizzo di internet…!!

Tutt’altra storia per la mia ciaka memory, quella sì che te la potresti tranquillamente e beatamente visionare a bordo….. se solamente me ne fossi portata una copia con me? Ma nulla di tutto ciò! Non può aiutarti nemmeno il mio cellulare perché non ho l’abitudine di conservare dati kalloxiani. Presto sbarcherai sulla Luna e allora ti si spalancheranno tutte le porte, che poi vedrai quante! Devi solamente avere un po’ di pazienza.>

<Ci mancherebbe altro, guai a non averla la pazienza! Uahahah…!!>

segue…..

Il campanile di Oroset I – libro primo – (episodio 13°)

http://www.lulu.com/shop/felice-tolfo/il-campanile-di-oroset-libro-i/ebook/product-23785046.html
Felice Tolfo

precedente:

Tutt’altra storia per la mia ciaka memory, quella sì che te la potresti tranquillamente e beatamente visionare a bordo….. se solamente me ne fossi portata una copia con me? Ma nulla di tutto ciò! Non può aiutarti nemmeno il mio cellulare perché non ho l’abitudine di conservare dati kalloxiani. Presto sbarcherai sulla Luna e allora ti si spalancheranno tutte le porte, che poi vedrai quante! Devi solamente avere un po’ di pazienza.>

<Ci mancherebbe altro, guai a non averla la pazienza! Uahahah…!!>

(13° ep.)

<Oh Alex, con le nostre chiacchiere abbiamo fatto le due, quasi le tre del tre settembre…..>

<Ecco perché mi si chiudono gli occhi dal sonno, Uahahah…!!>

Alle fine, vinti dalla stanchezza, crollarono…!! Una sistematina nei ripettivi letti, tirati giù per l’occasione, prima di essere rapiti da un certo Morfeo…!! Si svegliarono alle nove, sempre del tre settembre!

<Ehi Alex, muoviti….. che tra poco si fa colazione!>

<Eccomi, siiiii……. Ma quanto….. quanto abbiamo dormito?>

<Otto ore di fila e ho una fame… e tu?>

<Io più di te!>

<Bene, sono contenta!>

<Ma come funziona?>

<Semplice, apri gli stipetti e prendi quello che ti pare. Poi tutto dentro nel microonde! E per stare comodi tiri giù il tavolino a parete…..>

<Il tavolino…?? Uahahah…!! Uahahah…!!>

<Ahahahah…!! Ma guarda che sei proprio scemo…!!>

Uahahah…!! Ahahahah…!! Uahahah…!! Ahahahah…!!

La necessità di sfruttare al massimo lo spazio disponibile portò ad altre soluzioni similari ai tavolini a parete. Come, ad esempio, i letti che venivano tirati giù solamente per dormirci sopra.

<Okay okay…!! E adesso…… tu cosa mangerai?>

<Tortillas farcita con crema solida al cioccolato accompagnata da un bicchiere di caffè nero!>

<Uhm….. deve essere buona super, la devo provare ma al posto di un caffè ne prenderei due!>

<Ahahahah…!! Tremendo…“buona super” Ahahahah…!! Comunque abbiamo anche del latte, tè e succhi di frutta.>

<Tanta roba da mangiare e tutta molto buona ma dove l’avete presa? Al supermercato di Carpenedo…?? Uahahah…!!>

<Ma quale supermercato di Carpenedo…!!…!!

Questi sono prodotti tipici selenesi…!!>

<Azz…… spita…. vengono dalla Luna??>

Durante la colazione tutti gli occupanti dell’astronave, piloti compresi, vissero un breve ma esilarante momento dedicato ai festeggiamenti per il ventisettesimo compleanno di Isabel. La festa durò poco più di un palpito considerato che la stessa Isabel, con la voce ancora scossa dall’emozione per tutto quell’affetto ricevuto, decise di riprendere il suo straordinario racconto interrotto la sera precedente.

<Auguriiiiiiiii Isabel, stai diventando vecchia….. Uahahah…!! vecia vecia Uahahah…!!>

<Ahahahah…!! Tasi mona de omo che non ti si altro…….. Ahahahah…!!>

Uahahah…!! Ahahahah…!! Uahahah…!!

<Vedi Alex, tanti anni fa la Luna era un pianeta privo di ogni forma di vita e solamente un intervento dall’esterno avrebbe potuto modificarne il contesto. Ebbene quell’evento prodigioso ebbe inizio il sei febbraio del 1980 alle ore 10,00, quando la Luna venne sorvolata da un’astronave appartenente alla flotta kalloxiana. Una piccola speranza per dei grossi cambiamenti…!!

