Amore puro…

 

_voloS6I0747

Potessi cavalcare alla ventura

Come fa l’Ape sul Prato

E far visita solo dove mi piace

E Nessuno far visita a me

E civettare tutto il Giorno coi Ranuncoli

E sposarmi con chi voglio

E soffermarmi un poco qua e là

O meglio ancora, scappar via

 Senza nessun Poliziotto che m’insegua

O corrergli dietro io se lo fa –

Fino a fargli scavalcare Penisole

Per fuggire via da me –

 Ho detto “Non essere che un’Ape”

Su una Zattera d’Aria

E remare a Zonzo per tutto il Giorno

E ancorare “oltre la Sbarra”

 Che Libertà! Cosi la immaginano i Prigionieri

Che stanno ben chiusi nelle Segrete.

Emily Dickinson

volo8789

A Chi è negato il bere

Dire cos’è l’Acqua

Non sarebbe più acuto, forse

Che lasciarlo fantasticare?

Condurlo al Pozzo

E lasciargliene udire il gocciolio

Non gli rammenterebbe, forse, piuttosto

Il Suo labbro condannato?

Emily Dickinson

_S6I9890

Maschere …

 

AA2Qvololows

Maschere che ho buttato in un canto

ora per ora

per salvare il mio cuore

maschere che hanno lacrime dipinte

e un fiore sempre verde nel labbro

maschere che hanno fumato i miei limiti

che hanno tenuto in bocca le mie sigarette

o maschera gigante

che hai coperto il mio volto

per dieci lunghissimi anni

e che non hai mai riso

nessuno mi identificherà mai

in questo grande teatro che è la vita

perché anche se vengo a vederti

e piango nel mio cuore

ti porto una maschera di solarità.

Alda Merini

jj7

.

_S6I9411

,

.

 

 

 

Donna…

 

hghgh5hs6

Donna, non sei soltanto l’ opera di Dio,

ma anche degli uomini, che sempre

ti fanno bella con i loro cuori.

I poeti ti tessono una rete

con fili di dorate fantasie;

i pittori danno alla tua forma

sempre nuova immortalità.

Il mare dona le sue perle,

le miniere il loro oro,

i giardini d’ estate i loro fiori

per adornarti, per coprirti,

per renderti sempre più preziosa.

Il desiderio del cuore degli uomini

ha steso la sua gloria

sulla tua giovinezza.

Per metà sei donna, e per metà sei sogno.

Rabindranath Tagore

_A2Q6304

 

Senza-titolo-1-copia

 

Cogli questo piccolo fiore

_vvxcr6814

erbcami98

Cogli questo piccolo fiore e prendilo.

Non indugiare!

Temo che esso appassisca

e cada nella polvere.

 Non so se potrà trovare posto

nella tua ghirlanda,

ma onoralo

con la carezza pietosa della tua mano

e coglilo.

 Temo che il giorno finisca

prima del mio risveglio

e passi l’ora dell’offerta.

 Anche se il colore è pallido

e tenue è il suo profumo

serviti di questo fiore finché c’è tempo

e coglilo.

Rabindranath Tagore

_A2Q6675

„Ma non è possibile che una scultura, una musica che dà un’emozione che sentiamo più elevata, più pura, più vera, non corrisponda a una certa realtà spirituale; altrimenti, la vita non avrebbe alcun senso. Così, nulla somigliava più d’una bella frase di Vinteuil a quel piacere particolare che avevo provato talvolta nella mia vita, per esempio davanti ai campanili di Martinville, a certi alberi d’una strada di Balbec o, più semplicemente, all’inizio di quest’opera, bevendo una certa tazza di tè.“

Marcel Proust

Tu… il mio Ghost.

dccccfv6ceramica Deruta 

Non con una Clava, il Cuore si spezza

Né con una Pietra –

Una Frusta tanto sottile da non poterla vedere

Ho sentito

 Sferzare la Magica Creatura

Finché cadde,

Eppure il Nome di quella Frusta

Troppo nobile allora per rivelarlo.

