Creato da Cane_nero il 29/10/2004
L'edicola dei morti viventi roccheggianti
 

 

L'edicola...

Post n°2174 pubblicato il 16 Luglio 2008 da Cane_nero
 


 
 
 

Si chiude!

Post n°2173 pubblicato il 18 Marzo 2008 da Cane_nero
 


Via, mi sono rotto le scatole di Libero e di questo blog che va avanti un po' per forza di inerzia... e un po' perchè comunque qui su Libero c'è tanta gente che ho conosciuto e che mi dispiaceva "lasciare" sola senza le mie cazzate. Ma per chi mi vuole c'è un altro blog, che resta, e - diciamolo - ci scrivo anche cose più serie, più intelligenti (e anche le solite cazzate, non temete). Quindi venite a trovarmi lì. Il BLOG DEL CUMBRUGLIUME vi aspetta a braccia aperte, e se non sapete cosa è il Cumbrugliume sarò lieto di spiegarvelo.

Saluti al Bat, anche se pure lui pare un po' assente ultimamente, alle due zeppeliniane Pauline e  Seventiesila, alla rossina Miao, al pazzoide Twisted Truth, a Korn78, alla Rana Del Dardo, al Colonnello Kurtz, ad Anacleto Mitraglia, a tutti gli aretini, i toscani, i nazionali con e senza filtro che mi hanno seguito fino ad ora qui. Forse un giorno il blog dei Morti Viventi tornerà a vivere, come è destino nel suo nome. Intanto... che Cumbrugliume sia! Venite di là che si continua a chiacchierare :) Io nei vostri blog continuerò ovviamente a passare... l'utente Cane_Nero non abbandona, con la sua pluripremiata fotogallery e la messaggeria sempre piena (di cazzate!). Ciao gente! Cliccatemi!


 
 
 

Black Sheep!

Post n°2172 pubblicato il 07 Marzo 2008 da Cane_nero
 


Ah, la Nuova Zelanda! Quasi tutti abbiamo imparato a conoscere i suoi splendidi paesaggi con i film del Signore degli Anelli, di Peter Jackson, ma sappiamo che più che da orchi, elfi e hobbit le sue verdissime colline sono popolate più che altro da... pecore. Eh si, ci sono 40 milioni di pecore in Nuova Zelanda. Animali placidi, anche un po' stupidi... ma se un esperimento genetico le trasformasse in bestie fameliche assetate di sangue? Proprio da questo spunto parte lo stupidissimo film di Jonathan King, che prendendo spunto si da Peter Jackson, ma da quello degli esordi splatterosi, imbastisce una trama fatta di momenti esilaranti e sangue che scorre a fiumi. Un horror girato benissimo, con tanto di musica inquietante, stilemi registici azzeccati, momenti da brivido... se non fosse che l'assurdità di tutta la situazione fa veramente sbellicare dalle risate in più di un momento. La presa in giro dell'horror parte da Scream se vogliamo, e ha avuto grande presa sulle masse con i vari Scary Movie e cloni similari, ma qui siamo più dalle parti di Shaun of the Dead (in italiano orribilmente tradotto "L'alba dei morti dementi"), ovvero un omaggio sentito rivestito di sana ironia. Non per stomaci deboli perchè i momenti splatter non mancano, ma per il resto è un film consigliato a tutti coloro che amano anche non prendersi sul serio. Purtroppo la pellicola per ora sta circolando in Italia solo in versioni sottotitolate (molto bene) amatorialmente... chissà se uscirà mai un dvd ufficiale!

Godetevi il trailer!




 
 
 

Eli Stone - Stagione Uno

Post n°2171 pubblicato il 06 Marzo 2008 da Cane_nero
 
Tag: Kultura


Eli Stone è un avvocato di successo che ha passato da poco la trentina, ed ha tutto quello che si potrebbe volere dalla vita: una futura moglie bellissima (che tra parentesi è la figlia del capo), un lavoro remunerativo nel quale riesce alla grande, notevole prestigio e stima da parte di tutti. Certo, essere avvocato in un grande studio costringe ad essere un po' squali, ma Eli riesce benissimo a convivere con quello che è costretto a fare... qualcosa però cambia. Inizia tutto con delle allucinazioni uditive: George Michaels per l'esattezza, e la sua canzone "Faith". George addirittura gli appare in casa mentre è intento a passare del tempo con la sua ragazza, quindi, beh, si capisce che c'è qualcosa che non va. E quel qualcosa è un aneurisma cerebrale inoperabile, lo stesso che ha portato alla follia prima e poi alla morte suo padre, ma che tramite le allucinazioni sembra guidare Eli verso una vita nuova, più spirituale, forse più giusta. Un giovane avvocato può fungere da nuovo profeta per i tempi moderni?

Nonostante tratti temi anche delicati (la malattia, la spiritualità, nelle prime puntate anche difesa dell'ambiente, diritti gay, pure l'autismo nel pilot che tante polemiche ha provocato negli USA) la nuova serie ABC, giunta ormai al sesto episodio, è molto frizzante e divertente, e proprio qui ha il suo punto di forza: sembrare leggera senza essere banale o sciocchina. Interpretata da ottimi attori (il protagonista è Johnny Lee Miller, in ruoli minori abbiamo la strepitosa Loretta Devine, Laura Benanti, James Saito - che era Shredder nelle Turtles! - ...) e ben diretta Eli Stone è già stata venduta in diversi mercati internazionali, tra i quali la Spagna, quindi un arrivo anche in Italia non dovrebbe farsi attendere più di molto. Finora programmati sono 13 episodi, ma se il successo della serie dovesse continuare non sono da escludere nuove stagioni. Consigliato!

 
 
 

Il sex symbol del mese

Post n°2170 pubblicato il 05 Marzo 2008 da Cane_nero
 

Minchia, a marzo sono in ritardo! Bando alle ciance quindi, il sex symbol del mese è... sempre Hulk Hogan, anche se la lotta è stata serrata fino all'ultimo! Ecco le percentuali:

1- Hulk Hogan - 33%
2- Halle Berry vestita da Catwoman - 24%
3- Aria Giovanni - 14%
4- Ultimate Warrior - 10%
4- Clemente Mastella - 10%
6- RuPaul - 5%
7- Suor Daliso - 5%

Volete cambiare le cose? Volete che Hulk Hogan resti il sex symbol per tutto l'anno? Avete solo un modo...

 
 
 

Californication - Prima Stagione

Post n°2169 pubblicato il 26 Febbraio 2008 da Cane_nero
 
Tag: Kultura


Non avrei mai scommesso una lira su Californication, serie tv ideata, prodotta e interpretata da David Duchovny e trasmessa fino a non molto fa negli USA su Showtime. Primo perchè... beh, David Duchovny non è e non sarà mai un grande attore (se si eccettua la parte del modello manista in Zoolander!), poi perchè tutta l'idea della serie mi dava la sensazione di una furbata modaiola, in qualche modo senza anima.

La serie narra le vicende di Hank Moody, scrittore newyorchese strafamoso per il libro "God Hates Us All" e soprattutto per l'odiatissima (da lui) sua trasposizione in film "Crazy Little Thing Called Love", con Tom Cruise e Katie Holmes, riduzione a dir poco traditrice del romanzo originario... Hank si è trasferito a Los Angeles ed è in una nerissima crisi. Personale, perchè il divorzio ancora fresco dalla moglie lascia strascichi infiniti, e professionale, visto che il blocco dello scrittore l'attanaglia ormai da anni. Hank passa da una donna all'altra per dimenticare i suoi guai, tenta di prendersi cura della figlia adolescente Becca e di riconquistare la ex moglie, e magari di risalire la china professionale, iniziando di malavoglia una rubrica come blogger per il seguitissimo magazine online Hell-A.

La serie... beh, è divertentissima. Scritta benissimo, e anche molto intelligente. Ricca di personaggi credibili e assurdi allo stesso tempo, di situazioni imbarazzanti, di tante scene di sesso e donne nude che non fanno certo male! Quello che più mi è piaciuto è il linguaggio, i dialoghi soprattutto, quasi Bret-Easton-Ellis-iani, rapidi, caustici, davvero ottimi. Spero non vengano in qualche modo traditi dalla versione italiana ormai in dirittura d'arrivo (6 Marzo prima puntata su Canal Jimmy).