Quell’astronave aveva un compito ben definito che rivestiva un’importanza vitale per l’intera popolazione migrante.

Verificare se il pianeta, nonostante la sua ostilità verso ogni forma di vita, potesse in qualche modo offrire una certa, anche se complicata, ospitalità. Almeno sufficiente per l’obiettivo finale:

trasformazione in una realtà da colonizzare!

L’astronave atterrò regolarmente sulla Luna. In avanscoperta la squadra composta da scienziati e tecnici con l’intento di ispezionare in modo capillare una zona che fosse la più estesa possibile.

Alla fine arrivarono alla tanto sospirata conclusione che la Luna era la candidata ideale per l’insediamento di una colonia umana da realizzare nel suo sottosuolo!>

Immediatamente venne dato l’okay a tutte le astronavi per procedere con l’allunaggio.

Che pragmaticamente parlando significava:

andiamo a vivere sulla Luna!!

Semplice semplice”!!

Come se si trattasse di una passeggiata…!!

segue…..

Il campanile di Oroset I – libro primo – (episodio 12°)

http://www.lulu.com/shop/felice-tolfo/il-campanile-di-oroset-libro-i/ebook/product-23785046.html
Felice Tolfo

precedente:

 <Sempre più scemo! Ma come si fa a parlare con un uomo come te…?? Ahahahah…!! Comunque la ciaka memory è un piccolo apparecchio, di due centimetri per due e spesso cinque millimetri, in grado di registrare immagini per dodici interi mesi con una qualità decisamente superlativa…..>

(12° ep.)

<Esagerata…!!>

Tutt’altro che esagerata, decisamente contenuta nella sua attenta analisi…..

Altre ciaka memory, certamente più efficaci, potevano contenere immagini per dieci anni di fila…!!

<Hai ragione a meravigliarti ma questo è il progresso avanzato che ancora non conosci! La ciaka la si può leggere attraverso un normalissimo apparecchio digitale. I soliti strumenti, più o meno come i vostri anche se sostanzialmente diversi nelle loro caratteristiche. Bene, chiuso l’argomento relativo alla tecnologiflash passiamo subito a cose decisamente più interessanti, magari anche “luna luna” ma che mi riguardano più da vicino….. Esempio: svelare un segreto ad un amico! Devi sapere che quando mi reco sul desktop, come lo chiamate voi terrestri, c’è sempre un’icona che brilla su tutte le altre.

Un’icona speciale:

Kallox”

Praticamente una cartella personalmente dedicata alla storia di Kallox.

E ti devo confessare una mia debolezza perché di tanto in tanto apro, guardo, riguardo e poi piango….. Ma subito dopo mi sento pervasa da un senso di benessere che mi mantiene, per un tempo che non so dirti quanto, con l’animo sollevato.

E’ inevitabile far volare il pensiero verso quei kalloxiani che, pur vivendo un’immane tragedia, riuscirono a salvarsi tutti…..

Salvi per vivere la loro vita sulla Luna…!!

Ti prometto che quando saremo a casa mia, perché è esattamente lì che verrai a vivere, potrai guardarti l’intero pacchetto kalloxiano fino a stancartene…!!>

<Cheeeeeeee……. bella sorpresa…..!!! Per caso sto sognando…?? Forse no, noooo….. è tutto vero…!! Anche se ci conosciamo da così poco tempo, giuste quattordici/quindici ore, mi sembra comunque effettivamente incredibile:

io verrò ad abitare a casa tua….. per stare con te…??

Eccoooooo…… perché mi parlavi del fattore convivenza….. sapevi già tutto…!! Uahahah…!! Ma che bella furbacchiona che sei…!! Uahahah…!!

Allora è tutto vero quando dicono che se sei ottimista potrai trovare il tuo paradiso!>

<Che belle parole sembrano figlie di un poeta, magari anche principiante ma….. sempre poeta.

Forse sarebbe stato più simpatico definirti un vate….. Ahahahah…!!>

<Uahahah…!! Nel senso del water…!!

Così tutte le mie ispirazioni avrebbero un sapore di merda…?? Uahahah…!! Uahahah..!!>

Ahahahah…!! Uahahah…!! Ahahahah…!! Uahahah…!!