 Magnanima come un Uccello

Da un Ragazzo scovato –

Che canta alla Pietra

Da cui è ucciso –

 La vergogna non deve acquattarsi

In una Terra come la Nostra –

Vergogna – stai diritta –

L’Universo è tuo.

Emily Dickinson

clev878h6

Plasmare la materia é nella natura Umana.

 

_S6I0788

Non posso volerne di più –

Non posso volerne di meno –

L’intera forza della mia Natura Umana

Si esaurisce su di essa.

 

Eppure è cosa da nulla

Per chi facilmente la possiede –

È Valore o Distanza –

La domina chi la ottiene.

Emily Dickinson

AA2Q53453534

I fiori della vita …

Tu sei una persona di quelle che si incontrano quando la vita decide di farti un regalo.

Charles Dickens

voloiry5d3

Spesso mi viene in sogno bizzarra e penetrante

Una donna mai vista, che amo e che mi ama,

Che con lo stesso nome si chiama e non si chiama

Diversa e uguale m’ama e sempre è confortante

È per me confortante, e il mio cuore parlante

Per lei soltanto, ahimé! Non è più cosa grama

Per lei soltanto, in fronte del sudore la trama

Lei soltanto rinfresca, con le lacrime piante.

È’ bruna, bionda o rossa? Non mi è dato sapere.

Il suo nome? Ricordo che è dolce e dà piacere.

Come nomi diletti che la vita ha esiliato.

All’occhio delle statue è simile il suo sguardo,

Ed ha la voce calma, lontana, grave, il fiato

Delle voci più care spente senza riguardo.

Paul Verlaine

Ginori – Richard 1920-30

orchivolo2222

Non c’è voluto troppo tempo per capire

che non è alle feste, o alle cene,

o a teatro che sono più felice,

ma a casa con te:

coi nostri libri,

i nostri film

e una tazza di tè.

Atticus

Terra… acqua… fuoco… vento.

 

rakuvol986

 

volo67ceyu

tea4vol6

vologiapp-chiano

 

rakuvolo737376f17

Amica mia, questa sera

mi sembra che,

attraverso mondi innominabili

dove già siamo vissuti,

abbiamo lasciato

il ricordo della nostra unione,

Tu e Io.

Quando leggo antiche

leggende, ispirate

da passioni spente, oggi,

mi sembra che una volta

eravamo una persona sola,

Tu e Io

e che la memoria ritorni

a quel tempo…

Rabindranath Tagore

volo545cfrak

Sbocciare – è il Risultato – incontrare un Fiore

E casualmente dargli uno sguardo

Potrà a malapena far intuire

Le Circostanze minute

Che collaborano alla Brillante Faccenda

Così intricatamente compiuta

Poi offerta come una Farfalla

Al Mezzogiorno –

 Riempire il Bocciolo – opporsi al Verme –

Ottenere i propri diritti di Rugiada –

Regolare il Calore – eludere il Vento –

Fuggire l’Ape cacciatrice –

 Non deludere Madre Natura

Che l’aspetta in quel Giorno –

Essere un Fiore, è profonda

                                                                 Responsabilità –         

Emily Dickinson

Armonia, Intensità, Continuità.

 

volo848485

La natura è una casa stregata, l’arte è una casa che cerca di essere stregata.

Emily Dickinson.

66

L’arte rende tangibile la materia di cui sono fatti i sogni.

Anonimo

 

vololow-5555-(2)

 La realtà produce una parte dell’arte, il sentimento la completa.

Jean-Baptiste Camille Corot

Epoche … La belle époque

 

 

fvrrrtporcellana di Limoges

Boldini-GiovanniGiovanni Boldini

„Non credo d’avere visto mai più una donna così bella. Non si vedeva nulla di lei tranne il viso. Le donne d’allora non erano come quelle d’ora, che somigliano a frutta ignude, fra il fogliame. Andavano celate in un dedalo di pizzi e di ricami, con sottane bianche inamidate, simili alla carta rigida e ornata che a quei tempi usava intorno ai bouquet di fiori, e sulle sottane una gran gonna a fiorami, a volanti, a falpalà, maestosa come una pagoda, e al petto il busto, armato, inespugnabile.“

Giuseppe Antonio Borgese

Ogni opera d’arte è una creatura del suo tempo, spesso è madre dei nostri sentimenti. Ogni epoca di cultura realizza così una propria arte, che non può essere ripetuta.

Wassily Kandinsky

imgx7231xx147

A nessuno è data la possibilità di scegliersi l’epoca in cui vivere, né la possibilità di vivere senza l’epoca in cui è nato, non c’è uomo che non sia figlio del suo tempo e quindi in qualche modo omologato.

Umberto Galimberti

 

 

Tu brilli come madreperla …

 

icaro7466c

Farfalla azzurra

Piccola, azzurra aleggia

una farfalla, il vento la agita,

un brivido di madreperla

scintilla, tremola, trapassa.

Così nello sfavillio d’un momento,

così nel fugace alitare,

vidi la felicità farmi un cenno

scintillare, tremolare, trapassare.

Hermann Hesse

DS6I1furiojpg

 

La nostra casa nel bosco

E li che troviamo pace gioia e  Amore …

Senza-titolo-1

“La luce entrava dalla finestra,

direttamente dal sole in alto,

e così fin dentro la mia stanza

si tuffavano i raggi dell’Amore.”

Leonard Cohen

45fggte

Il grazioso popolo dei boschi

mi riceve cordialmente,

i ruscelli ridono più forte quando arrivo.

Emily Dickinson

L1010576

P.S.

Chi capita a Londra e ama il Tè, merita una visita al museo.

 BRAMAH MUSEUM OF TEA & COFFEE

 vedrà esposte qualche migliaia di Teiere e la storia del Tè

***

Sei la sarta del mio cuore.

“Solo con l’ago dell’amore e il filo della pazienza,si può tentare di ricucire uno strappo nell’anima”     .B.Brussa-

volow34hu1

Ti porterò sempre con me perché Sei la sarta del mio cuore…

Usi sempre un filo rosso…

per farci ricami e merletti…

vololow655638

I nostri nonni passavano le giornate a cucire. Oggi invece il lavoro di cucire è così raro. Si preferisce strappare. I vestiti, le relazioni, le persone.

Fabrizio Caramagna

DS6I1584

Un Antico Lenzuolo Racconta

Son rimasto per molto tempo in fondo ad un cassetto d’un antico armadio,

avvolto in un telo ingiallito dal tempo.

Aspettavo con ansia d’essere trovato,

guardato ed ammirato

per poter raccontare a tutti una bella storia.

Da semplice stoffa sono stato disegnato e dato

in mano ad una giovane ragazza per essere ricamato

e diventare il suo lenzuolo nuziale.

Ogni giorno ella ricamava seduta davanti al porticato

della sua casa,

con accanto uno sgabello su cui posava

un cestinetto di giungo intrecciato

dove riponeva il necessario.

Dalle gugliate di fili abilmente lavorati sbocciavano fiorellini

e si formavavo volute e retini.

La ragazza ricamava e soavemente cantava.

Le comari e tutto il vicinato si compiacevano di quel ricamo lavorato con amore e pazienza,

infatti bastava uno sguardo per intuirne la bellezza.

I bimbi nello spiazzo correvano e saltavano.

Il profumo delle zagare in fiore inebriavano l’aria,

la ragazza sognava il suo bel lenzuolo ormai ultimato in bella vista sul letto nuziale.

Un giorno, con quella giovane sposa diventata mamma,

condivisi la gioia d’accogliere sopra il mio candido ricamo

un bimbo appena nato e il suo primo vagito.

