Community
 
BBROWN
Sito
Foto
   
 
Creato da BBROWN il 15/12/2007

... ARRENDERSI MAI!!

..

 

 

« AVANTI BRUNETTA!!GOVERNANCE POLL 2008 »

Post N° 31

Post n°31 pubblicato il 11 Gennaio 2009 da BBROWN

Ok al decreto anticrisi: aiuti a commercio e turismo. Rimborsi Pa alle imprese
10 gennaio 2008


Il decreto anticrisi supera l'esame delle Commissioni bilancio e finanze della Camera. Il
provvedimento da lunedi passa all'esame dell'aula. Dopo la maratona nottuna, in cui sono state apportate significative novitá, nella seduta di stamattina si è deciso di procedere con un unico voto su un pacchetto di emendamenti che raccoglie le proposte dei relatori e quelle dei deputati sui quali c'era il parere favorevole del Governo e che ancora non erano state esaminate.

No alla tassa sui permessi di soggiorno. Parere negativo del governo sull'emendamento della Lega che propone il pagamento di 50 euro per ottenere il permesso di soggiorno. È quanto è stato annunciato nelle commissioni Bilancio e Finanze della Camera, alla ripresa dei lavori sul decreto legge anticrisi. Difficile anche che vada al voto la proposta, sempre della Lega, di introdurre l'obbligo di una fidejussione da 10mila euro da parte delle società o da da parte dei cittadini stranieri non comunitari che vogliono aprire una partita Iva. L'emendamento risulta ancora nel fascicolo delle proposte «da esaminare», ma le ipotesi in circolazione, a quanto si apprende, sono due: o che il governo dia parere negativo o che il Carroccio ritiri la norma.

Ok alla retroattività sul bonus energia. È salva la detrazione Irpef del 55% sugli interventi per la riqualificazione energetica degli edifici, ma il credito d'imposta sarà spalmato su 5 anni (non più su 3). È stato infatti approvato dalle commissioni Bilancio e Finanze della Camera un emendamento dei relatori al decreto anticrisi che mantiene sostanzialmente intatto il bonus per il risparmio energetico, confermando la non retroattività delle nuove misure. I lavori delle commissioni dovrebbero proseguire ancora concentrandosi sugli emendamenti che riguardano la cassa integrazione e gli studi di settore. Si dovrebbe riprendere poi in mattinata per esaminare le altre proposte di modifica e votare
entro mezzogiorno il mandato al relatore. Il testo così modificato, spiegano fonti della maggioranza, dovrebbe quindi confluire in un maxi-emendamento su cui probabilmente il governo
metterà la fiducia, accelerando così i tempi della conversione in legge (il dl scade a fine gennaio).

Sostegno ai negozi costretti a chiudere. Via libera dalle Commissioni Bilancio e Finanze della Camera all'emendamento al decreto anti-crisi, presentato dai relatori di maggioranza, che offre un sostegno ai negozi costretti a chiudere per la crisi.

Aiuto per pannolini e latte artificiale. Arriva un contributo per l'acquisto di pannolini e latte artificiale per i figli da 0 a 3 mesi. L'aiuto è riservato alla platea che ha già diritto alla social card.

Arriva un sostegno al reddito per gli operatori del settore commerciale e turistico
che, con la crisi economica, sono stati «costretti a cessare anticipatamente l'attività senza poter usufruire» di alcuna forma di aiuto. Secondo un emendamento dei relatori al decreto anticrisi approvato in commissione Bilancio e Finanze alla Camera, viene ripristinato l'accesso agli indennizzi per le aziende commerciali in crisi. L'intervento, di importo pari alla pensione minima, viene concesso a favore degli esercenti di attività commerciali costretti a cessare anticipatamente l'attività nei 3 anni
precedenti il pensionamento di vecchiaia. Si tratta, spiega la relazione tecnica che accompagna la norma, di «una forma di ammortizzatore sociale la cui erogazione non comporta alcun onere per lo Stato, dal momento che viene autofinanziato dalla categoria attraverso una specifica contribuzione a carico di tutti gli iscritti alla gestione pensionistica commercianti presso l'Inps».

Ok ai pre-pensionamenti per i giornalisti
. Le pensioni anticipate dei giornalisti attualmente in capo all'Inpgi passeranno a carico dell'Inps, per un tetto massimo di 10 milioni di euro a decorrere dall'anno 2009. Inoltre, gli scivoli contributivi sarebbero riconosciuti fino a un massimo di 5 anni. Lo prevede un emendamento al dl anticrisi che ha ottenuto il via libera delle commissioni Bilancio e Finanze di Montecitorio. Inoltre su esodi e prepensionamenti dei giornalisti professionisti non sarà il solo ministero del Lavoro a individuare il numero di unità ammesse ma avrà voce in capitolo anche il ministero dell'Economia. E ciò avverrà «sulla base delle risorse finanziarie disponibili».

Una boccata di ossigeno arriva per le imprese che vantano crediti nei confronti della pubblica amministrazione. Le commissioni Bilancio e Finanze della Camera hanno approvato un emendamento al decreto anticrisi, presentato dal deputato del Pd Massimo Vannucci e riformulato dai relatori, che facilita la riscossione del credito. Nel 2009, su istanza del creditore, le regioni e gli enti locali hanno facoltà di certificare, nel rispetto dei limiti del Patto di stabilità interno, l'esigibilità del credito. Con la certificazione, le aziende potranno cedere il credito alle banche e a società finanziarie. La cessione sarà valida anche se il contratto di fornitura o di servizio con la pubblica amministrazione aveva escluso la cedibilità del credito.

"Porno tax" anche per i maghi delle televendite
Estensione della porno tax anche a quanti utilizzano trasmissioni televisive che puntano a sollecitare la credulità popolare e che utilizzano numeri telefonici a pagamento. Lo prevede un emendamento al decreto legge anticrisi, firmato dal deputato della Lega Massimo Polledri.

FONTE: il sole 24 ore

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/BBROWN/trackback.php?msg=6280900

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
serious0
serious0 il 12/01/09 alle 21:04 via WEB
Fratè al contrario di quando si dice, qualcosa di buono sta facendo sto Governo giusto? I Comunisti a tutto cio' ogni volta che son stati al Governo non ci hanno mai pensato!!! Pura casualità....o non avere voglia di fare qualcosa di buono per il Paese? Un abbraccio.
 
BBROWN
BBROWN il 12/01/09 alle 23:16 via WEB
Caro fratello, il problema dei comunisti sai qual è? sono troppo filosofi, fanno troppe chiacchiere, e a me gente così non è mai piaciuta. La filosofia devo ammettere che mi è piaciuta come materia al liceo, ma nella vita mi piace il pragmatismo. Ecco la differenza tra destra e sinistra. I comunisti si sono sempre ritenuti superiori intellettualmente e moralmente, ma è sempre stata una pessima giustificazione perchè non in grado di trasformare le "chiacchiere" in fatti. Questo governo nonostante la crisi finanziaria sta facendo tanto, purtroppo non basta, speriamo arrivino presto momenti migliori.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Laura.f_2007luger2pheraoangelobrengamarcosgaglionefronteverdeangiolodelucia46ROBERTOSAPORITOmargheritatuamario_antonio_mITALIANOinATTESAavv.sanettiventididestraivan.tarsitanoserious0
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

I MIEI LINK PREFERITI