Dayane Mello, Nego Do Borel accusato di molestie disperato sul social: «Non sono un criminale o uno stupratore»

Dopo essere stato accusato di aver molestato Dayane Mello durante il reality “A Fazenda” ed esser stato eliminato dal gioco, Nego Do Borel torna sul social per proclamare la sua innocenza. Su Instagram il comico si è rivolto ai follower: «Ancora una volta offeso – ha spiegato in lacrime – Non sono un criminale o uno stupratore».

nego-dayane

Nego Do Borel dopo l’eliminazione da “A Fazenda” con l’accusa di aver molestato Dayane Mello è tornato sui social per parlare ai suoi numerosi follower. Con un video accompagnato dalla didascalia «Ancora una volta offeso, Ancora una volta non ho voce!» ha dato visibilmente emozionato la sua versione dei fatti: «Da mesi – ha speigato – vengo accusato di tante cose e ora questo. Le persone mi giudicano e mi attaccano. Sento che la mia voce è inutile. Oggi vedo pregiudizio e razzismo nei miei confronti (…) Ho incontrato Dayane, una persona meravigliosa, gentile, amichevole, abbiamo finito per piacerci e quello che è successo è successo. Non ho capito se quello che è capitato è perché Dayane ha dormito con me nello stato in cui si trovava… Ma ora prima di tutto voglio chiedere perdono a mia madre, nonna e alle mie zie, che sono donne. Scusarmi con tutte le donne che si sono sentite a disagio».

Nego Do Borel ha negato disperato ogni accusa: «La mia parola non conta più. La gente non mi ascolta. Ma le accuse stanno avendo grandi ripercussioni. Finirò per togliermi la vita, non sto bluffando. Sto parlando dal profondo del mio cuore. Vengo etichettato come un bandito, un criminale, un mostro. Ma non sono uno stupratore».

Dayane Mello, Nego Do Borel accusato di molestie disperato sul social: «Non sono un criminale o uno stupratore»ultima modifica: 2021-09-27T18:06:26+02:00da manuela_man27

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.