Sono stato altre volte usato ma poi conservato in un cassetto

e per un po’ dimenticato.

Adesso che sono fra le tue mani,

ti prego voglio ancora un po’ con te restare

e mandare a tutte le donne il mio messaggio.

“Da un semplice filo sottile, dall’amore per le cose belle

e un pizzico di fantasia si può custodire,

tramandare con l’arte del ricamo la nostra cultura”.

MariGiò

DS6I0894

La dalia un fiore per omaggiare la bellezza della Donna

DS6I1458

Io ti chiesi perché i tuoi occhi si soffermano nei miei…

 

_S6I0713

Io ti chiesi perché i tuoi occhi

si soffermano nei miei

come una casta stella del cielo

in un oscuro flutto.

Mi hai guardato a lungo

come si saggia un bimbo con lo sguardo,

mi hai detto poi, con gentilezza:

ti voglio bene, perché sei tanto triste.

Hermann Hesse

DS6I2364

 

AA2Q9877

 

 

_S6I0818

…L’ ora del te’ fumante e dei libri chiusi, la dolcezza di sentire la fine della sera, la stanchezza incantevole e l’ adorata attesa dell’ ombra nuziale e della dolce notte.
Paul Verlaine

Dichiarazione di un sentimento…

fvolofa723

 

Vorresti essere amata? E tu fa’ che il tuo cuore

non si discosti dal sentiero di ora!

Essendo ogni cosa che ora tu sei,

non esser mai altro che non sei.

Così i tuoi cortesi modi di vita,

la tua grazia, la tua più che bellezza

saranno un tema d’elogio senza fine,

e l’amore – non altro che un puro dovere.

Edgar Allan Poe

fdsrqg

Ho un forte sentimento per te.

Se penso a te

mi dà una botta.

Se ti sento

mi dà una scossa.

Se ti vedo

mi dà una fitta.

Ho un forte sentimento per te.

Allora devo passare io a portartelo

o vieni tu a prendertelo?

Robert Gernhardt

AAvol8h56jpg

 

teiera   anni  40_S6I0828

mormora il vento –

sulla tazza di tè

volano due api

E.Griffo.

DS6I3536

 

Camelia sinensis.

 

volo-tea3

 

_S6I1704

Gli inglesi amano una forte tazza di tè con una spruzzata di latte; gli olandesi una tazza di tè delicato; nei paesi bassi orientali aggiungono la panna; gli indiani cucinano il loro tè nel latte; agli afgani piace il tè verde ma i pakistani i tè  neri forti; il profondo sud dell’America lo bevono ghiacciato; il birmano mangia le foglie del tè come insalata; i tibetani lo mescolano con il burro ;i giapponesi lo polverizzano… la lista continua. L’unica certezza, è la pianta che ha dato il via a tutto: Camelia sinensis.   (Dal web)

L1010189a del tè fumante e dei libri chiusi, la dolcezza di sentire la fine della sera, la stanchezza incantevole e l’adorata attesa dell’ombra nuziale e della dolce notte.

Paul Verlaine

Sei solo Tu …

 

L1010213

_S6I0786

Sei sempre il mio fiore più bello…

volo0999081v

Più nulla ormai spaventa

il mio cuore trafitto.

In questa tempesta d’emozioni

sei solo tu il mio porto sicuro.

Anonimo I miei incantesimi sono infranti.

La penna mi cade, impotente, dalla mano tremante.

Se il mio libro è il tuo caro nome, per quanto mi preghi,

non posso più scrivere. Non posso pensare, né parlare,

ahimè non posso sentire più nulla,

poiché non è nemmeno un’emozione,

questo immobile arrestarsi sulla dorata

soglia del cancello spalancato dei sogni,

fissando in estasi lo splendido scorcio,

e fremendo nel vedere, a destra

e a sinistra, e per tutto il viale,

fra purpurei vapori, lontano

dove termina il panorama nient’altro che Te.

