Fisco, l’Italia tratta meglio di tutti i ricchi che vengono a vivere qui

Il fisco italiano segue uno schema molto semplice: chi ha la residenza fiscale in Italia deve pagare le tasse sui redditi prodotti in Italia e quelli prodotti all’estero.

Per alimentare il gettito derivante da quest’ultima categoira, qualche anno fa è stata trovata una formula riguardo ai ricchi stranieri, per invogliarli a trasferirsi qui nel Belpaese.

Cosa ha ideato il Fisco

reddito disponibileIn sostanza sono state costruite delle agevolazioni per i soggetti molto facoltosi, che hanno attività all’estero. E tali agevolazioni sono le più generose in ambito europeo.
Nel 2016 infatti il Governo varà una legge che consente di pagare 100mila euro forfettari all’anno sul reddito prodotto fuori dal Belpaese. Tradotto: anche se guadagnano 1 miliardo, la tassa è sempre la stessa.
Ovviamente, per le attività che generano reddito all’interno del territorio, anche questi ricchi stranieri devono pagare come tutti gli altri.

I risultati di questi benefici

Questa agevolazione prevista dal Fisco ha ottenuto un certo successo, secondo quanto evidenzia la Corte dei Conti. Infatti grazie a questo regime forfettario, nel 2020 si sono trasferiti (fiscalmente) in Italia ben 592 contribuenti esteri. Sono cinque volte di più di quelli del 2017 (furono 78), il primo anno in cui tale regime è stato in vigore.

Un caso eclatante è quello che ha riguardato il calciatore ex Juventus Cristiano Ronaldo, che ha sfruttato la flat tax italiana.
La formula peraltro prevede che tale beneficio si estende anche ai familiari, e in forma ancora più generosa visto che pagano solo 25mila euro forfettari. Ne hanno approfittato in 198 solo l’anno scorso.

La classifica della generosità

Ma siamo davvero così generosi?
Secondo un calcolo dell’Eur Tax Observatory, nessuno in Europa ci batte.
Va precisato che l’Eur Tax Observatory ha preso in esame tutte le forme di agevolazioni previste per gli stranieri (ce ne sono finatti altre, e diverse da Paese a Paese, come quella che riguarda i pansionati). Per ognuuna di essere sono stati considerati fattori come i requisiti di accesso, la durata, l’importo e l’ampiezza.

Ebbene, a conti fatti risulta che solo la Grecia riesce ad essere al nostro livello. Tiene il passo Cipro.
L’ossevratore attento non potrà non notare che si tratta di acuni dei Paesi che hanno avuto maggiori difficoltà economiche negli ultimi 15 anni.

Una concorrenza dannosa?

Va rimarcato come la stessa Eur Tax Observatory non valuta  positivamente queste pratiche. Le ritiene infatti una forma di concorrenza fiscale tra diversi Stati, con il solo scopo di fare cassa. Non solo, secondo il centro di ricerca parigino, genera una elusione fiscale internazionale legalizzata che va solo a vantaggio di chi dovrebbe pagare molte tasse, e invece con questi escamotage ne paga molte di meno.

Fisco, l’Italia tratta meglio di tutti i ricchi che vengono a vivere quiultima modifica: 2021-11-23T16:58:24+01:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.