<Comunque in ogni caso….. secondo me stai esagerando…!! Ahahahah…!! Devi cercare di non montarti troppo la testa, bello mio! Tu mi fai sorridere e anche tanto, ma ricordati che ognuno di noi avrà a disposizione la propria camera con relativo bagno!!

Non vedo alternative altrettanto valide per garantirci quella che dovrebbe essere la nostra “privacy”!

Ahahahah…!!

Anche se, dopotutto, nella più cara e dolce di tutte le verità,

hai perfettamente ragione tu.

Vivremo sotto lo stesso tetto….. Ahahahah…!!>

<Uahahah…!! Uahahah…!!>

<Ma che scema che sono…!! Ahahahah…!!

Con la scusa del tetto mi stavo scordando che abbiamo anche un piccolo ma prezioso museo dedicato a Kallox, ai sarioriani e alla breve storia di Selene.

Prezioso perché, malgrado la scarsità della materia prima a nostra disposizione, è il frutto di un attento lavoro di ricostruzione “storico-ambientale” del pianeta e suoi abitanti. Di questo risultato ne andiamo tutti orgogliosi e fieri!

Sei contento…??>

<Eccezionale, non c’è che dire.

Siete grandi perché riuscite a dare sempre il meglio di voi stessi…!!

Però però mi hai messo addosso una certa curiosità che non ti dico quanta! Dai fammi vedere qualcosa di quel pacchetto kalloxiano,

pochi minuti mi saranno più che sufficienti…..>

<Vorrei accontentarti, ma veramente! Però non è possibile perché a bordo delle astronavi i collegamenti internet sono stati rigorosamente banditi.

Esclusivamente per il bene di Selene, a garanzia di quella sicurezza che ci permette di vivere la nostra vita nell’anonimato più assoluto.

Formula: rischi zero…!!

I super tecnici hanno deciso così…!!>

<E per le telefonate…??>

<Per le telefonate non ci sono problemi.

Il veto è circoscritto all’eventuale utilizzo di internet…!!

Tutt’altra storia per la mia ciaka memory, quella sì che te la potresti tranquillamente e beatamente visionare a bordo….. se solamente me ne fossi portata una copia con me? Ma nulla di tutto ciò! Non può aiutarti nemmeno il mio cellulare perché non ho l’abitudine di conservare dati kalloxiani. Presto sbarcherai sulla Luna e allora ti si spalancheranno tutte le porte, che poi vedrai quante! Devi solamente avere un po’ di pazienza.>

<Ci mancherebbe altro, guai a non averla la pazienza! Uahahah…!!>

segue…..

Il campanile di Oroset I – libro primo – (episodio 13°)

http://www.lulu.com/shop/felice-tolfo/il-campanile-di-oroset-libro-i/ebook/product-23785046.html
Felice Tolfo

precedente:

Tutt’altra storia per la mia ciaka memory, quella sì che te la potresti tranquillamente e beatamente visionare a bordo….. se solamente me ne fossi portata una copia con me? Ma nulla di tutto ciò! Non può aiutarti nemmeno il mio cellulare perché non ho l’abitudine di conservare dati kalloxiani. Presto sbarcherai sulla Luna e allora ti si spalancheranno tutte le porte, che poi vedrai quante! Devi solamente avere un po’ di pazienza.>

<Ci mancherebbe altro, guai a non averla la pazienza! Uahahah…!!>

(13° ep.)

 

<Oh Alex, con le nostre chiacchiere abbiamo fatto le due, quasi le tre del tre settembre…..>

<Ecco perché mi si chiudono gli occhi dal sonno, Uahahah…!!>

Alle fine, vinti dalla stanchezza, crollarono…!! Una sistematina nei ripettivi letti, tirati giù per l’occasione, prima di essere rapiti da un certo Morfeo…!! Si svegliarono alle nove, sempre del tre settembre!

<Ehi Alex, muoviti….. che tra poco si fa colazione!>

<Eccomi, siiiii……. Ma quanto….. quanto abbiamo dormito?>

<Otto ore di fila e ho una fame… e tu?>

<Io più di te!>

<Bene, sono contenta!>

<Ma come funziona?>

<Semplice, apri gli stipetti e prendi quello che ti pare. Poi tutto dentro nel microonde! E per stare comodi tiri giù il tavolino a parete…..>

<Il tavolino…?? Uahahah…!! Uahahah…!!>

<Ahahahah…!! Ma guarda che sei proprio scemo…!!>

Uahahah…!! Ahahahah…!! Uahahah…!! Ahahahah…!!

