Creato da casa.aura il 11/03/2008

Casa Aura

Associazione Culturale

 

 

INCONTRO ESPERIENZIALE INTENSIVO: L'AUTOSTIMA LIBERARSI DAGLI OSTACOLI

Post n°23 pubblicato il 05 Giugno 2009 da casa.aura
 

CASA    AURA

Centro di formazione e  sviluppo del potenziale umano 

 

PROPONE UN INCONTRO ESPERIENZIALE INTENSIVO:

L'AUTOSTIMA

LIBERARSI DAGLI OSTACOLI

 

Attraverso le mappe del kundalini yoga, della Meditazione e del Sat Nam Rasayan. Per liberarsi dagli ostacoli e dai modelli che impediscono una sana autostima, un percorso intenso verso la salute, una più profonda comprensione di noi stessi, un'azione fluida e spontanea nella vita quotidiana.

SABATO 18 E DOMENICA 19 LUGLIO insieme a Sangeet Kaur sperimenteremo il KUNDALINIYOGA, lo yoga della consapevolezza che combina forma, respirazione, movimento e meditazione. E' l'arte della sequenza, del ritmo e del suono per liberare il nostro potenziale creativo; il SAT NAM RASAYAN, un'esperienza molto profonda di meditazione, una forma avanzata di autoconoscenza e autocura che produce sostanziali cambiamenti nel nostro campo magnetico e nella chimica dell' organismo per  dare vita ad un definitivo processo di AUTOGUARIGIONE.

 

Sangeet Kaur è istruttrice di Kundalini Yoga, che pratica da venticinque anni, diplomata dal KRI (Kundalini Research Institute) e terapista di Sat Nam Rasayan, un'antica arte curativa indiana (certificata come secondo livello presso la Sat Nam Foundation) che ha come Maestro vivente Guru Dev Singh Khalsa.

Allieva di Yogi Bhajan dal 1987 e di Guru Dev Singh dal 1991, ha partecipato a numerosi seminari in India, Europa, Messico e USA.

E' formatrice di istruttori di KY e SNR.

Oltre a guidare classi e seminari di Kundalini Yoga e Sat Nam Rasayan a Milano, Verona, Torino e in Umbria, Sangeet segue anche percorsi individuali e trattamenti di Yogaterapia, Sat Nam Rasayan, rilassamento e recupero energetico.

Riceve per consulti di Numerologia Tantrica.

Collabora a riviste specializzate, come Yoga Journal, e partecipa allo Yoga Festival di Milano come rappresentante del KY e del SNR.

IL CONTRIBUTO PER IL SEMINARIO E' DI 120 EURO.

L'INCONTRO SI SVOLGERA' PRESSO L'AZIENZA AGRITURISTICA " CONTE" DI PATU, IMMERSA NEL SILENZIO DELLA  SPLENDIDA CAMPAGNA SALENTINA A SOLI 2 KM DAL MARE (SANTA MARIA DI LEUCA) . SABATO PRATICHEREMO DALLE ORE 16.00 ALLE 20.00 CIRCA E DOMENICA DALLE 9.00 ALLE 19.00 CIRCA. PER CHI LO DESIDERA SARA' POSSIBILE PERNOTTARE E MANGIARE IN SEDE AL COSTO DI 30 EURO. MUNIRSI DI ABBIGLIAMENTO COMODO, ACQUA E DI UNA COPERTINA. I POSTI SONO LIMITATI.

ISCRIZIONI E PRENOTAZIONI ENTRO E NON OLTRE IL 18 GIUGNO 2009. PER ULTERIORI INFORMAZIONI: RANJEET KAUR (VANINA)

cell. 3406188517

mail: casa.aura@gmail.com                                                                               

                                                                            SAT NAM                       

 
 
 

PATIENCE PAYS - YOGI BHAJAN

Post n°22 pubblicato il 21 Maggio 2009 da casa.aura
 
Tag: MANTRA

Patience Pays

 

I Frutti della Pazienza: Il sentiero che conduce alla prosperità

parole di Yogi Bhajan, musica di Seva Singh

                         

"Segui la via della pazienza, aspetta. Lascia che la mano di Dio lavori per te.

Quando Lui ha creato te, ha creato anche tutti quegli elementi, quelle circostanze, quelle opportunità e quelle occasioni che servivano per te.

Perché dubiti? Se ha creato te, si può prendere cura anche di te.

Lui ha creato quest'universo, i pianeti, tutte le cose buone e tutte le cose cattive di questo mondo e ha creato anche te.

Aspetta, sii paziente, appoggiati a lui e allora tutto ciò che c'è di meglio arriverà a te.

Affidati a Dio. Affidati a Dio. Affidati a Dio, sii amico della tua anima.

Affidati a Dio e sii amico della tua anima affidati a Dio e sii amico della tua anima allora tutte le comodità e i servizi del creato saranno ai tuoi piedi.

Tu hai bisogno di milioni cose; e milioni di cose ti arriveranno.

Se sarai stabile, definito, fermo, paziente, ricorda che il creatore ti protegge e che tutta la creazione è al tuo servizio, basta che tu sia te stesso.

Quindi per favore caccia via i fantasmi dalla tua vita, smettila di correre e cercare di qua e di là, consolidati, concentrati, sta in te stesso.

Che tu possa trovare la pace e un ambiente sereno, e che la prosperità ti sia vicina per sempre!

Sat Nam."

(Yogi Bhajan

      

 
 
 

ADA CUCINELLI - BIOGRAFIA

Post n°21 pubblicato il 21 Maggio 2009 da casa.aura
 

Nata a Morciano del Capo, di natura curiosa, rivoluzionaria e appassionata del contatto umano in tutte le sue forme, Ada Cucinelli si è interessata  fin da giovane alla crescita personale, propria e degli altri.

Volendo influenzare e portare aiuto e cambiamento a un largo publico,  si è inizialmente dedicata  ai bambini e ha seguito la formazione per Assistente per l'Infanzia.

Trasferitasi in Svizzera negli anni '80, rimanendo sempre a contatto con un largo publico in vari settori, si è sentita spesso impotente nell'affrontare una ricerca di soluzioni per una società bisognosa di cambiamenti di fronte a difficoltà sociali e psicologiche.

