Community
 
Auroras77
   
 
Creato da Auroras77 il 25/10/2004
Tutti hanno diritto al mattino, alla notte solo alcuni. Alla luce dell'AURORA pochi eccelsi privilegiati.

Area personale

 

Qui Scrive:

 

Auroras77

 

Ecclesiaste76

 

chrilly

 

contro la pedofilia

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 15
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Grazie freddyadu

 

Ultime visite al Blog

stefaniaalbanochrillylaurabrownsmariomancino.mmoremorganaacer.2501Ginkosopuhvolafarfallina1991nalyaprincipessinaannasimonelunghiSirStephen.61nomade_assenzio
 

NON POSSO FARE A MENO

  • Del Mio Uomo
  • Delle scarpette da ginnastica
  • La Crema per il corpo
  • La Mia Musica preferita
  • Un bel paio di Jeans
  • Le Sigarette MERIT
  • Un Buon Libro
  • Occhiali da sole
  • Vedere il mare di NAPOLI
  • Del mio cuscino
  • Del Mio Ordine
  • Delle sane risate
  • Del Mio Spazzolino
  • Di Caffè

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

 

 

 
 

Tag

 

 

 

 

Vorrei

Post n°398 pubblicato il 23 Giugno 2012 da Auroras77

Strappata da una nuda e cruda verità

Spazzata via da mille certezze

crolla tutto ciò in cui credo,

come se fosse un castello di sabbia sorpreso da un onda inaspettata.

Via, tutto va via.

Vorrei crederti, e ci provo a credere..ma il mio muro invalicabile di sicurezza

ha perso le fondamenta.

Ora nn resta che un profondo vuodo fatto di mille parole confuse tra di loro

dove è difficile sperare che tutto

possa tornare al proprio posto..come se niente fosse successo.

Sperare?

Amare?

Perdonare?

non dipende da me...ma da quella linea sottile che è fatta di fiducia e di stima

quella linea che se spezzata è impossibile che rimanga dritta..

Vorre credere..ci sto provando

ma credere significherebbe dimenticare...

nn ci riesco...nn so se ci riuscirò mai...vorrei....

 

firmato
 SicuramenteInsicura

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Lentamente Muore

Post n°397 pubblicato il 18 Giugno 2012 da Auroras77



Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni
giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non
rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su
bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni,
proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno
sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti
all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul
lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza, per inseguire un
sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai
consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi
non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente
chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i
giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non
fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli
chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo
richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di
respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida
felicità.

Un testo tratto da una  poesia di Martha Mendeiros del 2000 dal titolo A Morte Devagar (letteralmente: "una morte lenta", tradotta in italiano col titoloLentamente muore) è stato per lungo tempo erroneamente attribuito dai più (principalmente sul web) a Pablo Neruda.


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

DELUSA

Post n°396 pubblicato il 18 Giugno 2012 da Auroras77

 

Niente ferisce, avvelena, ammala, quanto la delusione.
Perché la delusione è un dolore che deriva sempre da una speranza svanita, una sconfitta che nasce sempre da una fiducia tradita cioè dal voltafaccia di qualcuno o qualcosa in cui credevamo. E a subirla ti senti ingannato, beffato, umiliato. La vittima d’una ingiustizia che non t’aspettavi, d’un fallimento che non meritavi. Ti senti anche offeso, ridicolo, sicché a volte cerchi la vendetta. Scelta che può dare un po’ di sollievo, ammettiamolo, ma che di rado s’accompagna alla gioia e che spesso costa più del perdono.

UN CAPPELLO PIENO DI CILIEGE, Oriana Fallaci

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CONFUSA

Post n°395 pubblicato il 15 Giugno 2012 da Auroras77

Stracopiata ma Strasentita

 

ricordi confusi in una notte buia si affollano nella mia mente.
ricordi belli, ricordi tristi. ricordi di un amore che c'era... e non voglio far tornare.
ricordi di luoghi incantati dove far vivere un amore, ricordi di sguardi e silenzi nel silenzio di una notte che guarda al futuro ma fa rivivere il passato...
che tristezza, che sensazioni mistiche che avvolgono la mia mente e il mio cuore... sapere, volere... cosa vuol dire tutto ciò???
non so o non voglio sapere, voglio vivere ma non posso vivere , vorrei amare... ma non posso amare , no , di certo non il passato... passo amare il presente???
forse... ma il presente non vuole farsi amare... o forse il passato non vuole che io ami il presente???
coincidenze perse??
momenti sbagliati???
o forse solo un triste,angosciante , tragico gioco del destino???
non so!!
so solo che in questo triste viaggio pensieri e ricordi confusi affolleranno la mia mente ed io in balia dei loro voli, volerò senza staccarmi da terra, amerò un idea che non ama , odierò il passato perchè ritorna inesorabile a scombinare il mio presente e rimpiangerò quei luoghi e quei silenzi che per un po mi hanno ridato la gioia di vivere e la pazzia di amare.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

vita

Post n°394 pubblicato il 10 Giugno 2012 da Auroras77

E saranno i tuoi occhi a darmi la vita

saranno i tuoi gesti a farmi ridere

saranno le tue paure a farmi incazzare

saranno le tue incertesse a rendermi saggia

sarai solo tu quella che mi fara star bene

 

Ti adoro cucciola mia

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »