Creato da archbera il 04/12/2007

EMOZIONI

Pensieri e ricordi di vita

 

 

FANCIULLO

Post n°305 pubblicato il 30 Luglio 2010 da archbera

 

Come esser in un prato nell'esser guardato

nella vastità dello sguardo

come esser su monti che toccano cielo

in vibro sogni di speranze concrete

in passi incerti  come del timido alunno

nell'ascoltare e sentire parole incise

da tremori lontani e ritrovati

di paure vane

di paure innocue

con emozioni fanciullesche

di chi rammenta la semplicità della vita

nell'ascoltar parole

nell'immergersi in sguardi

nel sentir l'intimo

della semplicità dell'attimo

con passi lenti.

Come un fanciullo

che vive l'emozione

del vivere il presente

 

 

 

 

 

 
 
 

A TE

Post n°304 pubblicato il 11 Luglio 2010 da archbera

A te che con fare dondolante

in passo incerto

vivi nella speranza di pace.

A te che hai generato vita

con atto d'amore

e con vita ami in perpetuo.

A te che con un sorriso ed un abbraccio

ti accendi di gioia viva.

A te che mi hai insegnato cos'è l'amore

semplice e vero.

A te che esisti per sempre.

A te che con i tuoi occhi vedo

la tristezza dell'amor perduto

e la gioia dell'amor atteso

nell'eterno abbraccio nel tuo Bosco incantato.

A te Mamma

 

 
 
 

Vane attese

Post n°303 pubblicato il 27 Maggio 2010 da archbera

 

Non ho mai smesso di sperare e di credere, malgrado gli errori commessi....

perchè spero sempre nella serenità reciproca che si crea nello  stare assieme.

Speranze vane ma alle quali in fondo in fondo spero sempre.

Perchè  anche questo fa parte dei miei sogni. 

 

 

 

 
 
 

FUTURO INCERTO

Post n°302 pubblicato il 19 Maggio 2010 da archbera

 

Questo Post è simile ad uno mio vecchio scritto... ma questo mi fa capire come il mondo gira e che le persone son sempre le stesse malgrado quello che dicono di non essere. Più volte mi è capitato di uscire la sera e di guardare le persone che vi sono nei locali e queste son sempre le medesime... ragazzi ragazze ben oltre la trentina che pensano che il mondo sia dietro un bicchiere di vino e passano le serate a divertirsi.

A volte queste, nella loro intimità dicono di voler essere diverse, di voler cambiare e "mettere la testa a posto", non si rendono conto che sballarsi di alcool non serve, che l'età avanza inesorabilmente e che le loro amiche o amici si son sposati o hanno un compagno fisso da anni e che in un certo senso si son stabilite. Di questo loro malessere accusano le persone che si son affiancate per un certo periodo, accusano il lavoro, la famiglia di origine che scarica pesi su di loro, ma trovano sempre scuse per non affrontare la vita. Queste son persone che non riusciranno mai ad avere legami seri, cercano per loro contro di affiancarsi amici con il medesimo "problema" per sentirsi in un certo senso "normali", a volte ci provano, ma al minimo pensiero di quello che vanno a perdere, perchè pensano di perdere la libertà, scappano dicendo che non sono innamorati o che son diversi, o che non riescono malgrado gli sforzi, ma trovano sempre scuse. I nostri genitori, nonni, non trovavano scuse per evitare i legami e al minimo problema ne parlavano assieme  per affrontare e trovare una soluzione, perchè dietro un "sano dialogo" vi è la costruzione di un rapporto, di una crescita. A volte penso che il futuro sia fatto di single, di persone sole e queste si chiederanno perchè son sole malgrado abbiano molti amici, anch'essi soli.

 
 
 

DUE MONDI

Post n°301 pubblicato il 17 Maggio 2010 da archbera

 

Due mondi incrociati

brillati di luce riflessa

accarezzati 

guardati 

baciati

di esseri amati.

Sfuggiti

come fossero stella cometa

divisi 

da moti contrari

da fati avversi.

Due mondi incrociati

nello spazio divenuto 

ora vuoto.

 

 
 
 

PELLEGRINO

Post n°300 pubblicato il 08 Maggio 2010 da archbera

 

Cominciano i preparativi per un nuovo cammino di oltre mille Km in cui spero di poter realizzare un nuovo percorso ed una una rinascita.