Questo la spinge a scoprire " l'Umano" e se stessa piu' profondamente e in un senso piu'largo, trasformando la ricerca interiore in un modo di vivere. Sognava d'avere una scatola di strumenti, per aiutare ,  guidare e  fare diventare le persone piu' felici.

Quando il metodo Grinberg é arrivato a sua conoscenza, sperimentandolo dapprima come cliente, é stata per lei  la "risposta" a quello che cercava sia a livello personale che a livello professionale.

Scoprire la personalità di ogni indivuduo "Chi é?" " Cosa sente?" " Cosa e come vive?" "Di quale sostegno ha bisogno?" é diventata la strategia individuale attraverso la quale ha scelto di toccare e influenzare la società.

Da  dieci anni operatrice del Metodo Grinberg a Ginevra (CH) realizza, oggi,  il vecchio sogno di sviluppo, a livello individuale e sociale, nella Terra amata del Salento.

 
 
 

ANNAMARIA PIASANO - BIOGRAFIA

Post n°20 pubblicato il 21 Maggio 2009 da casa.aura
 

Anna Maria Pisano nasce nel 1966 a Galatina (LE) da cui si allontana per diversi anni, dopo la Maturità Linguistica, 1985, per vivere a Perugia prima, dove si laurea in Scienze Politiche, 1991; per 5 anni affronta con curiosità e competenza  esperienze lavorative in svariati settori, sia  in Italia che all'estero.   

Nel 1996 l'incontro con la Naturopatia ridisegna i suoi orizzonti professionali, nel 1998 inizia un percorso formativo di Naturopatia Applicata (Istituto Rudy Lanza, Milano), una nuova "medicina" che nel rispetto dei principi primi della natura si avvicina alla cura della persona affetta da disturbi fisici o psichici con metodi "olistici" che tengono conto dell'unità corpo-mente-spirito. Questa rimane ed è tuttora la sua passione, prendersi cura e agevolare il processo di consapevolizzazione del corpo e dei suoi messaggi. Dopo il diploma in Naturopatia approfondisce una delle discipline di studio che la affascina per la sua innegabile efficacia, segue un corso di Riflessologia Psicosomatica con Mariella Pocheck, una stimata conoscitrice di questo metodo (Istituto di Scienze Umane, Roma).

Dalla Riflessologia Plantare il campo di interesse si espanderà anche ad altre tecniche di trattamento riflessogeno, quali lo Shiatsu (metodo Masunaga) e l'Energetica Tradizionale Cinese.

Dal 2002 si appassiona alle molteplici applicazioni  della Cristalloterapia e decide di diffondere conoscenza e benefici delle pietre dure aprendo nel 2003 un'attività commerciale relativa a questo settore, in un sito suggestivo e affascinante legato alla propria terra, nel centro storico di Otranto.

Dal 2002 fino al 2005 insegna Riflessologia Plantare formando Operatori del Benessere.  A distanza di due anni, nel febbraio 2007 ha occasione di riavvicinarsi al mondo delle terapie, questa volta fondando insieme ad altre tre amiche l'associazione Casa Aura con sede a Morigino di Maglie (Le) che si pone l'obiettivo di diffondere una nuova "cultura olistica" attraverso lo yoga, la meditazione e diverse tecniche di trattamento di provenienza sia occidentale - il drenaggio linfatico manuale, la riflessologia plantare, la kinesiologia applicata, il metodo grinberg - sia orientale - lo shiatsu e l'energetica tradizionale cinese. Lo scopo statutario di Casa Aura è aiutare le persone a raggiungere il loro più alto potenziale, la loro luce originaria e a migliorare la qualità della propria esistenza, oltre a promuovere attività di volontariato sociale nel mondo della disabilità e delle carceri.

 
 
 

VANINA GRANATO - BIOGRAFIA

Post n°19 pubblicato il 21 Maggio 2009 da casa.aura
 

Ranjeet Kaur (Vanina Granato)  nasce nel 1973 a Milano dove vive e studia fino al suo trasferimento a Padova per frequentare l'Università presso la facoltà di lettere moderne.

Fin dall'adolescenza coltiva l'interesse e lo studio di varie discipline orientali tra cui lo yoga kundalini che pratica assiduamente approfondendone i fondamenti tecnici e gli aspetti filosofici.

Tra il 1996 e il 1999, con la nascita delle sue due figlie (di cui l'ultima felicemente partorita tra le accoglienti mura domestiche), si avvicina con grande passione all'educazione pre-post natale e al concetto di "corpo" come strumento attivo per l'auto-conoscenza.   Sperimenta  quindi varie tecniche di psicomotricità e lavoro corporeo che hanno come punto cardine lo yoga , ma che spaziano dall'anatomia esperienziale alla bioenergetica .

Nel 2001 si iscrive e frequenta il corso di formazione completa come educatrice pre e post natale presso il MIPA (movimento internazionale per il parto attivo) centro studi di Brescia,diretto da Piera Maghella, consulente OMS (organizzazione mondiale della sanità ) e una delle maggiori personalità europee nell'ambito della comunicazione non violenta e dell'educazione alla nascita. Qui apprende tecniche di metodologia e organizzazione di corsi di gruppo e di assistenza in situazioni di disagio come la depressione e la perdita.

Dal 2002 conduce classi regolari di yoga ,movimento e rilassamento in ambiti eterogenei come la preparazione al parto, la riabilitazione,  l'insegnamento ai giovani e in contesti di disagio sociale.

Nel 2004 si iscrive all'Accademia di Cultura Orientale di Roma ( Istituto Superiore di Terapie e Culture Orientali ) fondata e diretta da Mahatma Kaur (Paola Del Monaco),insegnante yoga ,esperta in medicina tradizionale cinese  e agopuntura. Nel 2007 consegue il diploma come insegnante di yoga rilasciato dalla CNY (confederazione nazionale yoga ) di cui l'Accademia fa parte.

Trasferitasi nel salento, organizza e collabora in diversi progetti di yoga per il sostegno della donna e per ragazzi . Oggi s'impegna nella diffusione dello yoga e dell'educazione permanente e  globale nelle scuole e tiene classi regolari di kundalini yoga e meditazione presso l'associazione di volontariato sociale " CASA AURA "di Maglie(Lecce) che ha fondato insieme a tre amiche e  qualificate operatrici del settore terapie olistiche. Dal aprile 2009 segue la direzione didattica di corsi di formazione per insegnanti Yoga.

