« Dediiicato Al....... Vucinic, infortunato: n... »

Lippi:

Post n°15 pubblicato il 28 Maggio 2006 da zanza200
 
Foto di zanza200

"Mio figlio ha la coscienza a posto"

Dopo l'iscrizione nel registro degli indagati da parte della Procura di Roma sul caso Gea del figlio Davide, Marcello Lippi ha voluto esprimere il suo stato d'animo: "Lippi sta bene e intendo padre e figlio - ha detto - Ho sentito Davide, è sereno ed amareggiato, esattamente come me. Sono contento se tutto sarà chiarito velocemente e se si farà chiarezza su chi deve farsi perdonare. Mio figlio ha la coscienza a posto".

Prima coinvolto personalmente con l'audizione quale persona informata dei fatti con i pm di Napoli, poi attraverso il figlio Davide, iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Roma sul caso Gea, Marcello Lippi ha voluto rendere pubblico il suo stato d'animo a poco meno di due settimane dall'inizio del Mondiale. "Lippi sta bene, e intendo il padre e il figlio - ha commentato il ct - Ho sentito Davide: è sereno e amareggiato, esattamente come me. Sono contento se tutto sarà chiarito velocemente così emergerà chi si deve far perdonare e chi no. Mio figlio ha la coscienza a posto". Duro lo sfogo del tecnico azzurro che ha proseguito: "Viviamo in un paese in cui quando una persona è testimone è come se avesse ricevuto un avviso di garanzia e quando è indagato figura come un condannato. Per questo credo che questa vicenda debba risolversi velocemente". 
Una situazione, quella del coinvolgimento del figlio Davide che non ha lasciato più di tanto sorpreso lo stesso Lippi: "Glielo avevo detto un mese fa: con tutto il casino che sta venendo fuori vedrai che anche tu ne sarai coinvolto. Ma quel che gli dissi quando scelse di fare il procuratore lo ripeterei anche oggi: perchè non conta il mestiere che fai, ma come lo fai. E lui l'ha fatto seriamente".

Per quanto riguarda, invece, le polemice scaturite dalla pubblicazione delle telefonate intercettate, Lippi sembra quasi rassegnato: "Di cose non opportune ce ne sono tante. Aspettiamo l'evolversi di questa vicenda. Mi auguro solo che chi ha anticipato giudizi, quando tutto sarà chiarito dirà, dove necessario, mi sono sbagliato, ma sono certo che non succederà". Infine un'ultima battuta sull'eventualità che tutte le situazioni che il calcio attualmente sta vivendo abbiano o meno ripercussioni sulla preparazione al Mondiale, il ct ha voluto rassicurare tutti: "Le preoccupazioni che tutti noi stiamo vivendo, ognuno a titolo personale e di tipo diverso, non intaccano minimamente la preparazione per il Mondiale". E alla domanda se Italia-Ghana si giocasse domani, il ct ha subito replicato con un ansioso: "Magari...".

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

podologia2010gatta_roberto1967rianna59Louis.Gavvocatocittadinogrupponenniila_55dalcingianantoniomarinalda.innocenziFeNo10DaNyandreaswanssalvos1972andrea.bonifazioanniluce46mcalcinelli
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom