Community
 
tulipanodgl8
   
 
Creato da tulipanodgl8 il 01/06/2006

DEDICATO

a G.

 

 

Post N° 228

Post n°228 pubblicato il 04 Aprile 2008 da tulipanodgl8

E' curioso scoprire a volte nelle canzonette la risposta a domande

esistenziali che ti girano in testa da tempo; per esempio questa frase: ....."perche' tutto l'amore che prendi un giorno lo ridai. Quel giorno si diventa grandi, o grandi non si e' mai"... Che intuizione fulminante, che verita' annunciata ! Peccato  che la via che porta alla consapevolezza e alla conoscenza e' quasi sempre quella del dolore . Perche' le esperienze piu' difficili sono anche le piu' significative , quelle che ci maturano e ci fanno crescere?

 
 
 

Post N° 227

Post n°227 pubblicato il 13 Marzo 2008 da tulipanodgl8

 Thelma e Louise on the road....

 
 
 

Post N° 226

Post n°226 pubblicato il 16 Gennaio 2008 da tulipanodgl8

Si chiama R, lavora con me in uno dei tanti call center lager di una grande citta', ha cinquantotto anni quattro figli e due nipoti; tre giorni fa', sul posto di lavoro,  e' scivolata e caduta e nessuno ha ritenuto necessario e urgente chiamare un'ambulanza . Solo a fine turno il capo si e' deciso ad accompagnarla con la sua macchina al piu' vicino pronto soccorso, dove le e' stata riscontrata la frattura dell'omero con trentacinque giorni di prognosi. L'indomani ha telefonato la supervisor  - nemmeno trenta'anni - che le ha "consigliato"di dichiarare nella denuncia di essere caduta a causa di un  giramento di testa. Noi operatori abbiamo continuato a lavorare come se non fosse successo nulla. Solo a fine turno, tornando a casa mi sono accorta che camminavo piu' curva.....

 
 
 

Post N° 225

Post n°225 pubblicato il 07 Gennaio 2008 da tulipanodgl8

Buon anno a tutti auguri di pace e serenita' anche dal mio gatto Billo. 

 
 
 

Post N° 224

Post n°224 pubblicato il 07 Gennaio 2008 da tulipanodgl8

 

 
 
 

Post N° 223

Post n°223 pubblicato il 07 Gennaio 2008 da tulipanodgl8

Dopo un po' impari la sottile

differenza fra tenere una mano

e incatenare un'anima.

E impari che l'amore non e'

appoggiarsi a qualcuno

e la compagnia non e' sicurezza.

E inizi a imparare che i baci

non sono contratti

e i doni non sono promesse.

E incominci a accettare le tue

sconfitte

a testa alta e con gli occhi aperti,

con la grazia di un adulto

non con il dolore di un bambino.

E impari a costruire le Tue strade

oggi

Perche' il terreno di domani

e' troppo incerto per fare piani.

Dopo un po'impari che il sole scotta

se ne prendi troppo.

Percio' pianti il tuo giardino e decori

la Tua anima, invece di aspettare che

qualcuno ti porti i fiori.

E impari che puoi davvero sopportare

che sei davvero forte e che vali

davvero.

                                            (Anonimo)

 
 
 

Post N° 221

Post n°221 pubblicato il 26 Novembre 2007 da tulipanodgl8

Eravamo insieme

il resto del tempo l'ho scordato.

 

                                     W. Whitman

 
 
 

Post N° 219

Post n°219 pubblicato il 06 Ottobre 2007 da tulipanodgl8

koss, estate 2007

 
 
 

Post N° 218

Post n°218 pubblicato il 06 Ottobre 2007 da tulipanodgl8

 
 
 

Post N° 217

Post n°217 pubblicato il 15 Settembre 2007 da tulipanodgl8

Ci sono degli esseri umani che sono sensibili come sassi; dei monoliti senz'anima, senza cuore,piu' duri della roccia .Chissa' perche' ci vado sempre a sbattere contro facendomi parecchio male e aspettando di guarirmi i lividi...giuro e' l'ultima volta, certa gente deve rimanere a cuocere nel suo brodo.

 

 
 
 

Post N° 213

Post n°213 pubblicato il 28 Luglio 2007 da tulipanodgl8

La Morte non mi fa paura perche' ho sognato di stare in paradiso, e nel mio  personale, correvo con le Tigri, volavo con gli Uccelli, giocavo con gli Orsi, camminavo con i Cani, cacciavo con i Gatti, parlavo con i Lupi , ridevo insieme all'Acqua, guizzavo con il Fuoco, cantavo con il Vento , danzavo con le Nuvole, palpitavo con le Stelle, respiravo la Notte, bevevo la Luce.

Un altro paradiso  non mi interessa non lo voglio, meglio bruciare all'inferno.

