L’allattamento in passerella scuote la Moda

a_MGZOOM-1Un anno fa, a New York, un pancione in passerella aveva scatenato una polemica. In questi giorni, ha destato scalpore una modella che ha sfilato allattando, a Miami. Il mondo “emancipato” della Moda riesce periodicamente a tirare fuori queste contraddizioni che fanno riflettere.

Per fortuna, per una Chiara Ferragni che rinuncia al latte materno per dare al figlio quello artificiale, ci sono milioni di mamme che allattano al seno: la notizia è quando una di loro lo fa durante una sfilata di costumi. Mara Martin, con un bikini in lurex dorato, ha percorso la passerella di Sport Illustrated stringendo tra le braccia la piccola Aria, partorita 5 mesi fa. La bambina, col costumino abbinato indossato sopra il pannolino, ciucciava amabilmente il latte della sua mamma: flash a profusione ed un’enorme eco mediatica hanno fatto da scia all’evento. Titoli di giornale hanno puntato sul senso del pudore, sul girl-power, sulla stranezza, sulla curiosità legata a questo semplice gesto. Non è certo il seno nudo che stupisce ma incredibilmente la visione della sua funzione primaria, di nutrimento per i figli.

A stupirsi di tanto clamore è stata la stessa Mara Martin, che sui social network si è detta addirittura umiliata e ha puntualizzato di non capire come mai la normalità possa fare scalpore. Tanto più che tra le 16 finaliste in passerella c’erano anche militari, sopravvissute al cancro, atlete paralimpiche, donne che avrebbero meritato maggiore attenzione rispetto ad una madre che allatta.
Al di là del clamore, speriamo che il suo gesto possa veicolare il giusto messaggio: tutte le mamme hanno il diritto (e il dovere) di allattare al seno, a qualunque costo e in qualunque circostanza.

L’allattamento in passerella scuote la Modaultima modifica: 2018-07-25T00:10:09+02:00da cristina_a2016

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.