 
 
 

PERCORSI CRE-ATTIVI PER ESSERE FELICI

Post n°18 pubblicato il 20 Maggio 2009 da casa.aura
 

 
 
 

PROGRAMMA CORSI CASA AURA

Post n°15 pubblicato il 20 Maggio 2009 da casa.aura
 

Casa Aura da il bentornato a tutti i suoi soci e naturalmente alle nuove persone che sceglieranno di partecipare alle iniziative e ai corsi proposti.

CORSO BASE DI RIFLESSOLOGIA PLANTARE ( I LIVELLO )

LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE E' UNA TECNICA DI MASSAGGIO IN CUI SI USANO I POLLICI PER INTERVENIRE SULLE ZONE RIFLESSE DEL PIEDE AL FINE DI RISTABILIRE UNA CONDIZIONE DI RIEQUILIBRIO GENERALE; E' ALTRESi' UN EFFICACE STRUMENTO DI PREVENZIONE E CURA DI NUMEROSI DISTURBI DI ORIGINE FISICA E PSICOSOMATICA.

TEMPI E LUOGHI

IL CORSO SI ARTICOLA IN 4 INCONTRI DELLA DURATA DI 5 0RE PER UN TOTALE DI CIRCA 20 ORE .
IL CORSO AVRA' INIZIO SABATO 15 MARZO ALLE ORE 15.00; LE DATE SUCCESSIVE SONO: 22 MARZO,12 E 26 APRILE DALLE 0RE 15.00 ALLE 20.00.
GLI INCONTRI SI SVOLGERANNO PRESSO LA SEDE DELL'ASSOCIAZIONE CASA AURA A MORIGINO DI MAGLIE VIA TOSELLI 1.


COSA FAREMO E A CHI E' RIVOLTO IL CORSO

QUESTO PERCORSO PUO' RAPPRESENTARE UN SIGNIFICATIVO ARRICCHIMENTO METODOLOGICO PER QUANTI VOGLIANO APPROCCIARSI AL MONDO DEL MASSAGGIO E DEL TOCCO COME PRATICA DI AUTOCONOSCENZA E SCAMBIO.
OLTRE ALLO STUDIO TEORICO E PRATICO DEI PUNTI RIFLESSI, DI ORGANI E APPARATI, SARANNO CURATI GLI ASPETTI INERENTI ALL'ASCOLTO E ALL'AUTO-PERCEZIONE MEDIANTE L'USO COSCIENTE DEL RESPIRO, DELLA MEDITAZIONE E DEL MOVIMENTO CORPOREO.

AL TERMINE DEI 4 INCONTRI VERRA' RILASCIATO UN ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE, CHIUNQUE FOSSE INTERESSATO A RICEVERE IL PROGRAMMA DETTAGLIATO DEL CORSO PUO' RICHIEDERLO VIA MAIL ALL'INDIRIZZO: casa.aura@gmail.com

" Guarire è un viaggio personale, ma un buon massaggio ai piedi può alleviare la fatica e abbreviare il percorso ".

 

Corso di danza del ventre : per dare spazio alla femminilità e alla sorgente creativa che è in tutte le donne. Sono aperte le iscrizioni

 

Corso di kundalini yoga : incontri bisettimanali  di gruppo che mettono a disposizione strumenti concepiti per aumentare il  tono muscolare, la flessibilità e la circolazione sanguigna; per fortificare il sistema nervoso (acquisire controllo sulle proprie emozioni) e migliorare la concentrazione mentale.

Le tecniche Yoga mettono in armonia i diversi aspetti del corpo e della mente; in tal modo il praticante può agire con energia, forza e chiarezza di idee per il raggiungimento dei propri obbiettivi partecipando con tutto il proprio essere. I praticanti, dopo avere imparato le tecniche di rilassamento fisiche e psichiche portano naturalmente la mente ad essere ricettiva alla realtà.

( lunedì e giovedì 19.30)

 

Incontri individuali di yoga terapeutico e rilassamento profondo : Attraverso le sedute individuali si crea una pratica personalizzata che modella la forma dello yoga sull'individuo, le sue condizioni psicofisiche, la sua sensibilità, le sue necessità, la sua cultura. Qui vengono messe a disposizione del praticante tutte le tecniche come vera e propria forma di prevenzione e guarigione di disturbi di varia origine ed entità: comuni mal di schiena, sciatalgie, scoliosi e cifosi, difetti posturali, difficoltà respiratorie, asma, astenia e stanchezza cronica, depressioni, problemi emotivi e psicologici, attacchi di panico e crisi d'ansia.

Lo yoga così presentato diventa anche un' occasione per dialogare e ritrovare vigore e fiducia in se stessi.    ( orari e date da concordare insieme al praticante)

 

Laboratorio esperienziale di yoga per bambini e ragazzi: Uno spazio in cui viene offerta la possibilità di favorire una crescita sana e armoniosa, sia fisica che interiore, migliorando la struttura scheletrica e muscolare del nostro corpo che si trasforma e la coordinazione dei nostri movimenti. Un incontro dove l'ascolto e la condivisione stimolano la capacità di espressione, ci aiutano a conoscere meglio le  emozioni e  la forza in ognuno di noi.

Insieme faremo:

  • Tanti esercizi sul respiro e movimento
  • Danzeremo e canteremo con i mantra
  • Meditazioni che stimolano la gioia e la fantasia
  • Impareremo a rispettare gli spazi degli altri e a sentirci in gruppo
  • Proveremo ad accogliere e trasformare le nostre emozioni
  • Sapremo come concentrarci e rilassarci a fondo
  • Ci divertiremo tanto!

 

Questo laboratorio è di supporto al servizio doposcuola che casa aura offre dalle 15.30 alle 18.00. 

 

Presentazione del Metodo Grinberg : conferenza gratuita " il corpo che parla"  giovedì 16 ottobre alle 21.

 

Importante ricordare i  nostri metodi: LA NATUROPATIA, LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE, IL LINFODRENAGGIO MANUALE, LO SHIATSU, IL REIKI, IL MASSAGGIO AYURVEDICO, I FIORI DI BACH E IL METODO GRINBERG.