 
 
 

Post N° 209

Post n°209 pubblicato il 05 Luglio 2007 da tulipanodgl8

L' avevo vista arrivare , era vestita di nero e nella luce abbacinante del mezzogiorno sembrava danzasse piu' che camminare. Si muoveva incerta su tacchi altissimi con quelle gambe magre un po' storte - era ridicola ma il suo viso aveva un'espressione tragica ; gli occhi grandi , neri erano segnati da profonde occhiaie, il naso affilato i capelli tinti male un po' stopposi. Solo la bocca grande carnosa ben disegnata dava a quel volto un'espressione giovane  quasi infantile....Rimasi a guardarla mentre si avvicinava e intanto pensavo che prima o poi sarebbe inciampata con quelle scarpe impossibili e io non potevo aiutarla . La chiamai : " Italia, Italia aspettami vengo con te !" Ma lei si giro' appena passandomi accanto e mi sorrise quasi con pena  continuando a camminare....

 
 
 

Post N° 208

Post n°208 pubblicato il 06 Giugno 2007 da tulipanodgl8

Il blog "stille di memoria"e' scomparso.

Mi collego dopo qualche settimana di asssenza - sono stata in vacanza -  ma anche perche' non avevo niente da dire, e non riesco piu' a trovare il suddetto ne la sua brava e sensibile autrice ; che fine avra' fatto forse lo ha chiuso? Peccato era un blog fantastico , leggevo i suoi post con gli annessi commenti con un piacere che nemmeno un libro a volte mi comunica e ora ne dovro' fare a meno...per sempre oppure la nostra amica ne avra' pubblicato  un altro sotto un profilo diverso? Chissa'? Misteri del web. Qualcuno mi aiuta a cercarla?

 
 
 

Post N° 207

Post n°207 pubblicato il 12 Maggio 2007 da tulipanodgl8

Leggo molto, di media due libri a settimana, spesso, anzi quasi sempre certe schifezze di una banalita' e di una noia mortali - soporifere. Come fanno gli editori ha pubblicare romanzi che sono l'apoteosi dell'ovvio? Certi autori sono al top delle classifiche ,se ci fate caso sempre gli stessi, quelli che fanno guadagnare le case editrici e contribuiscono all'appiattimento mentale e culturale di chi li compra. Meglio i vostri blog ragazzi, sicuramente piu' interessanti  divertenti  e originali , alcuni talmente belli da meritare di essere pubblicati e segnalati a i piu' famosi concorsi letterari..magari un Nobel.....

 
 
 

Hubris

Post n°206 pubblicato il 14 Aprile 2007 da tulipanodgl8

Il lato oscuro insito nel vivere secondo il proprio scopo o nel raggiungere il successo con poco senso dell'umilta' o della connessione con il sacro. Hubris e' l'orgoglio smisurato, l'eccesso di sicurezza in se stessi o l'arroganza che si insinua proprio nel momento in cui sentiamo di avercela fatta.

Quanti personaggi ho incontrato e incontro affetti da questa sindrome e quante volte anche io ne sono stata contagiata! Ci ha pensato la vita - per fortuna - a riportare tutto nelle giuste dimensioni con qualche "botta" un po' piu' dolorosa delle altre.....

 
 
 

Post N° 200

Post n°200 pubblicato il 09 Aprile 2007 da tulipanodgl8

Cari amici , sono mancata un po' di tempo dal blog non per mia colpa ma il pc era andato in tilt; smanettandoci un po' si e rimesso a funzionare ma sinceramente non so per quanto tempo visto che non sono un tecnico e non ci capisco nulla.

Colgo l'occasione per augurare a tutti una serena Pasqua.

 
 
 

Post N° 199

Post n°199 pubblicato il 29 Marzo 2007 da tulipanodgl8

Poesie e

Osservazioni

 

 

 

 

Ode al Gatto
Pablo Neruda

Gli animali furono
imperfetti, lunghi
di coda, plumbei
di testa.
Piano piano si misero
in ordine,
divennero paesaggio,
acquistarono in grazia, volo.
Il gatto, 
soltanto il gatto apparve completo
e orgoglioso:
nacque completamente rifinito
cammina solo e sa quello che vuole.

L'uomo vuol essere pesce e uccello,
il serpente vorrebbe avere le ali, 
il cane è un leone spaesato,
l'ingegnere vuol essere poeta,
la mosca studia la rondine,
il poeta cerca di imitare la mosca,
ma il gatto
vuole esser solo gatto
dai baffi alla coda,
dal fiuto al topo vivo,
dalla notte fino ai suoi occhi d'oro.

Non c'è unità come la sua,
non hanno 
la luna o il fiore
una tale coesione:
è una sola cosa
come il sole o il topazio,
e l'elastica linea del suo corpo,
salda e sottile, è come
la linea della prua di una nave.
I suoi occhi gialli
hanno lasciato una sola
scanalatura
per gettarvi le monete della notte.

Oh piccolo
Imperatore senz'orbe,
conquistatore senza patria,
minima tigre da salotto, nuziale
sultano del cielo
delle tegole erotiche,
il vento dell'amore
nell'aria aperta
reclami
quando passi
e posi
quattro piedi delicati
sul suolo,
fiutando,
diffidando
di ogni cosa terrestre,
perché tutto 
è immondo
per l'immacolato piede del gatto.