La necessità di sfruttare al massimo lo spazio disponibile portò ad altre soluzioni similari ai tavolini a parete. Come, ad esempio, i letti che venivano tirati giù solamente per dormirci sopra.

<Okay okay…!! E adesso…… tu cosa mangerai?>

<Tortillas farcita con crema solida al cioccolato accompagnata da un bicchiere di caffè nero!>

<Uhm….. deve essere buona super, la devo provare ma al posto di un caffè ne prenderei due!>

<Ahahahah…!! Tremendo…“buona super” Ahahahah…!! Comunque abbiamo anche del latte, tè e succhi di frutta.>

<Tanta roba da mangiare e tutta molto buona ma dove l’avete presa? Al supermercato di Carpenedo…?? Uahahah…!!>

<Ma quale supermercato di Carpenedo…!!…!!

Questi sono prodotti tipici selenesi…!!>

<Azz…… spita…. vengono dalla Luna??>

Durante la colazione tutti gli occupanti dell’astronave, piloti compresi, vissero un breve ma esilarante momento dedicato ai festeggiamenti per il ventisettesimo compleanno di Isabel. La festa durò poco più di un palpito considerato che la stessa Isabel, con la voce ancora scossa dall’emozione per tutto quell’affetto ricevuto, decise di riprendere il suo straordinario racconto interrotto la sera precedente.

<Auguriiiiiiiii Isabel, stai diventando vecchia….. Uahahah…!! vecia vecia Uahahah…!!>

<Ahahahah…!! Tasi mona de omo che non ti si altro…….. Ahahahah…!!>

Uahahah…!! Ahahahah…!! Uahahah…!!

<Vedi Alex, tanti anni fa la Luna era un pianeta privo di ogni forma di vita e solamente un intervento dall’esterno avrebbe potuto modificarne il contesto. Ebbene quell’evento prodigioso ebbe inizio il sei febbraio del 1980 alle ore 10,00, quando la Luna venne sorvolata da un’astronave appartenente alla flotta kalloxiana. Una piccola speranza per dei grossi cambiamenti…!!

Quell’astronave aveva un compito ben definito che rivestiva un’importanza vitale per l’intera popolazione migrante.

Verificare se il pianeta, nonostante la sua ostilità verso ogni forma di vita, potesse in qualche modo offrire una certa, anche se complicata, ospitalità. Almeno sufficiente per l’obiettivo finale:

trasformazione in una realtà da colonizzare!

L’astronave atterrò regolarmente sulla Luna. In avanscoperta la squadra composta da scienziati e tecnici con l’intento di ispezionare in modo capillare una zona che fosse la più estesa possibile.

Alla fine arrivarono alla tanto sospirata conclusione che la Luna era la candidata ideale per l’insediamento di una colonia umana da realizzare nel suo sottosuolo!>

Immediatamente venne dato l’okay a tutte le astronavi per procedere con l’allunaggio.

Che pragmaticamente parlando significava:

andiamo a vivere sulla Luna!!

Semplice semplice”!!

Come se si trattasse di una passeggiata…!!

segue…..

Il campanile di Oroset I – libro primo – (episodio 12°)

http://www.lulu.com/shop/felice-tolfo/il-campanile-di-oroset-libro-i/ebook/product-23785046.html
Felice Tolfo

precedente:

 <Sempre più scemo! Ma come si fa a parlare con un uomo come te…?? Ahahahah…!! Comunque la ciaka memory è un piccolo apparecchio, di due centimetri per due e spesso cinque millimetri, in grado di registrare immagini per dodici interi mesi con una qualità decisamente superlativa…..>

(12° ep.)

<Esagerata…!!>

Tutt’altro che esagerata, decisamente contenuta nella sua attenta analisi…..

Altre ciaka memory, certamente più efficaci, potevano contenere immagini per dieci anni di fila…!!

<Hai ragione a meravigliarti ma questo è il progresso avanzato che ancora non conosci! La ciaka la si può leggere attraverso un normalissimo apparecchio digitale. I soliti strumenti, più o meno come i vostri anche se sostanzialmente diversi nelle loro caratteristiche. Bene, chiuso l’argomento relativo alla tecnologiflash passiamo subito a cose decisamente più interessanti, magari anche “luna luna” ma che mi riguardano più da vicino….. Esempio: svelare un segreto ad un amico! Devi sapere che quando mi reco sul desktop, come lo chiamate voi terrestri, c’è sempre un’icona che brilla su tutte le altre.