 

Test gratuito di valutazione energetica : viene effettuato per verificare lo stato di salute complessivo del nostro essere

 
 
 

MANTRA DELLA SADHANA

Post n°14 pubblicato il 20 Maggio 2009 da casa.aura
 
Tag: MANTRA

MANTRA DELLA SADHANA

 

EK ONG KAR:

Ek Ong Kar, Sat Nam, Siri Wahe Guru
Il Creatore è Uno, Il suo nome è Verità, Grande è la Sua suprema saggezza.

WAA YANTEE, KAR YANTEE:

Wah Yanti Kar Yanti, Jug Dut Pati Adak It Waha, Brahma Deh Trescha Guru, It Wahe Guru
Grande Micro-Sé, Creativo Sé, Creativo attraverso le ere, Grande UNO, Creatore, Organizzatore e Distruttore, Questo è Wahe Guru.

MUL MANTRA:

Ek Ong Kar, Sat Nam, Karta Purkh, Nirbhao Nirvair, Akal Murat, Ajuni Saibhang, Gurprasad, Jap, Ad Sach, Jugad Sach, Hei Bi Sach, Nanak Hosi Bi Sach
Il Creatore è Uno, Verità è il suo nome, Egli è colui che ha creato ogni cosa (tutto può essere manifestato), Egli è senza paura, senza nemici e senza vendetta, Immortale, non nato e autoilluminato, Al di là di nascita o morte, E' Auto-Liberato. Per grazia del Guru, Meditate, Ciò fu vero al Principio, Ciò fu vero attraverso tutte le età, Il vero è anche ora, Nanak dice: questo sarà sempre vero.

SAT SIRI SIRI AKAL:

Sat Siri Siri Akal, Siri Akal Maha Akal, Maha Akal Sat Nam, Akal Murat Wahe Guru
Grande verità, Grande Immortale, Grande Immortale, Verità è il Suo Nome Immortale, Grande è la Sua Saggezza

RAKHE RAKHANHAR:

Rakhe Rakhanhar Ap Ubarian, Gur Ki Pairi Pae Kaj Savarian, Hoa Ap Daial Manho Na Visarian, Sadh Jana Kai Sang Bhavjal Tarian, Sakat Nindak Dust Khin, Mahe Bidarian, Tis Sahib Ki Tek Nanak Manai Mahe, Jis Simrat Sukh Hoe, Sagal Dukh Jae
Colui che tutto salva, mi ha liberato, Cadendo ai piedi del mio Guru la mia vita è diventata bellissima, Egli è l'essere misericordioso che non dimentico, In compagnia dei Santi mi ha fatto attraversare l'oceano della paura, In un istante Egli distrugge i veneratori del mondo, I calunniatori e i nemici, O Nanak, prendi rifugio nel Signore tenendolo nella mente, Meditando e ripetendo il Suo Nome, Sarai liberato da tutte le sofferenze.

WAHE GURU WAHE JIO :

Wahe Guru Wahe Guru, Wahe Guru Wahe Jio
Grande al di là d'ogni descrizione, E' la Sua Saggezza.

GURU RAM DAS:

Guru Guru Wahe Guru, Guru Ram Das Guru
Al di là d'ogni descrizione è la Sua Saggezza, O Guru Ram Das illuminami e proteggimi.

 
 
 

DANZA DEL VENTRE

Post n°13 pubblicato il 20 Maggio 2009 da casa.aura
 

 
 
 

CORSO FORMAZIONE INSEGNANTI 2009 - 2011

Post n°12 pubblicato il 05 Aprile 2009 da casa.aura
 

CASA AURA E' UN' ASSOCIAZIONE CHE SI ADOPERA ESSENZIALMENTE PER LO SVILUPPO DEL POTENZIALE UMANO.

CASA AURA PROPONE DIVERSI PERCORSI CHE OGNUNO E' LIBERO DI ESPLORARE, IN CUI SI PARTE DALLA PRESA DI COSCIENZA DEL NOSTRO CORPO, DELLA NOSTRA MENTE E DELLE EMOZIONI CHE PROVIAMO, PER ARRIVARE A RISCOPRIRE LA NOSTRA VERA ESSENZA.

CASA AURA VUOLE ESSERE ANCHE E SOPRATTUTTO UN VALIDO PUNTO DI RIFERIMENTO  NELLA PROMOZIONE DI METODI CHE COME LO YOGA, IL TOCCO E L'AUTOASCOLTO, FAVORISCONO LO SVILUPPO DI UNA EDUCAZIONE PERMANENTE E GLOBALE.
A QUESTO PROPOSITO NASCE IL PROGETTO

" CORSO INSEGNANTI YOGA"

CHE SI SITUA IN UN FILONE DI RICERCA E DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE  UMANE.

A CHI E' RIVOLTO IL CORSO:

Il corso TRIENNALE è rivolto a tutti coloro che, avendo già una certa esperienza di yoga, desiderano approfondire in particolare modo la conoscenza delle tecniche psicofisiche  e acquisire una sicura metodologia didattica; è diretto anche a chi sente l'esigenza di addentrarsi in una conoscenza più approfondita della disciplina per supportare la pratica o per arricchire la propria cultura.

 SVOLGIMENTO:

Saranno presentati punti di vista e interpretazioni delle principali tradizioni e scuole esistenti, senza alcuna chiusura dogmatica, con particolare attenzione al metodo "Kundalini".

Il corso si articola in tre moduli annui più un quarto di approfondimento.

Le lezioni si terranno presso la sede dell'associazione Casa Aura a Morigino di Maglie ( LE ), via Toselli 1 e avranno cadenza mensile. Ogni lezione avrà una durata di 8/ 10 ore circa e sarà distribuita nell'intera giornata del sabato. Sono previsti 10 incontri annui.

 LE MATERIE:

  • ANATOMIA E FISIOLOGIA DEL CORPO UMANO
  • TECNICHE YOGA (ASANA, PRANAYAMA,BANDHA,MUDRA,SHAT KARMA, YOGA NIDRA, MANTRA , MEDITAZIONE)
  • FILOSOFIA INDIANA
  • DIDATTICA  E METODOLOGIA DI COMUNICAZIONE
  • FISIOLOGIA SOTTILE ( SISTEMA ENERGETICO, NADI , CHAKRA E CORPI SOTTILI )

 

Per richiedere il programma completo e per ulteriori informazioni :

CASA AURA

VIA TOSELLI, 1 MORIGINO di  MAGLIE (LE)

CELL: 340.6188517

mail: m.a.momo@virglio.it

 

 
 
 

MEDITAZIONE...

