Fabrizio Corona, la mamma Gabriella a Non è l’Arena: «Mio figlio era normale. Un incontro lo ha rovinato». Ecco di chi parla

corona-madre_650x447«Fabrizio ha chiaramente dei problemi da curare». Non usa mezzi termini la mamma di Fabrizio Corona, Gabriella Previtera, ospite a Non è l’Arena da Massimo Giletti. Pochi giorni dopo il ritorno in carcere dell’ex re dei paparazzi, la giornalista ha raccontato un personaggio inedito e ha ammesso la crisi del figlio e del loro rapporto: «Prima c’era un grandissimo amore e stima reciproca… Poi ultimamente si è allontanato da me perché io rappresento per lui la sua coscienza, tutto quello che lui era, che io desideravo che fosse».

«È come – ha continuato – se lui mi tenesse a distanza per proteggermi. Io sono qui (da Giletti su La7) perché lei ha aiutato Fabrizio e ha cercato di far emergere la sua parte bella. Ha dato a lui la possibilità di fargli fare cose belle riempiendomi d’orgoglio».
La donna ha provato a raccontare la vera storia del figlio: «Fabrizio ha avuto una bella adolescenza, poi ha avuto un lungo periodo disastroso in cui si è perso, ma io ho la certezza che ci sarà un’altra tappa nella sia vita dove lui sarà un uomo vero e capace di essere diverso».

Il Tribunale dovrà ora decidere se revocare o dargli un’altra possibilità. «Fino a 20 anni era un ragazzo normale, poi ha incontrato delle persone sbagliate e ha conosciuto il dio denaro», ribadisce la mamma sperando che in futuro possa capire come uscire dal tunnel in cui è entrato. «Non voglio che soffra ancora, deve lasciare il personaggio Corona. Fabrizio è destinato a soffrire ancora perché il suo personaggio va contro le regole e non può non osservarle, ma lui non lo capisce e non c’è nessuna possibilità di farglielo capire. Adesso che sono andata a trovarlo ha preso consapevolezza che questa volta ha esagerato ed è stato carnefice di se stesso. Lui deve essere curato, sono anni che lo dico. Non si rende conto che certi comportamenti lo portano in carcere».

Sembrava che Corona attendesse l’arresto, come se fosse consapevole di quanto stesse avvenendo. Già prima dell’arrivo degli agenti aveva rilasciato un’intervista a “Telelombardia” in cui di dichiarava che avrebbe «rifatto tutto, perché Corona non cambia mai, morirà così». Uno dei motivi fondamentali, ha spiegato, «per cui ho pagato nella mia vita è stato perché ho manifestato sempre un’identità di pensiero, una libertà di pensiero diversa da tutti gli altri senza preoccuparmi di chi avevo di fronte», disse Corona.

Fabrizio Corona, la mamma Gabriella a Non è l’Arena: «Mio figlio era normale. Un incontro lo ha rovinato». Ecco di chi parlaultima modifica: 2019-04-01T14:57:33+02:00da cristina_a2016

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.