Edgar Allan Poe

 

Teiera: la bomboniera d’essenze lontane

È strano come una teiera possa rappresentare

allo stesso tempo la pace della solitudine

e il piacere della compagnia.

_S6I0t67hj

Strano come una teiera

possa rappresentare allo stesso tempo

il conforto della solitudine

e il piacere della compagnia.

Zen Haiku

_S6I0665

 

 

_S6I0683

Tu la mia teiera 

ahazfma4361

Bello è, nascosti, sentirsi cercare!

Più bello essere trovati,

se è questo che vogliamo e della volpe

è degno il cane.

Bene sapere e non dire,

meglio sapere e dire,

se puoi trovare quell’orecchio raro

che ti comprenda.

Emily Dickinson

Ma che cavolo stai dicendo !!!

_A2Q8619

Se possedete una biblioteca e un giardino, avete tutto ciò che vi serve.

Cicerone

DS6I3474

“Se ognuno si facesse i cavoli suoi”

volocav55

Non t’incavolare che sei la mia rosa…

DS6I3477

 Una certa farfalletta

Mossa un dì dall’appetito

Svolazzava in sulla vetta

D’un bel cavolo fiorito.

 Ma suggendo in breve istante

Ora questo ed or quel fiore,

Nauseata e disprezzante

“Ah!” dicea, “Che reo sapore!

 Ai miei dì non ritrovai

Cibo mai si disgustoso.

Cavol mio per me non fai.

Sovra te più non mi poso”.

 A siffatto complimento

Tosto il cavol replicò:

“Ma signora, a quel ch’io sento,

Molto il gusto in voi cangiò.

 Vi conobbi in altri redi

In più misera fortuna.

Foste bruco ed io vi diedi

Cibo e cuna.

 Fu allor per voi ben grato

Il sapor delle mie foglie,

Ma cangiando il vostro stato

Voi cangiaste ancor le voglie”.

 Dalla favola s’intende

ciò che segue l’uom leggero:

se la sorte sale o scende,

sale o scende il suo pensiero.

Ma…

 L’uomo saggio mai non falla

Né superbia né viltà.

O sia bruco o sia farfalla

Immutabile si sta!

LUIGI FIACCHI

 

Radici intrecciate …

Di notte sogno che tu ed io siamo due piante che son cresciute insieme con radici intrecciate

Pablo Neruda

cczkkkccggr6509

Molte volte ho provato a mettere radici, però me lo hanno sempre impedito le ali.

Ramon Eder

aaL1010dr4

Due persone possono andare d’accordissimo, parlare di tutto ed essere vicine. Ma le loro anime sono come fiori, ciascuno ha la sua radice in un determinato posto e nessuno può avvicinarsi troppo all’altro senza abbandonare la sua radice.

Hermann Hesse

Un po’ di Blu…

Quando non ho più blu, metto del rosso.

Pablo Picasso

volo_A2Q6123

vgb6675f

Era una donna meravigliosa, con gli occhi verdi, i capelli rossi, l’abito azzurro e le scarpe gialle. Volete sapere come è andata a finire? In bianco.

Totò

rertt

Un Colore sta là fuori

Su Campi Solitari

Che la Scienza non può cogliere

Ma la Natura Umana avvertire.

Emily Dickinson

volo778889-3

Amo i colori, tempi di un anelito inquieto, irrisolvibile, vitale, spiegazione umilissima e sovrana dei cosmici “perché” del mio respiro.

Alda Merini

volo91mjy)

Ogni persona ha un suo proprio colore, una tonalità la cui luce trapela appena appena lungo i contorni del corpo. Una specie di alone. Come nelle figure viste in controluce.

Haruki Murakami

voloSolu43425

Il colore mi possiede. Non ho bisogno di tentare di afferrarlo. Mi possiede per sempre, lo sento. Questo è il senso dell’ora felice: io e il colore siamo tutt’uno. Sono pittore.