Parto da solo al fine di poter conoscere i miei limiti le mie resistenze, comprendere i miei sbagli e le mie unicità.

Vado, vado per lasciar dietro il mio bagaglio e posare la pietra del mio passato e donarla al mare in ricordo del mio io per far si che le onde possano levigarla sino a renderla un granello di sabbia. 

Questo fa parte dei miei sogni, ma farà parte della mia realtà.

 

In quel di Santiago arriverò stremato ma rinato

 

 
 
 

SPARAMI

Post n°299 pubblicato il 06 Maggio 2010 da archbera

 

Sparami

Di spada ho ferito e di spada perisco

di fare e di amare 

di essere e di avere

al paro mi merito il tuo sparo.

Di cuore e di amore

non merito il tuo ardore.

Vedo

sento la mira in me

pronta a colpire

per ferire nel silenzio 

Mira in centro...

Sparami

 

 
 
 

SCUSA

Post n°298 pubblicato il 02 Maggio 2010 da archbera

 

 

Per anni ho sempre scritto parole e pensieri d'amore perchè da sempre ho sempre confermato la mia di esistenza sul sentimento. Credo nell'unicità dell'anima e come tale la rispetto sia quella del prossimo che di me stesso. Purtroppo la realtà a volte fa fare cose assurde e ti fa vivere situazioni che dopo averli fatti ti penti di averle fatte. Sono queste azioni delle sconfitte delle lacerazioni piccole o grandi ma che lasciano sempre un segno e la vittima non è mai una persona, ma sempre almeno due! 

Vorrei che le mie parole i miei pensieri mi facciano vivere la vita anche di pancia e di testa e che la mia impulsività o i miei difetti o paure non incidano altri segni.

A tutte le persone a cui ho fatto un torto... chiedo scusa.

Scusa perchè non ho anteposto il cuore, non ho rispettato il vissuto, il presente, il futuro o il passato.

 

Ti chiedo scusa

 


 
 
 

PETALI

Post n°297 pubblicato il 29 Aprile 2010 da archbera

 

Pensieri fuggiti  

di anime lasciate

in un fare perduto

di speranze vane.

 

Pensieri amari

di petali staccati

in giorni non amati

 

 

 
 
 

COME UN FIUME

Post n°296 pubblicato il 25 Aprile 2010 da archbera

 

 

Il sentimento è come un fiume

da piccola sorgente crea

in un rigolo di emozioni nascenti

di turbinii rapide emozioni

in discendere vette scoscese

per calmarsi in specchi 

per ricrearsi in spume

sino al tiepido ampio flusso

nel farsi abbracciare

nel mare d'emozioni

 

 

 

 

 
 
 

SONO IO

Post n°295 pubblicato il 22 Aprile 2010 da archbera

 

 

Riprendo a scrivere pensieri, sogni, speranze, riflessioni, poesie, fantasie, realtà vissute.

Perchè mi son reso conto che non posso viverne senza, non posso amare me stesso e la persona a cui voglio dare il mio cuore senza le parole... le parole non sono fine a se stesse ma son suoni, coi loro accenti e i loro significati.

Le poesie non son scritte con una sola parola, sono composte dai suoni che il poeta canta alla vita, alla natura, all'amore e lo grida e sussurra in filo di voce.

Decanto e canto il mio Io con in mano il mio Io per raggiungerti per amarti per sognarti per gridarti per esserti per realizzarti per non perderti.

Riprendo a scrivere perchè i miei pensieri, i miei sogni, le mie speranze le mie riflessioni, le mie poesie, le mie fantasie, le mie realtà vissute perchè si realizzino.

Le parole sono mie e....  

 

 

 
 
 

CHIUDO

Post n°294 pubblicato il 17 Aprile 2010 da archbera

 

Chiudo il mio diario

raccolta di parole

pensieri sogni

fantasie

riflessioni

vissuti

Raccolta di parole 

prive di fatti

prive di coraggio

prive di realtà.

Si chiude una porta

in una stanza vuota.

 

 

Chiudo parte di me

per uscire dalla fantasia

del lieto fine

per incontrarmi con la realtà.

 

 

FINE

 

 

 

 
 
 

BASTA UN SOFFIO

Post n°293 pubblicato il 16 Aprile 2010 da archbera

 

 

Basta un soffio

un respiro

una brezza

un flebile cenno

uno sguardo verso la libera via

una mano tesa 

una mano aperta

per semper certa

in quella stretta calda.