Post n°10 pubblicato il 21 Gennaio 2009 da casa.aura

 
 
 

DRENAGGIO LINFATICO MANUALE (metodo Vodder)

Post n°9 pubblicato il 13 Marzo 2008 da casa.aura
 
Foto di casa.aura

L'effetto definito "drenaggio" in un contesto medico-chirurgico, indica la tecnica che in un organismo mantiene aperte le cavità naturali o le ferite in modo da favorire il passaggio e l'eliminazione di liquidi. Nell'ambito del massaggio il termine drenaggio indica l'insieme delle tecniche manuali utilizzate per facilitare il flusso dei liquidi in eccesso che la linfa raccoglie e purifica nel suo passaggio attraverso i linfonodi prima di rientrare nel circolo sanguigno. Il drenaggio linfatico manuale (D.L.M.) favorisce il passaggio all'interno dei capillari linfatici di tutti i residui presenti nei tessuti, elimina il ristagno della circolazione linfatica, stimola la fuoriuscita dai linfonodi delle cellule immunitarie che, passando nel sangue, aumentano la capacità di difesa dell'intero organismo contro le infezioni di qualunque tipo.  Il linfodrenaggio manuale  diventa intervento di sostegno, adatto anche alle persone che godono di buona salute, a chi vuole prevenire alcune malattie, oppure eliminare alterazioni dei tessuti di varie parti del corpo. E' un trattamento dolce che ha lo scopo di "aprire" le stazioni linfatiche per consentire il libero fluire della linfa quindi ha funzioni costruttiva e difensiva giacché stimola i processi di rinnovamento e di conservazione dei tessuti corporei: questo giustifica la necessità di ricorrere a tale trattamento.

Quali i benefici effetti di una corretta circolazione linfatica e del DLM?

  

  • effetto antiedematoso: gli edemi che hanno origine da intossicazioni, malattie del ricambio, del fegato o dei reni (compaiono inizialmente nel viso e successivamente si diffondono in altre parti del corpo); gli edemi provocati da disturbi cardiaci o da malattie della circolazione sanguigna (localizzati negli arti inferiori o superiori, oppure nella zona del collo); possono essere trattati anche gli edemi legati al ciclo mestruale, al climaterio o alla gravidanza;  
  • effetto cicatrizzante: nei casi di ulcere varicose, piaghe da decubito, ustioni, dopo interventi chirurgici;  
  • effetto immunizzante: il DLM aumenta le difese immunitarie; risolve velocemente i problemi dermatologici (acne), ferite accidentali, tonsilliti, faringiti o sinusiti;  
  • effetto rigenerante: il DLM nutre meglio i tessuti, restituendo equilibrio idrico alle zone disidratate; la pelle grigia, tipico segno di invecchiamento, ritorna rosea e luminosa; la pelle secca riacquista compattezza e tono; i tessuti ossei interessati da fratture, si rinnovano; scompaiono le ragadi al seno;  
  • effetto rilassante: sui muscoli colpiti da contratture o strappi; anti-ansia e antifatica;  
  • effetto stimolante a livello della microcircolazione: a tal fine è utile per la cellulite o la couperose.

 
 
 

LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE

Post n°7 pubblicato il 13 Marzo 2008 da casa.aura
 
Foto di casa.aura

 

Il piede è riconosciuto da millenni come sede eletta, anche se non unica, di zone riflesse, cioè in stretto collegamento con le altre parti del corpo. Attraverso la riflessologia plantare, un trattamento in cui si usano esclusivamente i pollici, è possibile intervenire su alcuni punti del piede per ristabilire equilibri perduti, per prevenire e curare molti disturbi e per mantenere il benessere.

IL MASSAGGIO CHE RILASSA

I piedi hanno una straordinaria ricchezza di terminazioni nervose, le quali hanno un'azione riflessa su tutto l'organismo. Sono una parte del corpo in stretto collegamento con le altre, e il collegamento avviene sempre grazie all'intervento del sistema nervoso, che riceve un messaggio, lo decifra e invia una risposta all'organo stimolato attraverso il riflesso.

Il terapeuta nel corso di una seduta di riflessologia esercita una pressione su alcune zone del piede senza spostare il dito, con un movimento a scatto, flettendo la falange in modo da formare un angolo di 70 gradi e procedendo con un ritmo continuo. Viene seguito un percorso preciso, rappresentato dalla mappa dei punti riflessi.

Nel piede, il corpo umano è rappresentato come un uomo seduto ed i punti riflessi si presentano con la stessa sequenza che gli organi corrispondenti hanno nell'anatomia del corpo. Si parte dalla testa, che è riflessa nelle dita, e si arriva giù fino, al bacino, che ha il suo punto riflesso nella zona del calcagno. I due piedi, inoltre, rappresentano ciascuno una metà del corpo, compresi gli organi che in esso si trovano.

Un trattamento personalizzato

La riflessologia è in grado di fornire lo stato di funzionalità dell'organo corrispondente al puntoriflesso nel piede, che viene stimolato e quindi, in un certo senso, "interrogato". A seconda dei casi, tale punto può rispondere alla pressione con dolore, fastidio, piacere o indifferenza. 

Il punto dolente denuncia la situazione di malessere dell'organo bersaglio, che può accusare un disturbo per diverse ragioni, le quali vanno a loro volta indagate e circoscritte. Le disfunzioni possono infatti avere origini diverse, quindi bisogna cercarne le cause, caso per caso. 

Va sottolineato, infine, che la riflessologia plantare non ha controindicazioni, perché produce sempre e comunque una reazione positiva, che si oppone a eventuali squilibri. E se è vero che il suo campo di applicazione è vastissimo, e spazia dalla cura delle allergie a quella delle depressioni, dalle disfunzioni ormonali all'artrosi cervicale, è altrettanto vero che un breve ciclo di sedute al cambio di stagione può essere utile a tutti per mantenere il benessere psicofisico e prevenire l'insorgere di disturbi e malesseri. 