Paul Klee

L’orchidea …

 

nat2

L’orchidea è simbolo di lusso, voluttà, mistero e passione. Questo fiore fantasmagorico, simbolo della bellezza assoluta, incarna il mito della donna ideale. L’orchidea è il fiore perfetto per dichiarare un amore segreto. (?)

volo0k9isnnnbt

AA2Q6517-bfr

 

volo6gt54

Orchidea selvaggia,

bella da morire,

carnose labbra.

Pelle ambrata,

al tatto ti chiudi, vellutata

penetri con le radici il tronco

come solo tu sai fare

e non lo lasci andare

succhiando l’anima

di chi ti viene incontro.

Anna De Santis

bgv6665

Da tanto avevo sentito parlare di un’Orchidea prima di trovarne una, quando ero bambina, ma il primo contatto con lo stelo è vivido ora, come lo Stagno che l’aveva prodotta.

Emily Dickinson

AA2Q

Ieri colsi un’orchidea per mettermela all’occhiello; era una mirabile cosa, tutta macchiata, efficace come i sette peccati mortali

Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray

ffad

Quando una donna riceve un’orchidea, be’… si sente come se fluttuasse su una nuvola di infinite possibilità.

Dal film The Perfect Man

yyyyyjpg-3x

Per chi serba il cuore di un’orchidea

– Le paludi sono rosa a giugno.

Emily Dickinson.

DS6I4734vvvv

Il profumo dell’orchidea

penetra come incenso

le ali di una farfalla.

Matsuo Basho

 

Ti aspetto e ogni giorno…

volowkigw4f4-(1)

È necessario che una donna lasci un segno di sé, della propria anima, ad un uomo perché, a fare l’amore siamo brave tutte!  

Alda Merini

DSC05030

Ti aspetto e ogni giorno

mi spengo poco per volta

e ho dimenticato il tuo volto.

Mi chiedono se la mia disperazione

sia pari alla tua assenza

no, è qualcosa di più:

è un gesto di morte fissa

che non ti so regalare.

Alda Merini

AA2Q8020

Accarezzami, amore

ma come il sole

che tocca la dolce fronte della luna.

Non venirmi a molestare anche tu

con quelle sciocche ricerche

sulle tracce del divino.

Dio arriverà all’alba

se io sarò tra le tue braccia.

Alda Merini

 

mmmm

Beati coloro che si baceranno sempre al di là delle labbra,

varcando il confine del piacere,

per cibarsi dei sogni.

Alda Merini

Rosa …

 

volo65d52

Nessuno conosce questa piccola Rosa,

Potrebbe essere un pellegrino

Se non l’avessi presa dai viottoli

e raccolta per te.

Solo un’Ape sentirà la sua mancanza –

Solo una Farfalla,

Affrettandosi da lontano –

per riposare nel suo seno –

Solo un Uccello si meraviglierà –

Solo una Brezza emetterà sospiro –

Ah Piccola Rosa – come è facile

per chi è come te, morire.

Emily Dickinson

volo6tr3ki-cccwww

rosa342-(1)

 

Foglie gialle

fvadv65

 

ggsfabpg

Ma dove ve ne andate,

 povere foglie gialle

 come farfalle

 spensierate?

 Venite da lontano o da vicino

 da un bosco o da un giardino?

 E non sentite la malinconia

 del vento stesso che vi porta via?

TRILUSSA

AA2Q9918

Pallidi i loro visi

e i singhiozzi infranti

 

come di neve puri fiocchi o come

sopra i miei baci le tue mani

cadevano le foglie dell’autunno.

