Framing Britney Spears: su Discovery+ la docu-inchiesta choc su una delle pop star più amate del mondo

Framing Britney Spears: su Discovery+ la docu-inchiesta choc su una delle pop star più amate del mondo. Curato a livello televisivo dal Times, il documentario che da oggi è disponibile dulla piattaforma, ripercorre la burrascosa storia di Britney, dal successo globale, alla pressione mediatica, fino al movimento #FreeBritney.

ActressBritney-SpearsActress-Britney-Spears-hot-and-glamour-looks-brunette-pictures-HD-Wallpaper

Framing Britney Spears, la docu-inchiesta della serie The New York Times Presents, curata a livello televisivo dal Times, ripercorre la burrascosa storia di Britney, dalla sua incredibile ascesa al suo indecoroso declino. Analizza i suoi problemi con le dipendenze e gli eccessi ai quali si è lasciata andare negli anni Duemila, motivo per il quale le sue facoltà mentali sono state messe in dubbio ed è stata considerata incapace di prendere autonomamente decisioni e la sua tutela è stata affidata al padre, James “Jamie” Spears. Prigioniera di se stessa, della sua casa Britney vive in una campana di vetro lontana dai suoi fan e dal resto del mondo. È questa l’immagine di Britney Spears che viene dipinta dai sostenitori del movimento #FreeBritney, coloro che sostengono che, da quando il padre James è diventato il tutore e l’amministratore di tutti i suoi beni, la popstar si è chiusa in sé stessa e cerca in modo disperato di chiedere aiuto.

Il documentario, disponibile da oggi su Discoveri +, indaga sulla verità di questa situazione che risulta ancora controversa: il tribunale continua a mantenere James Spears come tutore legale della cantante in tutto e per tutto malgrado la netta contrarietà di Britney. Ci sono ancora molti punti oscuri da chiarire, questioni irrisolte, polemiche e proteste che il Times ha deciso di portare alla luce con questa inchiesta.

Framing Britney Spears: su Discovery+ la docu-inchiesta choc su una delle pop star più amate del mondoultima modifica: 2021-03-01T17:41:40+01:00da manuela_man27

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.