Alcune zone del piede vanno adeguatamente stimolate in ogni caso, indipendentemente dal tipo di problema specifico: sono quelle corrispondenti all'apparato urinario, al sistema nervoso e a quello ormonale. In particolare, trattando i punti del piede che corrispondono all'apparato urinario, si mobilizzano le tossine presenti nell'organismo. Grazie a questo processo queste entrano in circolo e vengono eliminate dai reni e dal fegato, per cui il corpo si disintossica. Stimolando invece i punti corrispondenti al sistema nervoso e a quello ormonale si ripristina un buon equilibrio psicofisico. Gli altri punti specifici, individuati caso per caso, costituiscono la cura personalizzata per ogni singolo paziente.

 
 
 

LO SHIATSU

Post n°6 pubblicato il 13 Marzo 2008 da casa.aura
 
Foto di casa.aura

 

Lo shiatsu, antica disciplina orientale (letteralmente significa "pressione delle dita"), è l'arte del "curare con il tocco delle dita", al fine di riequilibrare il troppo o il troppo poco nelle varie parti del corpo. Dove c'è un eccesso di tensione, di lavoro, di energia si deve calmare, diminuire, rilassare. Dove c'è un difetto, nel senso di carenza, debolezza, mancanza di forza, vitalità, si deve nutrire, scaldare, tonificare, riempire. Ciò che è fuori equilibrio va riequilibrato, occorre ridurre ciò che è in eccesso, accrescere ciò che è carente, riscaldare ciò che è troppo freddo, raffreddare ciò che è troppo caldo, far circolare ciò che è stagnante, mettere in movimento ciò che è fermo, stabilizzare ciò che si muove troppo.

Un trattamento shiatsu generalmente consiste in: Pressioni lungo i meridiani sui punti Tsubo; Rotazioni delle articolazioni; Stiramenti muscolari. L'operatore porta pressioni lungo i meridiani energetici, rotazioni, stiramenti così da richiamare nelle zone trattate sangue e linfa, perciò nelle zone trattate c'è un aumento di calore, un miglioramento del nutrimento, un miglioramento nell'eliminazione delle tossine e dei liquidi di scarto. Le articolazioni diventano più mobili e lubrificate, le tensioni si allentano e si ha una generale sensazione di rilassamento.

Lo Shiatsu è utile come

Prevenzione, in quanto la zona di controllo e il meridiano risultano già alterati prima che un disturbo vada ad interessare l'organo; si può intervenire prima e più rapidamente. Poi si aumenta la consapevolezza del proprio corpo e delle proprie sensazioni, si fa più caso ai primi sintomi.

Rilassamento. Si pensi al fatto che per un'ora ci si affida ad un'altra persona: la mente può riposare, non decide, diminuisce la tensione e l'eccessiva energia che di solito c'è nella testa si ridistribuisce nel corpo. Il rilassamento produce più consapevolezza, maggior conoscenza dello stato energetico del proprio corpo, più attenzione alle sensazione, ai sintomi che l'organismo invia costantemente. Maggiore è la possibilità di seguire l'evoluzione dei sintomi, maggiore è la possibilità di modificare abitudini e atteggiamenti che ci danneggiano.

Autoguarigione. Il nostro corpo riceve l'equilibrio. Consideriamo che il nostro corpo ha un'elevata capacità di autoguarigione. Pensiamo alle ferite che si rimarginano, alla produzione di febbre per scaldare il corpo raffreddato, al nostro sistema immunitario, ma anche al mal di testa che ci costringe a riposare dopo esserci stancati troppo, al vomito che libera lo stomaco dal cibo cattivo o anche da problemi emotivi. Lo Shiatsu stimola questo processo facilitando il riequilibrio. Oppure possiamo considerare il nostro disturbo come un modo sbagliato per rispondere ad un proprio bisogno, evitiamo il problema, non lo affrontiamo. Il nostro modello comportamentale ci fa trascurare il vero problema e la nostra attenzione si concentra su qualcos'altro. Questo creerà nel corpo aree di energia sovraccaricate e aree senza energia, come dimenticate. Il riequilibrio dello Shiatsu cercherà di invertire questa tendenza portando attenzione ed energia nelle aree dimenticate, facilitando la presa di coscienza del vero problema che avrà più forza per far sentire la propria voce, ed è il primo passo per affrontarlo e risolverlo.

 
 
 

LO YOGA E LA DONNA

Post n°5 pubblicato il 13 Marzo 2008 da casa.aura
 
Foto di casa.aura

LO YOGA E LA DONNA

 

Con una serie di pratiche specifiche studiate dai più grandi Maestri, vengono presi in considerazione i cambiamenti fisici e psicologici che la donna affronta nelle varie fasi della vita, con particolare attenzione a gravidanza e puerperio e ai non meno delicati cicli di climaterio e menopausa. Lo yoga si propone inoltre come supporto per superare le difficoltà del continuo impegno fisico e mentale a cui le donne di oggi sono sottoposte nel dover gestire lavoro, figli e vita domestica da un lato e vita interiore dall'altro.

 

Obiettivi dei corsi di yoga per la donna sono :  

 

  • migliorare il rapporto con se stessa e con gli altri,
  • stabilizzare l' umore e migliorare il carattere,
  • superare le dipendenze psicologiche, gli attaccamenti e Condizionamenti mentali,
  • essere libera da ansie, paure e fobie,
  • liberarsi da sensi di colpa inutili e distruttivi,
  • liberare le proprie potenzialità, il coraggio e l' iniziativa.
  • essere sollevata dalle depressioni, dal pessimismo e dal risentimento,
 
 
 