Apollinaire

zz2019-12-01-

 

volo78jkijpg

 

 

 

 

 

 

 

 

Petali e sepali

vovo9998

Non Rosa, eppure mi sentivo in fiore,

Non Uccello – eppure fluttuavo nell’Etere –

Emily Dickinson

DSC04870

Gli incantevoli fiori mi imbarazzano,

Mi fanno rammaricare di non essere un’Ape –

Emily Dickinson

AA2Q2297vo

 

 

_zzzfaf6505

Per te io curo questi fiori,

fulgido assente!

Si fendono le vene di corallo

della mia fucsia – ed io semino e sogno –

 I gerani si tingono di chiazze –

umili margherite si frastagliano –

dirada il cactus le spinose punte

per mostrare la gola –

 Stilla aromi il garofano

presto colti dall’ape –

un giacinto nascosto

sporge il capo arruffato –

esalano profumi

del fiale così tenui

che ti domandi come li serbassero –

 Fiocchi di raso spargono le rose

sferiche sulla ghiaia del giardino –

pure – tu non sei qui –

e vorrei che i miei fiori

non avessero piu’ rossi colori –

 Che sia felice il fiore

e il suo signore – assente –

mi dà solo dolore –

in un calice grigio mi rinchiudono –

umilmente – per esser d’ora in poi

la tua margherita –

in lutto di te!

Emily Dickinson

 

Sei Fiore …

 

vvolohjk98-2

2019-11-13-volo34e

Fiorire – è lo scopo – chi incontra un fiore

e lo guarda senza pensare

a malapena potrà sospettare

la circostanza minore

 Partecipare alla faccenda della luce

così complicata

che poi al meriggio come una farfalla

viene donata –

 Disporre il bocciolo – combattere il verme –

ottenere la giusta rugiada –

mitigare il calore – eludere il vento –

sfuggire all’ape furfante

 Non deludere la grande Natura

che quel giorno l’attenderà –

essere un fiore, è una profonda

responsabilità –

Emily Dickinson

vol7329h733c

Un sepalo ed un petalo e una spina

in un comune mattino d’estate,

un fiasco di rugiada, un’ape o due,

una brezza,

un frullo in mezzo agli alberi—

ed io sono una rosa!

Emily Dickinson

DS6I6612volo

.

.voloSCQRCD

.

._S6I079jpg

Autunno .

 

DS6I3208

DS6I3237

 

 

DS6I3214

Natura è ciò che vediamo –

La collina – il meriggio –

Lo scoiattolo – l’eclissi – il calabrone –

Ma no – la natura è il cielo –

 Natura è ciò che sentiamo –

L’uccellino – il mare –

Il tuono – il grillo –

Ma no – la natura è l’armonia –

Natura è ciò che conosciamo –

Ma non possiamo esprimere –

La nostra saggezza è impotente

Di fronte alla sua semplicità.

Emily Dickinson

DS6I3273

Sono più miti le mattine

e più scure diventano le noci

e le bacche hanno un viso più rotondo.

La rosa non è più nella città.

L’acero indossa una sciarpa più gaia.

La campagna una gonna scarlatta,

Ed anch’io, per non essere antiquata,

mi metterò un gioiello.

Emily Dickinson

DS6I3297

 

 

DS6I3303

L’erba ha così

poche occupazioni –

un mondo di semplice verde

con solo farfalle su cui meditare

e api da ospitare –

non ha da fare altro che cullarsi

tutto il giorno ai suoni melodiosi

che le brezze portano leggere –

e accogliere in grembo la luce –

e inchinarsi ad ogni cosa –

e infilare le gocce di rugiada

come perle, per tutta la notte –

e diventare così raffinata

che una duchessa invano attenderebbe

da lei un invito, un saluto, un’attenzione.

E quando muore, non fa che trapassare

in odori divini –

come umili spezie addormentate

o nardi che si spengono –

per poi finire in supremi fienili

e sognare tutti i giorni.

L’erba ha così poche occupazioni –

mi piacerebbe tanto essere fieno.

Emily Dickinson

DS6I3336

Foto vololow