Un’icona speciale:

Kallox”

Praticamente una cartella personalmente dedicata alla storia di Kallox.

E ti devo confessare una mia debolezza perché di tanto in tanto apro, guardo, riguardo e poi piango….. Ma subito dopo mi sento pervasa da un senso di benessere che mi mantiene, per un tempo che non so dirti quanto, con l’animo sollevato.

E’ inevitabile far volare il pensiero verso quei kalloxiani che, pur vivendo un’immane tragedia, riuscirono a salvarsi tutti…..

Salvi per vivere la loro vita sulla Luna…!!

Ti prometto che quando saremo a casa mia, perché è esattamente lì che verrai a vivere, potrai guardarti l’intero pacchetto kalloxiano fino a stancartene…!!>

<Cheeeeeeee……. bella sorpresa…..!!! Per caso sto sognando…?? Forse no, noooo….. è tutto vero…!! Anche se ci conosciamo da così poco tempo, giuste quattordici/quindici ore, mi sembra comunque effettivamente incredibile:

io verrò ad abitare a casa tua….. per stare con te…??

Eccoooooo…… perché mi parlavi del fattore convivenza….. sapevi già tutto…!! Uahahah…!! Ma che bella furbacchiona che sei…!! Uahahah…!!

Allora è tutto vero quando dicono che se sei ottimista potrai trovare il tuo paradiso!>

<Che belle parole sembrano figlie di un poeta, magari anche principiante ma….. sempre poeta.

Forse sarebbe stato più simpatico definirti un vate….. Ahahahah…!!>

<Uahahah…!! Nel senso del water…!!

Così tutte le mie ispirazioni avrebbero un sapore di merda…?? Uahahah…!! Uahahah..!!>

Ahahahah…!! Uahahah…!! Ahahahah…!! Uahahah…!!

<Comunque in ogni caso….. secondo me stai esagerando…!! Ahahahah…!! Devi cercare di non montarti troppo la testa, bello mio! Tu mi fai sorridere e anche tanto, ma ricordati che ognuno di noi avrà a disposizione la propria camera con relativo bagno!!

Non vedo alternative altrettanto valide per garantirci quella che dovrebbe essere la nostra “privacy”!

Ahahahah…!!

Anche se, dopotutto, nella più cara e dolce di tutte le verità,

hai perfettamente ragione tu.

Vivremo sotto lo stesso tetto….. Ahahahah…!!>

<Uahahah…!! Uahahah…!!>

<Ma che scema che sono…!! Ahahahah…!!

Con la scusa del tetto mi stavo scordando che abbiamo anche un piccolo ma prezioso museo dedicato a Kallox, ai sarioriani e alla breve storia di Selene.

Prezioso perché, malgrado la scarsità della materia prima a nostra disposizione, è il frutto di un attento lavoro di ricostruzione “storico-ambientale” del pianeta e suoi abitanti. Di questo risultato ne andiamo tutti orgogliosi e fieri!

Sei contento…??>

<Eccezionale, non c’è che dire.

Siete grandi perché riuscite a dare sempre il meglio di voi stessi…!!

Però però mi hai messo addosso una certa curiosità che non ti dico quanta! Dai fammi vedere qualcosa di quel pacchetto kalloxiano,

pochi minuti mi saranno più che sufficienti…..>

<Vorrei accontentarti, ma veramente! Però non è possibile perché a bordo delle astronavi i collegamenti internet sono stati rigorosamente banditi.

Esclusivamente per il bene di Selene, a garanzia di quella sicurezza che ci permette di vivere la nostra vita nell’anonimato più assoluto.

Formula: rischi zero…!!

I super tecnici hanno deciso così…!!>

<E per le telefonate…??>

<Per le telefonate non ci sono problemi.

Il veto è circoscritto all’eventuale utilizzo di internet…!!

Tutt’altra storia per la mia ciaka memory, quella sì che te la potresti tranquillamente e beatamente visionare a bordo….. se solamente me ne fossi portata una copia con me? Ma nulla di tutto ciò! Non può aiutarti nemmeno il mio cellulare perché non ho l’abitudine di conservare dati kalloxiani. Presto sbarcherai sulla Luna e allora ti si spalancheranno tutte le porte, che poi vedrai quante! Devi solamente avere un po’ di pazienza.>

<Ci mancherebbe altro, guai a non averla la pazienza! Uahahah…!!>

segue…..