LO YOGA

Post n°4 pubblicato il 13 Marzo 2008 da casa.aura
 
Tag: LO YOGA
Foto di casa.aura

Uno dei più importanti significati della parola yoga è "unire". Se vogliamo intraprendere il cammino dello yoga, la prima UNIONE da realizzare è quella con se stessi : quando incominciamo a sentire amicizia e responsabilità verso noi stessi, quando sentiamo la necessità di fare qualcosa di positivo per noi, significa che abbiamo fatto il primo passo lungo la via dello yoga. Questa via non è niente altro che la nostra vita di tutti i giorni e la materia prima sulla quale possiamo lavorare è il nostro "corpo-mente", con i suoi conflitti ma soprattutto con le sue risorse spesso inesplorate. La pratica dello yoga ci viene incontro in questo senso, aiutandoci ad orientare con dei mezzi idonei la nostra mente, nel renderla tranquilla, nel comprenderla e trasformarla. Lo yoga ci aiuta a superare i conflitti che via via si presentano e a fare della stabilità e della pace elementi sempre più presenti nella nostra vita. Se non siamo in grado di capire i nostri conflitti e i nostri problemi, e di trasformarli, questo ci porterà a somatizzare e la nostra sofferenza si trasferirà anche nel corpo. Nella pratica dello yoga, l'aspetto attivo è sostenuto dal "lasciare andare" del rilassamento. Rilassare è la capacità di liberarci dalla costrizione e dal conflitto e coincide con la possibilità di creare uno spazio vitale interiore. Nell'arte giapponese di disporre i fiori si dice che ogni fiore dovrebbe avere intorno a sé spazio sufficiente per il volo di una farfalla. E' questo spazio che permette ad ogni fiore di rivelare la sua bellezza. Allo stesso modo, è lo spazio interiore che permette alla pace di svilupparsi e di esprimersi. Con lo yoga possiamo rigenerare, ma anche proteggere questo spazio, vivendo il momento presente e imparando a creare la giusta miscela di "azione e rilassamento".

 "Non rinunciate all'azione, non rinunciate al rilassamento; nella pratica delle posizioni, armonizzate il giusto sforzo e il rilassamento delle tensioni; nel disciplinare la vostra vita, non siate fanatici, agite con leggerezza; nel perseguire un obbiettivo, non aggrappatevi al risultato, rimanete aperti..." . Patanjali, Yoga Sutra

 

LA PRATICA

  • YOGA DI GRUPPO: durante gli incontri di gruppo verranno proposte una serie di tecniche di yoga integrale da svolgere con gradualità e partendo ognuno dal proprio stato generale attuale.

 

  • ASANAS: questa parola indica in senso stretto una posizione seduta e, per estensione, tutte le posizioni e gli esercizi dinamici usati nello yoga. Tuttavia l'asana non consiste nella semplice assunzione di una posizione ma, come tutte le tecniche yoga, riguarda il complesso della persona. Asana è un atteggiamento del corpo che può anche essere mantenuto a lungo, con STABILITA' e COMODITA'e che, oltre ad avere evidenti effetti benefici sul fisico, aiuta a controllare il respiro e la mente. Le asanas richiedono un certo lavoro muscolare, ma si dovrebbe sempre cercare una condizione di minimo sforzo, in cui la contrazione dei muscoli interessati è limitata al necessario e i muscoli che non intervengono direttamente, nel mantenimento sono decontratti.

 

  • BENEFICI: miglioramento della circolazione sanguigna, maggiore ossigenazione degli organi. Anche la circolazione linfatica viene influenzata e il sistema endocrino viene armonizzato da una pratica completa ed equilibrata. L'alternanza di contrazione e rilassamento favorisce l'eliminazione delle tossine; i diversi piegamenti della colonna vertebrale influenzano positivamente il sistema nervoso. Migliora il senso dell'equilibrio e della stabilità ; le diverse articolazioni riprendono la loro scioltezza e il corpo si snellisce. Grande miglioramento dell'apparato respiratorio. E' evidente anche come gli asanas possano diventare mezzi di espansione della coscienza, poiché la mente partecipa al processo di controllo e coordinazione dei movimenti; di conseguenza le asanas vanno anche a correggere problemi emotivi e psicologici ( dalla semplice timidezza agli attacchi di panico e crisi d'ansia).

 

  • PRANAYAMA: questa parola significa "controllo del respiro" e comprende numerose tecniche di modificazione cosciente della funzione respiratoria. È molto importante poiché il respiro riflette momento per momento lo stato psicofisico dell'individuo, e varia in relazione allo stato generale dell'organismo, all'attività fisica e alla condizione mentale. Come è affermato nella "Hatayoga-pradipika", un testo classico della tradizione yoga, quando il respiro è instabile, la mente è instabile. La mente stabile è un presupposto indispensabile per procedere lungo il cammino dello yoga e accedere alle pratiche più impegnative.

 

  • BANDHA: significa letteralmente "chiusura" e nella pratica dello yoga va ad indicare una breve contrazione muscolare che chiude momentaneamente "uscite" come la gola e l'ano. Ciascuna di queste contrazioni genera una specifica concentrazione di energia che libera i Nadi (i canali di scorrimento pranico, ossia di energia vitale), spingendo Kundalini, la nostra energia addormentata, verso i centri superiori situati lungo la spina dorsale e il cranio. In questo modo si eleva il livello di coscienza e si innescano processi di auto guarigione.

 

  • MUDRA: vengono chiamate così, le specifiche posture che coinvolgono le mani e le dita e servono per mettere in contatto tra loro diversi tipi di energia, tramite le migliaia di terminazioni nervose esistenti in queste parti del corpo (il gesto della preghiera con le mani giunte è un mudra che mette in contatto la nostra parte maschile e quella femminile in un' unione universale con lo spirito superiore, il cuore).

 

  • MANTRA: si traduce letteralmente con "strumento per le attività mentali"ed è in pratica la ripetizione di un suono che ha l'effetto di influenzare la mente col suo ritmo, portandola ad uno stato d'animo adatto: concentrato e sereno. Il mantra influenza tutti gli aspetti dell'essere con l'emissione delle vibrazioni capaci di risvegliare, stimolare o equalizzare l'energia fisica, mentale e sottile.

 

INCONTRI INDIVIDUALI: Attraverso le sedute individuali si crea una pratica personalizzata che modella la forma dello yoga sull'individuo, le sue condizioni psicofisiche, la sua sensibilità, le sue necessità, la sua cultura. Qui vengono messe a disposizione del praticante tutte le tecniche come vera e propria forma di prevenzione e guarigione di disturbi di varia origine ed entità: comuni mal di schiena, sciatalgie, scoliosi e cifosi, difetti posturali, difficoltà respiratorie, asma, astenia e stanchezza cronica, depressioni, problemi emotivi e psicologici, attacchi di panico e crisi d'ansia.