Basta un soffio

e vento viene

foglie prati fiori

si fan in danza

in quell'esplodere

di viva vita in te

ma basta un soffio di vento

perchè per paura

una finestra si chiuda

lasciando fuori la danza dei fiori.

Basta un soffio perchè diventi tempesta 

 

 

 
 
 

UN DONO, UNA LACRIMA, UN MARE

Post n°292 pubblicato il 16 Aprile 2010 da archbera

 

Un piccolo dono grande nel cuore

passionato nell'interiore

vivo nello sguardo

nel vedere il mare nei tuoi occhi

onda su onda

batte batte batte

con flussi e riflussi

con stelle di luce poggiate 

su uno specchio di mare

una stella

una lacrima

se mai lei vedesse la mia lacrima in riva al mare

vedrebbe solo che è piccola 

se mai lei vedesse la mia lacrima lontano dal mare

le farei del male

perchè vedrebbe che è una grande lacrima

 

 

 

 
 
 

IO

Post n°291 pubblicato il 25 Marzo 2010 da archbera

 

MIA MIA MIA 

la vita è mia 

coi miei sogni le mie speranze i miei geli.

Non puoi stravolgere il tutto per un equilibrio

per un essere non essere

non vi è soluzione

se non si vuole la soluzione.

Io sono io esisto 

coi miei pregi e difetti

con il mio dare e il mio egoismo perenne

col mio essere buono e l'essere stronzo

Io sono per me

io sono coi miei tempi perchè non vi è tempo

io esisto ma non eterno

perchè la nebbia d'autunno e la neve d'inverno

sbiadiscono e imbianco l'azzurro

ove il mio castello vive.

 
 
 

RAGGI DI LUCE

Post n°290 pubblicato il 25 Marzo 2010 da archbera

 

Diversamente se stessi

in peregrinazioni vuote

paresi di fare smorzato

in vuoti pensati

 

Speranza di luce

irradi core

in futura pace.

 

Fermati ascoltati

in sogno sognato 

di fretta voluta

di fuga amara

 

 
 
 

PAURA

Post n°289 pubblicato il 23 Marzo 2010 da archbera

 

In bianco fiore di calla

profumi di delicate essenze

di assenze volute per mancate intense emozioni

paura sentite in lembi di terra amara

sazia di frutti secchi di rugiada 

sguardi negati in gocce nascoste

in abbracci mancati

 

Paura 

paure di chi non son Io

 

libera libera libera

apri 

straccia barriere in seno all'Io

in essere vivo

nell'Io negato

 

 

 
 
 

BAMBINI

Post n°288 pubblicato il 21 Marzo 2010 da archbera

Un bambino sale in Paradiso

 

Sta all'adulto rimanere bambino

Stupirsi e non incuriosirsi

Ridere e non sorridere

Spalancare gli occhi e non chiuderli

Il tutto per essere Paradiso

 
 
 

PASSI

Post n°287 pubblicato il 21 Marzo 2010 da archbera

 

 

Vento di fruscio

alla danza di foglie 

in suoni ascoltati

in passi eterni

di ricordi amati

nell'essere nel bosco

nel sentirsi frutto

irraggiato da lembi di luce

 

 

 

 
 
 

LA DANZA DELL'AMORE

Post n°286 pubblicato il 21 Marzo 2010 da archbera

 

Una foglia danza su un ramo sospinta da vento calmo

piano piano come lo scivolare di due palmi di mano

nell'abbraccio a libera aere

Dolce, in un silenzio di danza di dondolio mite vola

nel respiro di nuova brezza.Cala sul letto di un rigolo d'acqua e nella sua calma e impeto prende nuova vita.

Piano piano dolce danza in acqua in bagliori di stelle di sole

il letto s'apre in un mare chiamato amore

 

 

 

 
 
 
Successivi »
 

OI VA VOI - YESTERDAY'S MISTAKES

 
 

 



















 
 







 

 

 

 

 

 

 




 
 

















 
 





















 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

selenefabiobagninosalinaroAlessiaMassesternolucemattia.miubita78Andlicyselvy61trankysvvdmitriiroquai014archberabojanbojandigigli.emanuele1DESIDERIO.COMPLICE