L'unica cosa che in qualche modo mi ha lasciato l'amaro in bocca è un finale un po' troppo banale (ma non faccio spoiler), che però potrebbe essere benissimo recuperato con la seconda serie, già messa in programma visto l'ottimo successo anche di ratings ottenuto. Insomma, vale davvero la pena di guardare Californication, anche perchè sono solo 12 puntate e durano meno di mezz'ora l'una. Preparate i videoregistratori, o... mettete il mulo in funzione :) Buona visione!

 
 
 

Chi?

Post n°2168 pubblicato il 24 Febbraio 2008 da Cane_nero
 


Sembra un po' Cabri-i-i-ni!

 
 
 

Addio, compagno Ciriaco!

Post n°2167 pubblicato il 21 Febbraio 2008 da Cane_nero
 

La notizia dell'addio al Partito Democratico da parte di Ciriaco DeMita ha colto tutti di sorpresa. Con vero sgomento grandi folle si sono radunate in tutti i neoformati circoli, e hanno espresso il loro rammarico per l'accaduto e la speranza che il vecchio compagno Ciriaco DeMita possa presto tornare sui suoi passi.

Un circolo di amici democratici del circolo di Torino intitolato a Gaetano Scirea stava tenendo una cena di finanziamento alla campagna elettorale quando la notizia è arrivata, lasciando attoniti tutti quanti (vedi foto).


Anche in Sicilia, in una giornata insolitamente calda, migliaia e migliaia di veri democratici sono scesi in piazza per una malinconica sfilata, chiedendo a Ciriaco di ripensarci, a nome di tutto il sud onesto che chiede una politica migliore.


Ma la notizia ha suscitato grande clamore anche all'estero. Ecco come gli immigrati italiani supporter del Partito Democratico in Nuova Zelanda hanno espresso la loro frustrazione per l'accaduto.

E in Giappone, alle pendici del Monte Fuji, folle di democratici dagli occhi a mandorla hanno improvvisato un girotondo in omaggio al grande contributo di DeMita alla causa democratica.


 
 
 

Di chi è la colpa?

Post n°2166 pubblicato il 19 Febbraio 2008 da Cane_nero
 


Se ascoltate il telegiornale in tv e vi incazzate leggendo che i delinquenti ammazzati a Napoli durante una rapina erano usciti per l'indulto...

Se tutto il dibattito sull'aborto prodotto dalle uscite di quello schifoso di Ferrara (le cui donne hanno per tre volte ricorso all'aborto durante rapporti con lui) vi fa accapponare la pelle e vi sembra di essere tornati indietro quarant'anni...

Se vi sembra quantomeno bizzarro che nelle tribune politiche in tv compaiano un ex democristiano per la sinistra, un ex democristiano per la destra e un ex democristiano per il centro...

Se semplicemente guardate come va l'Italia e vi viene voglia di bestemmiare...

RICORDATE

E' COLPA DEL PAPA!

 
 
 

Quanto sono fighe le Suicide Girls!!!

Post n°2165 pubblicato il 14 Febbraio 2008 da Cane_nero
 



 
 
 
Successivi »
 

Area personale

 

Contatta l'autore

Nickname: Cane_nero
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 35
Prov: AR
 

FACEBOOK

 
 

Il sex symbol del mese

 
Vota il sex symbol del prossimo mese

Il sex symbol di Marzo:

HULK HOGAN!



 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

kingnow0blandina.caroniaclapsgiovannininokenya1giuliocrugliano32mimmo230360monsieurviliedKnockinOnJoesimo_royalM.a.r.i.n.e.l.l.apagurorosalanzagabrielesemprenervosobomberos100metrlor
 
 

Ultimi commenti

Grazie!
Inviato da: veroniqua
il 26/01/2014 alle 09:53
 
Grazie!
Inviato da: leila
il 26/01/2014 alle 09:53
 
Grazie!
Inviato da: sabine
il 26/01/2014 alle 09:52
 
Grazie!
Inviato da: mimi
il 26/01/2014 alle 09:52
 
Grazie!
Inviato da: Odile
il 26/01/2014 alle 09:51
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Mirate, deh!