 

Lo yoga così presentato diventa anche un' occasione per dialogare e ritrovare vigore e fiducia in se stessi. 

 
 
 

LE NOSTRE INIZIATIVE ED ATTIVITA'

Post n°3 pubblicato il 12 Marzo 2008 da casa.aura
 
Foto di casa.aura

 

  • MEDITAZIONE KUNDALINI, con cadenza mensile. 
  • CORSO BISETTIMANALE DI KUNDALINI YOGA. 
  • CORSO DI FORMAZIONE DI RIFLESSOLOGIA PLANTARE I LIVELLO, 12-13 aprile 2008.  
  • RALLENTIAMO PER ASCOLTARE i sabati pomeriggio. 
  • SERATE DI PRESENTAZIONE DEL METODO GRINBERG, con cadenza mensile. 
  • LETTURA DEI PIEDI, analisi energetica. 
  • SAT NAM RASAYAN, l'arte della cura. 
  • YOGA E COMUNICAZIONE, stage intensivo. 
  • SERATE DANZANTI A TEMA. 
  • PROIEZIONE DI FILM.
 
 
 

LO YOGA ED I TRATTAMENTI OLISTICI

Post n°2 pubblicato il 12 Marzo 2008 da casa.aura
 
Foto di casa.aura

 

  • LO YOGA
  • LO YOGA E LA DONNA
  • LO YOGA COME METODO EDUCATIVO
  • LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE
  • LA NATUROPATIA
  • IL DRENAGGIO LINFATICO MANUALE (post-chirurgico, cellulite, acne, couperose e altre applicazioni)
  • LO SHIATSU
  • LA KINESIOLOGIA APPLICATA
  • LE TECNICHE MASSOFISIOTERAPICHE
  • IL METODO GRINBERG
  • IL MASSAGGIO AYURVEDICO INDIANO
  • IL REIKI
 
 
 

ASSOCIAZIONE CASA AURA

Post n°1 pubblicato il 12 Marzo 2008 da casa.aura
 
Foto di casa.aura

CASA AURA E' UN'ASSOCIAZIONE CHE SI ADOPERA ESSENZIALMENTE PER LO SVILUPPO DEL POTENZIALE UMANO. 

NASCE DA UNA GRANDE AMICIZIA E DAL DESIDERIO DI CRESCERE, COMUNICARE, AIUTARE, SOSTENERE. 

IN QUALITA' DI FONDATRICI DELL'ASSOCIAZIONE CI PIACE AFFERMARE CHE LO SCOPO DELLA NOSTRA UNIONE E' QUELLO DI ACCOMPAGNARE NOI STESSE E LE PERSONE CHE SCELGONO DI LAVORARE CON NOI A "RITROVARE LA STRADA DI CASA". 

DI FATTO IL NOSTRO INTENTO E' QUELLO DI PROPORRE DIVERSI PERCORSI CHE OGNUNO E' LIBERO DI ESPLORARE, IN CUI SI PARTE DALLA PRESA DI COSCIENZA DEL NOSTRO CORPO, DELLA NOSTRA MENTE E DELLE EMOZIONI CHE PROVIAMO, PER ARRIVARE A RISCOPRIRE LA NOSTRA VERA ESSENZA. 

IL NOSTRO IMPEGNO SI MANIFESTA ATTRAVERSO IL PRENDERCI CURA DELL'ESSERE UMANO NELLA SUA TOTALITA' E NEL FORNIRE STRUMENTI IN GRADO DI RESTITUIRE O ACCRESCERE LA FORZA E LA VITALITA' CHE TUTTI POSSEDIAMO MA DI CUI NON SEMPRE SIAMO CONSAPEVOLI. 

CASA AURA VUOLE ESSERE ANCHE E SOPRATTUTTO UN VALIDO PUNTO DI RIFERIMENTO NEL CAMPO DELLA PREVENZIONE DEL DISAGIO SOCIALE, NONCHE' NELLA PROMOZIONE DI METODI CHE COME LO YOGA, IL TOCCO E L'AUTOASCOLTO, FAVORISCONO LO SVILUPPO DI UNA EDUCAZIONE PERMANENTE E GLOBALE. 

A QUESTO PROPOSITO IL PERSONALE DA TEMPO SI ADOPERA PER DIVULGARE NELLE SCUOLE LA CONOSCENZA DELLE DISCIPLINE PSICOMOTORIE E DELLA COMUNICAZIONE NON VIOLENTA CHE, INSERITE IN CONTESTI SOCIO EDUCATIVI, DIVENGONO SCIENZE SPERIMENTALI, METODI SEMPRE NUOVI CHE MIRANO A UNA FORMAZIONE COMPLETA DELLA PERSONA . 

I NOSTRI PROGETTI NON SONO RIVOLTI SOLO AI RAGAZZI, MA ANCHE AL PERSONALE SCOLASTICO, AI GENITORI E SOPRATTUTTO ALLE DONNE CHE, NELLA NOSTRA SOCIETA', SPESSO SI TROVANO A DOVER GESTIRE PIU' RESPONSABILITA' E RUOLI CONTEMPORANEAMENTE. 

SONO PROGETTI CHE SI SITUANO IN UN FILONE DI RICERCA E DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE DELLA DONNA CHE VIENE STIMOLATA A RISCOPRIRE IL PROPRIO TALENTO E L'AMORE PER SE STESSA. 

"COME L'ARTISTA CHE DA' FORMA ALLA SUA OPERA RACCHIUDENDO IN ESSA L'ANIMA CHE LO HA ISPIRATO, COSI' LA DONNA RINNOVA E TRASFORMA SE STESSA CONTEMPLANDO LA RADIANZA DELLA NATURA CHE E' IN LEI".

 

 
 
 

 

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

MANTRA DELLA SADHANA

EK ONG KAR


MUL MANTRA


 

 

WAA YANTEE,

KAR YANTEE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIME VISITE AL BLOG

circhetta.lucaannarellimarialuisa.bertanitommybuferagreenplacedg_mackpatrizia.campoli121275pianadegliuliviamrit1gioconda71giulia.frizzasoefesgiulaukatiuscia.cirroneheidik71
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom