Ero sola ed avevo deciso di passare
così quella serata
entro non sò neanche perchè
avevo deciso di non farlo
volevo sentirmi sola completamente
i miei occhi vengono colpiti da quella
frase forse buttata lì senza neanche
pensarci dall’autore del libro
incuriosita
la leggo e cerco di comprendere il perchè
di tanta curiosità
un nome sconosciuto
continuo ad osservare
e sempre piu’ curiosa
giro il libro
e guardo la copertina
penso…simpatico…
simpatico…già
le mie mani continuano a sfogliare
avide di scoprire dell’altro
andando avanti
un autore a me noto da pochissime ore….
ma lì da tempo…penso che coincidenza…
sfoglio ancora..
fin quando trovo quella foto…
di cui io avevo un quadro da anni…
l’avevo scelto e amato nel momento
stesso in cui ci avevo poggiato lo sguardo…
Continuo a sfogliare questo libro
e leggere quello che è scritto
ma soprattutto quello che trapela da
ciò che leggo 

e quello che mi provoca…..
sono un pò spaventata da tutto questo
ma continuo…leggo…aspetto con ansia
di poter continuare a leggere dell’altro
….. sento..mi ascolto…
mi ci infilo dentro….
tutto da una casualità….
e pensare che volevo stare sola….

6268759_orig

ultima modifica: 2018-02-15T11:13:16+01:00da animaqualunque

3 pensieri su “

  1. Certe casualita’ non arrivano mia per caso, in esse credo che ci sia la ricerca di qualcosa, spesso quella di noi stessi, cmq un libro è fatto per fantasticare, per riflettere, per imparare, per capire, per confrontarsi con altre realta’ diverse dalla nostra, è uno stimolo per la mente.., annulla certe solitudini interiori facendoci sentire a volte meno soli, ci aggiungerei la musica..ed il mix sarebbe poi perfetto anche per sognare un po, perdendoti nelle parole, scivolando in esse con la musica; A volte pero basterebbe l’amore per trasformare il peggio dei suoni o la dissonanza di certe frasi in una bellissima musica ed in una emozionante poesia.., ci vorrebbe qualcosa di simile nella vita..Ciao @Max

Lascia un commento