Sesso tra ragazzini, è allarme: «Uno su due non usa il preservativo». Pericolo sifilide e Hiv

Il sesso non protetto, dopo decenni di battaglie contro l’Aids, è tornato ad essere un problema per le nuove generazioni: un’inchiesta del quotidiano L’Unione Sarda parla di questi pericoli per i ragazzini sardi di 13 e 14 anni, che nonostante l’età si trovano già ad affrontare le prime esperienze sessuali, e non sempre sono consapevoli dei pericoli.

posiciones-620x300

Secondo quanto scrive il quotidiano, che cita Brunella Mocci, referente della sezione cagliaritana della Lega per la lotta all’Aids, il 47% dei ragazzini non usa mai il preservativo, «esponendosi al rischio di contrarre infezioni di cui non hanno mai sentito parlare». Un’indagine della stessa Lila fatta con diecimila studenti tra i 14 e i 18 anni ha acceso i fari su una realtà preoccupante.

«Molti di loro non hanno mai sentito parlare di Hiv, sifilide o papilloma virus, e anche quando hanno qualche nozione è totalmente distorta», continua la Mocci. «Molti sono convinti che l’Aids sia un problema dei tossici e degli omosessuali, o che un sieropositivo si riconosca dall’aspetto. Ed è diffusa l’errata convinzione che esista una cura, per cui non pensano a proteggersi».

Sesso tra ragazzini, è allarme: «Uno su due non usa il preservativo». Pericolo sifilide e Hivultima modifica: 2019-08-25T09:20:09+02:00da cristina_a2016

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.