Oh fiera indipendente
della casa, arrogante
vestigio della notte,
neghittoso, ginnastico
ed estraneo,
profondissimo gatto,
poliziotto segreto
delle stanze,
insegna
di un
irreperibile velluto,
probabilmente non c'è
enigma
nel tuo contegno,
forse non sei mistero,
tutti sanno di te ed appartieni
all'abitante meno misterioso,
forse tutti si credono
padroni,
proprietari, parenti
di gatti, compagni,
colleghi,
discepoli o amici
del proprio gatto.

Charles Baudelaire

Il Gatto

Vieni bel gatto, vieni sul mio cuore amoroso;
Trattieni i tuoi artigli
Ch'io mi sprofondi dentro i tuoi begli occhi d'agata e metallo.
Quando a bell'agio le mie dita a lungo
Ti carezzan la testa e il dorso elastico,
E gode la mia mano ebbra al toccare il tuo corpo elettrico,
Vedo in spirito la mia donna:
Profondo e freddo come il tuo, il suo sguardo, bestia amabile,
Penetra tagliente come fosse una freccia,
E dai piedi alla testa
Una sottile aria, rischioso effluvio,
Tutt'intorno gira al suo corpo bruno.

Leonardo da Vinci

"Il capolavoro più completo della Natura."

Guillaume Apollinaire

"Vorrei avere nella mia casa:
una donna ragionevole
un gatto che sfiora i libri
amici in ogni stagione
senza i quali non posso vivere."

Marion Garretty

"I poeti generalmente amano i gatti,
perché i poeti non nutrono dubbi sulla propria superiorità.

 
 
 

A mio padre

Post n°198 pubblicato il 25 Marzo 2007 da tulipanodgl8

I secoli passano e si consuma il mondo

ma la mia anima e' sempre giovane

veglia tra le stelle

nella notte dei tempi.

 
 
 

SHARM EL SHEIKH  estate 2006

Post n°197 pubblicato il 25 Marzo 2007 da tulipanodgl8

ate 2006immagine

 
 
 

A Daniel

Post n°195 pubblicato il 23 Marzo 2007 da tulipanodgl8

Auguri piccolo Daniel, i medici hanno sciolto la prognosi sei fuori pericolo, forse sei stato gia' dimesso. Nessuno e' venuto a trovarti durante il ricovero quando lottavi per vivere e nelle pupille avevi ancora impresse le immagini di tanto orrore, ma sicuramente milioni di persone hanno sperato e pregato per te, per la tua piccola vita di cui hai conosciuto solo la parte peggiore.

Comincia adesso la tua vita ,con una famiglia che ti dara' tutto l'amore  il calore e la  normalita' a cui hai diritto.

Benvenuto piccolo angelo, dal profondo del cuore.

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: tulipanodgl8
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 55
Prov: RM
 

    

gatti

 

AREA PERSONALE

 

Di rado gli appartenenti

ad una famiglia crescono

sotto lo stesso

tetto.                                

 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

wolfangievolafarfallina1991WIDE_REDbal_zacunamamma1la.romanaRiko74mirko1986.madoro_il_kenyapsicologiaforensedifeomauriziopgvenezianiramarro0strong_passionviolette51
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 15
 

ANIMA

mai e sempre

mai,io pero' potro' smettere di amarti. e bada sempre ti portero' nel cuore come il mio unico tu sei il mio unico unico amore ritrovato riconosciuto devotamente amato della mia vita su questa terra. ma seppure il mio cuore sara' tuo per sempre io mai tornero' da te. accetto il distacco poiche' ci sono avverbi eterni "sempre e mai" che oggi il mio cuore sente fino in fondo e la mia mente venera ma che la tua miseria sentimentale il tuo povero disadorno cuore la tua anima ingenerosa, l'ingiuria delle tue radici crudeli, malate delle tue piaghe aperte, delle tue cattive intenzioni non mi permettono ne' di condividere me' di rispettare. cosi' il mai ti riguarda, mentre il mio "per sempre" e' a senso unico. e' una generosita', un dono, un assoluto canto del quale non potrai piu' usufruire per umiliarmi, per torturarmi, per farmi piangere, per vedere la disperazione nei miei occhi, per farmi pagare la colpa di avermti amato per infliggermi il danno che a te fu inflitto per ricattarmi per negarmi, ancora. tu non meriti l'intimita' di v edermi invecchiare accamto a te, ma pure tu sarai sempre con me ogni volta che io pensero', dialoghero', guardero' il tramonto e diro' "mai e sempre" al mio cuore. perche' io ti amo con la parte migliore e con la parte peggiore di me stessa. perche' io mi riconosco grazie all'amore e al dolore che provo per te. perche' io quando me ne andro' da questa terra sono certa di trovarti nel tempo e nello spazio d'ogni amore "per sempre" ad attendermi. e mentre vivo faro' dono dell'amore che ho per te a tutti quelli che coperta d'amore non hanno mai avuta. che non hanno stelle ne' ricordi ne' baci ne' sussurri che non hanno ne' mai ne' per sempre. che hanno bisogno di un cuore che tu hai riempito di attese. un cuore che non appartiene a nessuno che batte per tutti e che sa cosa significa non soltanto esistere, ma esere l'amore.